window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); PUGLIA: il Minibond apre alle imprese delle costruzioni del commercio all’ingrosso e alle startup. - Italia Contributi

PUGLIA MINI BOND 2021PUGLIA MINIBOND: il Minibond apre alle imprese delle costruzioni del commercio all’ingrosso e alle startup.
Si tratta di nuove opportunità per le imprese che intendono emettere minibond utilizzando lo strumento finanziario della Regione Puglia, gestito da Puglia Sviluppo.
NUOVE REGOLE: le nuove regole per l'accesso al Fondo Minibond rispondono ai cambiamenti nel quadro economico regionale causati dalla pandemia.
NUOVI BENEFICIARI: la nuova configurazione del Fondo include tra i beneficiari della misura le aziende del settore delle costruzioni, le imprese del commercio all’ingrosso e le startup controllate da imprese finanziariamente solide.
FINALITA': il fondo minibond favorisce il ricorso al mercato dei capitali come canale complementare al tradizionale finanziamento bancario.
PROGETTI AMMESSI: piani di sviluppo delle Piccole e Medie imprese che hanno le potenzialità per emettere minibond supportati da garanzie pubbliche.
INIZIATIVE AMMESSE: le iniziative imprenditoriali finanziabili con l’emissione di Minibond possono riguardare investimenti in attivi materiali da realizzarsi nel territorio della regione Puglia, investimenti in Ricerca e Sviluppo, in innovazione tecnologica e in attivi immateriali, costi per l’attivo circolante legati agli investimenti indicati.
IMPORTO DEI MINIBOND: i singoli Minibond possono avere un importo compreso tra 2 e 10 milioni di euro e una scadenza massima di 7 anni, eventualmente comprensiva di un preammortamento massimo di 12 mesi.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

PUGLIA MINIBOND

 

 

 

 

PUGLIA MINIBOND

il Minibond apre alle imprese delle costruzioni del commercio all’ingrosso e alle startup.
Si tratta di nuove opportunità per le imprese che intendono emettere minibond utilizzando lo strumento finanziario della Regione Puglia, gestito da Puglia Sviluppo.

NUOVE REGOLE

Le nuove regole per l'accesso al Fondo Minibond rispondono ai cambiamenti nel quadro economico regionale causati dalla pandemia.

NUOVI BENEFICIARI

PMI pugliesi, non quotate.

La nuova configurazione del Fondo include tra i beneficiari della misura le aziende del settore delle costruzioni, le imprese del commercio all’ingrosso e le startup controllate da imprese finanziariamente solide.

FINALITA'

Il fondo minibond favorisce il ricorso al mercato dei capitali come canale complementare al tradizionale finanziamento bancario.

LOCALIZZAZIONE

Le PMI devono avere una sede operativa nella regione Puglia entro 6 mesi dalla data di emissione del Minibond;

  • È consentita la proroga motivata di tale termine in caso di realizzazione di investimenti materiali.

REQUISITI DELLE PMI CANDIDATE

Il Minibond potrà essere emesso da PMI valutate economicamente e finanziariamente sane.

In particolare, le società candidate emittenti devono essere in possesso dei seguenti
requisiti minimi:

  • a. Non avere emesso avere azioni quotate in Borsa
  • b. Non rientrare nella definizione di “Imprese in Difficoltà” di cui al presente Invito
  • c. Fatturato minimo (ultimo bilancio approvato): € 5.000.000
  • d. EBITDA (ultimo bilancio approvato) in percentuale sul fatturato è >= 4 %.
  • e. Posizione Finanziaria Netta (NFP) / EBITDA <5 (ultimo bilancio approvato)
  • f. Posizione Finanziaria Netta (NFP) / Equity <3,5 (ultimo bilancio approvato).

In alternativa al possesso dei requisiti previsti dal precedente comma, lettere d), e), f),
l'impresa può presentare domanda di candidatura se in possesso di un rating "B+" o
superiore (secondo la scala di rating Standard&Poor's, o rating equivalenti di altre
agenzie di rating riconosciute dall’eurosistema).

  • Il rating, in corso di validità, deve essere stato rilasciato da un'agenzia di rating ECAI riconosciuta da parte di ESMA.

PROGETTI AMMESSI

Piani di sviluppo delle Piccole e Medie imprese che hanno le potenzialità per emettere minibond supportati da garanzie pubbliche.

INIZIATIVE AMMESSE

Le iniziative imprenditoriali finanziabili con l’emissione di Minibond possono riguardare:

  • investimenti in attivi materiali da realizzarsi nel territorio della regione Puglia,
  • investimenti in Ricerca e Sviluppo,
  • in innovazione tecnologica e
  • in attivi immateriali,
  • costi per l’attivo circolante legati agli investimenti indicati.

IMPORTO DEI MINIBOND

I singoli Minibond possono avere un importo compreso tra 2 e 10 milioni di euro e una scadenza massima di 7 anni, eventualmente comprensiva di un preammortamento massimo di 12 mesi.

SCARICA I DOCUMENTI

 

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI

 

clicca quì per la pre fattibilita' gratuita per finaziamento liquidita' urgente

 

finanziamenti 800

  

 

LIQUIDITà 800

 

 

FINANZIAMENTI PRIVATI 800

 

 

SABATINI 2020 2024 800

  

NITO 2020 800

  

SLIDER FINANZIAMENTI AGEVOLATI 800

 

 

SMART START BANNER 800X115

 

SEI UN CONSULENTE FINANZIARIO COLLABORA CON NOI SLIDER 800

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

clicca quì per la pre fattibilita' gratuita per finaziamento liquidita' urgente

 

 


 
Logo Italia Contributi
®ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione