window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); LOMBARDIA, IMPRESE AGRICOLE: bando per erogazione dell'indennità compensativa per le aree svantaggiate di montagna. Domande entro il 17/05/2021. - Italia Contributi

lombardia imprese agricole di montagnaLOMBARDIA, IMPRESE AGRICOLE: indennità compensativa per le aree svantaggiate di montagna. PSR, operazione 13.1.01, bando 2021. 
FINALITA': il bando prevede l’erogazione di un’indennità annua commisurata ai maggiori costi di produzione e ai minori ricavi delle imprese agricole di montagna causati dagli svantaggi naturali e strutturali cui sono soggette.
L’operazione è finalizzata a contrastare l’abbandono delle superfici agricole di montagna.
RISORSE€ 17.500.000,00.
BENEFICIARI: imprenditori agricoli che risultano “Agricoltori in attività” ai sensi del Reg. (UE) n. 1307/2013 e che esercitano l’attività agricola in aree svantaggiate di montagna.
CONTRIBUTO: l’aiuto consiste in un premio annuale per ettaro di superficie condotta il cui importo è differenziato in base alla tipologia colturale e, nel caso delle superfici pascolive e dei prati, all’altimetria e/o alla pendenza.
Viene erogato un contributo per ettaro, fino a un massimo di 232 €/ha per i pascoli, 436 €/ha per i prati permanenti, 174 €/ha per i prati avvicendati, 261 €/ha per i vigneti non terrazzati, frutteti, oliveti e castagneti 653 €/ha per i vigneti terrazzati.
DOMANDE: scadenza 17 maggio 2021.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

LOMBARDIA, IMPRESE AGRICOLE

 

 

 

 

LOMBARDIA, IMPRESE AGRICOLE

INDENNITÀ COMPENSATIVA PER LE AREE SVANTAGGIATE DI MONTAGNA

  • PSR, Operazione 13.1.01
  • Bando 2021.

FINALITA'

Il bando prevede l’erogazione di un’indennità annua commisurata ai maggiori costi di produzione e ai minori ricavi delle imprese agricole di montagna causati dagli svantaggi naturali e strutturali cui sono soggette.

  • L’operazione è finalizzata a contrastare l’abbandono delle superfici agricole di montagna.

RISORSE

€ 17.500.000,00.

BENEFICIARI

Imprenditori agricoli che risultano “Agricoltori in attività” ai sensi del Reg. (UE) n. 1307/2013 e che esercitano l’attività agricola in aree svantaggiate di montagna.

CONTRIBUTO

L’aiuto consiste in un premio annuale per ettaro di superficie condotta il cui importo è differenziato in base alla tipologia colturale e, nel caso delle superfici pascolive e dei prati, all’altimetria e/o alla pendenza.

  • Viene erogato un contributo per ettaro,
  • fino a un massimo di 232 €/ha per i pascoli,
  • 436 €/ha per i prati permanenti,
  • 174 €/ha per i prati avvicendati,
  • 261 €/ha per i vigneti non terrazzati, frutteti, oliveti e castagneti
  • 653 €/ha per i vigneti terrazzati.

DOMANDE

Scadenza 17 maggio 2021.

SCARICA I DOCUMENTI

 

 

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI

 

clicca quì per la pre fattibilita' gratuita per finaziamento liquidita' urgente

 

finanziamenti 800

  

 

LIQUIDITà 800

 

 

FINANZIAMENTI PRIVATI 800

 

 

SABATINI 2020 2024 800

  

NITO 2020 800

  

SLIDER FINANZIAMENTI AGEVOLATI 800

 

 

SMART START BANNER 800X115

 

SEI UN CONSULENTE FINANZIARIO COLLABORA CON NOI SLIDER 800

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

clicca quì per la pre fattibilita' gratuita per finaziamento liquidita' urgente

 

 


 
Logo Italia Contributi
®ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione