BASILICATA START AND GO 2BASILICATA: “START AND GO”: è uno dei 3 strumenti finanziari del "Pacchetto “CreOpportunità“:
si tratta di ”Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di microfinanza”per “Accrescere la competitività delle PMI promuovendo l’imprenditorialità.
RISORSE 7.000.000 di euro.
BENEFICIARI: Possono accedere alle agevolazioni, per la nascita di nuove attività imprenditoriali, le micro e piccole imprese, che intendono realizzare il proprio progetto di impresa in sedi operative ubicate nel territorio della Regione Basilicata e che si trovino in una delle seguenti condizioni:
A) GIÀ COSTITUITE e iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura territorialmente competente, da non più di 12 mesi.
B) COSTITUENDE e che si impegnino a costituirsi e a iscriversi nel Registro delle Imprese.
INIZIATIVE AMMISSIBILI: progetti di impresa realizzati sul territorio della Regione Basilicata promossi nei settori dell’industria, della trasformazione dei prodotti agricoli, dei servizi alle imprese e alle persone, del commercio di beni e servizi, dell’artigianato, del turismo, della cultura, dell’intrattenimento, del sociale, dell’ITC.
Sono ammissibili i programmi di investimento con un importo candidato uguale o superiore a € 20.000,00.
CONTRIBUTO: a titolo di “de minimis”, nella misura massima del 60% dei costi ritenuti ammissibili.Il MASSIMALE :contributo massimo concedibile non potrà superare € 100.000,00.
DOMANDE: Lo sportello telematico sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 15/12/2016 e fino alle ore 20.00 del giorno 29/12/2017.

CHIEDI INFORMAZIONI CHIEDI APPUNTAMENTO

 

Basilicata:"Start & Go"

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Potenza

Richiedi un Appuntamento a Roma

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

 

Programma Operativo Regionale PO FESR 2014-2020

“Start and go” è uno dei 3 strumenti finanziari del "Pacchetto “CreOpportunità“ individuato per attuare l’azione 3A.3.5.1 ”Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di microfinanza” della priorità di investimento 3A “Accrescere la competitività delle PMI promuovendo l’imprenditorialità, in particolare facilitando lo sfruttamento economico di nuove idee e promuovendo la creazione di nuove aziende, anche attraverso incubatori di impresa” del Programma Operativo Regionale PO FESR 2014-2020.

BENEFICIARI

1. Possono accedere alle agevolazioni, per la nascita di nuove attività imprenditoriali, le micro e piccole imprese secondo la definizione di cui all’Allegato I al Regolamento (CE) n. 651/2014, che intendono realizzare il proprio progetto di impresa in sedi operative ubicate nel territorio della Regione Basilicata e che si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • a) già costituite e iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura territorialmente competente, da non più di 12 mesi a far data dall’inoltro della candidatura telematica con sede operativa interessata dal programma degli investimenti localizzata nel territorio della regione Basilicata. Per data di costituzione si intende la data di sottoscrizione dell’atto costitutivo per le società e la data di iscrizione al registro delle imprese per le ditte individuali.

  • b) costituende e che si impegnino a costituirsi e a iscriversi nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente e ad avere la sede operativa interessata dagli investimenti localizzata nel territorio della regione Basilicata, entro i termini di concessione delle agevolazioni.

INIZIATIVE AMMISSIBILI

  • 1. Sono ammissibili alle agevolazioni i progetti di impresa realizzati sul territorio della Regione Basilicata promossi nei settori dell’industria, della trasformazione dei prodotti agricoli, dei servizi alle imprese e alle persone, del commercio di beni e servizi, dell’artigianato, del turismo, della cultura, dell’intrattenimento, del sociale, dell’ITC e rientranti nei codici ATECO ISTAT 2007 di cui all'Avviso Pubblico.

  • 2. I programmi di investimento ammissibili ad agevolazione devono essere avviati successivamente alla data di inoltro della candidatura telematica.
    A tal fine per data di avvio si intende la data di inizio dei lavori di costruzione relativi all’investimento oppure la data del primo impegno giuridicamente vincolante ad ordinare attrezzature o di qualsiasi altro impegno che renda irreversibile l’investimento, a seconda di quale condizione si verifichi prima.
    L’acquisto di terreno e i lavori preparatori quali la richiesta di permessi o la realizzazione di studi di fattibilità non sono considerati come avvio dell’investimento.
  • 3. I programmi di investimento ammissibili ad agevolazione devono essere ultimati entro e non oltre 24 mesi dalla data di dalla data di avvenuta consegna nella casella PEC di destinazione del provvedimento di concessione.
  • 4. Sono ammissibili i programmi di investimento con un importo candidato uguale o superiore a € 20.000,00.
  • 5. A pena di inammissibilità di tutte le domande, ciascun proponente può presentare una sola istanza a valere sul presente Avviso anche nel caso in cui si tratti di impresa da costituire.
  • 6. A pena di inammissibilità ciascun proponente (impresa costituita o costituenda) che ha presentato istanza sul presente avviso non può presentare istanza sugli altri due strumenti finanziari del pacchetto “CreOpportunità”.
  • 7. A pena di inammissibilità di tutte le domande, la stessa persona fisica non può figurare come titolare, legale rappresentante o socio con una partecipazione superiore al 5% in più società da costituire o costituite, né presentare domanda come impresa individuale a valere sul presente avviso pubblico e nemmeno sugli altri due strumenti finanziari del pacchetto “CreOpportunità” anche sotto forma di lavoratore autonomo.
  • 8. Non sono ammissibili ad agevolazione i programmi di investimento candidati da una società costituenda i cui futuri soci di maggioranza sono persone giuridiche già costituite ed operanti in settori ricompresi nella stessa divisione Ateco 2007 in cui ricade il codice di attività del progetto di impresa candidato.

SETTORI DI INVESTIMENTO

  • C - Attività manifatturiere;
  • F – Costruzioni;
  • G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli;
  • H – Trasporto e magazzinaggio ad esclusione delle divisioni 49, 50,51;
  • I.- Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;
  • J – Servizi di informazione e comunicazione;
  • M – Attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, ad esclusione delle divisioni 77;
  • P – Istruzione;
  • Q – Sanità e assistenza sociale;
  • R - Attività creative, artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;
  • S – Altre attività di servizi, ad esclusione della divisione 94.

AGEVOLAZIONI

  • L’agevolazione è concessa, sotto forma di contributo a titolo di “de minimis”, nella misura massima del 60% dei costi ritenuti ammissibili.
  • Il contributo massimo concedibile non potrà superare € 100.000,00.
In aggiunta al contributo di cui sopra, su richiesta, sono concessi alle imprese beneficiarie servizi di tutoraggio tecnico-gestionale, ai sensi e nei limiti del regime de minimis.

Tali servizi saranno erogati alle imprese beneficiarie da Sviluppo Basilicata SpA e sono finalizzati a trasferire ai soggetti beneficiari competenze specialistiche, strategiche, per il miglior esito delle iniziative finanziate con particolare riferimento alla corretta fruizione delle agevolazioni, all’accesso al mercato dei capitali, alla comunicazione e marketing, all’organizzazione e risorse umane.
 
Il valore di tale servizio è determinato per singola impresa nelle seguenti modalità e si aggiunge all’importo del contributo massimo concedibile:
  • € 5.000,00 per investimenti ammessi ad agevolazione superiori a € 20.000,00 e inferiori o uguali a € 50.000,00;
  • € 7.000,00 per investimenti ammessi ad agevolazione superiori a € 50.000,00 e inferiori o uguali a € 90.000,00;
  • € 10.000,00 per investimenti ammessi ad agevolazione superiori a € 90.000,00.

DOMANDE

La procedura di presentazione delle domande di agevolazione è a sportello telematico.

Lo sportello telematico sarà aperto:

  • a partire dalle ore 8.00 del giorno 15/12/2016
  • e fino alle ore 20.00 del giorno 29/12/2017

e sarà possibile presentare domanda a valere sulle seguenti valutazioni intermedie.

LE VALUTAZIONI INTERMEDIE SONO COSÌ DISTRIBUITE:

  • Apertura dello sportello 1° valutazione intermedia 15/12/2016 13/03/2017
  • Apertura sportello 2° valutazione intermedia 15/03/2017 15/06/2017
  • Apertura sportello 3° valutazione intermedia 19/06/2017 9/10/2017
  • Valutazione finale 12/10/2017 29/12/2017

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

Chiedi
Informazioni
Chiedi
Appuntamento
a Potenza
Chiedi
Appuntamento
a Roma
Chiedi
Appuntamento
in altre città
Sei un
Professionista?
Collabora con noi



© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell'articolo.

ITALIA CONTRIBUTI: CHI SIAMO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

NUOVA SABATINI TER 2017-2018

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

INAIL BANDO ISI 2016-2017

INAIL.BANDO.ISI.2016 2017

BONIFICHE AMIANTO

MINISTERO.AMBIENTE.BONIFICHE.AMIANTO.CREDITO.DI.IMPOSTA

inail bando isi agricoltura 2016-2017

INAIL BANDO ISI Agricoltura 2016 2017

Iscriviti alla Newsletter

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

MARCHI STORICI

marchi storici

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

Tutte le agevolazioni finanziarie per le Donne

AGEVOLAZIONI.DONNE

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

COLLABORAZIONI PROFESSIONALI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CERCA

AGEVOLAZIONI AMBIENTALI

MISE.AGEVOLAZIONI.AMBIENTALI.250

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CULTURA CREA

CULTURA.CREA

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

SUPER AMMORTAMENTO 140%

super.ammortamento.140 2016

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

MISE INCENTIVI RINN0VABILI 2016

DECRETO.RINNOVABILI

CONCORSI E PREMI

concorsi.e.preni.italia

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

INTERREG ITALIA-SVIZZERA 2014-2020

INTERREG.ITALIA.SVIZZERA.2014 2020

CERCA

Tutte le agevolazioni finanziarie per le Donne

AGEVOLAZIONI.DONNE

Ismea: Primo Insediamento Giovani

Ismea: Subentro e Ampliamento in Agricoltura

CHI È ON LINE

Abbiamo 6972 visitatori e nessun utente online

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

Partecipazione a Fiere

CONTROLLA I TUOI REQUISITI

SMART & START ITALIA

MICROCREDITO

MICROCREDITO.250

 

 

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

COLLABORAZIONI PROFESSIONALI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI