Emilia Romagna.Progetti.attività.motoria.e.sportivaEmilia Romagna: Progetti di attività motoria e sportiva. Avviso 2016 – Contributi per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento del benessere fisico, psichico e sociale attraverso la pratica motoria e sportiva.
Obiettivo: promuovere l’attività motoria-sportiva come mezzo efficace di prevenzione, mantenimento e recupero della salute fisica e psichica e come strumento di integrazione sociale in favore della generalità dei cittadini, con particolare attenzione per i bambini e ragazzi, i soggetti disabili e quanti versano in condizioni di disagio.

Beneficiari: soggetti pubblici e privati, Federazioni sportive riconosciute dal CONI e Associazioni sportive iscritte al Registro delle associazioni di promozione sociale della Regione Emilia-Romagna di cui alla L.R. 34/2002 e ss.mm.
L’importo massimo di spesa ammissibile per progetto viene definito in Euro 40.000,00.
Il contributo regionale, non potrà essere inferiore al 25% e superiore al 75% del costo totale previsto per l’attuazione del progetto. Domande entro il 19 giugno 2016. Richiedi informazioni


Emilia Romagna: Progetti di attività motoria e sportiva

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Richiedi una Pre-Fattibilità


Emilia Romagna: Progetti di attività motoria e sportiva. 

AVVISO 2016

Contributi per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento del benessere fisico, psichico e sociale attraverso la pratica motoria e sportiva.

COSA FA LA REGIONE

La Regione riconosce la funzione sociale dello sport e della pratica delle attività motorio sportive e ricreative sotto il profilo della formazione e della tutela della salute dei cittadini, dello sviluppo delle relazioni sociali e del miglioramento degli stili di vita.

Per queste ragioni, per l’anno 2016 la Regione bandisce il seguente Avviso:

  • L.R. 13/2000 - Approvazione avviso per la concessione di contributi per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento del benessere fisico, psichico e sociale della persona attraverso l'attività motoria e sportiva (Deliberazione n° 608 del 05/05/2016)

OBIETTIVI

Promuovere l’attività motoria-sportiva come mezzo efficace di prevenzione, mantenimento e recupero della salute fisica e psichica e come strumento di integrazione sociale in favore della generalità dei cittadini, con particolare attenzione per i bambini e ragazzi, i soggetti disabili e quanti versano in condizioni di disagio.

BENEFICIARI:

  • soggetti pubblici e privati,
  • Federazioni sportive riconosciute dal CONI e
  • Associazioni sportive iscritte al Registro delle associazioni di promozione sociale della Regione Emilia-Romagna di cui alla L.R. 34/2002 e ss.mm.;

RISORSE FINANZIARIE

euro 300.000,00

CONTRIBUTO

Al fine di evitare la frammentazione delle risorse il costo di ciascun progetto e il tetto minimo di spesa ammissibile, qualora quest’ultimo risultasse diverso dal costo totale del progetto, sono stabiliti in Euro 15.000,00.

  • L’importo massimo di spesa ammissibile per progetto viene definito in Euro 40.000,00.

Il contributo regionale, non potrà essere inferiore al 25% e superiore al 75% del costo totale previsto per l’attuazione del progetto o, qualora inferiore, del tetto di spesa ammissibile, tenendo conto della valutazione del progetto effettuata sulla base dei criteri di cui al punto 6) e del relativo punteggio attribuito.

SPESE AMMESSE

Le spese ammissibili sono quelle effettivamente sostenute per l’organizzazione dell’iniziativa, corrispondenti ai pagamenti eseguiti dal soggetto titolare del progetto e comprovati da fatture quietanzate o da documenti contabili aventi forza provante ed equivalenti.

SPESE ESCLUSE

Non saranno ammissibili voci di spesa relative a:

  • - beni durevoli
    (esempio: arredi, mezzi di trasporto, computer, apparecchiature hardware, fotocopiatrici e simili, acquisto di abbonamenti annuali, terreni e fabbricati)
  • - investimenti per interventi sugli impianti e le infrastrutture.

DOMANDE

i soggetti interessati dovranno compilare l'Allegato B) e inviarlo per raccomandata o per Posta Raccomandata Certificata (PEC) entro il 19 giugno 2016

MAGGIORI INFORMAZIONI

RICHIEDI