WELFAR.CHE.IMPRESAWELFARE CHE IMPRESA: Concorso Nazionale a premi per startup sociali.

Fondazione Italiana Accenture, UBI Banca e Fondazione Bracco, con il contributo scientifico di Aiccon e Politecnico di Milano – Tiresia, promuovono il concorso per idee "Welfare, che impresa!" per premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità che verranno incubati da PoliHub e Campus GOEL.

SETTORI AMMESSI: sono quattro gli ambiti in cui candidare le proprie idee progettuali: agricoltura sociale, turismo sociale, welfare culturale e servizi alla persona.
FINALITA' E REQUISITI: generare impatto sociale, creare occupazione in soggetti svantaggiati e/o vulnerabili, fare uso di tencologia e essere economicamente sostenibili.

BENEFICIARI: Welfare, che impresa! è aperto a Start up sociali, intese come organizzazioni non profit costituite da non oltre 36 mesi, con maggioranza dei componenti under 35. Nel caso di organizzazioni femminili, il limite di età è under 40.
PREMI:  Il concorso premierà: la migliore idea progettuale per la categoria Nord e Centro Italia; la migliore idea progettuale per la categoria Sud Italia, che si aggiudicheranno: 1) Premio in denaro > 20.000 mila euro, messo a disposizione rispettivamente da Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Bracco; 2) Finanziamento > fino a 50.000 mila euro, a tasso 0%, e senza garanzie, della linea UBI Comunità per soggetti non profit, insieme a un conto non profit online gratuito; 3) Percorso di incubazione > con durata 4 mesi, a cura rispettivamente di PoliHub e Campus Goel.
DOMANDE: la partecipazione è aperta dalle ore 12:00 del 08/06/16 alle ore 12:00 del 02/09/16.

Clicca qui per richiedere maggiori informazioni


Welfare, che impresa!

Logo Italia ContributiRichiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

 

 

CONCORSO A PREMI PER STARTUP SOCIALI

Fondazione Italiana Accenture, UBI Banca e Fondazione Bracco, con il contributo scientifico di Aiccon e Politecnico di Milano – Tiresia, promuovono il concorso per idee "Welfare, che impresa!" per premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità che verranno incubati da PoliHub e Campus GOEL.

SCENARIO

I cambiamenti demografici, sociali e culturali che si sono verificati nel nostro Paese negli ultimi anni, hanno determinato la necessità di un ripensamento del sistema di welfare in grado di far fronte alla complessità crescente della domanda di servizi sociali e di offrire risposte capaci di contribuire allo sviluppo locale.

La rigenerazione del sistema di welfare passa attraverso la sperimentazione di nuovi servizi e il rinnovamento di quelli esistenti, attirando nuove fonti di finanziamento e basandosi principalmente su tre elementi:

  • La promozione di percorsi di innovazione del sistema di welfare
  • La costruzione di reti sociali
  • L’amplificazione dell’impatto prodotto per la comunità.

In questo scenario, il welfare di comunità diventa un modello da perseguire per far fronte, tra l’altro, alla crescente diffusione di vulnerabilità.

Obiettivo principale è quello di svolgere funzione “catalizzatrice”, ovvero di generare le condizioni per una società del benessere che sia caratterizzata non solo da benessere economico, ma anche da relazioni sociali e qualità dei servizi offerti.

OBIETTIVO

Il Concorso per idee progettuali (“Progetti”, “Idee progettuali”) “Welfare, che impresa!” (“Concorso”) si pone quindi l’obiettivo di premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità promossi da Startup Sociali e in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale, nei seguenti settori: agricoltura sociale, turismo sociale, welfare culturale, servizi alla persona.

Il Concorso ha l’obiettivo di premiare e supportare le migliori idee progettuali di welfare di comunità promosse da Startup sociali  in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale, nei seguenti settori: agricoltura sociale, turismo sociale, welfare culturale, servizi alla persona.
In particolare, il Concorso si pone le seguenti finalità:

  • sostenere e promuovere progetti innovativi di welfare di comunità
  • attivare un’iniziativa di rete e multistakeholder, capace di produrre benefici concreti per la comunità
  • alimentare una progettualità orientata alla generazione di impatto sociale e alla sua misurazione
  • favorire e sostenere la crescita del settore non profit.

SETTORI AMMESSI

Quattro gli ambiti in cui candidare le proprie idee progettuali:

  • AGRICOLTURA SOCIALE
  • TURISMO SOCIALE
  • WELFARE CULTURALE
  • SERVIZI ALLA PERSONA

Caratteristiche delle idee progettuali

Le idee progettuali presentate, per meglio rispondere agli obiettivi del Concorso, dovranno:

IDEE PROGETTUALI

AMBITI DELLE IDEE PROGETTUALI
Le idee progettuali presentate, per meglio rispondere agli obiettivi del Concorso, dovranno essere sviluppate in uno o più dei seguenti ambiti:

A) AGRICOLTURA SOCIALE

Attività agricole socialmente utili, ovvero iniziative che coniugano l’utilizzo delle risorse agricole con finalità sociali, con l’obiettivo di:

B) TURISMO SOCIALE
Con il termine “turismo sociale” si intende:

C) WELFARE CULTURALE
Il concetto di “welfare culturale” fa riferimento al benessere che deriva dal consumo di cultura.

D) SERVIZI ALLA PERSONA

BENEFICIARI

Possono partecipare al Concorso le Startup Sociali, intese come organizzazioni non profit con esclusiva finalità sociale o benefica , costituite da non più di 36 mesi e non successivamente al 2 maggio 2016.

In caso di Organizzazioni costituite in misura non inferiore al 60 per cento da donne, la maggioranza dei componenti potrà avere un’età compresa tra i 18 e i 40 anni.

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono partecipare le Startup Sociali aventi la seguente forma giuridica:

Le Startup Sociali e i suoi esponenti/amministratori come sopra specificati dovranno risultare formalmente finanziabili, ovvero privi di segnalazioni pregiudiziali e in regola con i requisiti di accesso al finanziamento messo a disposizione da UBI Banca tramite la propria rete di istituti bancari.

CRITERI DI VALUTAZIONE

Le Giurie (composte da esponenti dei Promotori e dei Partner) valuteranno le idee progettuali ammesse al Concorso, a proprio insindacabile giudizio, sulla base dei seguenti criteri:

DOMANDE

COME CANDIDARSI

Candidare la propria idea progettuale è semplice:

WELFAR 4

 

I PREMI


VERRANNO PREMIATE LE 2 ORGANIZZAZIONI CHE AVRANNO PRESENTATO:


1) LA MIGLIORE IDEA PROGETTUALE PER LA CATEGORIA “NORD E CENTRO ITALIA”, CON

2) LA MIGLIORE IDEA PROGETTUALE PER LA CATEGORIA “SUD ITALIA”, CON:

SCADENZA

IL CONCORSO TERMINA IL 02/09/2016  alle ore 12:00

I PROMOTORI

IL CONCORSO È PROMOSSO DA:

I PARTNER

IL CONCORSO È REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO SCIENTIFICO DI:

LE IDEE VINCITRICI VERRANNO INCUBATE DA:

PARTECIPA AL CONCORSO

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI



SEI UN PROFESSIONISTA ISCRITTO AD UN ALBO PROFESSIONALE?

professionisti.collaborazioni

CLICCA QUI PER COLLABORAZIONI PROFESSIONALI

 

VI INTERESSANO ALTRE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE?

Logo Italia Contributi Chiedi informazioni

Per richieste di appuntamento urgenti potete contattarci direttamente al 328 8080996 - 348 3431979

VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UNA REGIONE 

PARTICOLARE ?

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

- LOMBARDIACONTRIBUTI.IT

- PIEMONTECONTRIBUTI.IT

- VENETOCONTRIBUTI.IT

- VALLEDAOSTACONTRIBUTI.IT

- LIGURIACONTRIBUTI.IT

- TRENTINOALTOADIGECONTRIBUTI.IT

- FRIULIVENEZIAGIULIACONTRIBUTI.IT

- EMILIAROMAGNACONTRIBUTI.IT

- TOSCANACONTRIBUTI.IT

- UMBRIACONTRIBUTI.IT

- MARCHECONTRIBUTI.IT

- LAZIOCONTRIBUTI.IT

- ABRUZZOCONTRIBUTI.IT

- MOLISECONTRIBUTI.IT

- CAMPANIACONTRIBUTI.IT

- PUGLIACONTRIBUTI.IT

- BASILICATACONTRIBUTI.IT

- CALABRIACONTRIBUTI.IT

- SICILIACONTRIBUTI.IT

- SARDEGNACONTRIBUTI.IT


© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell'articolo.