window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); PIEMONTE - Italia Contributi

Italia Contributi

PIEMONTE

PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza 31/12/2021

Piemonte capitalizzazione delle PMIPIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI.
FINALITÀ: si tratta di contributi a fondo perduto destinati alle micro, piccole e medie imprese impegnate a rilanciare la propria attività, a seguito delle difficoltà generate dall’emergenza Covid-19, attraverso un’operazione di aumento di capitale sociale di importo minimo pari a euro 50.000,00 e massimo pari a euro 250.000,00.
BENEFICIARIMicro, piccole e media imprese che abbiano sede di investimento attiva e operativa in Piemonte, costituite da almeno un anno e con un bilancio chiuso e approvato. Le imprese in questione devono inoltre possedere un codice ATECO primario o prevalente tra quelli inclusi nell’elenco previsto dal bando. 
INTERVENTI E COSTI AMMISSIBILI: la Misura, funzionale alla realizzazione di un progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, prevede la concessione di un contributo a fronte di un’operazione di aumento di capitale destinata alla sottoscrizione di soci e/o investitori terzi, siano essi persone fisiche, giuridiche o fondi d’investimento.
CONTRIBUTO: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di valore massimo pari a € 62.500 e calcolato come di seguito: 30% per aumenti di capitale compresi tra 50.000 e 150.000 euro; 25% per aumenti di capitale compresi tra 151.000 e 250.000 euro.
DOMANDE: scadenza 31/12/2021
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
Leggi tutto: PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza...

PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro. Scadenza 31 dicembre 2021.

PIEMONTE ACQUISIZIONE DI AZIENDE IN CRISI 400PIEMONTE: prorogata al 31 dicembre 2021 la scadenza per le domande per i contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro.
FINALITA': sostenere gli investimenti per l'acquisizione di aziende in crisi, impianti produttivi chiusi o a rischio chiusura.
BENEFICIARI: PMI e grandi imprese, italiane o estere.
INTERVENTI AMMESSI AL CONTRIBUTO:
1. rilevare aziende piemontesi in crisi conclamata, con relativi impianti, stabilimenti produttivi e attivi materiali e immateriali;
2. rilevare impianti, stabilimenti produttivi e centri di ricerca di aziende piemontesi a rischio di chiusura o già chiuse;
3. rilevare rami d'azienda o singoli lotti funzionali di uno stesso impianto/stabilimento produttivo o centro di ricerca piemontesi, con le caratteristiche sopra descritte, da parte di diverse realtà imprenditoriali;
4. affitto d'azienda o rami d'azienda con le caratteristiche sopra descritte, se finalizzati alla successiva acquisizione a titolo definitivo.
CONDIZIONI: Tutti gli interventi devono garantire la salvaguardia dell'occupazione per almeno il 40% della forza lavoro presente nell’azienda o nella parte di azienda oggetto di acquisizione.
CONTRIBUTO LINEA INVESTIMENTI: Contributo a fondo perduto, variabile in base alle dimensioni d’impresa, fino a un massimo di 2 milioni di euro.
CONTRIBUTO LINEA OCCUPAZIONE: contributo a fondo perduto, fino a 6.300 euro per ogni nuova assunzione (massimo 400.000 euro complessivi).
DOMANDA: scadenza 31/12/2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

Leggi tutto: PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura....

PIEMONTE: agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale. Scadenza 31 dicembre 2021.

piemonte insediamento grandi impresePIEMONTE: contratti di insediamento in Piemonte Grandi Imprese.
FINALITA': l'agevolazione è rivolta alle grandi imprese che intendono investire in Piemonte, generando una significativa ricaduta occupazionale e realizzando progetti di ricerca e sviluppo che possono essere svolti in collaborazione effettiva con una o più pmi e/o organismi di ricerca, ottenendo così una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
RICADUTA OCCUPAZIONALE: la ricaduta occupazionale, diretta o indiretta, deve essere di almeno 15 addetti in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.
BENEFICIARI: grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.
LE GRANDI IMPRESE: possono sviluppare progetti di ricerca e attività di sviluppo sperimentale, anche in collaborazioneeffettiva con organismi di ricerca e/o una o più PMI, ottenendo una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
PMI E GLI ORGANISMI DI RICERCA: sono altresì ammissibili all’agevolazione le PMI e gli Organismi di Ricerca che svolgono attività di ricercacollaborativa con l’impresa proponente.
CONTRIBUTO: a fondo perduto fino al 60% e con massimale di 1.000.000 di euro (leggi tutto l'articolo per maggiori informazioni.
DOMANDE: scadenza 31 dicembre 2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

Leggi tutto: PIEMONTE: agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi...

PIEMONTE: agevolazioni per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale. Finaziamento del 100% e contributo fino a 200.000 per nuovi occupati. Domande a sportello

PIEMONTE ATTRAZIONE INVESTIMENTIPIEMONTE ATTRAZIONE DI INVESTIMENTI: si tratta di un sostegno finanziario e di una sovvenzione a fondo perduto, alle PMI, per l’attrazione e lo sviluppo di investimenti, idonei al consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
FINALITÀ: la Misura A) intende favorire, tramite sostegno finanziario, il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, attraverso l’attrazione e lo sviluppo di investimenti diretti, idonei a sviluppare l’indotto e le filiere di fornitura, ad agire da volano per il consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
AGEVOLAZIONE: il sostegno finanziario avviene attraverso la concessione di un prestito (in parte erogato con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento e/o ricerca e sviluppo ammesse.
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: fino al 100% delle spese sostenute per i nuovi occupati. Massimo € 200.000 complessivi, e comunque non superiore al 50% del prestito agevolato; riservato alle iniziative inquadrabili nella Strategia Intelligente S3.
BENEFICIARIMicro, Piccole e Medie Imprese non ancora attive in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento in Piemonte;   presenti in Piemonte che hanno delocalizzato la produzione all’estero e che intendano reinsediarsi mediante un nuovo investimento in Piemonte; già presenti in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento iniziale6 per diversificare funzionalmente la produzione esistente.
DOMANDE: le domande si presentano a sportello fino ad esaurimento fondi disponibili.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200  

Leggi tutto: PIEMONTE: agevolazioni per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una...

Piemonte, COOPERATIVE SOCIALI, L.R. 18/94: finanziamenti a tasso agevolato fino a € 400.000 per lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale piemontese.

PIEMONTE.COOPERATIVE.SOCIALIPIEMONTE, COOPERATIVE SOCIALI.L.R. 18/94.
FINALITA'favorire lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale piemontese.
L.R. 18/94. : concessione di FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO per:
- incremento di capitale sociale finalizzato alla realizzazione investimenti produttivi ed immobiliari,
- investimenti produttivi (macchinari, attrezzature, arredi, automezzi, apparecchiature informatiche e programmi applicativi),
- per investimenti immobiliari (acquisto o costruzione di immobili in economia; opere murarie, attivazione o adeguamento di impianti tecnici e dei locali, per una spesa superiore a 50.000,00 euro),
- spese in conto gestione (materie prime, semilavorati, prodotti finiti,spese per locazione, spese per formazione del personale),
- spese correlate all’acquisizione di titoli di concessione del servizio (canoni e tariffe).

BENEFICIARI: cooperative sociali di tipologia A e B) e consorzi sociali iscritti all’Albo regionale.
INIZIATIVE AMMISSIBILI sono le spese sostenute dopo la presentazione della domanda o, nel caso di nuove cooperative, entro i sei mesi precedenti. sono ammesse spese per investimenti produttivi, investimenti immobiliari e spese in conto gestione. Sono ritenuti ammissibili anche i beni usati.
SETTORI AMMESSI: non sono previste limitazioni settoriali, fatto salvo per quelle direttamente derivanti dal regime “de minimis”.
AGEVOLAZIONE: L
'agevolazione consiste in finanziamenti agevolati e fondo di garanzia con concessione di finanziamento a tasso agevolato e fondo di garanzia per finanziamento bancario erogato da istituti di credito convenzionati.
FINANZIAMENTO: a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50/70% della spesa con fondi regionali a seconda dell’ambito prioritario. Tetto minimo euro 15.000,00 tetto massimo euro 400.000,00.
L’INTERVENTO DEL FONDO REGIONALE non può superare euro 280.000,00 per tutti gli obiettivi fatta eccezione:
- per l’incremento di capitale sociale, tetto massimo di finanziamento euro 500.000,00 per cui è previsto un intervento regionale di euro 350.000,00, se la cooperativa sociale ha + di 250 occupati;
- per spese in conto gestione, tetto massimo di finanziamento euro 100.000,00 per cui è previsto un intervento regionale pari ad euro 70.000,00.
DOMANDE: a sportello.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200  

Leggi tutto: Piemonte, COOPERATIVE SOCIALI, L.R. 18/94: finanziamenti a tasso agevolato fino a € 400.000 per lo sviluppo e la...

PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni, comprese Cooperative, Consorzi e Startup neocostituite, che investono in innovazione nel processo produttivo. Domande a sportello.

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTE.300PIEMONTE finanziamento agevolato del 100% delle spese per le PMI che introducono innovazione nel processo produttivo.
FINALITA': agevolare l' Innovazione nel processo produttivo per adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti o per renderlo più efficiente.
OBIETTIVO: sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese, startup, consorzi di produzione.
IMPRESE MPMI iscritte da alemeno 2 anni e con almeno 2 bilanci, comprese anche neo costituite, purché dimostrino di avere un processo produttivo attivo oppure siano costituite tramite conferimento di ramo d’azienda o i cui soci siano imprese con processi produttivi attivi e consolidati.
COOPERATIVE di produzione e lavoro aventi dimensione di MPMI (ad esclusione delle Cooperative Sociali di servizi alla persona di cui alla tipologia A.
CONSORZI di produzione, Società Consortili (aventi dimensione di MPMI e in quanto beneficiari diretti ed esclusivi dell’agevolazione), ad esclusione dei Consorzi di tutela e dei Consorzi di servizi.
SPESE AMMESSE: investimenti di importo minimo di 50.000 euro connessi all'acquisto di macchinari e attrezzature nuove, impianti e opere murarie, servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 60 o 75% con fondi regionali, a tasso zero; 40 o 25% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
CONTRIBUTO: è inoltre prevista la concessione di un contributo in  forma di abbuono degli interessi dovuti sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari.
INVESTIMENTO MINIMO: gli investimenti ammissibili, che devono concludersi entro 12 mesi dalla concessione del finanziamento, devono essere di importo pari almeno ad € 50.000 euro per le micro e piccole imprese ed € 250.000 per le medie imprese.
DOMANDE: sportello aperto fino ad esuarimento risorse

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni,...

PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza 31/12/2021

Piemonte capitalizzazione delle PMIPIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI.
FINALITÀ: si tratta di contributi a fondo perduto destinati alle micro, piccole e medie imprese impegnate a rilanciare la propria attività, a seguito delle difficoltà generate dall’emergenza Covid-19, attraverso un’operazione di aumento di capitale sociale di importo minimo pari a euro 50.000,00 e massimo pari a euro 250.000,00.
BENEFICIARIMicro, piccole e media imprese che abbiano sede di investimento attiva e operativa in Piemonte, costituite da almeno un anno e con un bilancio chiuso e approvato. Le imprese in questione devono inoltre possedere un codice ATECO primario o prevalente tra quelli inclusi nell’elenco previsto dal bando. 
INTERVENTI E COSTI AMMISSIBILI: la Misura, funzionale alla realizzazione di un progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, prevede la concessione di un contributo a fronte di un’operazione di aumento di capitale destinata alla sottoscrizione di soci e/o investitori terzi, siano essi persone fisiche, giuridiche o fondi d’investimento.
CONTRIBUTO: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di valore massimo pari a € 62.500 e calcolato come di seguito: 30% per aumenti di capitale compresi tra 50.000 e 150.000 euro; 25% per aumenti di capitale compresi tra 151.000 e 250.000 euro.
DOMANDE: scadenza 31/12/2021
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
Leggi tutto: PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza...

PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro. Scadenza 31 dicembre 2021.

PIEMONTE ACQUISIZIONE DI AZIENDE IN CRISI 400PIEMONTE: prorogata al 31 dicembre 2021 la scadenza per le domande per i contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro.
FINALITA': sostenere gli investimenti per l'acquisizione di aziende in crisi, impianti produttivi chiusi o a rischio chiusura.
BENEFICIARI: PMI e grandi imprese, italiane o estere.
INTERVENTI AMMESSI AL CONTRIBUTO:
1. rilevare aziende piemontesi in crisi conclamata, con relativi impianti, stabilimenti produttivi e attivi materiali e immateriali;
2. rilevare impianti, stabilimenti produttivi e centri di ricerca di aziende piemontesi a rischio di chiusura o già chiuse;
3. rilevare rami d'azienda o singoli lotti funzionali di uno stesso impianto/stabilimento produttivo o centro di ricerca piemontesi, con le caratteristiche sopra descritte, da parte di diverse realtà imprenditoriali;
4. affitto d'azienda o rami d'azienda con le caratteristiche sopra descritte, se finalizzati alla successiva acquisizione a titolo definitivo.
CONDIZIONI: Tutti gli interventi devono garantire la salvaguardia dell'occupazione per almeno il 40% della forza lavoro presente nell’azienda o nella parte di azienda oggetto di acquisizione.
CONTRIBUTO LINEA INVESTIMENTI: Contributo a fondo perduto, variabile in base alle dimensioni d’impresa, fino a un massimo di 2 milioni di euro.
CONTRIBUTO LINEA OCCUPAZIONE: contributo a fondo perduto, fino a 6.300 euro per ogni nuova assunzione (massimo 400.000 euro complessivi).
DOMANDA: scadenza 31/12/2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura....

PIEMONTE: agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale. Scadenza 31 dicembre 2021.

piemonte insediamento grandi impresePIEMONTE: contratti di insediamento in Piemonte Grandi Imprese.
FINALITA': l'agevolazione è rivolta alle grandi imprese che intendono investire in Piemonte, generando una significativa ricaduta occupazionale e realizzando progetti di ricerca e sviluppo che possono essere svolti in collaborazione effettiva con una o più pmi e/o organismi di ricerca, ottenendo così una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
RICADUTA OCCUPAZIONALE: la ricaduta occupazionale, diretta o indiretta, deve essere di almeno 15 addetti in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.
BENEFICIARI: grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.
LE GRANDI IMPRESE: possono sviluppare progetti di ricerca e attività di sviluppo sperimentale, anche in collaborazioneeffettiva con organismi di ricerca e/o una o più PMI, ottenendo una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
PMI E GLI ORGANISMI DI RICERCA: sono altresì ammissibili all’agevolazione le PMI e gli Organismi di Ricerca che svolgono attività di ricercacollaborativa con l’impresa proponente.
CONTRIBUTO: a fondo perduto fino al 60% e con massimale di 1.000.000 di euro (leggi tutto l'atyicolo per maggiori informazioni.
DOMANDE: scadenza 31 dicembre 2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi...

PIEMONTE: misura per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale

PIEMONTE ATTRAZIONE INVESTIMENTIPIEMONTE ATTRAZIONE DI INVESTIMENTI: si tratta di un sostegno finanziario e di una sovvenzione a fondo perduto, alle PMI, per l’attrazione e lo sviluppo di investimenti, idonei al consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
FINALITÀ: la Misura A) intende favorire, tramite sostegno finanziario, il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, attraverso l’attrazione e lo sviluppo di investimenti diretti, idonei a sviluppare l’indotto e le filiere di fornitura, ad agire da volano per il consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
AGEVOLAZIONE: il sostegno finanziario avviene attraverso la concessione di un prestito (in parte erogato con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento e/o ricerca e sviluppo ammesse.
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: fino al 100% delle spese sostenute per i nuovi occupati. Massimo € 200.000 complessivi, e comunque non superiore al 50% del prestito agevolato; riservato alle iniziative inquadrabili nella Strategia Intelligente S3.
BENEFICIARIMicro, Piccole e Medie Imprese non ancora attive in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento in Piemonte;   presenti in Piemonte che hanno delocalizzato la produzione all’estero e che intendano reinsediarsi mediante un nuovo investimento in Piemonte; già presenti in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento iniziale6 per diversificare funzionalmente la produzione esistente.
DOMANDE: le domande si presentano a sportello fino ad esaurimento fondi disponibili.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: misura per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta...

PIEMONTE, COOPERATIVE SOCIALI, L.R. 18/94: finanziamenti a tasso agevolato fino a € 400.000 per lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale piemontese.

PIEMONTE.COOPERATIVE.SOCIALIPIEMONTE, COOPERATIVE SOCIALI.L.R. 18/94.
FINALITA'favorire lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale piemontese.
L.R. 18/94. : concessione di FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO per:
- incremento di capitale sociale finalizzato alla realizzazione investimenti produttivi ed immobiliari,
- investimenti produttivi (macchinari, attrezzature, arredi, automezzi, apparecchiature informatiche e programmi applicativi),
- per investimenti immobiliari (acquisto o costruzione di immobili in economia; opere murarie, attivazione o adeguamento di impianti tecnici e dei locali, per una spesa superiore a 50.000,00 euro),
- spese in conto gestione (materie prime, semilavorati, prodotti finiti,spese per locazione, spese per formazione del personale),
- spese correlate all’acquisizione di titoli di concessione del servizio (canoni e tariffe).

BENEFICIARI: cooperative sociali di tipologia A e B) e consorzi sociali iscritti all’Albo regionale.
INIZIATIVE AMMISSIBILI sono le spese sostenute dopo la presentazione della domanda o, nel caso di nuove cooperative, entro i sei mesi precedenti. sono ammesse spese per investimenti produttivi, investimenti immobiliari e spese in conto gestione. Sono ritenuti ammissibili anche i beni usati.
SETTORI AMMESSI: non sono previste limitazioni settoriali, fatto salvo per quelle direttamente derivanti dal regime “de minimis”.
AGEVOLAZIONE: L
'agevolazione consiste in finanziamenti agevolati e fondo di garanzia con concessione di finanziamento a tasso agevolato e fondo di garanzia per finanziamento bancario erogato da istituti di credito convenzionati.
FINANZIAMENTO: a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50/70% della spesa con fondi regionali a seconda dell’ambito prioritario. Tetto minimo euro 15.000,00 tetto massimo euro 400.000,00.
L’INTERVENTO DEL FONDO REGIONALE non può superare euro 280.000,00 per tutti gli obiettivi fatta eccezione:
- per l’incremento di capitale sociale, tetto massimo di finanziamento euro 500.000,00 per cui è previsto un intervento regionale di euro 350.000,00, se la cooperativa sociale ha + di 250 occupati;
- per spese in conto gestione, tetto massimo di finanziamento euro 100.000,00 per cui è previsto un intervento regionale pari ad euro 70.000,00.
DOMANDE: a sportello.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE, COOPERATIVE SOCIALI, L.R. 18/94: finanziamenti a tasso agevolato fino a € 400.000 per lo sviluppo e la...

PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni, comprese Cooperative, Consorzi e Startup neocostituite, che investono in innovazione nel processo produttivo. Domande a sportello.

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTE.300PIEMONTE finanziamento agevolato del 100% delle spese per le PMI che introducono innovazione nel processo produttivo.
FINALITA': agevolare l' Innovazione nel processo produttivo per adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti o per renderlo più efficiente.
OBIETTIVO: sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese, startup, consorzi di produzione.
IMPRESE MPMI iscritte da alemeno 2 anni e con almeno 2 bilanci, comprese anche neo costituite, purché dimostrino di avere un processo produttivo attivo oppure siano costituite tramite conferimento di ramo d’azienda o i cui soci siano imprese con processi produttivi attivi e consolidati.
COOPERATIVE di produzione e lavoro aventi dimensione di MPMI (ad esclusione delle Cooperative Sociali di servizi alla persona di cui alla tipologia A.
CONSORZI di produzione, Società Consortili (aventi dimensione di MPMI e in quanto beneficiari diretti ed esclusivi dell’agevolazione), ad esclusione dei Consorzi di tutela e dei Consorzi di servizi.
SPESE AMMESSE: investimenti di importo minimo di 50.000 euro connessi all'acquisto di macchinari e attrezzature nuove, impianti e opere murarie, servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 60 o 75% con fondi regionali, a tasso zero; 40 o 25% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
CONTRIBUTO: è inoltre prevista la concessione di un contributo in  forma di abbuono degli interessi dovuti sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari.
INVESTIMENTO MINIMO: gli investimenti ammissibili, che devono concludersi entro 12 mesi dalla concessione del finanziamento, devono essere di importo pari almeno ad € 50.000 euro per le micro e piccole imprese ed € 250.000 per le medie imprese.
DOMANDE: sportello aperto fino ad esuarimento risorse

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni,...

PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza 31/12/2021

Piemonte capitalizzazione delle PMIPIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI.
FINALITÀ: si tratta di contributi a fondo perduto destinati alle micro, piccole e medie imprese impegnate a rilanciare la propria attività, a seguito delle difficoltà generate dall’emergenza Covid-19, attraverso un’operazione di aumento di capitale sociale di importo minimo pari a euro 50.000,00 e massimo pari a euro 250.000,00.
BENEFICIARIMicro, piccole e media imprese che abbiano sede di investimento attiva e operativa in Piemonte, costituite da almeno un anno e con un bilancio chiuso e approvato. Le imprese in questione devono inoltre possedere un codice ATECO primario o prevalente tra quelli inclusi nell’elenco previsto dal bando. 
INTERVENTI E COSTI AMMISSIBILI: la Misura, funzionale alla realizzazione di un progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, prevede la concessione di un contributo a fronte di un’operazione di aumento di capitale destinata alla sottoscrizione di soci e/o investitori terzi, siano essi persone fisiche, giuridiche o fondi d’investimento.
CONTRIBUTO: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di valore massimo pari a € 62.500 e calcolato come di seguito: 30% per aumenti di capitale compresi tra 50.000 e 150.000 euro; 25% per aumenti di capitale compresi tra 151.000 e 250.000 euro.
DOMANDE: scadenza 31/12/2021
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
Leggi tutto: PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza...

PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro. Scadenza 31 dicembre 2021.

PIEMONTE ACQUISIZIONE DI AZIENDE IN CRISI 400PIEMONTE: prorogata al 31 dicembre 2021 la scadenza per le domande per i contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro.
FINALITA': sostenere gli investimenti per l'acquisizione di aziende in crisi, impianti produttivi chiusi o a rischio chiusura.
BENEFICIARI: PMI e grandi imprese, italiane o estere.
INTERVENTI AMMESSI AL CONTRIBUTO:
1. rilevare aziende piemontesi in crisi conclamata, con relativi impianti, stabilimenti produttivi e attivi materiali e immateriali;
2. rilevare impianti, stabilimenti produttivi e centri di ricerca di aziende piemontesi a rischio di chiusura o già chiuse;
3. rilevare rami d'azienda o singoli lotti funzionali di uno stesso impianto/stabilimento produttivo o centro di ricerca piemontesi, con le caratteristiche sopra descritte, da parte di diverse realtà imprenditoriali;
4. affitto d'azienda o rami d'azienda con le caratteristiche sopra descritte, se finalizzati alla successiva acquisizione a titolo definitivo.
CONDIZIONI: Tutti gli interventi devono garantire la salvaguardia dell'occupazione per almeno il 40% della forza lavoro presente nell’azienda o nella parte di azienda oggetto di acquisizione.
CONTRIBUTO LINEA INVESTIMENTI: Contributo a fondo perduto, variabile in base alle dimensioni d’impresa, fino a un massimo di 2 milioni di euro.
CONTRIBUTO LINEA OCCUPAZIONE: contributo a fondo perduto, fino a 6.300 euro per ogni nuova assunzione (massimo 400.000 euro complessivi).
DOMANDA: scadenza 31/12/2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura....

PIEMONTE: agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale. Scadenza 31 dicembre 2021.

piemonte insediamento grandi impresePIEMONTE: contratti di insediamento in Piemonte Grandi Imprese.
FINALITA': l'agevolazione è rivolta alle grandi imprese che intendono investire in Piemonte, generando una significativa ricaduta occupazionale e realizzando progetti di ricerca e sviluppo che possono essere svolti in collaborazione effettiva con una o più pmi e/o organismi di ricerca, ottenendo così una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
RICADUTA OCCUPAZIONALE: la ricaduta occupazionale, diretta o indiretta, deve essere di almeno 15 addetti in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.
BENEFICIARI: grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.
LE GRANDI IMPRESE: possono sviluppare progetti di ricerca e attività di sviluppo sperimentale, anche in collaborazioneeffettiva con organismi di ricerca e/o una o più PMI, ottenendo una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
PMI E GLI ORGANISMI DI RICERCA: sono altresì ammissibili all’agevolazione le PMI e gli Organismi di Ricerca che svolgono attività di ricercacollaborativa con l’impresa proponente.
CONTRIBUTO: a fondo perduto fino al 60% e con massimale di 1.000.000 di euro (leggi tutto l'atyicolo per maggiori informazioni.
DOMANDE: scadenza 31 dicembre 2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi...

PIEMONTE: misura per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale

PIEMONTE ATTRAZIONE INVESTIMENTIPIEMONTE ATTRAZIONE DI INVESTIMENTI: si tratta di un sostegno finanziario e di una sovvenzione a fondo perduto, alle PMI, per l’attrazione e lo sviluppo di investimenti, idonei al consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
FINALITÀ: la Misura A) intende favorire, tramite sostegno finanziario, il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, attraverso l’attrazione e lo sviluppo di investimenti diretti, idonei a sviluppare l’indotto e le filiere di fornitura, ad agire da volano per il consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
AGEVOLAZIONE: il sostegno finanziario avviene attraverso la concessione di un prestito (in parte erogato con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento e/o ricerca e sviluppo ammesse.
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: fino al 100% delle spese sostenute per i nuovi occupati. Massimo € 200.000 complessivi, e comunque non superiore al 50% del prestito agevolato; riservato alle iniziative inquadrabili nella Strategia Intelligente S3.
BENEFICIARIMicro, Piccole e Medie Imprese non ancora attive in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento in Piemonte;   presenti in Piemonte che hanno delocalizzato la produzione all’estero e che intendano reinsediarsi mediante un nuovo investimento in Piemonte; già presenti in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento iniziale6 per diversificare funzionalmente la produzione esistente.
DOMANDE: le domande si presentano a sportello fino ad esaurimento fondi disponibili.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: misura per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta...

Piemonte, COOPERATIVE SOCIALI, L.R. 18/94: finanziamenti a tasso agevolato fino a € 400.000 per lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale piemontese.

PIEMONTE.COOPERATIVE.SOCIALIPIEMONTE, COOPERATIVE SOCIALI.L.R. 18/94.
FINALITA'favorire lo sviluppo e la promozione della cooperazione sociale sul territorio regionale piemontese.
L.R. 18/94. : concessione di FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO per:
- incremento di capitale sociale finalizzato alla realizzazione investimenti produttivi ed immobiliari,
- investimenti produttivi (macchinari, attrezzature, arredi, automezzi, apparecchiature informatiche e programmi applicativi),
- per investimenti immobiliari (acquisto o costruzione di immobili in economia; opere murarie, attivazione o adeguamento di impianti tecnici e dei locali, per una spesa superiore a 50.000,00 euro),
- spese in conto gestione (materie prime, semilavorati, prodotti finiti,spese per locazione, spese per formazione del personale),
- spese correlate all’acquisizione di titoli di concessione del servizio (canoni e tariffe).

BENEFICIARI: cooperative sociali di tipologia A e B) e consorzi sociali iscritti all’Albo regionale.
INIZIATIVE AMMISSIBILI sono le spese sostenute dopo la presentazione della domanda o, nel caso di nuove cooperative, entro i sei mesi precedenti. sono ammesse spese per investimenti produttivi, investimenti immobiliari e spese in conto gestione. Sono ritenuti ammissibili anche i beni usati.
SETTORI AMMESSI: non sono previste limitazioni settoriali, fatto salvo per quelle direttamente derivanti dal regime “de minimis”.
AGEVOLAZIONE: L
'agevolazione consiste in finanziamenti agevolati e fondo di garanzia con concessione di finanziamento a tasso agevolato e fondo di garanzia per finanziamento bancario erogato da istituti di credito convenzionati.
FINANZIAMENTO: a tasso agevolato pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50/70% della spesa con fondi regionali a seconda dell’ambito prioritario. Tetto minimo euro 15.000,00 tetto massimo euro 400.000,00.
L’INTERVENTO DEL FONDO REGIONALE non può superare euro 280.000,00 per tutti gli obiettivi fatta eccezione:
- per l’incremento di capitale sociale, tetto massimo di finanziamento euro 500.000,00 per cui è previsto un intervento regionale di euro 350.000,00, se la cooperativa sociale ha + di 250 occupati;
- per spese in conto gestione, tetto massimo di finanziamento euro 100.000,00 per cui è previsto un intervento regionale pari ad euro 70.000,00.
DOMANDE: a sportello.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: Piemonte, COOPERATIVE SOCIALI, L.R. 18/94: finanziamenti a tasso agevolato fino a € 400.000 per lo sviluppo e la...

PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni, comprese Cooperative, Consorzi e Startup neocostituite, che investono in innovazione nel processo produttivo. Domande a sportello.

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTE.300PIEMONTE finanziamento agevolato del 100% delle spese per le PMI che introducono innovazione nel processo produttivo.
FINALITA': agevolare l' Innovazione nel processo produttivo per adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti o per renderlo più efficiente.
OBIETTIVO: sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese, startup, consorzi di produzione.
IMPRESE MPMI iscritte da alemeno 2 anni e con almeno 2 bilanci, comprese anche neo costituite, purché dimostrino di avere un processo produttivo attivo oppure siano costituite tramite conferimento di ramo d’azienda o i cui soci siano imprese con processi produttivi attivi e consolidati.
COOPERATIVE di produzione e lavoro aventi dimensione di MPMI (ad esclusione delle Cooperative Sociali di servizi alla persona di cui alla tipologia A.
CONSORZI di produzione, Società Consortili (aventi dimensione di MPMI e in quanto beneficiari diretti ed esclusivi dell’agevolazione), ad esclusione dei Consorzi di tutela e dei Consorzi di servizi.
SPESE AMMESSE: investimenti di importo minimo di 50.000 euro connessi all'acquisto di macchinari e attrezzature nuove, impianti e opere murarie, servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 60 o 75% con fondi regionali, a tasso zero; 40 o 25% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
CONTRIBUTO: è inoltre prevista la concessione di un contributo in  forma di abbuono degli interessi dovuti sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari.
INVESTIMENTO MINIMO: gli investimenti ammissibili, che devono concludersi entro 12 mesi dalla concessione del finanziamento, devono essere di importo pari almeno ad € 50.000 euro per le micro e piccole imprese ed € 250.000 per le medie imprese.
DOMANDE: sportello aperto fino ad esuarimento risorse
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni,...

PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza 31/12/2021

Piemonte capitalizzazione delle PMIPIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI.
FINALITÀ: si tratta di contributi a fondo perduto destinati alle micro, piccole e medie imprese impegnate a rilanciare la propria attività, a seguito delle difficoltà generate dall’emergenza Covid-19, attraverso un’operazione di aumento di capitale sociale di importo minimo pari a euro 50.000,00 e massimo pari a euro 250.000,00.
BENEFICIARIMicro, piccole e media imprese che abbiano sede di investimento attiva e operativa in Piemonte, costituite da almeno un anno e con un bilancio chiuso e approvato. Le imprese in questione devono inoltre possedere un codice ATECO primario o prevalente tra quelli inclusi nell’elenco previsto dal bando. 
INTERVENTI E COSTI AMMISSIBILI: la Misura, funzionale alla realizzazione di un progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, prevede la concessione di un contributo a fronte di un’operazione di aumento di capitale destinata alla sottoscrizione di soci e/o investitori terzi, siano essi persone fisiche, giuridiche o fondi d’investimento.
CONTRIBUTO: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di valore massimo pari a € 62.500 e calcolato come di seguito: 30% per aumenti di capitale compresi tra 50.000 e 150.000 euro; 25% per aumenti di capitale compresi tra 151.000 e 250.000 euro.
DOMANDE: scadenza 31/12/2021
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
Leggi tutto: PIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI. Contributo a fondo perduto fino a € 62.500. Scadenza...

PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro. Scadenza 31 dicembre 2021.

PIEMONTE ACQUISIZIONE DI AZIENDE IN CRISI 400PIEMONTE: prorogata al 31 dicembre 2021 la scadenza per le domande per i contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura. Contributo a fondo perduto fino a 2 milioni di euro.
FINALITA': sostenere gli investimenti per l'acquisizione di aziende in crisi, impianti produttivi chiusi o a rischio chiusura.
BENEFICIARI: PMI e grandi imprese, italiane o estere.
INTERVENTI AMMESSI AL CONTRIBUTO:
1. rilevare aziende piemontesi in crisi conclamata, con relativi impianti, stabilimenti produttivi e attivi materiali e immateriali;
2. rilevare impianti, stabilimenti produttivi e centri di ricerca di aziende piemontesi a rischio di chiusura o già chiuse;
3. rilevare rami d'azienda o singoli lotti funzionali di uno stesso impianto/stabilimento produttivo o centro di ricerca piemontesi, con le caratteristiche sopra descritte, da parte di diverse realtà imprenditoriali;
4. affitto d'azienda o rami d'azienda con le caratteristiche sopra descritte, se finalizzati alla successiva acquisizione a titolo definitivo.
CONDIZIONI: Tutti gli interventi devono garantire la salvaguardia dell'occupazione per almeno il 40% della forza lavoro presente nell’azienda o nella parte di azienda oggetto di acquisizione.
CONTRIBUTO LINEA INVESTIMENTI: Contributo a fondo perduto, variabile in base alle dimensioni d’impresa, fino a un massimo di 2 milioni di euro.
CONTRIBUTO LINEA OCCUPAZIONE: contributo a fondo perduto, fino a 6.300 euro per ogni nuova assunzione (massimo 400.000 euro complessivi).
DOMANDA: scadenza 31/12/2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: contributi per acquisizione di aziende in crisi, di impianti produttivi chiusi o a rischio di chiusura....

PIEMONTE: scadenza prorogata al 31 dicembre 2021 per le agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.

piemonte insediamento grandi impresePIEMONTE: scadenza prorogata al 31 dicembre 2021 per i contratti di insediamento in Piemonte Grandi Imprese.
FINALITA': l'agevolazione è rivolta alle grandi imprese che intendono investire in Piemonte, generando una significativa ricaduta occupazionale e realizzando progetti di ricerca e sviluppo che possono essere svolti in collaborazione effettiva con una o più pmi e/o organismi di ricerca, ottenendo così una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
RICADUTA OCCUPAZIONALE: la ricaduta occupazionale, diretta o indiretta, deve essere di almeno 15 addetti in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.
BENEFICIARI: grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.
LE GRANDI IMPRESE: possono sviluppare progetti di ricerca e attività di sviluppo sperimentale, anche in collaborazioneeffettiva con organismi di ricerca e/o una o più PMI, ottenendo una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
PMI E GLI ORGANISMI DI RICERCA: sono altresì ammissibili all’agevolazione le PMI e gli Organismi di Ricerca che svolgono attività di ricercacollaborativa con l’impresa proponente.
CONTRIBUTO: a fondo perduto fino al 60% e con massimale di 1.000.000 di euro (leggi tutto l'atyicolo per maggiori informazioni.
DOMANDE: scadenza prorogata al 31 dicembre 2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: scadenza prorogata al 31 dicembre 2021 per le agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in...

PIEMONTE: raddoppiate le risorse per le agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi fino al 60% per le grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale. Scadenza 31 dicem

piemonte insediamento grandi impresePIEMONTE: raddoppiate le risorse per i contratti di insediamento in Piemonte Grandi Imprese portandola a 14 milioni di euro.
FINALITA': l'agevolazione è rivolta alle grandi imprese che intendono investire in Piemonte, generando una significativa ricaduta occupazionale e realizzando progetti di ricerca e sviluppo che possono essere svolti in collaborazione effettiva con una o più pmi e/o organismi di ricerca, ottenendo così una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
RICADUTA OCCUPAZIONALE: la ricaduta occupazionale, diretta o indiretta, deve essere di almeno 15 addetti in termini di nuove assunzioni o di reintegro di lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali.
BENEFICIARI: grandi imprese che intendono investire in Piemonte generando una significativa ricaduta occupazionale.
LE GRANDI IMPRESE: possono sviluppare progetti di ricerca e attività di sviluppo sperimentale, anche in collaborazioneeffettiva con organismi di ricerca e/o una o più PMI, ottenendo una maggiorazione dell’intensità di aiuto.
PMI E GLI ORGANISMI DI RICERCA: sono altresì ammissibili all’agevolazione le PMI e gli Organismi di Ricerca che svolgono attività di ricercacollaborativa con l’impresa proponente.
CONTRIBUTO: a fondo perduto fino al 60% e con massimale di 1.000.000 di euro (leggi tutto l'atyicolo per maggiori informazioni.
DOMANDE: scadenza prorogata al 31 dicembre 2021.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

 

Leggi tutto: PIEMONTE: raddoppiate le risorse per le agevolazioni agli insediamenti delle grandi imprese in Piemonte. Contributi...

PIEMONTE: sostegno allo programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo. Finanziamento a tasso zero.

FINANZIAMENTI ALLE PMI PER INNOVAZIONE NEL PROCESSO PRODUTTIVOPIEMONTE: sostegno allo  programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo. Finanziamento a tasso zero.
FINALITA': il Fondo ha come obiettivo quello di sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese (MPMI).
PROGETTI FINANZIABILI: i progetti finanziabili, che devono concludersi nell’arco di 12 mesi, devono prevedere un ammontare minimo di investimento pari a € 50.000 per le micro e piccole imprese e a € 250.000 per le medie imprese. 
INIZIATIVE FINANZIABILI: le iniziative devono riguardare l’acquisizione di attivi materiali e/o immateriali, finalizzati alla diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi o aggiuntivi, oppure mediante la trasformazione radicale del processo produttivo complessivo.
SPESE AMMISSIBILI: acquisto di impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica (inclusi eventuali software strumentali al progetto di innovazione, ed entro certi limiti anche servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how o di conoscenze tecniche non brevettate strettamente afferenti la realizzazione del progetto.
FINANZIAMENTO: concessione di un prestito (in parte con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento ammesse, IVA esclusa.
IMPORTO FINANZIABILE: gli investimenti ammissibili devono essere di importo pari almeno ad € 50.000 euro per le micro e piccole imprese ed almeno a € 250.000 per le medie imprese.
CONTRIBUTO: è’ inoltre prevista la concessione di un contributo in  forma di abbuono degli interessi dovuti sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    PULSANTE VERDE CHIARO 210
Leggi tutto: PIEMONTE: sostegno allo programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad...

PIEMONTE: dal 25 maggio sarà possibile presentare le domande per BonusPiemonte. Contributi a fondo perduto alle imprese colpite dalla chiusura dovuta all’emergenza Coronavirus.

BONUS PIEMONTE

BONUS PIEMONTE: è operativo il contributo a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le imprese colpite dalla chiusura dovuta all’emergenza Coronavirus.
PROCEDURA: tutti gli interessati riceveranno da Finpiemonte una comunicazione via Pec, e pochi giorni dopo averne dato risposta la somma sarà accreditata sul conto corrente.
BENEFICIARI E IMPORTI: € 2.500 per bar, gelaterie, pasticcerie, catering per eventi, ristoranti, agriturismi, sale da ballo e discoteche, saloni di barbiere e parrucchiere;
€ 2.000 euro per la ristorazione da asporto e i centri benessere;
€ 1.300 per la ristorazione non in sede fissa (gelaterie, pasticcerie, take-away);
€ 1.000 euro per i taxi e i servizi di noleggio con conducente.
RISORSE: si tratta complessivamente di 116 milioni di euro che andranno a beneficio di 60.000 realtà imprenditoriali del Piemonte;
REQUISITI: le singole imprese devono risultare attive, avere la sede legale in Piemonte e risultare iscritte nelle pertinenti sezioni del Registro delle Imprese istituito presso la Camera di Commercio territorialmente competente e sostenere le spese come specificato nella legge (derivanti dall'emergenza sanitaria) entro l’anno 2020.
ELENCO DEI SETTORI AMMESSI E IMPORTI : leggi tutto l'articolo per conoscere gli importi e i codici Ateco dei beneficiari.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    PULSANTE VERDE CHIARO 210
Leggi tutto: PIEMONTE: dal 25 maggio sarà possibile presentare le domande per BonusPiemonte. Contributi a fondo perduto alle...

PIEMONTE: operativa anche per il 2020 la misura che concede finanziamento agevolato e contributi fino al 100% delle spese per le PMI che introducono innovazione nel processo produttivo.

PIEMONTE 2020 FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTE.300PIEMONTE: operativa anche per il 2020 la misura che concede finanziamento agevolato e contributi fino al 100% delle spese per le PMI che introducono innovazione nel processo produttivo.
FINALITA': agevolare l' Innovazione nel processo produttivo per adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti o per renderlo più efficiente.
BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese, startup, consorzi di produzione.
MPMI neo costituite, purché dimostrino di avere un processo produttivo attivo oppure siano costituite tramite conferimento di ramo d’azienda o i cui soci siano imprese con processi produttivi attivi e consolidati.
Cooperative di produzione e lavoro aventi dimensione di MPMI (ad esclusione delle Cooperative Sociali di servizi alla persona di cui alla tipologia A.
Consorzi di produzione, Società Consortili (aventi dimensione di MPMI e in quanto beneficiari diretti ed esclusivi dell’agevolazione), ad esclusione dei Consorzi di tutela e dei Consorzi di servizi.
SPESE AMMESSE: investimenti di importo minimo di 50.000 euro connessi all'acquisto di macchinari e attrezzature nuove, impianti e opere murarie, servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 60 o 75% con fondi regionali, a tasso zero; 40 o 25% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
DOMANDE: sportello aperto fino ad esuarimento risorse

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: operativa anche per il 2020 la misura che concede finanziamento agevolato e contributi fino al 100% delle...

PIEMONTE, bando SC-UP: pubblicate le Faq per contributi per consolidamento e crescita delle startup piemontesi. Contributo a fondo perduto compreso tra 150.000 e 500.000 euro, a copertura fino al 100% dei costi. Sportello aperto.

piemonte start up innovative 2019PIEMONTE AZIONE I.1B.4.1: Supporto ai programmi di consolidamento e crescita delle startup.
LA MISURA: supporta la realizzazione di progetti di sviluppo delle startup nelle loro fasi di consolidamento e crescita, per facilitare lo sviluppo e la crescita in termini di mercato, business, organizzazione, fatturato.
FINALITÀ: sostenere, attraverso l’erogazione di una sovvenzione a fondo perduto, la realizzazione di programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale da parte di start up innovative di piccola dimensione, nell’ambito di operazioni di aumento di capitale, a rafforzamento e integrazione dei progetti di investimento da parte di soci e/o investitori terzi.
OPERAZIONE DI AUMENTO DI CAPITALE: possono effettuare l’operazione di aumento di capitale soggetti nuovi o preesistenti nella compagine societaria della start up, quali persone fisiche, investitori specializzati quali fondi di venture capital, imprese corporate.
BENEFICIARI: imprese che, alla data di presentazione della domanda: a) siano in possesso dei requisiti di “start up innovativa” previsti dal DL 179/2012; b) risultino iscritte nella sezione ordinaria del Registro delle imprese della CCIAA; c) risultino iscritte (oppure abbiano attivato la procedura di iscrizione), in CCIAA, alla Sezione Speciale dedicata alle start up innovative; d) abbiano l’unità locale, sede destinataria dell’intervento, attiva, o da attivare entro la data di erogazione del contributo, sul territorio piemontese; e) non superino la dimensione “piccola impresa”.
PROGETTI AMMESSI: sono ammissibili i progetti di sviluppo presentati dalle startup e contenuti in un business plan, a condizione che la startup deliberi conferimenti di capitale o versamenti in conto futuro aumento di capitale funzionali alla realizzazione del business plan, destinati a soci e/o investitori terzi per un importo almeno pari al 100% del contributo richiesto. 
CONTRIBUTO: a fondo perduto compreso tra 150.000 e 500.000 euro, a copertura fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili ed erogato esclusivamente in corrispondenza di un investimento nel capitale della startup da parte di uno o più soci/investitori in misura almeno pari al contributo richiesto. 
DOMANDA: sportello aperto.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE, bando SC-UP: pubblicate le Faq per contributi per consolidamento e crescita delle startup piemontesi....

PIEMONTE: dal 9 settembre le domande per i finanziamenti agevolati per lo sviluppo e la promozione delle imprese cooperative.

Piemonte cooperativePIEMONTE: riaperto il bando L.R. 23/2004: "Interventi per lo sviluppo e la promozione della cooperazione”.
FINALITA': favorire lo sviluppo e la promozione della cooperazione sul territorio regionale.
BENEFICIARI: società cooperative a mutualità prevalente e loro consorzi.
CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER: -spese di avvio a favore di società cooperative di nuova costituzione; -spese e/o consulenze finalizzate all’introduzione e sviluppo sistemi di gestione per la qualità, creazione di reti commerciali, certificazioni di prodotto e di controllo della produzione, introduzione e consolidamento di sistemi di rendicontazione sociale e costi esterni di formazione professionale e manageriale dei soci a favore di tutte le società cooperative.
FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO PER: -investimenti produttivi (macchinari, attrezzature, arredi, automezzi); -investimenti immobiliari (acquisto o costruzione di immobili, attivazione o adeguamento di impianti tecnici e dei locali).
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: 40% della spesa ammissibile (tra 4.000 e 50.000 euro).
FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO: pari al 100% della spesa ammissibile, di cui 50/70% della spesa con fondi regionali a seconda dell’ambito prioritario (tra 15.000 e 700.000 euro)L’intervento del fondo regionale non può superare euro 350.000.
DOMANDE: a partire dal 9 settembre 2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: dal 9 settembre le domande per i finanziamenti agevolati per lo sviluppo e la promozione delle imprese...

PIEMONTE: pubblicato nuovo bando per contributi per consolidamento e crescita delle startup. Contributo a fondo perduto compreso tra 150.000 e 500.000 euro, a copertura fino al 100% dei costi. Domanda dal 25 settembre 2019

piemonte start up innovative 2019PIEMONTE AZIONE I.1B.4.1: Supporto ai programmi di consolidamento e crescita delle startup.
LA MISURA: supporta la realizzazione di progetti di sviluppo delle startup nelle loro fasi di consolidamento e crescita, per facilitare lo sviluppo e la crescita in termini di mercato, business, organizzazione, fatturato.
FINALITÀ: sostenere, attraverso l’erogazione di una sovvenzione a fondo perduto, la realizzazione di programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale da parte di start up innovative di piccola dimensione, nell’ambito di operazioni di aumento di capitale, a rafforzamento e integrazione dei progetti di investimento da parte di soci e/o investitori terzi.
OPERAZIONE DI AUMENTO DI CAPITALE: possono effettuare l’operazione di aumento di capitale soggetti nuovi o preesistenti nella compagine societaria della start up, quali persone fisiche, investitori specializzati quali fondi di venture capital, imprese corporate.
BENEFICIARI: imprese che, alla data di presentazione della domanda: a) siano in possesso dei requisiti di “start up innovativa” previsti dal DL 179/2012; b) risultino iscritte nella sezione ordinaria del Registro delle imprese della CCIAA; c) risultino iscritte (oppure abbiano attivato la procedura di iscrizione), in CCIAA, alla Sezione Speciale dedicata alle start up innovative; d) abbiano l’unità locale, sede destinataria dell’intervento, attiva, o da attivare entro la data di erogazione del contributo, sul territorio piemontese; e) non superino la dimensione “piccola impresa”.
PROGETTI AMMESSI: sono ammissibili i progetti di sviluppo presentati dalle startup e contenuti in un business plan, a condizione che la startup deliberi conferimenti di capitale o versamenti in conto futuro aumento di capitale funzionali alla realizzazione del business plan, destinati a soci e/o investitori terzi per un importo almeno pari al 100% del contributo richiesto. 
CONTRIBUTO: a fondo perduto compreso tra 150.000 e 500.000 euro, a copertura fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili ed erogato esclusivamente in corrispondenza di un investimento nel capitale della startup da parte di uno o più soci/investitori in misura almeno pari al contributo richiesto. 
DOMANDA: dal 25 settembre 2019 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: pubblicato nuovo bando per contributi per consolidamento e crescita delle startup. Contributo a fondo...

PIEMONTE: in arrivo oltre 50 milioni per lo sviluppo della ricerca industriale. Contributi per le imprese per progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, sostegno alle startup innovative e servizi per le piccole e medie imprese.

PIEMONTE RICERCA INDUSTRIALE 2019

PIEMONTE: in arrivo oltre 50 milioni per lo sviluppo della ricerca industriale. Contributi per le imprese per progetti di ricerca industriale, sviluppo sperimentale, sostegno alle startup innovative e servizi per le piccole e medie imprese.
FINALITA':sostenere lo sviluppo della nuova piattaforma tecnologica di filiera.
PICCOLE IMPRESE: ai fondi potranno accedere anche le imprese piccole.
QUATTO MISURE: si tratta di quattro interventi che intendono valorizzare i punti di forza del sistema della ricerca industriale in Piemonte, ovvero i forti investimenti privati, l’alto numero di brevetti, l’elevato livello degli Atenei, il cospicuo numero di start up e imprese innovative.
NUOVA PIATTAFORMA TECNOLOGICA DI FILIERA:
il 15 luglio sarà attivato lo sportello per la raccolta delle domande di finanziamento riguardanti la nuova piattaforma tecnologica di filiera.
PROGETTI AMMESSI: progetti di ricerca industriale e/o di sviluppo sperimentale presentati da imprese e soggetti del settore aerospazio, automotive, chimica verde, meccatronica, tessile, agroalimentare e innovazione per la salute.
CONTRIBUTO: si tratta di un contributo a fondo perduto, il cui importo dipende dalla tipologia dei beneficiari (più alto per le piccole imprese, più basso per le grandi).
SCADENZA: rimarrà aperto fino all’esaurimento della disponibilità delle risorse assegnate.
ALTRE MISURE: voucher per la ricerca, sostegno alle start up, servizi per le piccole e medie imprese.
DOMANDE: le procedure operative per la presentazione della domanda saranno rese note appena pubblicati i bandi relativi a ciscuna misura.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: in arrivo oltre 50 milioni per lo sviluppo della ricerca industriale. Contributi per le imprese per progetti...

PIEMONTE: Finanziamento agevolato e contributi a supporto delle PMI ed enti no profit che svolgono attività turistica, domande a sportello.

PIEMONTE FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI TURISMO L.18 99PIEMONTE: finanziamento agevolato e contributi a supporto delle PMI ed enti no profit che svolgono attività turistica.
FINALITA': sostenere gli investimenti delle imprese turistico recettive, tramite l'erogazione di finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto, volti a creare nuova ricettività; migliorare e ampliare il patrimonio ricettivo esistente; realizzare, ristrutturare e riqualificare impianti e attrezzature per il turismo; realizzare i servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica all’aperto, interventi di recupero, sostituzione ed adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento.
BENEFICIARI: Micro, Piccole, Medie e Grandi imprese e gli Enti No Profit, operanti in strutture alberghiere, strutture extra–alberghiere, campeggi, villaggi turistici, impianti di risalita, parchi di divertimento e parchi tematici, stabilimenti termali, che hanno una unità operativa in Piemonte.
INTERVENTI AMMISSIBILISono ammissibili gli investimenti di importo minimo pari a € 50.000 e che rientrano in una delle seguenti tipologie: 1. Creazione di nuova ricettività; 2. Miglioramento e ampliamento del patrimonio ricettivo esistente; 3. Realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti e attrezzature per il turismo; 4. Realizzazione di servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica all’aperto (ad esempio: centri benessere, impianti sportivi, piscine, parcheggi); 5. Interventi di recupero, sostituzione ed adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento.
AGEVOLAZIONI: Finanziamento con il concorso di risorse regionali a tasso zero; Finanziamento con risorse degli intermediari cofinanziatori a tassi di mercato; Contributo a fondo perduto.
DOMANDE: a sportello.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: Finanziamento agevolato e contributi a supporto delle PMI ed enti no profit che svolgono attività turistica,...

PIEMONTE: contributo a fondo perduto alle start up innovative fino a € 500.000 per progetti di sviluppo, consolidamento e crescita delle startup.

PIEMONTE START UP INNOVATIVEPIEMONTE: approvata la Misura "POR FESR 2014-2020 Asse I Azione I.1b.4.1 Supporto ai programmi di consolidamento e crescita delle startup. Si tratta di un contributo a fondo perduto alle start up innovative fino a € 500.000 per progetti di sviluppo, consolidamento e crescita delle startup.
FINALITÀ: La Misura supporta la realizzazione di progetti di sviluppo delle startup nelle loro fasi di consolidamento e crescita, per facilitare lo sviluppo e la crescita in termini di mercato, business, organizzazione, fatturato.
BENEFICIARI: Piccole imprese che si configurino come startup (art 22 del Reg. (UE) 651/2014) e che posseggano i requisiti di impresa innovativa.
PROGETTI AMMISSIBILI: progetti di sviluppo presentati dalle startup e contenuti in un business plan, a condizione che la startup deliberi conferimenti di capitale o versamenti in conto futuro aumento di capitale funzionali alla realizzazione del business plan, destinati a soci e/o investitori terzi per un importo almeno pari al 100% del contributo richiesto.
CONTRIBUTO: a fondo perduto compreso tra 150.000 e 500.000 euro, a copertura fino al 100% dei costi ritenuti ammissibili ed erogato esclusivamente in corrispondenza di un investimento nel capitale della startup da parte di uno o più soci/investitori in misura almeno pari al contributo richiesto.
DOMANDA: tutte le indicazioni saranno rese disponibili, non appena approvato il Bando e la modulistica

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: contributo a fondo perduto alle start up innovative fino a € 500.000 per progetti di sviluppo,...

PIEMONTE: Sostegno alla creazione di nuove imprese imprese e di attività professionali. Finanziamento a tasso zero fino a 120.000 €. Domande a sportello.

PIEMONTE CREAZIONE DI IMPRESAPIEMONTE: Sostegno alla creazione di nuove imprese.
L.R. 34/08 AUTOIMPIEGO E CREAZIONE D'IMPRESA: si tratta della misura che prevedi interventi per la nascita e lo sviluppo di creazione d’impresa  (art. 42 della l.r. 34/2008 e s.m.i.).
BENEFICIARI: imprese individuali, società di persone, società di capitali comprese le società a responsabilità limitata semplificata (con sede legale, amministrativa e una sede operativa in Piemonte).
REQUISITI: le imprese richiedenti devono essere a conduzione o a prevalente partecipazione da parte dei seguenti soggetti: soggetti inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione; soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale; soggetti occupati con un’attività lavorativa che non garantisce un reddito adeguato; soggetti occupati a rischio di disoccupazione; soggetti che intendono intraprendere un’attività di autoimpiego.
LAVORATORI AUTONOMI E PROFESSIONISTI:  i lavoratori autonomi devono essere soggetti con le seguenti caratteristiche: - devono essere titolari di Partita IVA e possono svolgere la loro attività in tutti i settori merceologici e professionali compresi quelli privi di Albo o ordine professionale. - i titolari di Partita IVA devono presentare domanda entro 24 mesi dalla data di attribuzione della medesima.
RESIDENZA: I soggetti citati devono essere residenti o domiciliati in Piemonte alla data di presentazione della domanda.
AMBITI TERRITORIALI DI INTERVENTO: Possono beneficiare degli interventi le imprese e le società con sede legale, amministrativa ed una sede operativa in Piemonte.
AGEVOLAZIONE: L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato, per il 100 % dell'investimento, parte a tasso zero e parte a tasso convenzionato, da restituire in 72 mesi, e in un contributo a fondo perduto. 
BENEFICIARI sono tutte le imprese individuali, le società di persone e le società di capitali che siano costituite o iscritte al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi, appartenenti a tutti i settori merceologici.
FINANZIAMENTO: è previso un finanziamento agevolato fino a fino a 120.000 euro per le imprese e fino a 60.000 per i lavoratori autonomi e i professionisti.
DOMANDE: a sportello.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: Sostegno alla creazione di nuove imprese imprese e di attività professionali. Finanziamento a tasso zero...

PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni e con almeno due bilanci, comprese Cooperative, Consorzi e Startup neocostituite, che investono in innovazione nel processo produttivo. Domande

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTE.300PIEMONTE finanziamento agevolato del 100% delle spese per le PMI che introducono innovazione nel processo produttivo.
FINALITA': agevolare l' Innovazione nel processo produttivo per adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti o per renderlo più efficiente.
OBIETTIVO: sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese, startup, consorzi di produzione.
IMPRESE MPMI iscritte da alemeno 2 anni e con almeno 2 bilanci, comprese anche neo costituite, purché dimostrino di avere un processo produttivo attivo oppure siano costituite tramite conferimento di ramo d’azienda o i cui soci siano imprese con processi produttivi attivi e consolidati.
COOPERATIVE di produzione e lavoro aventi dimensione di MPMI (ad esclusione delle Cooperative Sociali di servizi alla persona di cui alla tipologia A.
CONSORZI di produzione, Società Consortili (aventi dimensione di MPMI e in quanto beneficiari diretti ed esclusivi dell’agevolazione), ad esclusione dei Consorzi di tutela e dei Consorzi di servizi.
SPESE AMMESSE: investimenti di importo minimo di 50.000 euro connessi all'acquisto di macchinari e attrezzature nuove, impianti e opere murarie, servizi di consulenza, licenze, brevetti, know-how.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 60 o 75% con fondi regionali, a tasso zero; 40 o 25% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
CONTRIBUTO: è inoltre prevista la concessione di un contributo in  forma di abbuono degli interessi dovuti sulla parte di finanziamento erogata con fondi bancari.
INVESTIMENTO MINIMO: gli investimenti ammissibili, che devono concludersi entro 12 mesi dalla concessione del finanziamento, devono essere di importo pari almeno ad € 50.000 euro per le micro e piccole imprese ed € 250.000 per le medie imprese.
DOMANDE: sportello aperto fino ad esuarimento risorse

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE, Fondo Pmi: finanziamento agevolato del 100% delle spese per le imprese MPMI, attive da almeno 2 anni e con...

PIEMONTE: voucher fiere 2019 alle imprese artigiane. Scadenza 3 ottobre 2019.

PIEMONTE VOUCHER FIERE 2019PIEMONTE: approvato il Bando "Voucher fiere 2019" alle imprese artigiane.
Si tratta di contributi a sostegno delle imprese artigiane per la partecipazione a manifestazioni fieristiche o esposizioni di carattere nazionale o internazionale.
FINALITÀ: sostenere la partecipazione delle imprese artigiane piemontesi in qualità di espositori a manifestazioni fieristiche di carattere nazionale o internazionale comprese nel periodo dal 01/10/2018 al 30/09/2019, previste dal calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome (vedi sotto).
BENEFICIARI: le imprese artigiane piemontesi.
SPESE AMMESSE: diritto di plateatico (spazio espositivo e utenze); inserimento dell’azienda nel catalogo dell’evento fieristico/espositivo; allestimento stand; spese di iscrizione.
CONTRIBUTO: l’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (voucher) a) di importo massimo fino a €  2.000,00 e comunque per ogni partecipazione a fiere di carattere internazionale e di importo massimo fino a € 800,00 per ogni partecipazione a fiere di carattere nazionale. Il contributo complessivo spettante annualmente alla medesima impresa artigiana non può superare € 4.000,00.
DOMANE: dal 02/05/2019 e entro e non oltre il 3/10/2019. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: voucher fiere 2019 alle imprese artigiane. Scadenza 3 ottobre 2019.

PIEMONTE: Empowerment internazionale delle Imprese, sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI piemontesi. domande dal 27 dicembre 2018.

piemonte emporwement internazionale delle impresePIEMONTE, bando "Empowerment internazionale delle Imprese": strumento finanziario a sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI piemontesi.
FINALITA' : supporto agli investimenti finalizzati a incrementare il livello di internazionalizzazione delle imprese piemontesi e creazione di nuova occupazione in Piemonte. Tale obiettivo viene perseguito attraverso la concessione di un prestito agevolato a copertura del 100% delle spese di investimento ammesse.
RISORSE: € 7.000.000,00.
BENEFICIARI: PMI con almeno una sede operativa in Piemonte.
INTERVENTI AMMISSIBILI: i progetti di investimento destinati ad avviare, qualificare e consolidare la presenza delle imprese piemontesi sui mercati internazionali. 
AGEVOLAZIONE: finanziamento a tasso zero, a copertura di una quota fino al 70% del piano di spesa approvato, collegato ad un finanziamento bancario del 30% a tassi di mercato a copertura della restante parte del programma di spesa stesso.
IMPORTO MINIMO PROGETTUALE: € 50.000 Importo minimo di intervento del fondo a tasso zero: € 35.000 Importo massimo di intervento del fondo a tasso zero: € 700.000.
INIZIATIVE AMMESSE: iniziative che permettano all’impresa di proporsi sui mercati esteri con un offerta ed una presenza più competitiva, di conferire maggior valore aggiunto ai prodotti e servizi proposti, di strutturarsi ed acquisire esperienza sui mercati esteri.
DOMANDE: a partire dal 27 dicembre 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: Empowerment internazionale delle Imprese, sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI piemontesi. domande...

PIEMONTE: finanziamenti agevolati alle imprese per liquidità, scorte, circolante, capitalizzazione aziendale o investimenti da 100.000 A 1.000.000. Scadenza 31 agosto 2019.

tranched.cover.piemonte 2019PIEMONTE: finanziamenti agevolati alle imprese per liquidità, scorte, circolante, capitalizzazione aziendale o investimenti da 100.000 € fino a 1.000.000 di €, per liquidità, circolante, investimenti.
AGEVOLAZIONE: accesso al credito delle PMI piemontesi, anche startup, tramite garanzia pubblica su finanziamenti chirografari.
BENEFICIARI tutte le imprese con sede operativa o da rendere operativa in Piemonte
PROGETTI AMMESSI: investimenti produttivi e infrastrutturali, capitalizzazione aziendale, capitale circolante, scortee e liquidità.
FINANZIAMENTO: assistito da garanzia pubblica a costo zero, superiore a 100.000 euro.

DOMANDE: le imprese che intendono beneficiare della garanzia oggetto del Fondo, possono presentare domanda di finanziamento avvalendosi di una delle Banche aggiudicatarie delle risorse del Fondo stesso
Le domande potranno essere presentate fino al 31 agosto 2019. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: finanziamenti agevolati alle imprese per liquidità, scorte, circolante, capitalizzazione aziendale o...

PIEMONTE: rafforzamento attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili

MISE IMPRESE SOCIALI 150PIEMONTE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI CHE PRODUCONO EFFETTI SOCIALMENTE DESIDERABILIPIEMONTE: le pmi no-profit e le piccole imprese, profit e no profit, anche aggregate, possono accedere al finanziamento agevolatoper progetti di innovazione sociale in ambiti connessi al benessere dei cittadini e allo sviluppo dei territori.
BENEFICIARI: PMI no-profit in forma singola o associata e micro e piccole imprese, profit e no-profit, in forma singola o associata
La misura sostiene le imprese del no-profit che pongono in essere servizi e beni pubblici altrimenti non assicurati dal sistema imprenditoriale for-profit, anche attraverso il ricorso a soluzioni e strumenti di policy innovativi, capaci di moltiplicare gli effetti e gli impatti delle iniziative poste in essere dal sistema regionale e in sinergia con le misure di cui ai par. 3.2. e 3.3. Saranno inoltre sostenute progettualità di piccolo taglio proposte da micro e piccole imprese profit e noprofit che operano in ambiti dell’innovazione sociale che producono effetti socialmente desiderabili. Gli ambiti tematici della misura faranno prioritariamente riferimento a: - salute e benessere; - cambiamenti demografici - povertà ed esclusione sociale
PROGETTI AMMESSI LINEA A: progetti di innovazione sociale che amplino, migliorino o facilitino la sperimentazione di processi e servizi, la riqualificazione di spazi per la loro destinazione in ambito sanitario e socio assistenziale, in particolare nelle aree in cui il bisogno di assistenza sanitaria e sociale e i bisogni legati al welfare sono maggiormente sentiti;
PROGETTI AMMESSI LINEA B: progetti di innovazione sociale in ambito culturale, educativo, assistenziale, sanitario, formativo e occupazionale prioritariamente a vantaggio di soggetti deboli che producano effetti socialmente desiderabili. Attività di accompagnamento, capacity building e audit, promozione di networking tra imprese e soggetti portatori di servizi e competenze.
AGEVOLAZIONE: finanziamento agevolato fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto: 70 o 80% con fondi regionali, a tasso zero (fino ad un massimo di € 1.000.000); 30 o 20% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
DOMANDA: procedura a sportello, bando aperto fino a esaurimento risorse. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: rafforzamento attività imprenditoriali che producono effetti socialmente desiderabili

PIEMONTE: finanziamenti a tasso zero fino a € 2milioni, alle imprese non ancora ubicate in Piemonte.

PIEMONTE SOSTEGNO ALLE IMPRESE NON ANCORA UBICATE IN PIEMONTESABATINI 150PIEMONTE: finanziamenti a tasso zero alle imprese non ancora ubicate in Piemonte.
FINALITA': Sostegno all'attrazione e al radicamento di investimenti in Piemonte. 
La misura intende favorire tramite sostegno finanziario, il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, attraverso l’attrazione e lo sviluppo di investimenti diretti, idonei a sviluppare l’indotto e le filiere di fornitura, ad agire da volano per il consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
BENEFICIARI :piccole e medie imprese, non ancora presenti in Piemonte o già presenti che hanno de localizzato la produzione e intendono re insediarsi, oppure che intendono diversificare funzionalmente la produzione.
PROGETTI AGEVOLARTI: investimenti fissi e progetti di ricerca e sviluppo per la realizzazione di nuovi impianti di produzione, centri direzionali, centri di R&S.
AGEVOLAZIONE: finanziamento agevolato di importo fino al 100% delle spese ritenute ammissibili e con le seguenti caratteristiche: durata: 84 mesi di cui eventualmente preammortamento di 12 mesi; forma: rimborso con rate trimestrali posticipate; composizione 70% fondi regionali, a tasso zero (con un limite massimo di € 2.000.000) e 30% fondi bancari attraverso banche convenzionate.
CONTRIBUTO: L’intensità di aiuto non potrà superare il 20% dei costi ammissibili nel caso delle micro/piccole imprese e il 10% dei costi ammissibili nel caso delle medie imprese.
DOMANDE: Misura aperta, fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Domande a sportello.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: finanziamenti a tasso zero fino a € 2milioni, alle imprese non ancora ubicate in Piemonte.

PIEMONTE: misura per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale

FINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE 48 ore.150PIEMONTE ATTRAZIONE INVESTIMENTIPIEMONTE: attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta sulle PMI a livello territoriale.
FINALITÀ: la Misura a) intende favorire, tramite sostegno finanziario, il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, attraverso l’attrazione e lo sviluppo di investimenti diretti, idonei a sviluppare l’indotto e le filiere di fornitura, ad agire da volano per il consolidamento del tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.
AGEVOLAZIONE: il sostegno finanziario avviene attraverso la concessione di un prestito (in parte erogato con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento e/o ricerca e sviluppo ammesse, IVA esclusa.  
BENEFICIARI: i beneficiari del presente Bando che realizzino un investimento applicabile a contesti produttivi appartenenti ai settori individuati dalla strategia S3 regionale1 anche in modo non esclusivo, potranno inoltre sostenere la ricaduta occupazionale mediante la Misura b) “Contributi a fondo perduto per sostenere la ricaduta occupazionale degli investimenti finanziati con la Misura “Sostegno finanziario all’attrazione e al radicamento di investimenti in Piemonte” in regime “de minimis”.
BENEFICIARI, MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE: non presenti in Piemonte, o iscritte in Camera di Commercio del Piemonte da meno di sei mesi; presenti in Piemonte con produzione delocalizzata, che intendono re insediarsi in Piemonte; presenti in Piemonte ma intendono investire per ottenere prodotti mai fabbricati prima o per cambiare radicalmente il processo produttivo di uno stabilimento esistente; sede destinataria dell’intervento con codice di attività primario ATECO 2007 compreso tra quelli elencati nel Bando; se l’attività è nuova il possesso del requisito va dimostrato entro la data di conclusione dell’intervento; non soggette a procedure concorsuali o a liquidazione volontaria.
DESTINATARI FINALI E AMBITO TERRITORIALE: Micro, Piccole e Medie Imprese non ancora attive in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento in Piemonte;   presenti in Piemonte che hanno delocalizzato la produzione all’estero e che intendano reinsediarsi mediante un nuovo investimento in Piemonte; già presenti in Piemonte che intendono realizzare un nuovo investimento iniziale6 per diversificare funzionalmente la produzione esistente.
DOMANDE: le domande si presentano via Internet dalle ore 9.00 del 18 giugno 2018 compilando i moduli telematici.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  
Leggi tutto: PIEMONTE: misura per attrazione di investimenti mediante sostegno finanziario, in grado di assicurare una ricaduta...

PIEMONTE: finanziamenti a tasso agevolato alle soc. cooperative (PMI). Domande a Sportello.

Piemonte.Credito.Cooperazione.L.49 1985L.. 49/1985, “Provvedimenti per il credito alla cooperazione e misure urgenti a salvaguardia dei livelli di occupazione”.
Concessione di finanziamenti a tasso agevolato alle soc. cooperative (PMI), operanti nei settori economici della produzione agricola primaria, della trasformazione e della commercializzazione di prodotti agricoli.
FINALITÀ: Concessione di finanziamento di investimenti riguardanti progetti finalizzati a:
A)- all’aumento della produttività o dell’occupazione o di entrambe mediante incremento e/o ammodernamento dei mezzi di produzione e/o dei servizi tecnici, commerciali e amministrativi dell'impresa; - alla valorizzazione dei prodotti e razionalizzazione del settore distributivo,
B)- alla ristrutturazione e riconversione degli impianti;
C)- alla realizzazione ed all’acquisto di impianti nel settore della produzione e della distribuzione del turismo e dei servizi;
D) all’ammodernamento, potenziamento ed ampliamento dei progetti di cui alla lettera A);
Beneficiari: Cooperative, compresi i consorzi in forma cooperativa che operano nei settori economici della produzione agricola primaria, della trasformazione e della commercializzazione di prodotti agricoli.
IMPORTO FINANZIAMENTO: non superiore al 70% della spesa, al netto IVA, tenendo conto delle capacità di autofinanziamento.
FINANZIAMENTO MASSIMO: Euro 2.000.000,00.
DOMANDA: bando aperto. Domande a Sportello.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE: finanziamenti a tasso agevolato alle soc. cooperative (PMI). Domande a Sportello.

PIEMONTE: in arrivo 2 nuovi bandi per contributi agli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

PIEMONTE AGROINDUSTRIAPIEMONTE: in arrivo 2 nuovi bandi per contributi agli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. Si tratta di 28 milioni a sostegno dell'agroindustria piemontese.
La Giunta regionale ha approvato il bando del Programa di sviluppo rurale sull'agroindustria, che sostiene gli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.
NUOVO BANDO: il bando, che verrà pubblicato nelle prossime settimane, ha una dotazione di 28,45 milioni di euro, suddivisi nei diversi settori produttivi:
SETTORI PRODUTTIVI: 4,8 milioni per i cereali, 4,4 per latte e derivati, 5,5 per le carni, 4,8 per l'ortofrutta, 4,8 per il vino, 1,5 per gli altri prodotti.
PROGETTI FINANZIABILI: Verranno finanziati al 40% progetti dal costo dai 300.000 ai 2 milioni di euro, che prevedano il condizionamento, la trasformazione e la commercializzazione all'ingrosso dei prodotti agricoli.
BENEFICIARI: tra i beneficiari non sono previste le aziende agricole, che possono utilizzare altri bandi, a meno che non trasformino prodotti per due terzi provenienti da altre aziende.
Si tratta di un bando importante, sia per la dotazione finanziaria, sia per i destinatari. Il bando premia le aziende che non consumano nuovo suolo, che realizzano risparmio idrico, che privilegiano i prodotti agricoli locali e investono in innovazione tecnologica. Strumento finalizzato per sostenere le aziende di trasformazione e commercializzazione.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE: in arrivo 2 nuovi bandi per contributi agli investimenti per la trasformazione e commercializzazione dei...

PIEMONTE, supporto alle Pmi per l'accesso al credito: finanziamenti del 100% per progetti da € 50.000 a 1 milione (2)


PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTEPIEMONTE: intervento a supporto dell Pmi per l'accesso al credito.
Regione Piemonte, intende supportare e sostenere l’accesso al credito delle PMI piemontesi, mediante finanziamenti agevolati in concorso con il sistema bancario.
Si tratta nello specifico, della copertura del fabbisogno finanziario delle PMI per la realizzazione di progetti di investimento, per la necessità di capitale circolante e per le spese legate all’operatività e/o allo sviluppo.
FINANZIAMENTI CONCEDIBILI: devono essere di importo minimo pari a € 50.000.
La quota massima di intervento di Finpiemonte nei finanziamenti è invece pari a € 1.000.000.
BENEFICIARI: lo strumento è rivolto alle PMI finanziariamente sane con almeno una sede operativa in Piemonte, con l’obiettivo di offrire loro un sostegno in termini di riduzione del costo complessivo del prestito, mediante l’erogazione di una quota di finanziamento con risorse di Finpiemonte a tassi agevolati.
OBIETTIVO :tale strumento intende garantire il contenimento dell’esposizione totale delle imprese verso il sistema bancario, ad integrazione e completamento dell’offerta creditizia delle banche convenzionate attive sul territorio, ampliando così la disponibilità di credito delle imprese stesse.
DOTAZIONE FINANZIARIA; La dotazione finanziaria iniziale è pari a € 30 milioni.
BENEFICIARI: imprese singole, attive, in qualunque forma costituite (comprese le cooperative).
DOMANDE: a sportello,

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE, supporto alle Pmi per l'accesso al credito: finanziamenti del 100% per progetti da € 50.000 a 1 milione (2)

PIEMONTE, supporto alle Pmi per l'accesso al credito: finanziamenti del 100% per progetti da € 50.000 a 1 milione

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTEPIEMONTE: intervento a supporto dell Pmi per l'accesso al credito.
Regione Piemonte, intende supportare e sostenere l’accesso al credito delle PMI piemontesi, mediante finanziamenti agevolati in concorso con il sistema bancario.
Si tratta nello specifico, della copertura del fabbisogno finanziario delle PMI per la realizzazione di progetti di investimento, per la necessità di capitale circolante e per le spese legate all’operatività e/o allo sviluppo.
FINANZIAMENTI CONCEDIBILI: devono essere di importo minimo pari a € 50.000.
La quota massima di intervento di Finpiemonte nei finanziamenti è invece pari a € 1.000.000.
BENEFICIARI: lo strumento è rivolto alle PMI finanziariamente sane con almeno una sede operativa in Piemonte, con l’obiettivo di offrire loro un sostegno in termini di riduzione del costo complessivo del prestito, mediante l’erogazione di una quota di finanziamento con risorse di Finpiemonte a tassi agevolati.
OBIETTIVO :tale strumento intende garantire il contenimento dell’esposizione totale delle imprese verso il sistema bancario, ad integrazione e completamento dell’offerta creditizia delle banche convenzionate attive sul territorio, ampliando così la disponibilità di credito delle imprese stesse.
DOTAZIONE FINANZIARIA; La dotazione finanziaria iniziale è pari a € 30 milioni.
BENEFICIARI: imprese singole, attive, in qualunque forma costituite (comprese le cooperative).
DOMANDE: a sportello,

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE, supporto alle Pmi per l'accesso al credito: finanziamenti del 100% per progetti da € 50.000 a 1 milione

PIEMONTE, avviso grandi imprese e credito bancario: finanziamento agevolato in concorso con il sistema bancario.Domande dal 15 novembre 2017.

PIEMONTE GRANDI IMPRESE FINANZIAMENTI E CREDITO BANCARIOPIEMONTE: AVVISO GRANDI IMPRESE E CREDITO BANCARIO
Si tratta di finanziamenti agevolati in concorso con il sistema bancario di Finpiemonte, che intende sostenere le grandi imprese, attive e produttive in Piemonte, nella realizzazione di progetti di investimento, consolidamento e sviluppo che prevedano una maggiore qualificazione della presenza di tali imprese sul territorio regionale del Piemonte, preferibilmente accompagnata da una positiva ricaduta occupazionale.
FINALITA': lo strumento è finalizzato, nello specifico, alla copertura del fabbisogno finanziario per la realizzazione di progetti di investimento, comprensivi di spese in beni materiali e in immobilizzazioni immateriali.
FINANZIAMENTI: i finanziamenti concedibili devono essere di importo minimo pari a € 1.500.000 e di importo massimo pari a € 25.000.000.
QUOTA MASSIMA DI FINPIEMONTE: la quota massima di intervento di Finpiemonte nei finanziamenti è invece pari a € 5.000.000.
BENEFICIARI: lo strumento è rivolto alle grandi imprese, finanziariamente sane e con almeno una sede operativa in Piemonte, con l’obiettivo di offrire loro un sostegno in termini di riduzione del costo complessivo del
prestito, mediante l’erogazione di una quota di finanziamento con risorse di Finpiemonte a tassi agevolati.
OBIETTIVO: lo strumento intende garantire il contenimento dell’esposizione totale delle imprese verso il sistema
bancario, ad integrazione e completamento dell’offerta creditizia delle banche convenzionate attive sul
territorio, ampliando così la disponibilità di credito delle imprese stesse.
RISORSE: La dotazione finanziaria iniziale è pari a € 25.000.000.
DOMANDE: Le domande possono essere presentate a partire dal 15/11/2017.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE, avviso grandi imprese e credito bancario: finanziamento agevolato in concorso con il sistema...

PIEMONTE, supporto alle Pmi per l'accesso al credito: finanziamenti del 100% da 50.000 a 1 milione

PIEMONTE FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE PMI E CREDITO BANCARIO FINPIEMONTEPIEMONTE: intervento a supporto dell Pmi per l'accesso al credito.
Regione Piemonte, intende supportare e sostenere l’accesso al credito delle PMI piemontesi, mediante finanziamenti agevolati in concorso con il sistema bancario.
Si tratta nello specifico, della copertura del fabbisogno finanziario delle PMI per la realizzazione di progetti di investimento, per la necessità di capitale circolante e per le spese legate all’operatività e/o allo sviluppo.
FINANZIAMENTI CONCEDIBILI: devono essere di importo minimo pari a € 50.000.
La quota massima di intervento di Finpiemonte nei finanziamenti è invece pari a € 1.000.000.
BENEFICIARI: lo strumento è rivolto alle PMI finanziariamente sane con almeno una sede operativa in Piemonte, con l’obiettivo di offrire loro un sostegno in termini di riduzione del costo complessivo del prestito, mediante l’erogazione di una quota di finanziamento con risorse di Finpiemonte a tassi agevolati.
OBIETTIVO :tale strumento intende garantire il contenimento dell’esposizione totale delle imprese verso il sistema bancario, ad integrazione e completamento dell’offerta creditizia delle banche convenzionate attive sul territorio, ampliando così la disponibilità di credito delle imprese stesse.
DOTAZIONE FINANZIARIA; La dotazione finanziaria iniziale è pari a € 30 milioni.
BENEFICIARI: imprese singole, attive, in qualunque forma costituite (comprese le cooperative).
DOMANDE: a sportello.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE, supporto alle Pmi per l'accesso al credito: finanziamenti del 100% da 50.000 a 1 milione

PIEMONTE, TORINO: pubblicato "FaciliTO x TO" il bando per il supporto alla nascita di nuova imprenditorialità e allo sviluppo di imprese di impatto. Scadenza 31 ottobre 2018.

PIEMONTE TORINO NUOVE IMPRESE DI IMPATTO FACILITOXTOPIEMONTE, TORINO: pubblicato "FaciliTO x TO" il bando per il supporto alla nascita di nuova imprenditorialità e allo sviluppo di imprese di impatto.

FINALITA’: Il progetto mira a sostenere lo sviluppo di progetti imprenditoriali innovativi, creativi, generatori di impatti positivi sul versante sociale, culturale, ambientale in grado di generare processi di rivitalizzazione in aree colpite da situazioni di impoverimento del tessuto socio-economico e nuova occupazione sul territorio.
BENEFICIARI: aspiranti imprenditori, micro e piccole imprese, esistenti o di nuova costituzione, localizzati, o che intendono localizzarsi entro la data di presentazione della domanda di agevolazione finanziaria, negli ambiti territoriali di cui all’articolo 2.2 dell' Avviso.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI: elementi di innovatività di prodotto e di processo attivati; significativi benefici sociali, culturali o ambientali generati; qualità dell’attività artigianale proposta; operatività nell’ambito della sharing economy, internet of things, artigianato digitale, economia circolare, sostenibilità ambientale, sostenibilità alimentare; servizi ad alta professionalizzazione erogati.
DE MINIMIS: Le agevolazioni sono soggette al regime "de minimis". L’importo complessivo degli aiuti “de minimis” concessi ad un’impresa unica non può superare i 200.000,00 Euro nell’arco di tre esercizi finanziari.
AGEVOLAZIONE FINANZIARIA: Il budget dell’investimento ammissibile all’agevolazione non deve essere inferiore a € 10.000,00 nè superiore a € 80.000,00.
L’agevolazione per la realizzazione delle spese ammissibili si compone obbligatoriamente di: un finanziamento promosso dal sistema creditizio locale, alle condizioni previste da apposite convenzioni di stipula con Finpiemonte S.p.A., per un importo almeno pari al contributo concesso e fino ad un massimo del 70% dell’agevolazione finanziaria complessiva. L’importo del finanziamento concesso sarà garantito per l’80% da un fondo rotativo di garanzia comunale a costo zero.
CONTRIBUTO: contributo a fondo perduto fino al 30% delle spese ammissibili.
DOMANDA: L’accesso al servizio avviene tramite sportello che si intende aperto a partire dalla data di avvio così come comunicata sul sito della Città di Torino. Lo sportello rimane aperto fino all’esaurimento della dotazione finanziaria prevista e comunque non oltre il 31.10.2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE, TORINO: pubblicato "FaciliTO x TO" il bando per il supporto alla nascita di nuova imprenditorialità e allo...

PIEMONTE, POR FESR: ancora fondi disponibili per le PMI che vogliono effettuare investimenti innovativi. Domande a sportello.

PIEMONTE FONDO AGEVOLAZIONI PER LE PMIPIEMONTE: ancora fondi disponibili per le PMI che vogliono effettuare investimenti innovativi.
POR FESr: Asse III Azione III.3c.1.1 Fondo agevolazioni per le PMI.
FINALITÀ: l’obiettivo della Misura è quello di sostenere gli investimenti di micro, piccole, medie imprese finalizzati all’introduzione di innovazioni nel processo produttivo, per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti o per renderlo comunque più efficiente.
BENEFICIARI: Micro, Piccole, Medie imprese (MPMI) che siano iscritte al Registro delle imprese della Camera di Commercio; che non siano identificabili come “imprese in difficoltà”; che alla data di erogazione del finanziamento abbiano l'unità destinataria dell’investimento produttiva e attiva in Piemonte.
INIZIATIVE AMMISSIBILI :
-LINEA A, PROGETTI DI IMPORTO MINIMO PARI A € 50.000. Linea riservata alle Micro e Piccole imprese.
Investimenti di importo minimo di 50.000 euro e durata massima di 12 mesi dalla data di concessione
-LINEA B, PROGETTI DI IMPORTO MINIMO PARI A € 250.000. Investimenti di importo minimo di 250.000 euro e durata massima di 12 mesi dalla data di concessione.
AGEVOLAZIONE: finanziamento agevolato fino a copertura del 100% delle spese ammissibili, così composto:
PROGRAMMI DI INVESTIMENTO NON PRIORITARI: 50% con fondi regionali, a tasso zero (fino ad un massimo di € 750.000); 50% con fondi bancari, a tasso convenzionato.
PROGRAMMI DI INVESTIMENTO PRIORITARI: massimo 60/70% con fondi regionali, a tasso zero; (fino ad un massimo di € 850.000/1.000.000; restante quota con fondi bancari, a tasso convenzionato.
DOMANDA: le domande devono essere presentate a sporello, per via telematica, dopo aver ottenuto la delibera positiva di una banca convenzionata.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: PIEMONTE, POR FESR: ancora fondi disponibili per le PMI che vogliono effettuare investimenti innovativi. Domande a...

Piemonte, Por-Fesr 2014-2020: approvate le misure volte alle riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICIPIEMONTE: POR FESR 2014-2020: approvata la Scheda della Misura di intervento volta alla riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche del patrimonio ospedaliero-sanitario regionale
Scheda di Misura “Efficienza energetica ed energia rinnovabile negli edifici pubblici del patrimonio ospedaliero-sanitario regionale. E’ stata approvata con Deliberazione della Giunta Regionale n. 12-4588 del 23 gennaio 2017 la Scheda di Misura finalizzata alla riduzione dei consumi energetici negli edifici pubblici del patrimonio ospedaliero-sanitario regionale attraverso la realizzazione di interventi di efficienza energetica, eventualmente accompagnati dalla produzione di energia rinnovabile per autoconsumo.
POR FESR 2014-2020, Misura (Asse IV) Risparmio energetico. Promozione di interventi volti alla riduzione dei consumi energetici. Approvate le schede di misura (Asse IV) sulla riduzione dei consumi energetici.
INTERVENTI: E’ di 76 milioni di euro la dotazione finanziaria che la Regione mette in campo per interventi di efficientamento energetico degli edifici pubblici eventualmente accompagnati dalla produzione di energia rinnovabile per autoconsumo da realizzare nelle strutture del patrimonio pubblico.
RISORSE: è di 76 milioni di euro la dotazione finanziaria che la Regione mette da subito in campo per l’efficienza energetica degli edifici pubblici. La Giunta ha approvato oggi le prime tre delibere (una quarta è attesa per la prossima settimana) che stanziano in totale 40 milioni per gli enti locali (Province, Città Metropolitana di Torino, Comuni, Unioni di Comuni), 16 milioni per le strutture pubbliche del patrimonio ospedaliero-sanitario, 10 milioni per le agenzie territoriali per la casa, 10 milioni per gli edifici del patrimonio della Regione Piemonte.
BENEFICIARI: enti locali (Province, Città Metropolitana di Torino, Comuni, Unioni di Comuni), strutture pubbliche del patrimonio ospedaliero-sanitario, agenzie territoriali per la casa, edifici del patrimonio della Regione Piemonte.
FINALITA':  realizzare interventi di riduzione della domanda di energia dell’edificio (ad esempio isolamento di strutture opache e trasparenti, installazione di schermature solari e sistemi bioclimatici), la revisione degli impianti a fonti fossili, con incremento dell’efficienza energetica anche mediante l’impiego di mix tecnologici, l'nstallazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo.
TIPOLOGIE DI BANDI: sono previste due tipologie a bando per gli enti locali (in base a dimensioni, livello di aggregazione e complessità progettuale dei programmi di intervento) e tre procedure negoziali, coordinate dalla Regione, volte alla riduzione della domanda di energia delle strutture sanitarie-ospedaliere, degli edifici delle ATC e del patrimonio edilizio regionale.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

Leggi tutto: Piemonte, Por-Fesr 2014-2020: approvate le misure volte alle riduzione dei consumi energetici negli edifici e nelle...

PIEMONTE: finanziamenti a tasso zero alle imprese per investimenti in innovazione, sostenibilità ambientale, l'efficienza energetica e sicurezza. Domande a sportello.

piemonte.innovationPIEMONTE: Accesso al Fondo Pmi destinato al sostegno di progetti ed investimenti per l’innovazione, la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica e la sicurezza nei luoghi di lavoro realizzati da Micro, Piccole e Medie Imprese
FINALITA': Il Fondo, che ha natura revolving, ha come obiettivo quello di sostenere programmi organici di investimento delle Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI) finalizzati ad introdurre innovazioni nel processo produttivo per trasformarlo radicalmente al fine di adeguarlo alla produzione di nuovi prodotti, diversificare la produzione o per rendere il processo comunque più efficiente dal punto di vista energetico, ambientale, dell’uso di acqua e materie prime, produttivo e della sicurezza.
BENEFICIARI: Micro, piccole e medie imprese (MPMI)
INVESTIMENTI AMMESSI: l'investimento deve riguardare la diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi o la trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente. Sono previste due linee di intervento:
Linea A: investimenti delle micro e piccole imprese di importo minimo pari a € 50.000 e con durata massima pari a 12 mesi;
Linea B: investimenti delle medie imprese di importo minimo pari a € 250.000 e di durata massima 12 mesi.
AGEVOLAZIONE: concessione di un prestito (in parte con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento ammesse, così composto: -Programmi di investimento non prioritari: 50 % con fondi regionali, a tasso zero (fino ad un massimo di € 750.000) e 50 % con fondi bancari, a tasso convenzionato;
- Programmi di investimento prioritari: Massimo 70 % con fondi regionali, a tasso zero (fino ad un massimo di € 1.000.000) e restante quota con fondi bancari, a tasso convenzionato.
DOMANDE: bando a sportello fino a esaurimento risorse

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

Leggi tutto: PIEMONTE: finanziamenti a tasso zero alle imprese per investimenti in innovazione, sostenibilità ambientale,...

PIEMONTE, Autoimpiego e Creazione di Impresa: riattivata la misura che concede finanziamenti agevolati fino a 120.000 in De Minimis per l'anno 2017.

PIEMONTE AUTOIMPIEGO E CREAZIONE DI IMPRESALA REGIONE PIEMONTE ha rideterminato gli indirizzi per la concessione dei finanziamenti agevolati per l'auto impiego e la creazione di nuove imprese ridefino i Criteri per la gestione degli incentivi a decorrere dall'anno 2017
L.R. 34/08 AUTOIMPIEGO E CREAZIONE D'IMPRESA: si tratta della misura che prevedi interventi per la nascita e lo sviluppo di creazione d’impresa  (art. 42 della l.r. 34/2008 e s.m.i.).
BENEFICIARI: imprese individuali, società di persone, società di capitali e società a responsabilità limitata semplificata.
LE SOCIETÀ devono avere nella loro composizione soggetti appartenenti ad almeno una delle categorie, di cui all’art. 29 della L.R. n. 34/2008 e s.m.i., sottoelencate: -soggetti inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione; - soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale;- soggetti occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni discontinue, con orario e reddito ridotto; - soggetti occupati a rischio di disoccupazione; - soggetti che intendono intraprendere un'attività di autoimpiego.
LAVORATORI AUTONOMI:  I lavoratori autonomi devono essere soggetti con le seguenti caratteristiche: - devono essere titolari di Partita IVA e possono svolgere la loro attività in tutti i settori merceologici e professionali compresi quelli privi di Albo o ordine professionale. - i titolari di Partita IVA devono presentare domanda entro 24 mesi dalla data di attribuzione della medesima.
RESIDENZA: I soggetti citati devono essere residenti o domiciliati in Piemonte alla data di presentazione della domanda.
AMBITI TERRITORIALI DI INTERVENTO: Possono beneficiare degli interventi le imprese e le società con sede legale, amministrativa ed una sede operativa in Piemonte.
AGEVOLAZIONE: L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato, per il 100 % dell'investimento, parte a tasso zero e parte a tasso convenzionato, da restituire in 72 mesi, e in un contributo a fondo perduto.
BENEFICIARI sono tutte le imprese individuali, le società di persone e le società di capitali che siano costituite o iscritte al Registro delle Imprese da non più di 24 mesi, appartenenti a tutti i settori merceologici.
FINANZIAMENTO E' previso un finanziamento agevolato fino a 60.000 per i lavoratori autonomi e fino a 120.000 euro per le imprese.
DOMANDE: a partire della stabilita dalla prossima pubblicazione della Determinazione Regionale per la definizione dei termini e modalità di presentazione delle domande.

HIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

Leggi tutto: PIEMONTE, Autoimpiego e Creazione di Impresa: riattivata la misura che concede finanziamenti agevolati fino a 120.000...

Piemonte: Tornano i finanziamenti agevolati fino a 120.000 euro per nuove imprese e lavoratori autonomi

PIEMONTE NUOVE IMPRESEPIEMONTE: Tornano i finanziamenti agevolati per nuove imprese e lavoratori autonomi.
L.R. 34/2008 PIEMONTE: La Giunta regionale ha deciso di riaprire i termini per la concessione alle imprese piemontesi di nuova costituzione ed ai neo lavoratori autonomi di finanziamenti a tasso agevolato per realizzare investimenti, sostenere le spese legate all’attivazione e adeguamento di locali e impianti ed ottenere le garanzie per l’accesso al credito previste dalle L.R. 34/2008 sulle misure a favore dell’autoimpiego e della creazione d’impresa.
OGGETTO E FINALITA': si tratta di una misura molto attesa, in quanto garantisce sostegno finanziario alle imprese di nuova costituzione e ai neo imprenditori autonomi che operano in tutti i settori dell’economia piemontese, ad eccezione di quello agricolo.
BENEFICIARI: società individuali, di persone, di capitali e a responsabilità limitata semplificata che nella loro composizione abbiano soggetti appartenenti ad almeno una di queste categorie: inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione; occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni discontinue o a rischio di disoccupazione; persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale; soggetti che intendono intraprendere un'attività di autoimpiego.
FINANZIAMENTO AGEVOLATO: - da un minimo di 10.000 ad un massimo di 120.000 euro per le imprese; -da un minimo di 5.000 ad un massimo di 60.000 euro per i lavoratori autonomi. Il finanziamento coprirà fino al 100 per cento degli investimenti e delle spese ritenute ammissibili.
DOMANDE:  con un successivo atto la Regione definirà nel dettaglio tempi e modalità per la richiesta degli incentivi, per i quali si potrà far domanda, indicativamente, dall’inizio di aprile 2017.

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONIPULSANTE.CHIEDI.APPUNTAMENTO 2

Leggi tutto: Piemonte: Tornano i finanziamenti agevolati fino a 120.000 euro per nuove imprese e lavoratori autonomi

Piemonte cicloturismo, bando turismo legato al sistema ciclabile del Piemonte.

Piemonte cicloturismo 3PIEMONTE Da gennaio 2017 le piccole e medie imprese di nuova costituzione e già operanti nelle aree delle grandi direttrici ciclabili, rurali e montane potranno la domanda per accedere ai contributi previsti dal fondo da due milioni di euro attivato dalla Giunta regionale.
FINALITA': la misura vuole sostenere gli operatori che intendono sviluppare e rafforzare il turismo legato al sistema ciclabile del Piemonte, nonché al turismo montano e legato alle attività di outdoor, ed integra un primo bando riservato alle sole start up.
START UP: la delibera conferma l’attenzione e il sostegno al sistema delle start up, spesso escluse dai bandi pubblici, e l’impegno della Regione Piemonte per la crescita del turismo ‘green’.
TURISMO ‘GREEN’: un settore in forte espansione che può costituire un importante motore di crescita, soprattutto per i percorsi di cicloturismo, ma anche per il patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico legato ai circuiti ciclabili e agli sport all’aria aperta e, più in generale, per l’intero comparto turistico.
BENEFICIARI: Nuove PMI costituite nei 6 mesi antecedenti la presentazione della domanda di contributo.
REQUISITI: le imprese devono avere i seguenti requisiti: -posssedere un codice di attività primario Ateco 2007 compreso tra quelli elencati nel Bando; -effettuare l’investimento in uno dei Comuni Piemontesi attraversati dalle grandi direttrici ciclabili o nelle aree rurali montane; -non essere soggette a procedure concorsuali o a liquidazione volontaria.
INIZIATIVE AMMISSIBILI: Promozione turistica; promozione dell’enogastronomia del territorio; progettazione e organizzazione eventi; promozione itinerari escursionistici, ciclo escursionistici, cicloturistici e a cavallo; sviluppo outdoor nei territori montani; noleggio e riparazione ciclo e ciclo assistita; attività innovative legate all’offerta turistica; digitalizzazione e riorganizzazione sistemica dell’offerta turistica territoriale; attività di turismo esperienziale; turismo accessibile a tutti.
CONTRIBUTO: Contributo forfetario in conto capitale pari a 10.000 euro.
DOMANDA: Bando aperto fino ad esaurimento risorse.

CHIEDI INFORMAZIONICHIEDI APPUNTAMENTO

Leggi tutto: Piemonte cicloturismo, bando turismo legato al sistema ciclabile del Piemonte.

Piemonte: contributi per progetti per la promozione, distribuzione e diffusione dell’editoria piemontese. Scadenza 14 novembre 2016.

Piemonte.culturaPIEMONTE: L.R. 18/2008 invito alla presentazione di progetti per la promozione, distribuzione e diffusione dell’editoria piemontese.
FINALITA': contribuire al sostegno di attività finalizzate allo sviluppo del sistema delle imprese editoriali  piemontesi attraverso
il sostegno  a progetti di promozione, distribuzione e diffusione dell’editoria piemontese volti a favorire la promozione dell’editoria piemontese, nonchè il sostegno all’attuazione di seminari informativi finalizzati all’ aggiornamento formativo e professionale degli editori piemontesi.
BENEFICIARI: da associazioni  di editori, associazioni culturali e soggetti ad esse assimilabili, fondazioni e istituzioni culturali che svolgano attività nell’ambito della promozione del libro e della lettura, società cooperative a mutualità prevalente, associazioni di librai, Associazioni di editori.
INTERVENTI AMMISSIBILI: Progetti di promozione, distribuzione e diffusione dell’editoria piemontese volti a favorire la promozione dell’editoria piemontese, seminari informativi finalizzati all’ aggiornamento formativo e professionale degli editori piemontesi.
SPESE AMMISSIBILI: Tutti i costi diretti coerenti con l’oggetto del finanziamento connessi alla realizzazione delle attività contemplate nel progetto e quelli inerenti alla sua realizzazione.
CONTRIBUTO: Il contributo regionale per ogni singolo progetto non potrà essere superiore al 70% del preventivo di spesa ammissibile e non potrà in ogni caso superare la differenza tra le spese e le entrate generate dal progetto.

CHIEDI INFORMAZIONI CHIEDI APPUNTAMENTO

Leggi tutto: Piemonte: contributi per progetti per la promozione, distribuzione e diffusione dell’editoria piemontese. Scadenza 14...

Sottocategorie

Piemonte.PSR.BANDI.APERTIPIEMONTE: PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PSR 2014-2020 
Approvato con Decisione della Commissione europea C(2015)7456 del 28 ottobre 2015 e recepito con DGR n. 29-2396 del 9 novembre 2015. Il programma trova esecuzione sull’intero territorio della Regione Piemonte. 
Con l’approvazione definitiva del Programma di sviluppo rurale (PSR) da parte della Commissione europea, si vara un PSR che porta fino al 2020 un miliardo e 90 milioni di euro tra fondi europei, fondi nazionali e regionali. La Regione Piemonte concorre con 27 milioni all’anno, il doppio dei contributi messi a disposizione nel passato PSR.

VEDI TUTTI I BANDI DEL PSR PIEMONTE APERTI

Chiedi informazioni

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTO SU:Piemonte: Psr, TUTTI I BANDI APERTI


 

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA 250

Chiedi Informazioni

CHIEDI INFO BLU

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITà

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI

cultura crea nuovo copia

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

INVITALIA ON 400

 

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI PRESENTA RICHIESTA

NUOVA SABATINI 2024 250

INVITALIA MCC FINANZIAMENTO PER LA CRESCITA copia

 

anticipo fatture 95 in 48 ore

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

PULSANTE FINANZIAMENTO LIQUIDITA FINO A 800.000 E 5.000.000

 

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

crowdlanding finanziamenti per le imprese

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

LEGGE LIQUIDITA

FINANZIAMENTO GARANTITO CON PROVVISTA BEI

 

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

INVITALIA ON 400

 

NUOVA SABATINI 2024 250

CORONAVIRUS ITALIA CONTRIBUTI SERVIZI ASSICURATI

 

RESTO AL SUD INVITALIA

FINANZIAMENTI SMART FINO A EURO 60.000

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

DECRETO LIQUIDITà FINANZIAMENTI FINO A 800.000 EURO

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO

 

INVITALIA ON 400

 

SMART START 2019

CREDITO DI IMPOSTA 300

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter gratuita

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla newsletter gratuita