umbria imprese culturli e creativeUMBRIA È stato prorogato al 28 febbraio prossimo il termine per la presentazione delle domande per accedere ai contributi previsti dal bando della Regione Umbria per le Imprese culturali e creative "Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio, anche attraverso l'integrazione tra imprese delle filiere culturali, creative e dello spettacolo".
OBIETTIVI: una migliore valorizzazione degli attrattori culturali e naturali dell’Umbria attraverso l’offerta di prodotti e servizi innovativi per la loro fruizione culturale e turistica; un sostegno alle imprese operanti nei settori della cultura e della creatività, favorendone la creazione, il consolidamento e l’individuazione di nuove direttrici di sviluppo, supportando investimenti in strutture e capitale umano, con l’obiettivo dello sfruttamento economico di idee, prodotti e servizi rivolti a una migliore valorizzazione degli attrattori culturali e naturali dell’Umbria; processi di integrazione tra imprese appartenenti anche a diverse filiere della cultura e della creatività volti a favorire collaborazioni nelle diverse fasi di progettazione e realizzazione del prodotto/servizio, così da rafforzare la competitività degli operatori coinvolti.
INTERVENTI AMMISSIBILI: saranno finanziati progetti che propongano prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali, localizzati nel territorio della Regione Umbria, e realizzati da imprese, altri soggetti che agiscono in regime d’impresa e liberi professionisti, in forma singola o associata, operanti nel settore culturale e creativo, con sede legale e/o unità locale-operativa nel territorio umbro.
BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese, costituite o da costituire; soggetti che agiscono in regime d’impresa, costituiti o da costituire; aggregazioni tra soggetti, già costituiti, “Aggregazioni tra beneficiari per progetti di rete”.
CONTRIBUTO: pari al 70% delle spese ammissibili del progetto finanziabile.
DOMANDA: la scadenza è stata prorogata alle ore 16 del 28 febbraio.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

UMBRIA - IMPRESE CULTURALI E CREATIVE

Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a Perugia
Chiedi un appuntamento in altre città

Chiedi Informazioni

Chiedi una Ricerca Contributi Personalizzata

SEI UN PROFESSIONISTA? COLLABORA CON NOI

 

 

POR FESR REGIONE UMBRIA 2014-2020

Asse 3 - Obiettivo specifico 3.2-Azione 3.2.1

IMPRESE CULTURALI E CREATIVE

SUPPORTO ALLO SVILUPPO DI PRODOTTI E SERVIZI COMPLEMENTARI ALLA VALORIZZAZIONE DI IDENTIFICATI ATTRATTORI CULTURALI E NATURALI DEL TERRITORIO, ANCHE ATTRAVERSO L’INTEGRAZIONE TRA IMPRESE DELLE FILIERE CULTURALI, CREATIVE E DELLO SPETTACOLO.

OBIETTIVI

  • una migliore valorizzazione degli attrattori culturali e naturali dell’Umbria attraverso l’offerta di prodotti e servizi innovativi per la loro fruizione culturale e turistica;
  • un sostegno alle imprese operanti nei settori della cultura e della creatività, favorendone la creazione, il consolidamento e l’individuazione di nuove direttrici di sviluppo, supportando investimenti in strutture e capitale umano, con l’obiettivo dello sfruttamento economico di idee, prodotti e servizi rivolti a una migliore valorizzazione degli attrattori culturali e naturali dell’Umbria;
  • processi di integrazione tra imprese appartenenti anche a diverse filiere della cultura e della creatività volti a favorire collaborazioni nelle diverse fasi di progettazione e realizzazione del prodotto/servizio, così da rafforzare la competitività degli operatori coinvolti.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Con il presente Bando saranno finanziati progetti che propongano prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali, localizzati nel territorio della Regione Umbria, e realizzati da imprese, altri soggetti che agiscono in regime d’impresa e liberi professionisti, in forma singola o associata, operanti nel settore culturale e creativo, con sede legale e/o unità locale-operativa nel territorio umbro.

  • Nell’ambito dei progetti di cui al precedente comma, dovrà essere garantita particolare attenzione a modalità innovative di valorizzazione degli attrattori culturali anche attraverso, a titolo esemplificativo, produzioni di spettacolo dal vivo e performing arts, storytelling, gamification, videogames, short business film, servizi per la fruizione immersiva, interattiva e partecipativa, strumenti e strategie per l’audience development, produzioni audiovisive per l’edutainment, iniziative editoriali connotate da alto livello di innovazione nei contenuti e nelle tecniche, merchandising innovativo e di tradizione, allestimenti, showroom e musei d’impresa, ecc…
  • È auspicabile che i progetti ricerchino il coinvolgimento dei soggetti proprietari degli attrattori di riferimento, anche in una logica di rete, sia nella fase di progettazione che di realizzazione degli interventi. Tale coinvolgimento potrà essere formalizzato nelle modalità che si riterranno più idonee.

BENEFICIARI

  • Micro, piccole e medie imprese (ai sensi dell’articolo 2 dell’allegato 1 del Regolamento comunitario n. 651/2014 come da Allegato 1) al presente bando) -costituite o da costituire- e in possesso dei requisiti di cui all’articolo 6 “Requisiti dei beneficiari”.
  • Soggetti che agiscono in regime d’impresa -costituiti o da costituire- in possesso dei requisiti di cui all’articolo 6 “Requisiti dei beneficiari”,
  • Aggregazioni tra soggetti -già costituiti- di cui ai punti a. e b. che precedono, come disciplinate dal successivo articolo 7 “Aggregazioni tra beneficiari per progetti di rete” e in possesso dei requisiti di cui all’articolo 6 “Requisiti dei beneficiari”.

Ogni operatore economico potrà presentare una sola domanda di contributo, in forma singola o di aggregazione.

REQUISITI

A) LE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE, COSTITUITE O DI NUOVA COSTITUZIONE, DEVONO:

  • appartenere alla categoria delle piccole e medie imprese (PMI),
  • essere iscritte al Registro delle imprese presso la cciaa competente;
  • avere sede legale e/o unità locale-operativa nel territorio della Regione Umbria;
  • svolgere una attività economica corrispondente ad uno dei codici ATECO indicati;
  • trovarsi nel rispetto delle disposizioni del Reg. (UE) 1407/2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato CE relativi agli aiuti di importanza minore «de minimis»;
  • non risultare associate o collegate con altra impresa richiedente il contributo, secondo la definizione di impresa associata e collegata di cui all’articolo 3 Allegato I del Regolamento (UE) 651/2014, al momento dell’emanazione del presente Bando;

LE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE COSTITUITE DEVONO INOLTRE:

  • essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori (DURC).
  • non avere usufruito in precedenza di altri finanziamenti pubblici, anche parziali, per le stesse spese oggetto di richiesta di contributo col presente progetto;
  • possedere capacità di contrarre ovvero non essere state oggetto di sanzione interdittiva o altra sanzione che comporti il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione;
  • non essere state oggetto nei precedenti 3 anni di procedimenti amministrativi connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche, per carenza dei requisiti essenziali o per irregolarità della documentazione prodotta per cause imputabili all’impresa e non sanabili;
  • non presentare le caratteristiche di “impresa in difficoltà”, ai sensi dell’art. 2, punto 18, del Regolamento (UE) n. 651/2014;
  • essere operative e nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essendo in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo (ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale), ed ogni altra procedura concorsuale prevista dalle leggi in materia, né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;

IL PROMOTORE CHE SOTTOSCRIVE LA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER CONTO DI MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE, DA COSTITUIRE, DEVE:

  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;
  • essere in possesso di firma digitale e indirizzo di posta elettronica certificata (Pec);
  • impegnarsi a procedere alla costituzione dell’impresa con i requisiti richiesti dal presente bando, a pena di decadenza della domanda, e con le modalità e nei termini previsti dal successivo articolo 17 “Accettazione del contributo”;
  • impegnarsi a far parte della compagine societaria della nuova impresa.

B.I SOGGETTI CHE AGISCONO IN REGIME D’IMPRESA, GIÀ COSTITUITI, DEVONO:

  • avere sede legale e/o unità locale-operativa nel territorio della Regione Umbria;
  • essere iscritti al REA (Repertorio economico amministrativo) o conseguirne l’iscrizione prima della presentazione della domanda di contributo;
  • svolgere una attività economica corrispondente ad uno dei Codici ATECO indicati nell’Allegato 2);
  • trovarsi nel rispetto delle disposizioni del Reg.1407/2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato CE relativi agli aiuti di importanza minore «de minimis»;
  • essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori (DURC)

IL PROMOTORE CHE SOTTOSCRIVE LA DOMANDA DI CONTRIBUTO PER CONTO DI SOGGETTI DA COSTITUIRE CHE OPERERANNO IN REGIME D’IMPRESA, DEVE:

  • impegnarsi a far parte della compagine associativa del nuovo organismo.
  • impegnarsi a procedere alla costituzione del nuovo soggetto, con i requisiti richiesti dal presente bando, e con le modalità e nei termini previsti.
  • essere in possesso di firma digitale e indirizzo di posta elettronica certificata (Pec);
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;

C.I LIBERI PROFESSIONISTI:
che ai sensi dell’articolo 1, comma 821, della Legge n. 208/2015 (Legge di stabilità 2016) -recepito per il POR FESR 2014-2020 Umbria dalla Giunta regionale con DGR 593/2017-, sono stati espressamente equiparati alle piccole e medie imprese esercenti attività economica ai fini dell’accesso ai bandi a valere sui Programmi FSE e FESR, devono essere in possesso dei seguenti requisiti obbligatori:

  • svolgere una attività economica corrispondente ad uno dei Codici ATECO ricompresi tra quelli indicati.
  • domicilio fiscale in Umbria;

LA PERSONA FISICA CHE INTENDA CONSEGUIRE LA QUALIFICA DI LIBERO PROFESSIONISTA DEVE:

  • possedere i requisiti di cui al punto C) comma a) e b);
  • essere in possesso di firma digitale e indirizzo di posta elettronica certificata (Pec);
  • impegnarsi a procedere all’apertura della Partita Iva, con le modalità e nei termini previsti;

AGGREGAZIONI TRA BENEFICIARI PER PROGETTI DI RETE

Il Bando intende anche sostenere la creazione e lo sviluppo di aggregazioni di beneficiari appartenenti ai settori culturali e/o creativi che offrano prodotti e servizi complementari e funzionali alla valorizzazione degli attrattori culturali.

  • Pertanto, possono presentare domanda di contributo anche le aggregazioni tra i soggetti beneficiari, già costituiti, in possesso dei requisiti di ammissibilità.

DE MINIMIS

Gli interventi previsti sono disposti in conformità alla normativa dell'Unione Europea e, in particolare, a quella relativa alla fase di programmazione dei Fondi strutturali 2014-2020, con particolare riferimento al Fondo FESR, e del Reg. (UE) n. 1407/2013 per gli aiuti “de minimis”.

CONTRIBUTO

L’intensità di aiuto è pari al 70% delle spese ammissibili del progetto finanziabile.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo le spese strettamente legate alla realizzazione del progetto e dei singoli interventi, coerenti con l’Azione 3.2.1, con riferimento alle seguenti tipologie di spesa:

  • spese del personale direttamente impiegato al progetto –correlate alle spese Cod 08-;
  • spese per l’acquisizione di servizi di consulenza
  • acquisto di attrezzature, arredi, strumenti e materiali funzionali alla realizzazione del progetto (nel caso di beni patrimoniali sono riconosciute le sole quote di ammortamento per il periodo in cui sono utilizzati per il Progetto), nuovi di fabbrica e funzionali alla realizzazione del progetto (Cod. Spesa 04);
  • acquisto di strumentazione tecnica e attrezzature tecnologiche, nuovi di fabbrica e funzionali alla realizzazione del progetto (Cod. Spesa 05);
  • programmi informatici, anche per la digitalizzazione e messa in rete degli attrattori culturali/naturali (Cod. Spesa 06);
  • materiali cartografici e di tipo informativo (compresi pannelli informativi e segnaletica), stampe e pubblicazioni, nonché la cartellonistica per la pubblicizzazione del contributo finanziario, di cui all’articolo 21 “Obblighi dei beneficiari” (Cod. Spesa 07);
  • spese generali: spese forfettarie relative alle “utenze” (luce, acqua, telefono, gas e collegamento a internet, ecc..), fino ad un massimo del 10% dei costi di personale ammessi a contributo per l’intervento specifico (Cod. Spesa 08);
  • costi per la stipula di fidejussione (da presentare per la richiesta dell’erogazione dell’anticipo) fino ad un massimo del 2% dell’importo garantito (Cod. Spesa 09);

DOMANDA

La domanda di contributo potrà essere presentata esclusivamente utilizzando il servizio on line.

La scadenza è stata prorogata alle ore 16 del 28 febbraio.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 


VUOI ACCEDERE AI CONTRIBUTI. RICHIEDI IL SERVIZIO DI RICERCA CONTRIBUTI 800

 

ABBONAMENTO BANNER SLIDE 800

 

SLIDE AFFILIAZIONI IN FRANCHISING.800

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI


 


RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA


Chiedi informazioni


Chiedi informazioni


Chiedi informazioni

 

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

Chiedi informazioni

 


COLLABORA CON NOI

 

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

  VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

- LombardiaContributi.it

- PiemonteContributi.it

- VenetoContributi.it

- ValledAostaContributi.it

- LiguriaContributi.it

- TrentinoAltoAdigeContributi.it

- FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

- EmiliaRomagnaContributi.it

- ToscanaContributi.it

- UmbriaContributi.it

- MarcheContributi.it

- LazioContributi.it

- AbruzzoContributi.it

- MoliseContributi.it

- CampaniaContributi.it

- PugliaContributi.it

- BasilicataContributi.it

- CalabriaContributi.it

- SiciliaContributi.it

- SardegnaContributi.it

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI


 
Logo Italia Contributi
(TM) ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO DEPOSITATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione
 

CHI È ON LINE

Abbiamo 18983 visitatori e 2 utenti online

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

chiedi appuntamento 2 Giallo

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

IMPRESE SOCIALI NO PROFIT ONLUS

MISE ECONOMIA SOCIALE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

NUOVI CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0

SMART START ITALIA - START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO.2017.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017-2018

NUOVA SABATINI 2017 2018

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

AUTOTRASPORTO CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI 2017

autotrasporto 2017

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

Iscriviti alla Newsletter

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

CERCA

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

CERCA

Patrimonializzazione delle Pmi

Export: inserimento sui mercati esteri

Partecipazione a Fiere

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI