window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); IMPRESE TURISTICHE: credito di imposta del 80%, più contributo a fondo perduto pari al 50% e finanziamento a tasso agevolato. - Italia Contributi

IMPRESE TURISTICHE CREDITO DIMPOSTA 80 CONTRIBUTO 50IMPRESE TURISTICHE: credito di imposta del 80%, più contributo a fondo perduto pari al 50% e finanziamento a tasso agevolato.
DECRETO-LEGGE: 6 novembre 2021, n. 152.
FINALITA': migliorare la qualita' dell'offerta ricettiva.
BENEFICIARI: imprese alberghiere, strutture che svolgono attivita' agrituristica, alle strutture ricettive all'aria aperta, nonche' alle imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, ivi compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici.
CREDITO D'IMPOSTA: contributo, sotto forma di credito di imposta, fino all'80 per cento delle spese sostenute per gli interventi ammessi (leggi tutto) realizzati a decorrere dal 7/11/2021 fino al 31/12/2024.
CONTRIBUTO: a fondo perduto non superiore al 50 per cento delle spese sostenute per gli interventi realizzati dal 07/11/2021 fino al 31
dicembre 2024, comunque non superiore al limite massimo di 100.000 euro. Il contributo a fondo perduto e' riconosciuto per un importo massimo pari a 40.000 euro che puo' essere aumentato (leggi tutto).
DOMANDE: Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2024. 
LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI. CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

IMPRESE TURISTICHE

 

 

 

 

CONTRIBUTI E CREDITO D'IMPOSTA PER LE IMPRESE TURISTICHE

Al fine di migliorare la qualita' dell'offerta ricettiva in attuazione della linea progettuale «Miglioramento delle infrastrutture di ricettivita' attraverso lo strumento del Tax credit» Misura M1C3, investimento 4.2.1, del Piano nazionale di ripresa e resilienza, e' riconosciuto, in favore delle imprese turistiche un contributo, sotto forma di credito di imposta, fino all'80 per cento delle spese sostenute per gli interventi realizzati a decorrere dal 07/11/2021 al 31 dicembre 2024.
E' riconosciuto altresi' un contributo a fondo perduto.

DECRETO-LEGGE

6 novembre 2021, n. 152.

FINALITA'

Migliorare la qualita' dell'offerta ricettiva.

BENEFICIARI

Imprese alberghiere, strutture che svolgono attivita' agrituristica, alle strutture ricettive all'aria aperta, nonche' alle imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale, ivi compresi gli stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici.

INTERVENTI AMMESSI

Il contributo a fondo perduto e il credito d'imposta sono riconosciuti in relazione alle spese sostenute, ivi incluso il servizio di progettazione, per eseguire i seguenti interventi:

  • a) interventi di incremento dell'efficienza energetica delle strutture e di riqualificazione antisismica;
  • b) interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
  • c) interventi edilizi funzionali alla realizzazione degli interventi di cui alle lettere a) e b);
  • d) realizzazione di piscine termali e acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento delle attivita' termali, relativi alle strutture;
  • e) spese per la digitalizzazione;

CREDITO D'IMPOSTA

Contributo, sotto forma di credito di imposta, fino all'80 per cento delle spese sostenute per gli interventi ammessi realizzati a decorrere dal 7/11/2021 fino al 31/12/2024.

CONTRIBUTO

A fondo perduto non superiore al 50 per cento delle spese sostenute per gli interventi realizzati dal 07/11/2021 fino al 31
dicembre 2024, comunque non superiore al limite massimo di 100.000 euro. Il contributo a fondo perduto e' riconosciuto per un importo massimo pari a 40.000 euro che puo' essere aumentato anche cumulativamente:

  • a) fino ad ulteriori 30.000 euro, qualora l'intervento preveda una quota di spese per la digitalizzazione e l'innovazione delle strutture in chiave tecnologica ed energetica di almeno il 15 per cento dell'importo totale dell'intervento;
  • b) fino ad ulteriori 20.000 euro, qualora l'impresa o la societa' abbia i requisiti previsti dall'articolo 53 del decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198, per l'imprenditoria femminile, per le societa' cooperative e le societa' di persone, costituite in misura non inferiore al 60 per cento da giovani, le societa' di capitali le cui quote di partecipazione sono possedute in misura non inferiore ai due terzi da giovani e i cui organi di amministrazione sono costituiti per almeno i due terzi da giovani, e le imprese individuali gestite da giovani, che operano nel settore del turismo.
  • Ai fini della presente lettera, per giovani si intendono le persone con eta' compresa tra i 18 anni e 35 anni non compiuti alla data di presentazione della domanda;
  • c) fino ad ulteriori 10.000 euro, per le imprese la cui sede operativa e' ubicata nei territori delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
 

DOMANDE

Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2024. 

SCARICA I DOCUMENTI

 

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   


 


 
Logo Italia Contributi
®ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione
 
 
 
 
 
 

 

 

   CHIEDI INFO BLU 200

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database