AGEVOLAZIONI/PUGLIA/PUGLIA.TURISMO.INVESTIMENTI.150.gifAgevolazione destinata alle imprese della Regione Puglia operanti nel settore turistico. Ammessi progetti di investimento di importo non inferiore a € 30.000 e max € 2 milioni per l'ampliamento, ammodernamento, ristrutturazione strutture turistico-alberghiere, recupero restauro di immobili di particolare pregio storico-architettonico, realizzazione o ammodernamento stabilimenti balneari, realizzazione approdi turistici.

Contributo Max 45% sulla somma degli interessi su finanziamento bancario +  contributo aggiuntivo 20% in c/impianti (calcolato su tutte le spese ammissibili) sino ad un max di € 200mila. Fondo di Garanzia MCC. 

BANDO APERTO. PROCEDURA A SPORTELLO.

 

 AIUTI AGLI INVESTIMENTI INIZIALI ALLE PICCOLE IMPRESE TURISTICHE

(PO PUGLIA 2007 – 2013 TITOLO II)

Titolo II Turismo - Regolamento Regionale n. 29 del 30 dicembre 2013

SCHEDA RIEPILOGATIVA


 

BENEFICIARI

Piccola impresa:

  • che occupa meno di 50 dipendenti
  • e realizza un fatturato annuo o un totale di bilancio non superiori a 10 milioni di euro.

Media Impresa:

  • che occupa meno di 250 dipendenti,
  • fatturato annuo non superiore a 50 milioni di euro
  • oppure un totale di bilancio non superiore a 43 milioni di euro.

 


 

ATTIVITA' AMMESSE

SEZIONI CODICI ATECO 2007 INTERESSATE ALL'INTERVENTO:

 

  • Sezione H, categoria:
    • 52.22.09 "altre attività dei servizi connessi al trasporto marittimo e per vie d'acqua" con riferimento esclusivamente alle imprese che realizzano investimenti per la gestione di approdi turistici;

  • Sezione I, Divisione 55 "Alloggio" ad eccezione delle categorie:
    • 55.20.52 "Attività di alloggio connesse alle aziende agricole";
    • 55.90.10 "Gestione di vagoni letto";
    • 55.90.20 "Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero";

  • Sezione N, limitatamente alle categorie:
    • 77.11.00 "Noleggio di autovetture ed automobili leggeri"
    • 77.21.01 "Noleggio di biciclette";
    • 77.21.02 "Noleggio senza equipaggio di imbarcazioni da diporto (inclusi i pedalò)";
    • 77.21.09 "Noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative";
    • 77.29.1 "Noleggio di biancheria da tavola, da letto, da bagno e di articoli di vestiario";
    • 77.39.94 "Noleggio di strutture ed attrezzature per manifestazioni e spettacoli: impianti luce ed audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi";
    • Gruppo 79.1 "attività delle agenzie di viaggio e dei Tour Operator";
    • Gruppo 79.9 "altri servizi di prenotazione e attività connesse" purché finalizzate all'offerta di servizi turistici;
    • Classe 82.30 "organizzazione di convegni e fiere";

  • Sezione R, limitatamente alla Divisione:
    • 90 "attività creative, artistiche e di intrattenimento";
    • 91 "attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali";
    • Classe 93.21 "Parchi di divertimento e parchi tematici";
    • Categoria 93.29.1 "Discoteche, sale da ballo night-club e simili";
    • Categoria 93.29.2 "Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali".
    • f. Categoria 93.11.20 "gestione di piscine";
    • g. 93.11.30 "gestione di impianti sportivi polivalenti nca";
    • h. 93.11.90 "gestione di altri impianti sportivi nca".



 

OBIETTIVO

Favorire lo sviluppo delle attività economiche delle piccole imprese turistiche facilitando l'accesso al credito.

 


 

TIPOLOGIA DI INVESTIMENTO AMMISSIBILE A CONTRIBUTO


Progetti di investimento di importo non inferiore a € 30.000 per:

    1. l'ampliamento, l'ammodernamento e la ristrutturazione delle strutture turistico - alberghiere, ivi comprese le strutture di servizi funzionali allo svolgimento dell'attività (quali bar, palestre, piscine, centri benessere, ecc.) nonché gli interventi finalizzati al superamento delle barriere architettoniche, al rinnovo e aggiornamento tecnologico, al miglioramento dell'impatto ambientale;

    2. la realizzazione di strutture turistico - alberghiere attraverso il recupero ed il restauro di una pluralità di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, torri e fortificazioni, castelli, immobili di particolare pregio storico - architettonico, compresa la realizzazione di strutture di servizi di cui al punto precedente;

    3. la realizzazione o l'ammodernamento degli stabilimenti balneari, ivi compresi gli spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, ai parcheggi ed ai punti di ormeggio;

    4. la realizzazione e/o la gestione di approdi turistici.

 


 

SPESE AMMESSE

 

Sono ammissibili le spese per strutture turistico alberghiere, come:

 

  • L'ampliamento, l'ammodernamento e la ristrutturazione delle strutture: comprese quelle adibite ai servizi funzionali allo svolgimento dell'attività quali bar, palestre, piscine, centri benessere, ecc
  • Gli interventi finalizzati al superamento delle barriere architettoniche, al rinnovo e aggiornamento tecnologico, al miglioramento dell'impatto ambientale
  • La realizzazione di nuove strutture attraverso il recupero ed il restauro di una pluralità di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, torri e fortificazioni, castelli, immobili di particolare pregio storico
  • La realizzazione o l'ammodernamento degli stabilimenti balneari, compresi gli spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, ai parcheggi ed ai punti di ormeggio
  • La realizzazione e/o la gestione di approdi turistici

 


 

Tipo ed entità contributo

 

L’aiuto sarà erogato in forma di contributo sul montante interessi a valere su un finanziamento erogato da un Soggetto Finanziatore convenzionato.


PER LE DOMANDE PRESENTATE ENTRO IL 30 GIUGNO 2014 SI APPLICANO LE SEGUENTI DISPOSIZIONI:


• Il massimale di aiuto di cui al 1° comma dell’art. 14 del Regolamento Regionale n. 36 del 30 dicembre 2009, è aumentato al 45%.

 

  • Per le medie imprese l’intensità di aiuto massima è apri al 40%.

 

• Il contributo sul montante interessi comprenderà l’eventuale preammortamento per una durata massima di:


• 12 mesi per i finanziamenti destinati all’acquisto di macchinari, attrezzature, brevetti e licenze;

 

• 24 mesi per i finanziamenti destinati all’ampliamento e/o all’ammodernamento della struttura.

 

Qualunque sia la maggior durata del contratto di finanziamento, il contributo sul montante interessi sarà calcolato con riferimento ad una durata massima del finanziamento (al netto dell’eventualeperiodo di preammortamento) di:

 

  • a. sette anni
    per i finanziamenti destinati all’ampliamento, all’ammodernamento e alla ristrutturazione della struttura;

  • b. quattro anni
    per i finanziamenti destinati all’acquisto di macchinari, attrezzature, brevetti e licenze.

 

Le agevolazioni saranno calcolate,
indipendentemente dall’ammontare del progetto ammissibile,
su un importo massimo di:

 

  • a. € 2.000.000,00 per le piccole imprese

  • b. € 4.000.000,00 per le medie imprese


Alle imprese sarà erogato un contributo aggiuntivo in conto impianti:


1. Piccole imprese del 20% dell’investimento con un importo massimo erogabile di € 200.000,00;

 

2. Medie imprese del 20% dell’investimento con un importo massimo erogabile di € 400.000,00

 


 

AVVIO INVESTIMENTI


I progetti di investimento iniziale devono essere avviati successivamente alla data della presentazione della domanda di agevolazione al Soggetto Finanziatore

 


 

DOMANDA

 

Direttamente alla Banca convenzionata che istruisce la pratica e la inoltra alla Regione.

 

Se l'istituto di credito concede il mutuo, la Regione eroga direttamente all'impresa il contributo in forma attualizzata in un'unica soluzione anticipata.

 


 

SCADENZA

 

BANDO APERTO - PROCEDURA A SPORTELLO (fino all'esaurimento delle risorse)

 


 

MAGGIORI INFORMAZIONI

 

CONTATTATECI PER MAGGIORI INFORMAZIONI, RICERCA AGEVOLAZIONI E APPUNTAMENTI PER CONSULENZA PERSONALIZZATA 

 

PER RICEVERE UNA RISPOSTA SULLA PRE.FATTIBILITA' DELLA RICHIESTA COMPILATE ED INVIATE, SENZA NESSUN IMPEGNO, IL MODULO ON LINE

 

cliccare qu' per scaricare il modulo compilabile on line

 

se il collegamento non dovesse funzionare allora copiate ed incollate l'indirizzo sottostante sulla barra degli indirizzi del vostro browser:

 

https://adobeformscentral.com/?f=T6w9U449j3lQf-VZY6cEQg

 

PER ALTRE ESIGENZE IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI FINANZIARIE E CONTRIBUTI:

 

Chiedete un appuntamento per una consulenza personalizzata:

 

CLICCATE SUL COLLEGAMENTO SOTTOSTANTE PER SCARICARE IL MODULO DI RICHIESTA PRELIMINARE DI APPUNTAMENTO SENZA IMPEGNO

 

Chiedete un appuntamento per una consulenza personalizzata

APPUNTAMENTI A MILANO ROMA, IN ALTRE CITTA' E IN VIDEO CONFERENCE CALL SU SKYPE

 

Roma tel. +39 06 94 805665- fax +39 94805666
Milano tel. +39 02 30314 566 - fax +39 02 30314 567
 

 

 

 

LOGO ITALIA CONTRIBUTI.175