CAMPANIA PROMOZIONE VINICampania: pubblicato il bando per la misura Promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi.
RISORSE FINANZIARIE: € 1.655.000,00.
BENEFICIARI: a. le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli; b. le organizzazioni di produttori di vino, come definite dall’art. 152 del regolamento; c. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino, come definite dall’art. 156 del regolamento; d. le organizzazioni interprofessionali, come definite dall’art. 157 del regolamento; e. i consorzi di tutela, riconosciuti ai sensi dell’art. 41 della legge 12 dicembre 2016 n. 238; f. i produttori di vino, come definiti all’art. 2; g. i soggetti pubblici, come definiti all’art. 2, con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli; h. le associazioni temporanee di impresa e di scopo costituende o costituite dai soggetti di cui alle lett. a), b), c), d), e), f) e g); i. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti proponenti di cui alle lett. a), e), f) e g); j. le reti di impresa, composte da soggetti di cui alla lett. f).
REQUISITI: per poter partecipare alla misura di promozione dei vini sui mercati dei Paesi Terzi, le imprese devono possedere un quantitativo minimo di 140 Hl di vino risultante dalla dichiarazione di vendemmia, ed un numero di bottiglie pari ad almeno 15.000.
SPESA MINIMA: il progetto di promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi deve prevedere una spesa ammissibile di almeno € 50.000,00 per Paese terzo o mercato del Paese terzo e per anno.
CONTRIBUTO: l’importo massimo del contributo erogato per le azioni da realizzare è pari al 50% dell’importo totale del progetto presentato ed approvato (spesa ammessa), mentre la restante percentuale di spesa (50%) è a carico del soggetto proponente.
COFINANZIAMENTO REGIONALE: er la campagna 2017/2018 può essere previsto un cofinanziamento regionale nella misura massima del 30% della spesa massima ammissibile.
DOMANDE: entro il 10 novembre 2017 per i progetti regionali ed ntro il 6 novembre 2017 per i progetti multiregionali con capofila la Campania.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

 

CAMPANIA PROMOZIONE DEI VINI SUI MERCATI ESTERI

Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a Napoli
Chiedi un appuntamento in altre città

Chiedi Informazioni

SEI UN PROFESSIONISTA? COLLABORA CON NOI

 

 

CAMPAGNA VITIVINICOLA 2017/2018

La Regione Campania adotta proprie disposizioni al fine di favorire la più ampia partecipazione delle imprese al bando regionale di promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi, tenendo conto delle dimensioni economiche e strutturali delle imprese Campane.

BENEFICIARI

  • a. le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti agricoli;
  • b. le organizzazioni di produttori di vino, come definite dall’art. 152 del regolamento;
  • c. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino, come definite dall’art. 156 del regolamento;
  • d. le organizzazioni interprofessionali, come definite dall’art. 157 del regolamento;
  • e. i consorzi di tutela, riconosciuti ai sensi dell’art. 41 della legge 12 dicembre 2016 n. 238;
  • f. i produttori di vino, come definiti all’art. 2;
  • g. i soggetti pubblici, come definiti all’art. 2, con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  • h. le associazioni temporanee di impresa e di scopo costituende o costituite dai soggetti di cui alle lett. a), b), c), d), e), f) e g);
  • i. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative, a condizione che tutti i partecipanti al progetto di promozione rientrino tra i soggetti proponenti di cui alle lett. a), e), f) e g);
  • j. le reti di impresa, composte da soggetti di cui alla lett. f).

I soggetti pubblici di cui alla lett. g) partecipano ai progetti esclusivamente nell’ambito delle associazioni di cui alla lett. h), ma non contribuiscono con propri apporti finanziari e non possono essere il solo beneficiario.

  • I soggetti proponenti devono possedere un’adeguata disponibilità dei prodotti oggetto di promozione in termini di quantità, al fine di rispondere alla domanda del mercato a lungo termine.
  • Nell’avviso predisposto dal Ministero sono specificati parametri e valori di produzione, declinati secondo classi di ammissibilità.
  • I soggetti proponenti hanno accesso a sufficienti capacità tecniche per far fronte alle specifiche esigenze degli scambi con i paesi terzi e possiedono sufficienti risorse finanziarie per garantire la realizzazione quanto più efficace possibile del progetto.

CAPACITÀ TECNICHE E FINANZIARIE

I soggetti proponenti possiedono sufficienti capacità tecniche e finanziarie se:

  • Il soggetto proponente o il mandatario selezionato ha realizzato, nel triennio precedente alla presentazione del progetto, almeno una delle azioni previste al comma 1 lett. a), b) e c) dell’art. 6 del Decreto in uno dei Paesi terzi di cui all’allegato M del presente Decreto
  • Il soggetto proponente ha, nel triennio precedente alla presentazione del progetto, un fatturato medio globale pari all’importo del contributo richiesto.

REQUISITI

Per poter partecipare alla misura di promozione dei vini sui mercati dei Paesi Terzi, le imprese devono possedere un quantitativo minimo di 140 Hl di vino risultante dalla dichiarazione di vendemmia, ed un numero di bottiglie pari ad almeno 15.000.

  • Tale parametri riguardano anche le singole aziende che partecipano in ATI o in reti di imprese.
  • Le bottiglie confezionate, risultanti dai registri di cantina e altra documentazione, determinano anche l’importo massimo del progetto.

RISORSE FINANZIARIE

Per la campagna 2017/2018, le risorse finanziarie assegnate alla Regione Campania dal Decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 20 marzo 2017 n. 1715 ammontano ad € 1.976.576,00, tale somma rappresenta la quota di cofinanziamento pubblico derivante dall’Unione Europea.

  • Del suddetto importo, la quota che viene messa a bando per cofinanziare i progetti ammessi afferenti la campagna 2017/2018 è pari ad € 1.655.000,00, mentre la quota residua viene utilizzata per il pagamento dei progetti biennali e triennali afferenti le
    precedenti campagne vitivinicole.

CONTRIBUTO

L’importo massimo del contributo erogato per le azioni da realizzare è pari al 50% dell’importo totale del progetto presentato ed approvato (spesa ammessa), mentre la restante percentuale di spesa (50%) è a carico del soggetto proponente.

  • Qualora la dotazione finanziaria assegnata alla Regione non sia sufficiente a garantire l’erogazione del contributo a tutti i progetti ammessi, sarà redatta una graduatoria sulla base dei criteri di valutazione del Bando.

Per la campagna 2017/2018 può essere previsto un cofinanziamento regionale nella misura massima del 30% della spesa massima ammissibile.

  • Il cofinanziamento è riservato ai beneficiari di cui al paragrafo 2, esclusi quelli di cui alle lettere f), j).
  • Le imprese di cui alle lettere h), i), (imprese associate) che richiedono il cofinanziamento regionale non possono promuovere marchi privati ma solo le denominazioni collettive (DOP e IGP).

Non è consentita la cumulabilità con altri aiuti pubblici anche ai fini della percentuale massima di intervento (50% aiuto dell’UE e max 30% cofinanziamento regionale).

  • Sulla parte di cofinanziamento, massima del 30%, la Regione si riserva di effettuare un monitoraggio con propri funzionari sull’andamento della spesa e del progetto e i beneficiari sono obbligati a tenere costantemente aggiornata la Regione sulle operazioni da svolgere.

PRODOTTI

LA PROMOZIONE RIGUARDA LE SEGUENTI CATEGORIE DI VINI CONFEZIONATI:

  • a) vini a denominazione di origine protetta (DOP);
  • b) vini a indicazione geografica di cui all’allegato VII, parte II del Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Consiglio e del Parlamento, (IGP);
  • c) vini spumanti di qualità;
  • d) i vini spumanti aromatici di qualità;
  • e) vini con l'indicazione della varietà.

I progetti relativi esclusivamente ai vini con l'indicazione varietale non formano oggetto di promozione.

  • Le caratteristiche dei vini di cui sopra sono quelle previste dalla normativa dell’Unione Europea nazionale vigente alla data di presentazione del progetto.
  • I vini sono ammessi alle misure promozionali verso i Paesi terzi a condizione che siano destinati al consumo umano diretto.

PROGETTI

I PROGETTI POSSONO ESSERE:

  • A. NAZIONALI.
    La domanda di contributo è presentata al Ministero da soggetti proponenti che hanno sede operativa in almeno 3 Regioni, a valere sui fondi di quota nazionale.
    Il progetto prevede la promozione delle produzioni delle Regioni in cui il soggetto proponente ha le sedi operative;
  • B. REGIONALI.
    La domanda di contributo è presentata alla Regione in cui il soggetto proponente ha la sede operativa, a valere sui fondi di quota regionale.
    Il progetto deve prevedere la promozione delle produzioni della Regione in cui il soggetto proponente ha presentato la domanda;
  • C. MULTIREGIONALI.
    La domanda di contributo è presentata da soggetti proponenti che hanno sede operativa in almeno 2 Regioni, a valere su fondi di quota regionale e su una riserva di fondi di quota nazionale pari a 3,0 Milioni di euro.
    La quota di finanziamento poro capite da parte di Ministero e Regioni non supera il 25% dell’importo del progetto presentato e ammesso a contributo.

REGIONE CAPOFILA

  • I soggetti proponenti di cui alle lett. a), b), c), d), e), f) ed i) del paragrafo 2.1, presentano la domanda di contributo alla Regione in cui hanno la sede legale.
  • I soggetti proponenti di cui alla lett. h) del paragrafo 2.1 presentano la domanda di contributo alla Regione in cui ha sede legale la mandataria.
    I soggetti proponenti di cui alla lett. j) del paragrafo 2 presentano la domanda di contributo alla Regione in cui ha sede legale
  • l’organo comune o il soggetto a cui è stato conferito mandato con rappresentanza.

La Regione presso la quale sono presentati i progetti multiregionali assume il ruolo di Regione capofila.

  • Il progetto prevede la promozione delle produzioni delle Regioni in cui il soggetto proponente ha le sedi operative.

DURATA MASSIMA

I progetti hanno durata massima di 1 anno per Paese terzo o mercato del Paese terzo.

  • Le attività sono effettuate a decorrere dal primo giorno utile dell’esercizio finanziario comunitario di pertinenza successivo al giorno di stipula del contratto o secondo le modalità previste da AGEA OP.

AZIONI AMMISSIBILI

Il progetto di promozione deve essere presentato rispettando l’ordine delle seguentiazioni:

  • A) azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell'Unione, in particolare in termini di qualità, di sicurezza alimentare e di ambiente;
  • B) partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  • C) campagne di informazione, in particolare, sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell'Unione;
  • D) studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.
    La spesa per tale azione non supera il 3% dell'importo complessivo del progetto presentato.
    Non sono ammessi a finanziamento progetti che contengono unicamente le azioni di cui alla precedente lettera D).

I progetti devono essere presentati raggruppando gli interventi in azioni, sub azioni e spese eleggibili.

  • Le azioni sono quelle riportate alle lettere A, B, C, D.,
  • Ad ogni azione corrispondono specifiche sub-azioni e relative spese eleggibili alle quali occorre fare riferimento durante la fase progettuale.

Le voci di costo relative alle azioni da svolgere devono essere congrue, giustificabili, anche a mezzo di eventuali preventivi comparabili tra loro.

SPESA MINIMA

Il progetto di promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi deve prevedere una spesa ammissibile di almeno € 50.000,00 per Paese terzo o mercato del Paese terzo e per anno.

REQUISITI DI AMMISSIBILITÁ

Per essere ammesso al sostegno il progetto deve contenere, pena l’esclusione, tutti i seguenti requisiti:

  • a) Una descrizione dettagliata degli obiettivi, delle Azioni e delle sub azioni che si intendono realizzare, anche in relazione ai prodotti oggetto di promozione nel Paese Terzo o nel Mercato del Paese Terzo destinatario;
  • b) L’indicazione del/i Paese/i Terzo/i o del/i Mercato/i del/i Paese/i Terzo/i interessati, dei prodotti oggetto di promozione e dei soggetti partecipanti al progetto di Promozione dei vini;
  • c) L’indicazione della durata del progetto e il cronoprogramma dettagliato delle Azioni e delle Sub azioni;
  • d) Il costo complessivo del progetto suddiviso per singole Azioni e per sub Azioni, riferite ad ogni singolo Paese Terzo o Mercato del Paese Terzo target.
    Non sono riconosciuti costi maggiori di quelli riportati nel Bando;
  • e) La descrizione della metodologia di misurazione dei risultati attesi;

Gli obiettivi individuali e l’impatto previsto sono definiti in termini di sviluppo della notorietà dei prodotti oggetto di promozione e di incremento delle vendite nei mercati target.

Il progetto deve essere coerente con le azioni prescelte, con i prodotti oggetto di promozione, con il Paese/i Terzo/i o il/i mercato/i del/i Paese/i terzo in cui le azioni sono svolte, con gli obiettivi individuati sulla base di adeguate analisi di mercato.

DOMANDE

  • entro il 10 novembre 2017 per i progetti regionali
  • entro il 6 novembre 2017 per i progetti multiregionali con capofila la Campania.

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 


 

 


 

 

SEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA?
COLLABORA CON NOI

COLLABORA CON NOI

COLLABORA


 

SEI UN IMPRESA O UN ASPIRANTE IMPRENDITORE?

ABBONATI

ABBONAMENTO X


 

SEI UN CONSULENTE?

 TI INTERESSA LA FINANZA AGEVOLATA?

AFFILIAZIONI INFORMAZIONI
 

SCOPRI I VANTAGGI DELL'AFFILIAZIONE IN CON ITALIA CONTRIBUTI

PULSANTE INFORMAZIONI AFFILIAZIONE


 

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

  VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI


 
Logo Italia Contributi
(TM) ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO DEPOSITATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione

 

 

 


CHI È ON LINE

Abbiamo 6627 visitatori e un utente online

ITALIA CONTRIBUTI: CHI SIAMO

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

CONTRATTI DI SVILUPPO

chiedi appuntamento 2 Giallo

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

SEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA? COLLABORA CON NOI

COLLABORA CON NOISEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA?

COLLABORA

TI INTERESSA LA FINANZA AGEVOLATA? CHIEDI L'AFFILIAZIONE

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUI CONTRIBUTI E LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE? ABBONATI

MODULO ABBONAMENTO

NON PERDERE I CONTRIBUTIABBONATI

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

AUTOTRASPORTO CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI 2017

autotrasporto 2017

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

PROGRAMMA EUROPEO ENI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO

ENI CBC MED CALL OPEN

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

SMART START ITALIA - START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

INTERREG ITALIA CROAZIA

INTERREG ITALIA CROAZIA 2017

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

PROGRAMMA SPAZIO ALPINO ITALIA

PROGRAMMA SPAZIO ALPINO ITALIA

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

ERASMUS PER GIOVANI IMPRENDITORI

Erasmuspergiovaniimprenditori

INCENTIVO OCCUPAZIONE SUD

incentivo occupazione sud

INCENTIVO ASSUNZIONE GIOVANI

assunzione giovani neet

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla Newsletter

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CERCA

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CULTURA CREA

CULTURA.CREA

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

Area di Crisi di Piombino e Livorno

TOSCANA.AREA.DI.CRISI.PIOMBINO.E.LIVORNO

CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

INTERREG ITALIA-SVIZZERA 2014-2020

INTERREG.ITALIA.SVIZZERA.2014 2020

CERCA

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

Partecipazione a Fiere

SMART & START ITALIA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

CONTRATTI DI SVILUPPO