PIEMONTE AUTOIMPIEGO E CREAZIONE DI IMPRESALA REGIONE PIEMONTE ha rideterminato gli indirizzi per la concessione dei finanziamenti agevolati per l'auto impiego e la creazione di nuove imprese ridefino i Criteri per la gestione degli incentivi a decorrere dall'anno 2017
L.R. 34/08 AUTOIMPIEGO E CREAZIONE D'IMPRESA: si tratta della misura che prevedi interventi per la nascita e lo sviluppo di creazione d’impresa  (art. 42 della l.r. 34/2008 e s.m.i.).
BENEFICIARI: imprese individuali, società di persone, società di capitali e società a responsabilità limitata semplificata.
LE SOCIETÀ devono avere nella loro composizione soggetti appartenenti ad almeno una delle categorie, di cui all’art. 29 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i., sottoelencate: -soggetti inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione; - soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale;- soggetti occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni discontinue, con orario e reddito ridotto; - soggetti occupati a rischio di disoccupazione; - soggetti che intendono intraprendere un'attività di autoimpiego.
LAVORATORI AUTONOMI:  I lavoratori autonomi devono essere soggetti con le seguenti caratteristiche: - devono essere titolari di Partita IVA e possono svolgere la loro attività in tutti i settori merceologici e professionali compresi quelli privi di Albo o ordine professionale. - i titolari di Partita IVA devono presentare domanda entro 24 mesi dalla data di attribuzione della medesima.
RESIDENZA: I soggetti citati devono essere residenti o domiciliati in Piemonte alla data di presentazione della domanda.
AMBITI TERRITORIALI DI INTERVENTO: Possono beneficiare degli interventi le imprese e le società con sede legale, amministrativa ed una sede operativa in Piemonte.
AGEVOLAZIONE: L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato, per il 100 % dell'investimento, parte a tasso zero e parte a tasso convenzionato, da restituire in 72 mesi, e in un contributo a fondo perduto.
BENEFICIARI sono tutte le imprese individuali, le società di persone e le società di capitali che siano costituite o iscritte al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi, appartenenti a tutti i settori merceologici.
FINANZIAMENTO E' previso un finanziamento agevolato fino a 60.000 per i lavoratori autonomi e fino a 120.000 euro per le imprese.
DOMANDE: a partire della stabilita dalla prossima pubblicazione della Determinazione Regionale per la definizione dei termini e modalità di presentazione delle domande.

HIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

PIEMONTE: MISURE A FAVORE DELL'AUTOIMPIEGO E DELLA CREAZIONE D'IMPRESA

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

CRITERI PER LA GESTIONE DEGLI INCENTIVI A DECORRERE DALL'ANNO 2017.

Deliberazione della Giunta Regionale 9 gennaio 2017, n. 11-4552
Legge regionale 34/2008 e s.m.i. Art. 42, commi 1, 4 e 5
"Misure a favore dell'autoimpiego e della creazione d'impresa". .

TERMINI

  • Il termine di conclusione per il procedimento denominato “Concessione dei finanziamenti a tasso agevolato, di cui all’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i.“ è stabilito in 90 giorni dal ricevimento della domanda.
  • Il termine di conclusione per il procedimento denominato “Revoca dei finanziamenti a tasso agevolato concessi, di cui all’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i.“ è stabilito in 90 giorni dalla comunicazione di avvio del procedimento di revoca”. 

FINALITA'

  • PROMUOVERE LA NASCITA E LO SVILUPPO DI NUOVE IMPRESE SUL TERRITORIO REGIONALE.

Il “Fondo regionale per la nascita e lo sviluppo di iniziative di lavoro autonomo e di creazione d’impresa”, già attivato presso Finpiemonte S.p.A. ai sensi dell’art. 42, commi 1, 4 e 5 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i., si utilizza per la concessione di finanziamenti a tasso agevolato erogati a favore di imprese di nuova costituzione in forma giuridica di imprese individuali, società di persone, società di capitali comprese le società a responsabilità
limitata semplificata e lavoratori autonomi nella fase di avvio delle attività.

Sono escluse le società cooperative come previsto dal comma 3 del predetto articolo.

REQUISITI

Le imprese individuali, le società di persone, le società di capitali e le società a responsabilità limitata semplificata devono avere nella loro composizione soggetti appartenenti ad almeno una delle categorie, di cui all’art. 29 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i., sottoelencate:

  • - soggetti inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione,
  • - soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale,
  • - soggetti occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni discontinue, con orario e reddito ridotto,
  • - soggetti occupati a rischio di disoccupazione,
  • - soggetti che intendono intraprendere un'attività di autoimpiego;

I soggetti citati devono essere residenti o domiciliati in Piemonte alla data di presentazione della domanda.

SOCIETÀ DI PERSONE
Nel caso di società di persone, almeno il 60 per cento dei soci e del capitale deve appartenere ad una o più delle categorie sopra citate.

SOCIETÀ IN ACCOMANDITA SEMPLICE
Nel caso di società in accomandita semplice il 60 per cento del capitale deve essere detenuto dai soci accomandatari appartenenti alle categorie sopra citate.

SOCIETÀ DI CAPITALI
Nel caso di società di capitali, almeno il 60 per cento dei soci deve appartenere ad almeno una delle categorie sopra citate ed almeno l'80 per cento del capitale deve essere sottoscritto da soci nelle medesime condizioni.

SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA SEMPLIFICATA
Nel caso di società a responsabilità limitata semplificata l'80 per cento dei soci deve appartenere ad almeno una delle categorie sopra citate.

TUTTE LE SOCIETA'
Le società devono essere costituite da sole persone fisiche.

DATA DI COSTITUZIONE DELLE IMPRESE
Le imprese devono presentare domanda di finanziamento a tasso agevolato alla Direzione Coesione sociale - Settore Politiche del Lavoro entro 24 mesi dalla data di costituzione (per le imprese individuali dalla data di iscrizione al Registro imprese) utilizzando modulistica predisposta dall’Amministrazione regionale.

LOCALIZZAZIONE
Possono beneficiare degli interventi le imprese e le società con sede legale, amministrativa ed una sede operativa in Piemonte.

LAVORATORI AUTONOMI
I lavoratori autonomi devono essere soggetti, di cui all’articolo 29 della L.R. n.34/2008 e s.m.i., con le seguenti caratteristiche:

  • devono essere titolari di Partita IVA e possono svolgere la loro attività in tutti i settori merceologici e professionali compresi quelli privi di Albo o ordine professionale.
  • I titolari di Partita IVA devono presentare domanda entro 24 mesi dalla data di attribuzione della medesima alla Direzione Coesione sociale - Settore Politiche del Lavoro utilizzando modulistica predisposta dall’Amministrazione regionale.

ESCLUSIONI

  • Non sono ammessi i lavoratori autonomi che nei due anni precedenti la data di attribuzione della Partita IVA abbiano operato in proprio anche come imprenditori nello stesso settore di attività per il quale si intendono richiedere gli incentivi.

  • Sono altresì esclusi coloro che svolgono attività in forma occasionale o mediante contratti di collaborazione in assenza della Partita IVA.

TERRITORIALITA'
Possono beneficiare degli interventi i soggetti beneficiari residenti o domiciliati in Piemonte e aventi sede operativa fissa in Piemonte.


LIMITI DI FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO:

  • per le imprese il l limite minimo è di 10.000,00 euro ed il limite massimo è di 120.000,00 euro,
  • per i lavoratori autonomi il l limite minimo è di 5.000,00 euro ed il limite massimo è di 60.000,00 euro.

PRIORITÀ

Vengono considerati prioritari gli interventi a sostegno degli investimenti per le domande presentate:

  • da imprese a conduzione o a prevalente partecipazione femminile.
    A tal fine, nell’ipotesi di società di persone le donne devono costituire almeno il 60% dei soci e nell’ipotesi di società di capitali i due terzi delle quote di capitale devono essere detenute da donne e l’organo di amministrazione deve essere composto per almeno i due terzi da donne;
  • da lavoratrici autonome.

MODALITÀ DI FINANZIAMENTO

Il finanziamento a tasso agevolato copre fino al 100% degli investimenti e delle spese ritenute ammissibili e viene erogato con le seguenti modalità:

A) AMBITI PRIORITARI D’INTERVENTO:

  • 60% fondi regionali a tasso zero;
  • 40% fondi bancari a tasso convenzionato

B) AMBITI NON PRIORITARI:

  • 50% fondi regionali a tasso zero;
  • 50% fondi bancari a tasso convenzionato.

TEMPI DI RIMBORSO
Il finanziamento a tasso agevolato deve essere rimborsato, in rate trimestrali posticipate con scadenza ultimo giorno del trimestre solare (marzo, giugno, settembre e dicembre):

  • - DALLE IMPRESE:
    nel termine massimo di 72 mesi (senza preammortamento),
    - DAI LAVORATORI AUTONOMI:
    nel termine massimo di 48 mesi (senza preammortamento).

DE MINIMIS

La concessione degli aiuti previsti nel presente provvedimento sarà disposta nel rispetto del Regolamento (UE) n. 1407/2013 in materia di aiuti di importanza minore “de minimis”.

ADOZIONE DI ULTERIORI PROVVEDIMENTI
Verrà adottata una ulteriore determinazione dirigenziale per definire i soggetti destinatari degli interventi, per stabilire modalità e procedure per la concessione dei finanziamenti a tasso agevolato compresi i termini per la presentazione delle domande, cause di inammissibilità delle domande, tipologie di spese ammissibili, rendicontazione delle spese, cause di revoca totale e parziale del finanziamento a tasso agevolato e tipologie di controlli in conformità all’art. 42 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i. e agli indirizzi previsti dal presente atto deliberativo;

ATTIVITÀ ESCLUSE

ELENCO DELLE ATTIVITA’ ECONOMICHE ESCLUSE O AMMESSE CON LIMITAZIONI
(Classificazione ATECO 2007) – In base al Reg. (UE) N. 1407/2013 “de minimis”

A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA
Esclusioni:

  • 01.1: Coltivazioni di colture agricole non permanenti
  • 01.2: Coltivazione di colture permanenti
  • 01.3: Riproduzione di piante
  • 01.4: Allevamento di animali
  • 01.5: Coltivazioni agricole associate all’allevamento di animali: attività mista
  • 03.1: Pesca
  • 03.2: Acquacoltura

C ATTIVITA’ MANUFATTURIERE
Esclusioni:

  • 10.2: Lavorazione e conservazione di pesce, crostacei e molluschi
    Attività ammesse con limitazione (Attività di trasformazione e commercializzazione 31 di prodotti agricoli previste dall’art. 32 del Trattato CE)
  • 10: Industrie alimentari
  • 11: Industria delle bevande
  • 12: Industria del tabacco

G - COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI
Esclusioni:

  • 46.38.1: Commercio all’ingrosso di prodotti della pesca freschi
  • 46.38.2: Commercio all’ingrosso di prodotti della pesca congelati, surgelati, conservati, secchi
  • 47.23: Commercio al dettaglio di pesci, crostacei e molluschi in esercizi specializzati

Attività ammesse con limitazione (Attività di trasformazione e commercializzazione 5 di prodotti agricoli previste dall’art. 32 del Trattato CE)
Sono ammissibili gli aiuti quando:

  • L’importo degli stessi è fissato in base al prezzo o al quantitativo di prodotti di cui all’Allegato I del Trattato, acquistati da produttori primari o immessi sul mercato dalle imprese interessate;
  • Gli stessi sono subordinati al fatto di venire parzialmente o interamente trasferiti a produttori primari

H -  TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO
Attività ammesse con limitazione

  • 49.41.00: Trasporto merci su strada
    – Sono ammissibili gli aiuti destinati all’acquisto di veicoli per il trasporto di merci su strada da parte di imprese che effettuano trasporto merci su strada per conto terzi.
    Ciò implica che – nei limiti del tetto di 100.000 euro stabilito nel Regolamento (UE) n. 1407/2013 – tali imprese possono ricevere aiuti de minimis per altri tipologie di investimento

MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

 Logo Italia Contributi

VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI

professionisti.collaborazioni


© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.

Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell\'articolo.


CHI È ON LINE

Abbiamo 5536 visitatori e 2 utenti online

ITALIA CONTRIBUTI: CHI SIAMO

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

CONTRATTI DI SVILUPPO

chiedi appuntamento 2 Giallo

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

SEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA? COLLABORA CON NOI

COLLABORA CON NOISEI UN PROFESSIONISTA ESPERTO IN FINANZA AGEVOLATA?

COLLABORA

TI INTERESSA LA FINANZA AGEVOLATA? CHIEDI L'AFFILIAZIONE

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUI CONTRIBUTI E LE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE? ABBONATI

MODULO ABBONAMENTO

NON PERDERE I CONTRIBUTIABBONATI

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

AUTOTRASPORTO CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI 2017

autotrasporto 2017

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

PROGRAMMA EUROPEO ENI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO

ENI CBC MED CALL OPEN

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

SMART START ITALIA - START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

INTERREG ITALIA CROAZIA

INTERREG ITALIA CROAZIA 2017

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

PROGRAMMA SPAZIO ALPINO ITALIA

PROGRAMMA SPAZIO ALPINO ITALIA

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

ERASMUS PER GIOVANI IMPRENDITORI

Erasmuspergiovaniimprenditori

INCENTIVO OCCUPAZIONE SUD

incentivo occupazione sud

INCENTIVO ASSUNZIONE GIOVANI

assunzione giovani neet

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla Newsletter

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CERCA

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CULTURA CREA

CULTURA.CREA

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

Area di Crisi di Piombino e Livorno

TOSCANA.AREA.DI.CRISI.PIOMBINO.E.LIVORNO

CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

INTERREG ITALIA-SVIZZERA 2014-2020

INTERREG.ITALIA.SVIZZERA.2014 2020

CERCA

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

Partecipazione a Fiere

SMART & START ITALIA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

CONTRATTI DI SVILUPPO