Liguria.tranched.coverLiguria: “Fondo Tranched Cover Liguria”.

POR Liguria (2007-2013) - FI.L.S.E. ha pubblicato in data 30 Dicembre 2015 un Avviso per l’Accesso – da parte delle Piccole e Medie Imprese Liguri - a Finanziamenti garantiti dal “Fondo Tranched Cover Liguria”.

Sono ammissibili alla garanzie del Fondo i finanziamenti chirografari richiesti per Piano di Sviluppo Aziendale;  Fabbisogni di circolante, scorte, liquidità e capitalizzazione aziendale; Riequilibrio finanziario

L’importo del finanziamento garantito dal Fondo deve essere compreso tra 25mila ed 1milione di Euro e la durata del finanziamento compresa tra 18 e 60 mesi.

La Domanda può essere presentata dal 7 Gennaio sino al 31 Ottobre 2016. 

Chiedi informazioni

logobisbordino

Chiedi un Appuntamento a Milano

Chiedi un appuntamento in altre citta'

Chiedi informazioni

Chiedi una Pre-Fattibilità

REGIONE LIGURIA - ASSE 1 INNOVAZIONE E COMPETITIVITA’

MISURA 1.2.4 “INGEGNERIA FINANZIARIA”
Avviso per l’Accesso ai Finanziamenti garantiti dal “Fondo Tranched Cover Liguria”

OBIETTIVI

Il Fondo favorisce l’accesso al credito delle PMI liguri attraverso una garanzia (nella forma c.d.: “Tranched Cover”) a fronte di nuovi finanziamenti per le finalità previste concessi da parte delle Banche che hanno sottoscritto un apposito Accordo Convenzionale con FI.L.S.E.


L’agevolazione sulla garanzia sarà concessa ai sensi degli aiuti “De Minimis”.

 

BENEFICIARI

Possono beneficiare delle presente agevolazione le Imprese, costituite anche in forma cooperativa, che al momento della presentazione della domanda hanno i seguenti requisiti:

 

  • a) siano iscritte in CCIAA ed abbiano sede operativa in Liguria o costituiscano sede operativa in Liguria entro la data di erogazione del finanziamento;
  • b) siano classificabili come PMI secondo la definizione comunitaria;
  • c) valutate economicamente e finanziariamente sane e potenzialmente redditizie;
  • d) rating non inferiore all’equivalente di “B -“ di Standard & Poors;
  • e) siano in regola con gli obblighi contributivi;
  • f) non abbiano procedimenti amministrativi in corso connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche;
  • g) non abbiano ricevuto aiuti in regime “de minimis” che, sommati a quelli richiesti superino le soglie previste.


INIZIATIVE AMMISSIBILI

Sono considerati ammissibili alla garanzia del Fondo,

  • i finanziamenti chirografari,
  • non assistiti da garanzie reali,
  • di importo compreso tra euro 25.000,00 (euro venticinquemila/00) ed euro 1.000.000,00 (euro unmilione/00)

I finanziamenti sono richiesti dall’Impresa alle Banche Convenzionate in una delle seguenti tipologie alternative:

 

  • a) “Piano di Sviluppo Aziendale”;
  • b) “Fabbisogni di capitale circolante, scorte, liquidità e capitalizzazione aziendale”;
  • c) “Riequilibrio finanziario” (per l’estinzione di linee di credito a breve e medio termine e l’adozione di piani di rientro dell’indebitamento), 

e con le seguenti durate, più eventuale preammortamento:

  • - da 18 a 36 mesi per fabbisogni di capitale circolante, scorte e liquidità;
  • - da 36 a 60 mesi per le tipologie di cui alle lettere a) e c), nonché per capitalizzazione aziendale.


Relativamente alla tipologia a), gli investimenti produttivi ed infrastrutturali ricompresi nel “Piano di Sviluppo Aziendale” finanziato dovranno essere avviati successivamente alla presentazione della “Domanda di finanziamento garantito dal Fondo“ e dovranno riguardare una sede operativa in Liguria.

 

CONCLUSIONE DEGLI INVESTIMENTI
Gli interventi finanziati dovranno essere conclusi entro 18 mesi dalla data di erogazione del finanziamento, garantendo il conseguimento di risultati e ricadute coerenti con quanto dichiarato in sede di Domanda.

 

NUOVE INIZIATIVE IMPRENDITORIALI
Sono considerati ammissibili i finanziamenti per le sopracitate tipologie anche qualora finalizzati all’avvio di nuove iniziative imprenditoriali.

 

VALUTAZIONE DELLA DOMANDA
La Banca Convenzionata effettuerà le valutazioni delle Domande con gli abituali criteri di mercato e, a suo insindacabile giudizio, concederà i finanziamenti garantiti dal Fondo, dandone comunicazione all’Impresa.

 

EROGAZIONE
Tutti i finanziamenti richiesti devono essere erogati entro il 31 Ottobre 2016.

 

AGEVOLAZIONE

L’Agevolazione è concessa sotto forma di garanzia sul finanziamento.

L’entità dell’aiuto consiste nel differenziale tra il prezzo di mercato che pagherebbe l’impresa per ottenere la garanzia ed il prezzo realmente pagato (“zero”) dall’impresa per l’ottenimento della garanzia di cui al presente Avviso.


Ai fini della determinazione dell’intensità di aiuto, l'intervento è attuato ai sensi del Regolamento de minimis”


DOMANDA

La Domanda di finanziamento garantito, deve essere:

  • - redatta on line;
  • - stampata e firmata in originale dal legale rappresentante dell’Impresa;
  • - presentata ad una Banca Convenzionata prescelta dal richiedente, dal 7 Gennaio 2016 al 31 Ottobre 2016.


Ciascuna Impresa può presentare una sola Domanda .


La Banca Convenzionata dopo aver esaminato la Domanda ricevuta dall’Impresa procederà a suo insindacabile giudizio alla concessione del finanziamento garantito dal Fondo.


Modalità di erogazione del Finanziamento garantito dal Fondo

  • L’erogazione del finanziamento concesso dalla Banca dovrà avvenire in un’unica soluzione.
  • Al momento dell’erogazione del finanziamento l’Impresa beneficiaria dovrà essere in regola con gli obblighi contributivi, come risultante da Documento Unico Regolarità Contributiva.

 

DOMANDE

dal 7 Gennaio 2016 al 31 Ottobre 2016.

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

.

RICHIEDI