ABRUZZO PACCHETTO GIOVANIABRUZZO PACCHETTO GIOVANI DEL PSR ABRUZZO 2014/2020 – ANNUALITÀ 2017.
La Regione Abruzzo, con determinazione dirigenziale del 30 ottobre 2017 ha approvato  il bando pubblico PACCHETTO GIOVANI – annualità 2017 - Sottomisura 6.1 – Tipologia d’intervento 6.1.1“Aiuto all'avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori” in combinazione con Sottomisura 4.1 – Tipologia d’intervento 4.1.1. Intervento 2 “Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole finalizzati al miglioramento della redditività”- Piano di Sviluppo Rurale (PSR) Abruzzo 2014/2020.
CONTRIBUTO PER INTERVENTO 6.1.1:
L’entità del premio all’insediamento in agricoltura è fissata in 50.000,00 euro; il premio è elevato a 60.000,00 euro nel caso di insediamento in aziende ricadenti in area D.
Qualora l’insediamento avvenga in forma di società non unipersonale il cui capitale sociale sia detenuto totalmente da giovani in possesso delle condizioni soggettive di ammissibilità, il sostegno è conferito alla società per un importo pari al prodotto del premio-base per il numero dei soci giovani. In tal caso la condizione minima aziendale è da riferirsi ad ogni singolo giovane che si insedia.
CONTRIBUTO PER INTERVENTO 4.1.1:
In aderenza alle previsioni riportate nella scheda di misura del PSR  l’entità del sostegno è fissata al 60% dell’investimento ammissibile.
La suddetta aliquota è ridotta al 40% nel caso di investimenti relativi alla trasformazione e commercializzazione;
Ai fini del presente Bando, l’importo massimo del contributo concedibile per gli investimenti di cui alla Tipologia di intervento 4.1.1 è comunque pari ad € 30.000,00.
DOMANDE: le domande di sostegno potranno essere presentate entro e non oltre il 60° giorno decorrente dal giorno successivo alla data in cui sarà resa disponibile la compilazione e trasmissione telematica delle domande stesse sul portale SIAN, data che sarà resa nota con apposito avviso pubblicato.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

 

ABRUZZO PACCHETTO GIOVANI

Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a L'Aquila
Chiedi un appuntamento in altre città

Chiedi Informazioni

SEI UN PROFESSIONISTA? COLLABORA CON NOI

 

 

PSR ABRUZZO

  • Sottomisura 6.1 – Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori
  • Tipologia d’intervento 6.1.1 “Aiuto all'avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori”

in combinazione con

  • Sottomisura 4.1 – “Sostegno a investimenti nelle aziende agricole”
  • Tipologia d’intervento 4.1.1. Intervento 2 “Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole finalizzati al miglioramento della redditività” Annualità 2017

PACCHETTO GIOVANI

Con il “Pacchetto giovani” la Regione Abruzzo intende attivare in modalità combinata il premio previsto con la Tipologia di intervento 6.1.1 “Aiuti all'avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori” (art. 19, comma 1, lett. a) ed i) del Reg UE 1305/2013) (finalizzato a promuovere l’aumento del numero di aziende agricole condotte da giovani imprenditori), con il sostegno agli investimenti finanziabili attraverso la Tipologia di intervento 4.1.1 “Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole finalizzati al miglioramento della redditività”.

OBIETTIVO DELL’INSEDIAMENTO

Obiettivo dell’insediamento è la realizzazione di quanto previsto nel Piano di Sviluppo Aziendale (PSA).

OBIETTIVI SPECIFICI PER L’INSEDIAMENTI DI GIOVANI AGRICOLTORI (6.1.1)

Tipologia di intervento 6.1.1 “Aiuto all'avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori” persegue l’obiettivo di incentivare il primo insediamento in agricoltura di giovani imprenditori qualificati e lo sviluppo del loro progetto imprenditoriale.

  • Esso si propone di promuovere l’aumento del numero di aziende agricole condotte da giovani imprenditori, professionalmente qualificati, che presentano progetti di sviluppo di attività in grado di competere sul mercato e con caratteristiche innovative.
  • Sono favoriti, in particolare, gli insediamenti nella area D, caratterizzata da una maggiore propensione alla riduzione/abbandono dell'attività agricola.

La modalità operativa del “PACCHETTO GIOVANI” di regola coniuga al premio, in alternativa o congiuntamente tra loro, interventi di investimento, di formazione, di consulenza, di diversificazione.

Nell’ambito del Bando il “PACCHETTO GIOVANI” consente, tuttavia, di combinare esclusivamente premio e investimento (Tipologia di intervento 4.1.1), in una logica di una progettazione integrata e coordinata attraverso un solo Piano di Sviluppo Aziendale.

OBIETTIVI SPECIFICI DI INVESTIMENTO AZIENDALE (4.1.1)

La Tipologia di intervento 4.1.1 – Intervento 2 “Sostegno a investimenti nelle aziende agricole condotte da giovani agricoltori”, attivata in sinergia con Tipologia di intervento 6.1.1, è finalizzata a finanziare uno o più specifici investimenti aziendali, materiali ed immateriali, aggiuntivi e complementari a quelli espressamente previsti per la Tipologia di intervento 6.1.1 “Aiuto all'avviamento di attività imprenditoriali per i giovani agricoltori”.

  • La Tipologia di intervento 4.1.1 – Intervento 2 contribuisce in modo diretto al raggiungimento degli obiettivi delle Focus Area 2A, 2B, 3A, 4A, 4C e 5A ed in modo indiretto a potenziare gli obiettivi delle Focus Area 4B, 5B e 5C.

L’obiettivo sotteso al peculiare intervento complementare, inserito nell’ambito del cosiddetto “PACCHETTO GIOVANI”, è volto a favorire il miglioramento della redditività delle aziende agricole condotte dai giovani agricoltori beneficiari del premio per il primo insediamento, mediante l’attivazione di una o più delle seguenti azioni:

  • riconversione produttiva e il relativo ammodernamento delle strutture aziendali iniziali finalizzate alla trasformazione, alla commercializzazione e allo sviluppo dei prodotti agricoli;
  • miglioramento qualitativo e della sicurezza alimentare dei prodotti;
  • innovazione di processo e di prodotto;
  • miglioramento delle condizioni di lavoro e degli standard di sicurezza;
  • diversificazione delle produzioni;
  • incremento dell’efficienza e della sostenibilità nell’uso dei fattori produttivi;
  • miglioramento dell’efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili finalizzata all’autoconsumo.

AMBITO TERRITORIALE DI APPLICAZIONE

Il Bando trova applicazione sull’intero territorio della Regione Abruzzo.

BENEFICIARI

Sono potenzialmente beneficiari del “Pacchetto Giovani” le imprese agricole condotte da giovani agricoltori maggiorenni che presentano domanda di premio di cui all’Intervento 6.1.1 in modalità integrata con la Tipologia di intervento 4.1.1 – Intervento 2, che presentano a tal fine un Piano di Sviluppo Aziendale.

CONDIZIONI SOGGETTIVE DI AMMISSIBILITÀ PER L’ACCESSO AL “PACCHETTO GIOVANI”

Il sostegno è rivolto ai giovani agricoltori che intendono avviare una impresa agricola e che si insediano per la prima volta nella stessa in qualità di capo azienda in forma singola (ditta individuale) o associata (società di persone, società di capitali e cooperative agricole di conduzione).

Le condizioni soggettive di ammissibilità, da possedere alla data di presentazione della domanda di sostegno, sono le seguenti:

  • 1) Avere un’età compresa fra i 18 anni compiuti e i 41 anni non ancora compiuti, ai sensi dell’art. 2 paragrafo 1, lett. n) del Regolamento (UE) 1305/2013 e s.m. e i.;
  • 2) Risultare iscritto all’Anagrafe delle Aziende Agricole, con posizione validata del Fascicolo Aziendale;
  • 3) Risultare titolare dell’impresa agricola oggetto di insediamento come attestato dall’inserimento nel fascicolo aziendale dei terreni posseduti in proprietà, affitto o tramite diritto reale (enfiteusi, diritto di superficie, usufrutto, diritto reale d'uso, servitù), risultante da vigente contratto registrato;
  • 4) Risultare iscritto alla C.C.I.A.A. con l’indicazione dell’esercizio dell’attività agricola quale attività primaria (Cod. ATECO 01), in caso di ditta individuale, o come attività esclusiva, in caso di impresa costituita in forma societaria;
  • 5) Avere acquisito la partita I.V.A. avente per oggetto l’esercizio di attività agricola
  • 6) Nelle more dell’iter di approvazione della proposta di modifica n. 2 PSR Abruzzo 2014/2020, presentata dalla Regione Abruzzo in data 3 ottobre 2017, è consentita la presentazione di domanda condizionata di adesione al presente bando ai soggetti insediati da non più di 24 (ventiquattro) mesi e che non siano stati insediati in azienda agricola in precedenza; la domanda potrà essere ammessa al sostegno qualora la Commissione Europea approvi la suddetta proposta di modifica del PSR. In caso contrario continuerà a trovare applicazione il limite vigente, e cioè non essere insediato da oltre 6 (sei) mesi né essere stato insediato in azienda agricola in precedenza;
  • 7) Possedere adeguate qualifiche e competenze professionali che si determinano al verificarsi di una delle seguenti condizioni:
    a. possesso di un titolo di studio ad indirizzo agrario (diploma di scuola media superiore o diploma assimilabile, ovvero titolo conseguito presso istituti professionali di stato o ad essi equiparati o diploma di laurea, attinenti al settore agro-alimentare, forestale o veterinario);
    b. esperienza formativa in campo agrario per un minimo di 100 ore desumibile da specifico attestato rilasciato da Organismi formativi accreditati ai sensi del DM n. 166/2001 e s.m.i.;
    c. esperienza lavorativa minima di 3 anni acquisita come compartecipante familiare, da verificarsi mediante estratto conto contributivo dell’INPS, o come operaio agricolo con la qualifica di “specializzato super”, da verificarsi attraverso scheda professionale del lavoratore rilasciata dai Servizi decentrati per l’impiego che attesti la qualifica, ed estratto contributivo INPS che attesti il relativo periodo contributivo pari ad almeno 456 giorni lavorativi.
  • Qualora tali requisiti non siano posseduti al momento della presentazione della domanda di sostegno, uno dei requisiti di cui ai punti a) e b) deve essere acquisito entro e non oltre la data di conclusione dell’attuazione del Piano di Sviluppo Aziendale, come indicato nel paragrafo 2.3.
  • 8) Essere in possesso della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’U.E. o status parificato;
  • 9) In caso di società il legale rappresentante deve avere i requisiti soggettivi del giovane agricoltore ed il capitale sociale deve essere posseduto per almeno il 51% da giovani agricoltori. Laddove una persona giuridica sia controllata da un'altra persona giuridica, i requisiti di cui sopra si applicano ad ogni persona fisica che abbia il controllo della società controllante e al suo rappresentante legale. L’atto costitutivo deve indicare una durata di almeno 8 anni, in considerazione della tempistica prevista per le procedure di cui al presente bando ed in ogni caso la durata della società dovrà essere tale da garantire il rispetto degli impegni di cui al paragrafo “2.3

PRIMO INSEDIAMENTO

Il premio di cui al presente bando può essere concesso ai richiedenti che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola.

INTEGRANO IL “PRIMO INSEDIAMENTO”:

  • 1) L’acquisizione per la prima volta della responsabilità fiscale di un’azienda agricola da comprovare mediante il possesso di Partita I.V.A.;
  • 2) L’iscrizione alla C.C.I.A.A.: in caso di ditta individuale l’esercizio dell’attività agricola di cui all’art. 2135 del c.c. deve risultare attività primaria. In caso di impresa costituita in forma societaria l’esercizio dell’attività agricola di cui all’art. 2135 del c.c., con riferimento all’oggetto sociale, deve risultare in forma esclusiva;
  • 3) L’acquisizione della responsabilità/corresponsabilità civile nella gestione di un'azienda agricola in Abruzzo, in qualità di titolare (con l'acquisizione dell'azienda agricola attraverso atto pubblico o scrittura privata registrata), ovvero socio e amministratore con poteri straordinari a firma disgiunta di una società di persone o di capitali avente per oggetto esclusivo la gestione di un'azienda agricola.

Quale data di primo insediamento si deve intendere, la data di iscrizione all’anagrafe del settore primario della competente CCIAA, o la data di variazione statutaria per insediamento in ambito di persone giuridiche preesistenti.

INTERVENTI AMMISSIBILI TIPOLOGIA 4.1.1

Il PSA nell’apposita distinta Sezione 3.3 denominata “PIANO DEGLI INVESTIMENTI CON L’INTERVENTO 4.1.1” deve sviluppare la descrizione delle fattispecie che determinano l’ammissibilità degli investimenti da finanziare a valere sulla Tipologia di Intervento 4.1.1, come di seguito indicate:

  • miglioramento della redditività e della competitività aziendale;
  • coerenza con la priorità cui il tipo di operazione stessa concorre, con la focus area in cui si colloca e mirare al soddisfacimento degli obiettivi trasversali;
  • i potenziali sbocchi di mercato per i prodotti finiti cui l’investimento sia eventualmente rivolto, da documentare con apposita analisi di mercato da inserire all’interno del PSA;
  • fattibilità del progetto sotto l’aspetto economico, finanziario e tecnico-logistico, da dimostrare con dichiarazione del tecnico progettista con riferimento alle opere soggette a concessioni ed autorizzazioni;
    In particolare sono ammissibili interventi di:

INVESTIMENTI MATERIALI:

1. Investimenti nella produzione di energia da fonti rinnovabili: impianti dimensionati ai fabbisogni aziendali (esclusa l’abitazione) e comunque di potenza inferiore ad 1MW;
2. Costruzione e/o ristrutturazione di fabbricati produttivi aziendali;
3. Acquisto terreni edificati e non edificati funzionali all’investimento nel limite del 10% dell’investimento ammissibile;
4. Interventi di efficientamento energetico di impianti ed immobili produttivi aziendali;
5. Dotazioni aziendali (macchine, macchinari ed attrezzature);
6. Miglioramenti fondiari


INVESTIMENTI IMMATERIALI

- Acquisizione di programmi informatici compreso il loro sviluppo e/o brevetti, licenze;

SPESE GENERALI.

Le spese generali collegate agli investimenti comprensive di spese tecniche per onorari di tecnici incaricati e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi gli studi di fattibilità, sono ammissibili nel limite massimo del 4%, elevato al 8% in presenza di progettazioni di lavori edili.
La congruità delle spese previste per ciascun bene, servizio e lavoro in economia fa riferimento, ove esistenti, ai massimali stabiliti nel prezziario “A.N.C.E.” e Prezzario Regionale aggiornato con DGR 150 al 06/04/2017 pubblicato sul sito della Regione Abruzzo.

  • Per gli interventi realizzati in economia direttamente dall’imprenditore sono ammissibili quelli ricompresi nel prezziario approvato con Prezzario Regionale aggiornato con DGR 150 al 06/04/2017 pubblicato sul sito della Regione Abruzzo.

CONTRIBUTO: ALIQUOTE SPECIFICHE PER INTERVENTO 6.1.1

L’entità del premio all’insediamento in agricoltura è fissata in 50.000,00 euro; il premio è elevato a 60.000,00 euro nel caso di insediamento in aziende ricadenti in area D (fabbricato o complesso di fabbricati connessi all’attività aziendale ed almeno il 51 % della SAU aziendale) come individuata dal PSR 2014/2020 della Regione Abruzzo.

  • Qualora l’insediamento avvenga in forma di società non unipersonale il cui capitale sociale sia detenuto totalmente da giovani in possesso delle condizioni soggettive di ammissibilità, il sostegno è conferito alla società per un importo pari al prodotto del premio-base per il numero dei soci giovani. In tal caso la condizione minima aziendale è da riferirsi ad ogni singolo giovane che si insedia.

CONTRIBUTO: ALIQUOTE SPECIFICHE PER L’ INTERVENTO 4.1.1

In aderenza alle previsioni riportate nella scheda di misura del PSR ed a quanto previsto dall’Allegato II del Reg. UE 1305/2013, l’entità del sostegno è fissata al 60% dell’investimento ammissibile.

  • La suddetta aliquota è ridotta al 40% nel caso di investimenti relativi alla trasformazione e commercializzazione;
  • Ai fini del presente Bando, l’importo massimo del contributo concedibile per gli investimenti di cui alla Tipologia di intervento 4.1.1 è comunque pari ad € 30.000,00.

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL PREMIO

Il premio all’insediamento verrà erogato in due rate: la prima, pari al 50% dell’importo del premio, viene liquidata dopo la concessione del sostegno previa costituzione della polizza fideiussoria rilasciata a favore di AGEA per un ammontare corrispondente al 100% del valore dell’importo del premio richiesto, presentata conformemente al modello disponibile sul portale del SIAN (AGEA) entro 90 (novanta) giorni dalla data della notifica dell’avvenuta concessione del finanziamento.

  • La liquidazione della seconda rata (corrispondente al saldo finale), pari al 50% dell’importo del premio, è condizionata alla verifica della corretta attuazione del Piano di Sviluppo Aziendale.

CUMULO CON ALTRI SOSTEGNI E AGEVOLAZIONI

Il P.S.R. assicura che la medesima spesa non venga finanziata due volte (no-double funding) da differenti Fondi strutturali e d’investimento europei o da altri programmi o strumenti dell’Unione (art. 65 del Reg. (UE) 1303/2013 e art. 59 del Reg. (UE) 1305/2013).

  • Pertanto un'operazione può ricevere sostegno da uno o più fondi SIE oppure da uno o più programmi e da altri strumenti dell'Unione, purché la voce di spesa indicata in una richiesta di pagamento per il rimborso da parte di uno dei fondi SIE non riceva il sostegno di un altro fondo o strumento dell'Unione, o dallo stesso fondo nell'ambito di un altro programma.
  • Di conseguenza l’amministrazione effettuerà i controlli e dedurrà l'importo necessario per escludere il doppio finanziamento delle pratiche ai sensi della normativa comunitaria e nazionale in materia.
  • Inoltre, deve essere garantito che non si verifichi cumulo con l’analogo regime di aiuto denominato “Agevolazioni per l’insediamento di giovani in agricoltura” gestito da ISMEA - Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare.

DOMANDA

La domanda di sostegno va presentata, esclusivamente secondo le modalità procedurali fissate dall’AGEA, utilizzando la specifica modulistica prodotta dal SIAN.

Le domande di sostegno vanno presentate entro e non oltre il 60^ giorno decorrente dal giorno successivo alla data in cui sarà resa disponibile la compilazione e trasmissione telematica delle domande stesse sul portale SIAN.          

 

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 


 


RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA


Chiedi informazioni

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE DELLE PMI

mise voucher digitalizzazione pmi


Chiedi informazioni


Chiedi informazioni

 


 

COLLABORA CON NOI

 

 

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

  VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI


 
Logo Italia Contributi
(TM) ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO DEPOSITATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

 

 

 


CHI È ON LINE

Abbiamo 7694 visitatori e un utente online

RICERCA CONTRIBUTI

ricerca contributi

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE DELLE PMI

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE DELLE PMI

mise voucher digitalizzazione pmi

chiedi appuntamento 2 Giallo

SEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA? COLLABORA CON NOI

COLLABORA CON NOI

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

SMART START ITALIA - START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

AUTOTRASPORTO CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI 2017

autotrasporto 2017

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

INTERREG ITALIA CROAZIA

INTERREG ITALIA CROAZIA 2017

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

PROGRAMMA SPAZIO ALPINO ITALIA

PROGRAMMA SPAZIO ALPINO ITALIA

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

ERASMUS PER GIOVANI IMPRENDITORI

Erasmuspergiovaniimprenditori

INCENTIVO OCCUPAZIONE SUD

incentivo occupazione sud

INCENTIVO ASSUNZIONE GIOVANI

assunzione giovani neet

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla Newsletter

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CERCA

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

Area di Crisi di Piombino e Livorno

TOSCANA.AREA.DI.CRISI.PIOMBINO.E.LIVORNO

CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

INTERREG ITALIA-SVIZZERA 2014-2020

INTERREG.ITALIA.SVIZZERA.2014 2020

CERCA

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

Partecipazione a Fiere

SMART & START ITALIA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

CONTRATTI DI SVILUPPO