window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); Bandi Aperti - Italia Contributi

AGEVOLAZIONI VIGENTI NAZIONALI

SUPERBONUS 110 2021 400

SUPERBONUS 110%: L'agenzia delle Entrate chiarisce i dubbi e aggiorna le risposte alle istanze d‘interpello relative al Superbonus 110%.
AGEVOLAZIONE SUPERBONUS 110%: si tratta di un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. 
BENEFICIARI: il Superbonus si applica agli interventi effettuati da: condomìni; persone fisiche, al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l'immobile oggetto dell'intervento; Istituti autonomi case popolari (IACP) o altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di "in house providing"; cooperative di abitazione a proprietà indivisa; Onlus e associazioni di volontariato; associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi; I soggetti Ires rientrano tra i beneficiari nella sola ipotesi di partecipazione alle spese per interventi trainanti effettuati sulle parti comuni in edifici condominiali.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

DECRETO SOSTEGNI rottamazione ter e saldo e stralcioDECRETO SOSTEGNI: Agenzia delle Entrate fa chiarezza su "Rottamazione-ter" e "Saldo e Stralcio". Ecco le procedure e le scadenze sul condono cartelle, sospensione pagamenti e pignoramenti nel Decreto Sostegni.
BLOCCO DELLE A CARTELLE E PIGNORAMENTI: fino al 30 aprile,. La riscossione è sospesa fino al 30 aprile.
ROTTAMEZIONE TER E SALDO E STRALCIO: le rate per regolarizzare i mancati pagamenti della rottamazione o del saldo e stralcio 2020 vanno saldate entro il 31 luglio.
Poi c’è tempo fino al 30 novembre per quelle relative al 2021.
PRINCIPALI SCADENZE: queste sono le principali scadenze previste dal nuovo calendario della riscossione in base alle proroghe contenute nel Decreto Sostegni.
DATA DI NOTIFICA DEI CARICHI: in base al Decreto Sostegni, i carichi notificati tra il primo marzo e l’entrata in vigore del decreto (periodo non coperto da sospensione) restano comunque validi (anche se sono sospesi i pagamenti in scadenza fino a fine aprile).
MODIFICA SCADENZE: nell’ambito delle misure introdotte dal “Decreto Sostegni” (DL n. 41/2021), l’art. 4, comma 1, lett. b prevede una modifica delle scadenze entro cui effettuare il pagamento delle rate 2020 non ancora versate e di quelle dovute per il 2021.
ROTTAMAZIONE-TER: LE PROSSIME SCADENZE:
- RATE 2020: slitta al 31 luglio il termine per pagare le rate del 2020;
- RATE 2021: mentre il termine per pagare le rate del 2021 slitta al 30 novembre. 
ATTENZIONE: se il pagamento avverrà oltre i termini previsti o per importi parziali, la misura agevolativa non si perfezionerà e i versamenti effettuati saranno considerati a titolo di acconto sulle somme dovute.
SOGGETTI DECADUTI DALLA “ROTTAMAZIONE-TER:  i soggetti decaduti dalla “rottamazione-ter” per mancato, insufficiente o tardivo versamento delle somme scadute nel 2019, che non possono beneficiare del nuovo termine previsto per il pagamento delle rate in scadenza nel 2020, grazie alle novità introdotte dal “Decreto Rilancio” (DL 34/2020), possono comunque richiedere la rateizzazione delle somme ancora dovute ai sensi dell’art. 19 DPR 602/1973.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

Sostegno alle partite ivaDECRETO SOSTEGNI: pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto legge che introduce misure di sostegno a imprese, professionisti, lavoratori autonomi e agli operatori economici coinvolti dall'emergenza Covid che hanno subito una diminuzione del fatturato nel 2020.
BENEFICIARI: i titolari di partita IVA residenti o stabiliti nel Territorio dello Stato che svolgono in Italia attività d’impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario, che nel secondo periodo di imposta precedente al periodo di entrata in vigore del decreto abbiano conseguito un ammontare di ricavi o di compensi non superiore a 10 milioni di euro. 
ENTI NON COMMERCIALI: il contributo spetta anche agli enti non commerciali.
CODICI ATECO: à stato eliminato il riferimento ai codici Ateco, prevedendo un meccanismo di calcolo del contributo più equo e premiante per le piccole e medie imprese, basato sulle perdite di fatturato subite.
REQUISITIi ricavi e i compensi relativi all’anno 2019 non devono superare i 10 milioni di euro; la media mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 deve risultare inferiore almeno del 30% rispetto a quella dell’anno 2019.Quest’ultimo requisito non è necessario per i soggetti che hanno attivato la partita Iva a partire dal 1° gennaio 2019.
CONTRIBUTI: sono cinque le fasce di contributo a fondo perduto determinato in percentuale sul fatturato del 2019:
- 60% per i soggetti con ricavi e compensi non superiori a 100mila euro;
- 50% per i soggetti con ricavi o compensi da 100 mila a 400mila euro;
- 40% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 400mila euro e fino a 1 milione di euro;
- 30% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 1 milione e fino a 5 milioni di euro;
- 20% per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 5 milioni e fino a 10 milioni di euro.
MASSIMALI: tale importo non potrà, in ogni caso, essere inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per gli altri soggetti e non potrà essere superiore a 150 mila euro.
START UP: anche le start up potranno accedere ai sostegni.
DOMANDE: dal 30 marzo al 28 maggio 2021

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

EMILIA ROMAGNA FONCOOPER FINANZIAMENTI ALLE COOPERATIVEEMILIA-ROMAGNA: finanziamenti agevolati a sostegno delle società cooperative fino a 2 milioni di euro. 
FONDO FONCOOPER: la Regione sostiene gli investimenti delle imprese cooperative mediante finanziamenti agevolati offerti al sistema cooperativo a valere sul fondo di rotazione Foncooper.
FINALITA': Il Foncooper sostiene la concessione diretta di finanziamenti a tasso agevolato  concernenti provvedimenti per il credito alla cooperazione e misure a salvaguardia dell’occupazione, concessi a società cooperative operanti nel territorio della Regione Emilia-Romagna.
BENEFICIARI: Società cooperative, regolarmente costituite, escluse quelle di abitazione, rientranti nei limiti dimensionali previsti per le PMI.
Le società cooperative possono essere sia a mutualità prevalente che non prevalente
PROGETTI AMMISSIBILIprogetti finalizzati all’aumento della produttività o dell’occupazione o di entrambe mediante incremento e/o ammodernamento dei mezzi di produzione e/o dei servizi tecnici, commerciali e amministrativi dell’impresa; alla valorizzazione dei prodotti e razionalizzazione del settore distributivo; alla ristrutturazione e riconversione degli impianti; alla realizzazione e all’acquisto di impianti nel settore della produzione, della distribuzione, del turismo e dei servizi; all’ammodernamento, potenziamento ed ampliamento dei progetti di cui al primo punto.
FINALITA' AMMISSIBILIinstallazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi; trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente; acquisizione di attivi di uno stabilimento.
AGEVOLAZIONE: finanziamento a tasso agevolato, avente le seguenti caratteristiche:
l’ammontare del finanziamento non può essere superiore al 70% della spesa ammissibile;
importo massimo: 2.000.000,00 euro; tasso: 25% del tasso di riferimento europeo;
DOMANDEesclusivamente on-line.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

ismea imprenditoria giovanile in agricolturaISMEA: IMPRENDITORIA GIOVANILE IN AGRICOLTURA
Si tratta della realizzazione di progetti di sviluppo o consolidamento nei settori della produzione agricola, della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e della diversificazione del reddito agricolo.
FINALITA': favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed ampliare aziende agricole esistenti condotte da giovani;
BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, con i seguenti requisiti:
SUBENTRO: imprese agricole regolarmente costituite da non più di 6 mesi con sede operativa sul territorio nazionale, con azienda cedente attiva da almeno due anni, economicamente e finanziariamente sana;
AMPLIAMENTO: imprese agricole attive e regolarmente costituite da almeno due anni, con sede operativa sul territorio nazionale, economicamente e finanziariamente sane.
FINANZIAMENTO: Investimenti fino a 1.500.000 €; Durata da 5 a 15 anni;
AGEVOLAZIONI: mutuo agevolato, a tasso zero, per un importo non superiore al 75 per cento delle spese ammissibili;
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, in alternativa ai mutui agevolati di cui al punto precedente, è erogato un contributo a fondo perduto fino al 35 per cento della spesa ammissibile nonché un mutuo agevolato, a tasso zero, di importo non superiore al 60 per cento della spesa ammissibile.
Per le attività di agriturismo e le altre attività di diversificazione del reddito agricolo saranno concesse agevolazioni in regime de minimis nel limite massimo di 200.000,00 €.
DOMANDE: on line, fino ad esaurimento fondi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

ismea imprenditoria femminile in agricolturaIMPRENDITORIA FEMMINILE IN AGRICOLTURA:  agevolazioni per la realizzazione di progetti di sviluppo o consolidamento nel settore agricolo e in quello della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.
FINALITÀ: Favorire lo sviluppo ed il consolidamento di aziende agricole condotte e amministrate da donne.
BENEFICIARI: aziende micro, piccole e medie condotte e amministrate da donne, in forma singola o associata.
PROGETTI AMMESSI: progetti per lo sviluppo o il consolidamento delle aziende agricole, attraverso investimenti nel settore agricolo e in quello della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli. 
TERRITORIALITÀ: le imprese devono avere sede operativa nel territorio nazionale. 
PROGETTI AMMESSI: progetti di sviluppo che perseguano obiettivi di miglioramento del rendimento e della sostenibilità dell'azienda, miglioramento delle condizioni agronomiche e ambientali, di igiene e benessere degli animali e/o la realizzazione e il miglioramento di infrastrutture connesse allo sviluppo e alla modernizzazione dell'agricoltura.
CARATTERISTICHE DELL'INTERVENTO: mutui fino a 300.000 euro, della durata variabile da 5 a 15 anni.
AGEVOLAZIONI: mutuo agevolato, a tasso zero, per un importo non superiore al 95% delle spese ammissibili.
DOMANDE: fino ad esaurimento fondi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

CREDITO DI IMPOSTA FORMAZIONE 400CREDITO D'IMPOSTA FORMAZIONE 4.0: la misura è volta a sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale creando o consolidando le competenze nelle tecnologie abilitanti necessarie a realizzare il paradigma 4.0.
BENEFICIARItutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
MISURA DEL CREDITO DI IMPOSTA: Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:
- 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di € 300.000 per le micro e piccole imprese;
- 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 per le medie imprese;
- 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 le grandi imprese.
AUMENTO: la misura del credito d’imposta è aumentata per tutte le imprese, fermo restando i limiti massimi annuali, al 60% nel caso in cui i destinatari della formazione ammissibile rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.
PROCEDURA DI ACCESSOil credito d’imposta deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese e in quelle relative ai periodi d’imposta successivi fino a quando se ne conclude l’utilizzo.
UTILIZZO IN COMPENSAZIONEil credito è utilizzabile, esclusivamente in compensazione, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

LOMBARDIA AL VIA 2021LOMBARDIA: altri 4 milioni di euro per il bando ‘Al Via" per la “Linea Investimenti Aziendali Fast.
FINALITÀ: "Al Via" nasce con l’obiettivo di sostenere i nuovi investimenti da parte delle imprese. Anche legati ai protocolli di sicurezza sanitaria, per rendere la produzione esistente più efficiente.
OBIETTIVO: "Al Via" supporta il rilancio degli investimenti delle PMI lombarde nella fase della ripartenza tramite la concessione di finanziamenti a medio lungo termine, assistiti da una garanzia regionale gratuita e abbinati a un contributo a fondo perduto in conto capitale.
BENEFICIARI: possono presentare domanda per tutte le linee di intervento le Piccole medie imprese operative in Lombardia da almeno 24 mesi.
NUOVA LINEA INVESTIMENTI AZIENDALI FAST: finanzia anche gli investimenti legati all’adeguamento ai nuovi protocolli sanitari e di sicurezza in seguito all’emergenza Covid-19.  Finanziamenti con importo compreso tra 85 e 760 mila euro.
LINEA SVILUPPO AZIENDALE: finanzia gli investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo tramite la concessione di finanziamenti con importo compreso tra 50 mila e 2,85 milioni di euro, durata compresa tra 3 anni e 6 anni (di cui massimo 18 mesi di preammortamento).
LINEA RILANCIO AREE PRODUTTIVE: finanzia gli investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive tramite la concessione di finanziamenti con importo compreso tra 50 mila e 2,85 milioni di euro, durata tra 3 anni e 6 anni (di cui massimo 18 mesi di preammortamento).
CONTRIBUTO PER LE LINEE SVILUPPO AZIENDALE E RILANCIO AREE PRODUTTIVE: il contributo a fondo perduto in conto capitale è compreso tra il 5% e il 15% dell’investimento ammissibile in base alla tipologia di progetto, al regime di aiuto selezionato dall’impresa richiedente, alla dimensione dell’investimento e/o alla dimensione di impresa.
CONTRIBUTO PER PER LA LINEA INVESTIMENTI AZIENDALI FAST: il contributo a fondo perduto in conto capitale è pari al 15%.
SETTORI AMMESSI: i settori: attività manifatturiere, costruzioni, trasporto e magazzinaggio.
E anche: servizi di informazione e comunicazione, attività professionali, scientifiche e tecniche.
Comprese inoltre: noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese e Pmi che svolgono attività agromeccaniche.
DOMANDE: La scadenza è ora fissata al 30 giugno 2021.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

crowdlanding finanziamenti per le impreseECCO IL CROWDLANDING: il finanziamento Fin Tech con procedura totalmente on line, 100% digitale, in crowdlanding, per le piccole e medie imprese, erogato in pochi giorni, tramite fondi di investimento e investitori privati.
FINALITÀ: finanziare le piccole e medie imprese sane, per agevolare la ripresa e lo sviluppo.
MASSIMALE: fino a 5 milioni, comunque non oltre il 25% del fatturato, tramite uno strumento finanziario moderno, conveniente e rapido, al di fuori del circuito bancario tradizionale.
BENEFICIARI: Imprese attive da più di due anni, di tutti i settori, delle seguenti tipologie: Srl, Spa o altra Società di Capitali; Sas o Snc; Cooperativa o Consorzi a r.l.;
AGEVOLAZIONE: garanzia gratuita rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia.
REQUISITI: le imprese devono avere almeno due bilanci depositati o due dichirazioni dei redditi presentate un fatturato superiore a € 500.000.
MERITO CREDITIZIO: non ci devono essere segnalazioni negative alla Centrale Rischi o al Crif, ne per l'impresa richiedente, ne per tutti gli  amministratori e i soci, comprese anche eventuali società collegate o associate e tutti i loro amministratori e soci.
PROCEDURA: totalmente on line, 100% digitale.
TEMPISTICA: prefattibilità gratuita 3 giorni. Istruttoria definitiva 7 giorni. Erogazione immediata senza obbligo di aprire un nuovo conto.
TASSI E COMMISSIONI: sono variabili in base al rating dell'impresa e applicabili previo accordo solo al momento dell'approvazione della richiesta ed erogazione del finanziamento.
COSTI: NESSUN COSTO FISSO paghererete solo in caso di accettazione del preventivo del finanziamento concesso, in caso contrario non pagherete niente.
DOMANDA: RICHIEDI LA PRE-FATTIBILITà GRATUITA TRAMITE QUESTO COLLEGAMENTO

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

VERIFICA ORA DEI REQUISITI 400

 

 

 

 

DISTRIBUTORI DI CARBURANTE MISEMISE, DISTRIBUTORI CARBURANTI: pubblicato il decreto attuativo, dal 30 marzo le domande per richiedere il contributo.
DISTRIBUTORI CARBURANTI NELLE AUTOSTRADE la misura prevede l’erogazione di un contributo alle micro, piccole e medie imprese titolari del servizio di distribuzione di carburante nelle autostrade, commisurato ai contributi previdenziali e assistenziali dovuti sulle retribuzioni da lavoro dipendente corrisposte nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.
BENEFICIARI:  le PMI in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali alla data del 1° marzo 2020 e che, alla data di presentazione della domanda, sono in possesso dei requisiti di seguito indicati: risultano regolarmente costituite, iscritte e “attive” al Registro imprese; svolgono un servizio di distribuzione di carburanti, disponendo di un impianto; non sono destinatarie di sanzioni interdittive; si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie.
CONTRIBUTO: l
a misura prevede l’erogazione di un contributo alle micro, piccole e medie imprese titolari del servizio di distribuzione di carburante nelle autostrade, commisurato ai contributi previdenziali e assistenziali dovuti sulle retribuzioni da lavoro dipendente corrisposte nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.
RISORSE: la dotazione finanziaria stanziata dal decreto Rilancio per l’intervento è pari a 4 milioni di euro.
DOMANDE: Dalle ore 12 del 30 marzo 2021 e fino alle ore 12 del 18 maggio 2021 le Pmi titolari del servizio di distribuzione di carburanti nelle autostrade potranno richiedere il contributo previsto per il periodo d’emergenza Covid.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

Piemonte capitalizzazione delle PMIPIEMONTE: Contributi a sostegno della capitalizzazione delle PMI.
FINALITÀ: si tratta di contributi a fondo perduto destinati alle micro, piccole e medie imprese impegnate a rilanciare la propria attività, a seguito delle difficoltà generate dall’emergenza Covid-19, attraverso un’operazione di aumento di capitale sociale di importo minimo pari a euro 50.000,00 e massimo pari a euro 250.000,00.
BENEFICIARIMicro, piccole e media imprese che abbiano sede di investimento attiva e operativa in Piemonte, costituite da almeno un anno e con un bilancio chiuso e approvato. Le imprese in questione devono inoltre possedere un codice ATECO primario o prevalente tra quelli inclusi nell’elenco previsto dal bando. 
INTERVENTI E COSTI AMMISSIBILI: la Misura, funzionale alla realizzazione di un progetto di investimento, sviluppo e consolidamento, prevede la concessione di un contributo a fronte di un’operazione di aumento di capitale destinata alla sottoscrizione di soci e/o investitori terzi, siano essi persone fisiche, giuridiche o fondi d’investimento.
CONTRIBUTO: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di valore massimo pari a € 62.500 e calcolato come di seguito: 30% per aumenti di capitale compresi tra 50.000 e 150.000 euro; 25% per aumenti di capitale compresi tra 151.000 e 250.000 euro.
DOMANDE: dal 29 marzo al 31/12/2021
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

nuova sabatini 2024 400

NUOVA SABATINI 2021: Per tutte le domande presentate dalle imprese alle banche e agli intermediari finanziari a partire dal 1° gennaio 2021, l’erogazione del contributo è effettuata in un’unica soluzione, indipendentemente dall’importo del finanziamento deliberato, anziché in sei quote annuali come previsto dall’impianto originario dello strumento agevolativo. A tale scopo, la Legge di Bilancio ha stanziato ulteriori 370 milioni di euro per il 2021.
MODIFICHE ALLA DISCIPLINA: ricordiamo che la legge di bilancio 2021 ha apportato modifiche alla misura agevolativa per l'acquisto di beni strumentali.
CONTRIBUTI MAGGIORATI PER IL SUD: pari al 5,5%, a favore delle micro e piccole imprese che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0 nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
CONTRIBUTO GREEN: pari al 3,575%, previsto nel caso di acquisto, anche mediante operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.
FINALITA': migliorare l’accesso al credito per investimenti produttivi delle piccole e medie imprese.
GARANZIA GRATUITA: il finanziamento assistito da garanzia gratuita concessa dal Fondo Centrale di Garanzia.
CONTRIBUTI: la Nuova Sabatini concede contributi dal Ministero dello sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature, hardware, software ed in tecnologie digitali.
BENEFICIARI: la misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese operanti in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca, e prevede l’accesso ai finanziamenti e ai contributi a tasso agevolato per gli investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché per gli investimenti in hardware, software ed in tecnologie digitali.
FINANZIAMENTI AGEVOLATI: finanziamenti di importo non superiore a 4 milioni di euro a fronte degli investimenti sopra descritti, anche frazionato in più iniziative di acquisto.
MASSIMALE: i finanziamenti coprono il 100% dei costi ammissibili ed hanno una durata massima di cinque anni dalla stipula del contratto.
EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO: 100% delle spese ammesse in via anticipata a fronte dei preventivi di acquisto.
DOMANDE: a sportello.
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI

INVITALIA MCC FINANZIAMENTO PER LA CRESCITA copia

 

INVITALIA ON 400

 

cultura crea nuovo copia

Iscriviti alla newsletter gratuita

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

crowdlanding finanziamenti per le imprese

 

PULSANTE FINANZIAMENTO LIQUIDITA FINO A 800.000 E 5.000.000

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

LEGGE LIQUIDITA

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

INVITALIA ON 400

 

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI PRESENTA RICHIESTA

CORONAVIRUS ITALIA CONTRIBUTI SERVIZI ASSICURATI

 

RESTO AL SUD INVITALIA

FINANZIAMENTI SMART FINO A EURO 60.000

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

DECRETO LIQUIDITà FINANZIAMENTI FINO A 800.000 EURO

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO

 

INVITALIA ON 400

 

FINANZIAMENTO GARANTITO CON PROVVISTA BEI

 

SMART START 2019

CREDITO DI IMPOSTA 300

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter gratuita

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla newsletter gratuita