COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO BANDO 2018

MISE IMPRESE SOCIALI 150

COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO: pubblicato il bando per i contributi alle organizzazioni della società civile a ai soggetti senza finalità di lucro.
FINALITA': il bando è finalizzato alla selezione, mediante procedura comparativa pubblica, di iniziative proposte dalle Organizzazioni della società civile e dai soggetti senza finalità di lucro (di seguito “OSC”), da realizzarsi prioritariamente nei Paesi e nei settori indicati nel Documento triennale di programmazione e di indirizzo della politica di cooperazione allo sviluppo 2017-2019.
PAESI E SETTORI PRIORITARI: leggi tutto l'articolo.
BENEFICIARI: le OSC che alla data di scadenza della presentazione delle proposte risultino regolarmente iscritte all’Elenco di cui all’articolo 26, comma 3 della Legge n. 125/2014 e all’articolo 17 del D.M. n. 113/2015.
RISORSE FINANZIARIE: la dotazione finanziaria complessiva prevista per la presente procedura è pari a € 70.000.000 per il finanziamento complessivo delle iniziative utilmente collocate in graduatoria.
MASSIMALE DEL CONTRIBUTO RICHIEDIBILE: il contributo richiedibile deve essere pari al massimo a un ammontare non superiore al doppio dei propri proventi complessivi del triennio 2015-2017, come da bilanci annuali.
La richiesta di contributo complessivamente non deve essere superiore a € 1.800.000 per iniziative di durata triennale, a € 1.200.000 per iniziative di durata biennale e € 600.000 per iniziative di durata annuale;
PERCENTUALE DEL CONTRIBUTO RICHIEDIBILE: é possibile richiedere un contributo non superiore al 90% del costo totale dell’iniziativa;
PARTECIPAZIONE MONETARIA AL FINANZIAMENTO DEL PROPONENTE: è richiesta la partecipazione monetaria al finanziamento del proponente, sia con risorse proprie sia di altri donatori che non siano Amministrazioni pubbliche italiane, pari almeno al 10% del costo totale dell’iniziativa;
DOMANDE: scadenza 19 dicembre 2018. 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

BANDO NAZIONALE 

 

Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a Torino
Chiedi un appuntamento a Verona
Chiedi un appuntamento a Bologna
Chiedi un appuntamento a Ancona
Chiedi un appuntamento a Firenze
Chiedi un appuntamento a Roma
Chiedi un appuntamento a Napoli

Chiedi un appuntamento a Bari

Chiedi un appuntamento in altre città

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A INIZIATIVE PROPOSTE DA ORGANIZZAZIONI DELLA SOCIETA’ CIVILE E SOGGETTI SENZA FINALITA’ DI LUCRO

Il presente Bando è finalizzato alla selezione, mediante procedura comparativa pubblica, di iniziative proposte dalle Organizzazioni della società civile e dai soggetti senza finalità di lucro (di seguito “OSC”), da realizzarsi prioritariamente nei Paesi e nei settori indicati nel Documento triennale di programmazione e di indirizzo della politica di cooperazione allo sviluppo 2017-2019.

PAESI DI REALIZZAZIONE DELLE INIZIATIVE

Con riferimento ai Paesi di realizzazione delle iniziative, la presente procedura è suddivisa in tre lotti:

- LOTTO N. 1

Riservato alle iniziative proposte dalle OSC da realizzare nei
PAESI PRIORITARI DELL’AFRICA:

  • Egitto,
  • Tunisia,
  • Burkina Faso,
  • Senegal,
  • Niger,
  • Etiopia,
  • Kenya,
  • Somalia,
  • Sudan,
  • Sud Sudan,
  • Mozambico

- LOTTO N. 2

Riservato alle iniziative proposte dalle OSC da realizzare nei Paesi prioritari secondo la seguente ripartizione:

  • MEDIO ORIENTE
    • Libano,
    • Palestina,
    • Giordania;
  • BALCANI
    • Albania,
    • Bosnia-Erzegovina;
  • AMERICA LATINA E CARAIBI
    • Bolivia,
    • Cuba,
    • El Salvador;
  • ASIA
    • Afghanistan,
    • Myanmar,
    • Pakistan;

- LOTTO N. 3

Riservato alle iniziative proposte dalle OSC da realizzare nei Paesi non Prioritari, in particolare africani (nella misura del 10%), in linea anche con la centralità che l’Africa ha assunto nell’agenda europea e internazionale.

SETTORI PRIORITARI

Con riferimento ai settori, ferme restando le priorità fissate nel Documento triennale, saranno valutati con un elemento di premialità i progetti nei seguenti settori prioritari:

- PER I PROGETTI RELATIVI ALL’AFRICA:

  • sviluppo economico, incluso il sostegno alla micro imprenditoria e alla formazione professionale;
  • sviluppo rurale, sicurezza alimentare e agricoltura sostenibile;
  • servizi di base (salute, istruzione e WASH);
  • uguaglianza di genere e protezione dei minori, con riferimento alle problematiche di pari opportunità ed empowerment delle donne e quelle relative alla gioventù;
  • la promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni;
  • migrazione e sviluppo;
  • ambiente ed energie rinnovabili;
  • servizi di registrazione anagrafica e attività afferenti al pieno esercizio della cittadinanza.

- PER I PROGETTI RELATIVI AL MEDIO ORIENTE:

  • sviluppo economico,
  • salute,
  • tutela del patrimonio culturale e turismo sostenibile,
  • questioni di genere, con particolare riguardo alle problematiche di pari opportunità ed empowerment delle donne e quelle relative alla gioventù;
  • la promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni.

- PER I PROGETTI RELATIVI AI BALCANI:

  • sviluppo economico,
  • ambiente,
  • sviluppo rurale,
  • tutela del patrimonio culturale e
  • questioni di genere, con particolare riguardo alle problematiche di pari opportunità ed empowerment delle donne e quelle relative alla gioventù, la promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni.

- PER I PROGETTI RELATIVI ALL’AMERICA LATINA E CARAIBI:

  • ambiente e turismo sostenibile,
  • giustizia,
  • prevenzione e resilienza alle calamità naturali e
  • questioni di genere, con particolare riguardo alle problematiche di pari opportunità ed empowerment delle donne e quelle relative alla gioventù;
  • la promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni.

- PER I PROGETTI RELATIVI ALL’ASIA:

  • sviluppo rurale,
  • servizi e protezione sociale,
  • ambiente,
  • formazione professionale e
  • questioni di genere, con particolare riguardo alle problematiche di pari opportunità ed empowerment delle donne e quelle relative alla gioventù;
  • la promozione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro organizzazioni.

OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE

Le iniziative dovranno, altresì, contribuire all’attuazione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) e dei relativi target dell’Agenda 2030, nonché essere coerenti con le linee d’azione identificate in loco nell’ambito dei “programmi paese”, ove presenti.

  • Tali iniziative dovranno, inoltre, garantire l’efficacia dell’azione e l’impatto nel medio-lungo termine, ispirandosi ai principi di efficienza, rilevanza, sostenibilità.

POSSIBILITA' DI ATTIVARE PARTENARIATI

Le iniziative potranno prevedere l’attivazione di partenariati, in particolare

  • sia i) con i soggetti indicati al Capo VI della Legge n. 125/2014 (in cui devono intendersi inclusi i soggetti di cui all’articolo 26, comma 2 ancora non iscritti all’elenco di cui al comma 3 del medesimo art. 26) che, per la loro expertise e natura, apportino un contributo qualificante nella realizzazione degli obiettivi prefissati nella proposta.
  • Il partenariato con soggetti di cui all’articolo 27 della Legge n.125/2014 dovrà tener conto delle “Procedure per acquisizioni di lavori, servizi, forniture” di cui all’Allegato 4- Spese ammissibili del Bando;
  • sia ii) con partner locali, in possesso di comprovata e specifica capacità tecnica e operativa, in un’ottica non solo di promozione dell’ownership dei processi di sviluppo e dei risultati dell’iniziativa, ma anche di promozione dell’occupazione locale.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria complessiva prevista per la presente procedura è pari a Euro 70.000.000 per il finanziamento complessivo delle iniziative utilmente collocate in graduatoria.

LA DOTAZIONE FINANZIARIA È COSÌ RIPARTITA PER CIASCUN LOTTO:

- LOTTO N. 1:
 valore complessivo erogabile pari a Euro 35.000.000 (pari al 50% del totale);

- LOTTO N. 2:
valore complessivo erogabile pari a Euro 21.000.000
(pari al 30% del totale),
come di seguito ripartito:

• Medio Oriente: Euro 10.500.000 (pari al 15% del totale);
• Balcani: Euro 1.750.000 (pari al 2,5% del totale);
• America Latina e Caraibi: Euro 1.750.000 (pari al 2,5% del totale);
• Asia: Euro 7.000.000 (pari al 10% del totale).

-LOTTO N. 3 :
valore complessivo erogabile pari a Euro 14.000.000

(pari al 20% del totale).
Il 10 per cento della dotazione finanziaria del lotto sarà riservato ai paesi africani.

BENEFICIARI

Possono partecipare al presente Bando le OSC che alla data di scadenza della presentazione delle proposte:

  • a) risultino regolarmente iscritte all’Elenco di cui all’articolo 26, comma 3 della Legge n. 125/2014 e all’articolo 17 del D.M. n. 113/2015 (d’ora in avanti “Elenco”);
  • b) non siano debitrici verso l’AICS e/o verso la DGCS-MAECI per debiti certi, liquidi ed esigibili, comprese le situazioni debitorie derivanti da provvedimenti di revoca dei contributi per progetti promossi e/o affidati;
  • c) siano in regola con gli obblighi fiscali, contributivi ed assicurativi previsti dalla normativa vigente;
  • d) siano in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili secondo la normativa italiana (legge 12 marzo 1999, n. 68 e ss.mm.);
  • e) siano in regola con la documentazione antimafia ai sensi dell’articolo 85 del D.Lgs. n. 159/2011 e ss.mm.;
  • f) non abbiano tenuto comportamenti connotati da grave negligenza o malafede nella realizzazione di progetti promossi o affidati dall’AICS e/o dalla DGCS-MAECI;
  • g) siano in regola con l’eventuale documentazione prevista dal [Paese di realizzazione] al fine di potervi svolgere attività di cooperazione;
  • h) presentino proposte il cui contributo totale richiesto sia pari a un ammontare non superiore al doppio dei propri proventi complessivi del triennio 2015-2017, come da bilanci annuali.

MASSIMALE DEL CONTRIBUTO RICHIEDIBILE

Il contributo richiedibile deve essere pari al massimo a un ammontare non superiore al doppio dei propri proventi complessivi del triennio 2015-2017, come da bilanci annuali.

La richiesta di contributo complessivamente non deve essere superiore a € 1.800.000 per iniziative di durata triennale, a € 1.200.000 per iniziative di durata biennale e € 600.000 per iniziative di durata annuale;

PERCENTUALE DEL CONTRIBUTO RICHIEDIBILE

E' possibile richiedere un contributo non superiore al 90% del costo totale dell’iniziativa;

PARTECIPAZIONE MONETARIA AL FINANZIAMENTO DELPROPONENTE

E' richiesta la partecipazione monetaria al finanziamento assicurata dal proponente, sia con risorse proprie sia di altri donatori che non siano Amministrazioni pubbliche italiane, pari almeno al 10% del costo totale dell’iniziativa;

REQUISITI DELLA RICHIESTA

La proposta per essere ritenuta ammissibile deve, a pena di esclusione:

  • a. contenere una richiesta di contributo complessivamente non superiore a:
    • € 1.800.000 Euro per iniziative di durata triennale,
    • € 1.200.000 Euro per iniziative di durata biennale e
    • € 600.000 per iniziative di durata annuale;
  • b. richiedere un contributo non superiore al 90% del costo totale dell’iniziativa;
  • c. prevedere che la partecipazione monetaria al finanziamento assicurata dal proponente, sia con risorse proprie sia di altri donatori che non siano Amministrazioni pubbliche italiane , sia pari almeno al 10% del costo totale dell’iniziativa;
  • d. rispettare i limiti previsti al successivo punto 7;
  • e. prevedere una durata non superiore a 36 mesi.

DOMANDE

Il termine finale per la presentazione della proposta è stabilito alle ore 12:00 del 19 dicembre 2018, a pena di esclusione.

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

.

.

.

 MISE IMPRESE SOCIALI 800 10m

 .

 .

CONTRATTI DI SVILUPPO IMPRESE AGROINDUSTRIALI BANNER 800 

 .

 .

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 800

 .

 . 

LIQUIDITà 800

 .

 .

SABATINI PER ACQUISTO ATTREZZATURE 800

 .

 .

ANTICIPO FATTURE BANNER 800

 .

 .

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 800

 .

 .

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

 .

 .

 VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE? 

 .

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

LombardiaContributi.it

PiemonteContributi.it

VenetoContributi.it

ValledAostaContributi.it

LiguriaContributi.it

TrentinoAltoAdigeContributi.it

FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

EmiliaRomagnaContributi.it

ToscanaContributi.it

UmbriaContributi.it

MarcheContributi.it

LazioContributi.it

AbruzzoContributi.it

MoliseContributi.it

CampaniaContributi.it

PugliaContributi.it

BasilicataContributi.it

CalabriaContributi.it

SiciliaContributi.it

SardegnaContributi.it

PULSANTE.CHIEDI.INFORMAZIONI


 
Logo Italia Contributi
® ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione
 
 

 

 

 

 

 


CONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

chiedi appuntamento 2 Giallo

CERCA

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

CONTRATTO DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2017 2018

CONTRATTO DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

MACCHINARI INNOVATIVI

MACCHINARI INNOVATIVI SUD 2019

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

cooperazione allo sviluppo

COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO BANDO 2018

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO 2017

ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

CESSIONE CREDITI VERSO ENTI PUBBLICI

CESSIONE PRO SOLUTO 250

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

BONUS SUD - CREDITO DI IMPOSTA 45%

CREDITO.DI.IMPOSTA.INVESTIMENTINEL.MEZZOGIORNO 45

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

MIUR: RICERCA E SVILUPPO

MIUR BANDO RICERCA E SVILUPPO SPERIMENTALE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

Zona Franca Sisma Centro Italia

MISE.zona franca urbana sisma centro italia

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI