SARDEGNA SVILUPPO COOPERATIVE 2019SARDEGNA: Contributi del 50% per il potenziamento economico delle cooperative.
FINALITÀattuazione di azioni di promozione e sostegno del sistema cooperativistico regionale finanziando lo sviluppo ed il potenziamento dell’attività cooperativistica in Sardegna. I contributi o le sovvenzioni sono accordati sulla base di programmi di investimento presentati dalle cooperative richiedenti.
DE MINIMIS: l’intervento opera nell’ambito del regime di aiuti “de minimis”.
BENEFICIARI: le società cooperative e relativi consorzi, a mutualità prevalente, aventi sede legale ed operativa in Sardegna, iscritte all’Albo delle società cooperative alle categorie: cooperative di produzione e lavoro; cooperative sociali; cooperative di consumo; consorzi cooperativi.
CONTRIBUTO: l’aiuto concesso consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto, nella misura del 50% delle spese ammissibili al netto dell’IVA e verrà erogato secondo la procedura “a sportello” ossia in ordine di arrivo delle relative domande.
MASSIMALE: non saranno finanziabili piani di investimento di importo ammesso inferiore a € 10.000,00 e non sarà finanziabile la parte di spesa eccedente i € 45.000,00.
PERIODO DI AMMISSIBILITÀ DELLE SPESE: sono finanziabili le spese affrontate nell’arco temporale compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 7 maggio 2019.
DOMANDE: scadenza 15 maggio 2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

SARDEGNA: POTENZIAMENTO ECONOMICO DELLE COOPERATIVE.

 Chiedi un appuntamento a Milano
Chiedi un appuntamento a Torino
Chiedi un appuntamento a Verona
Chiedi un appuntamento a Venezia
Chiedi un appuntamento a Bologna
Chiedi un appuntamento a Trieste 
Chiedi un appuntamento a Firenze
Chiedi un appuntamento a Roma
Chiedi un appuntamento a Napoli
Chiedi un appuntamento a Cagliari

Chiedi un appuntamento in altre città

SARDEGNA: POTENZIAMENTO ECONOMICO DELLE COOPERATIVE.

  • Legge regionale 27 febbraio 1957, n. 5. Legge regionale 7 agosto 2009, n. 3, art. 2 comma 39. Regolamento CE n. 1407/2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato agli aiuti di importanza minore “de minimis”.

FINALITÀ

La Regione Sardegna ha previsto l’attuazione di azioni di promozione e sostegno del sistema cooperativistico regionale mediante la Legge Regionale 27 febbraio 1957, n. 5 che è destinata a finanziare lo sviluppo ed il potenziamento dell’attività cooperativistica in Sardegna.

  • I contributi o le sovvenzioni sono accordati sulla base di programmi di investimento presentati dalle cooperative richiedenti.
  • L’intervento disciplinato dal presente Avviso opera nell’ambito del regime di aiuti “de minimis”.

BENEFICIARI

I soggetti legittimati a richiedere il contributo sono le Società cooperative e relativi consorzi, a
mutualità prevalente ai sensi degli artt. 2512, 2513 e 2514 del C.C., aventi sede legale ed operativa in Sardegna, iscritte ai sensi dell’art. 4 del D.M. 23 giugno 2004, all’Albo delle società cooperative alle categorie:

  • cooperative di produzione e lavoro;
  • cooperative sociali;
  • cooperative di consumo;
  • consorzi cooperativi.

In caso di consorzi di cooperative, tutte le cooperative consorziate devono avere sede legale ed
operativa in Sardegna.

CONTRIBUTO

L’aiuto concesso consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto, nella misura del
50% delle spese ammissibili al netto dell’IVA, come indicate dalla Cooperativa nella propria
domanda di partecipazione e verrà erogato secondo la procedura “a sportello” ossia in ordine di
arrivo delle relative domande.

MASSIMALE INVESTIMENTO

Non saranno finanziabili piani di investimento di importo ammesso inferiore a € 10.000,00 e non
sarà finanziabile la parte di spesa eccedente i € 45.000,00.

  • La percentuale del contributo a fondo perduto del 50% sarà calcolata sul programma di
    investimento ammesso.

ARCO TEMPORALE DELLE SPESE AMMESSE

Sono finanziabili le spese affrontate nell’arco temporale compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 7
maggio 2019.

DE MINIMIS

L’intervento finanziario di cui al presente Avviso è concesso in regime de minimis e, pertanto,
soggetto al Reg. (CE) 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione
degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis»
e l’intero importo si identifica con Equivalente Sovvenzione Lordo (ESL).

  • Si precisa che, ai sensi del Reg. (CE) 1407/2013, l’importo degli aiuti ottenuti in tre esercizi finanziari, quello in corso e i due precedenti, non deve essere superiore a 200.000,00 euro, salvo il limite di € 100.000,00 per le imprese che operano nel settore dei trasporti su strada per conto terzi. 

PROGRAMMA DI INVESTIMENTI

Il Programma di investimenti, per essere giudicato ammissibile, deve essere finalizzato al
raggiungimento di specifici obiettivi di innovazione e miglioramento competitivo.

  • Il Programma di investimenti dovrà essere organico e funzionale, tecnicamente, economicamente e finanziariamente valido e dovrà contenere l’obiettivo che si intende perseguire con il finanziamento, il tutto esposto in modo esaustivo e non generico.

COSTI AMMISSIBILI

La concessione del finanziamento avviene sulla base del Programma di investimenti aziendale
presentato dalla Società cooperativa.

Le spese ammissibili debbono riferirsi all'acquisto e alla realizzazione di immobilizzazioni nella misura necessaria alle finalità del programma oggetto della richiesta di agevolazioni.

Dette spese sono suddivise nelle seguenti macrovoci, la cui elencazione ha valore esaustivo:

A) MACROVOCE IMMOBILI E INTERVENTI EDILI

Sono costi ammessi:

  • 1. acquisto di un bene immobile (terreno o fabbricato).
    • In caso di acquisto di terreno, la spesa è ammissibile purché sussista un nesso fra l’acquisto del terreno e l'obiettivo dell’investimento in termini di causalità necessaria, nel senso che, in difetto, il programma non potrebbe essere realizzato o comunque il suo conseguimento verrebbe reso più gravoso;
    • L’acquisto di un bene immobile (terreno o fabbricato) deve inoltre rispettare le seguenti condizioni:
    • a) l’immobile deve essere conforme ai vigenti e specifici vincoli edilizi, urbanistici e di destinazione d’uso, in relazione all’attività da svolgere;
    • b) l’immobile non deve aver beneficiato, nel corso dei dieci anni precedenti (dalla data del relativo atto formale di concessione delle precedenti agevolazioni alla data di presentazione dell’istanza), di un finanziamento nazionale o comunitario che darebbe adito ad un doppio aiuto a causa del cofinanziamento all’acquisto;
    • c) l’immobile deve mantenere la destinazione assegnata per almeno 5 anni a partire dalla data di completamento del programma di spesa;
    • d) l’immobile può essere utilizzato solo per le finalità del progetto.
    • La cooperativa dovrà possedere -alla data di presentazione della domanda- il contratto definitivo di compravendita redatto per atto pubblico o con scrittura privata autenticata.
  • 2. acquisto di strutture temporanee e mobili che non richiedano opere murarie.
    • Si precisa che il concetto di “struttura temporanea” va enucleato dalla normativa urbanistica regionale.

B) MACROVOCE BENI MOBILI

Sono costi ammessi:

  • 1. macchinari, impianti, arredi ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica, ivi compresi quelli
    necessari all'attività gestionale dell'impresa e i mezzi mobili strettamente necessari al ciclo
    di produzione
    (esclusi quelli targati), identificabili singolarmente ed a servizio esclusivo dell'unità produttiva oggetto del Programma d’investimento).
  • 2. software di base
    (ad. Es. sistema operativo “Windows 10”, “Windows Server”),
    equiparati ad un’immobilizzazione materiale e perciò capitalizzato insieme all’hardware alla voce "altri beni".

C) MACROVOCE VEICOLI E NATANTI

Sono costi ammessi:

  • 1. imbarcazione e natanti
    Ai fini del presente Avviso si definiscono:
    • a) imbarcazione:
      qualsiasi generica unità galleggiante avente dimensioni inferiori ai 24 m (limite dimensionale oltre il quali si parla invece di nave) e superiori ai 10 m, indipendentemente dai sistemi di propulsione utilizzati (vela, motore, remi, etc...);
    • b) natante: le unità da diporto, il cui scafo, misurato secondo le norme armonizzate
      EN/ISO/DIS 8666, abbia una lunghezza pari o inferiore a 10,00 m, indipendentemente
      dalla loro propulsione.
  • 2. veicoli a motore
    (per la nozione di veicolo: art. 46 cod. strad.).
    I veicoli a motore dovranno essere dimensionati alle esigenze produttive, e al fine dell’ammissibilità devono corrispondere alle tipologie:
    • autocarri (secondo la integrale definizione resa dall’art. 35, comma 11, D.L. n. 223/2006, convertito nella L. 248/2006 e il successivo Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 6 dicembre 2006);
    • autobus;
    • veicoli per trasporti specifici e per uso speciale;
    • mezzi d’opera e macchine operatrici;
  • 3. rimorchi
    (per la nozione di rimorchio: art. 56 cod. strad.).
    Qualora i rimorchi vengano utilizzati in via temporanea come strutture edili (per esempio, roulotte
  • da adibire a reception di un camping), andrà utilizzata comunque la macrovoce C, poiché
    rimangono pur sempre veicoli;
  • 4. autovetture e motoveicoli.
    Per essere ammesse:
    • le autovetture a benzina dovranno avere cilindrata non superiore a 1600 c.c.,
    • le autovetture diesel cilindrata non superiore a 1800 c.c..
    • I suddetti limiti non si applicano per il Minibus ossia autovetture aventi posti compresi tra 6 e 9.
    • Si precisa che non sono ammissibili veicoli oggetto di precedente immatricolazione e dunque, tra gli altri, gli autoveicoli a km 0.
    • N.B.:
      Questa macrovoce è ammissibile solo nel caso in cui venga dimostrato che, anche ai fini fiscali, si tratta di beni strumentali utilizzati esclusivamente nell’esercizio dell’impresa.
    • Le vetture di rappresentanza sono sempre escluse dal finanziamento.
    • Non sono ammissibili le spese di IPT (Imposta provinciale di trascrizione), immatricolazione,
      permute con altri veicoli (in detrazione totale o parziale del prezzo), per cui nella fattura di
      acquisto bisognerà indicare separatamente tali voci o, in alternativa, premunirsi di apposita
      dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal fornitore con l’elencazione in forma analitica delle
      singole voci di costo, il che sarà rilevante in sede dei possibili controlli.

D) MACROVOCE IMMOBILIZZAZIONE IMMATERIALE

Sono costi ammessi:

  • 1. software applicativo
    che viene iscritto in bilancio alla voce “diritti di brevetto industriale e
    di utilizzazione delle opere dell’ingegno” (B.I.3) e quindi:
    • a) acquisto della proprietà del software;
    • b) acquisto della licenza d’uso a tempo indeterminato.
  • 2. diritti di brevetto:
    sono diritti che assicurano l’esclusivo sfruttamento di un’invenzione, entro i limiti stabiliti dalla legge. Possono costituire oggetto di brevetto le invenzioni industriali, i modelli di utilità e i modelli e disegni ornamentali;
  • 3. redazione di siti e-commerce.
    Sono i costi per la realizzazione di siti che consentano il commercio on line
    (vendite on line di beni e servizi).
    NB:
    non sono ammessi i costi per i cosiddetti “siti vetrina”.
  • 4. certificazioni di qualità:
    sono ammessi esclusivamente i costi relativi alle prestazioni rese dall'organismo certificatore e i costi per l’accompagnamento alla certificazione di qualità.
    In questa rientrano i costi per la implementazione dei Sistema di qualità aziendale conformi alla
    normativa ISO nonché i costi per le attestazioni SOA e per i loro rinnovi periodici.

CONDIZIONI

I beni rientranti nelle predette macrovoci, devono rispettare le seguenti ulteriori condizioni:

  • 1. essere mantenuti nel patrimonio della cooperativa e non alienati per la durata di 5 anni dalla
    data di acquisto;
  • 2. essere nuovi di fabbrica, ed identificabili mediante apposito segno distintivo (etichetta,
    targhetta, ecc).
  • 3. essere stati acquistati/fatturati e pagati dal 1° gennaio 2018 al 7 maggio 2019;
  • 4. essere beni strumentali all’attività di impresa.

DOMANDE

Scadenza 15 maggio 2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO

CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

 

 

SLIDER FINANZIAMENTI AGEVOLATI 800

 

 

ITALIA CONTRIBUTI SLIDER PRE FATTIBILITA GRATUITA 800

 

 

SABATINI PER ACQUISTO ATTREZZATURE 800

 

 

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO SLIDER 2019 800

 

 

SMART START BANNER 800X115

 

 

SLIDER CULTURA CREA 2019 800

 

 

RESTO AL SUD INVITALIA MISE SLIDER 800

 

 

SLIDER FINANZAIMENTO DI STRUTTURE PERMANENTI IN PAESI EXREA UE 800

 

 

CONTRATTI DI SVILUPPO IMPRESE AGROINDUSTRIALI BANNER 800 

 .

 .

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 800

 .

 . 

LIQUIDITà 800

 

 

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 800

 

 

SEI UN CONSULENTE FINANZIARIO COLLABORA CON NOI SLIDER 800

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 

 

 

ITALIA CONTRIBUTI HEADER960.LOGO.500

 VI INTERESSANO AGEVOLAZIONI FINANZIARIE DI UN'ALTRA REGIONE?

VISITA I NOSTRI SITI REGIONALI:

LombardiaContributi.it

PiemonteContributi.it

VenetoContributi.it

ValledAostaContributi.it

LiguriaContributi.it

TrentinoAltoAdigeContributi.it

FriuliVeneziaGiuliaContributi.it

EmiliaRomagnaContributi.it

ToscanaContributi.it

UmbriaContributi.it

MarcheContributi.it

LazioContributi.it

AbruzzoContributi.it

MoliseContributi.it

CampaniaContributi.it

PugliaContributi.it

BasilicataContributi.it

CalabriaContributi.it

SiciliaContributi.it

SardegnaContributi.it


 
Logo Italia Contributi
® ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

FINANZIAMENTI AGEVOLATI

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

Pre-Fattibilità Gratuita

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2019 2020

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO 2019

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

START UP INNOVATIVE

SMART START 2019

CHIEDI APPUNTAMENTO

chiedi appuntamento 2 Giallo

COLLABORA CON NOI

SEI UN PROFESSIONISTA FINANZIAMENTI 250

STRUTTURE PERMANENTI IN PASI EXTRA UE

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

ESPANSIONE ALL'ESTERO

mise.internazionalizzazione 2

CONTRATTO DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CULTURA CREA 2019 LINEA 1

CULTURA CREA nuove imprese dellindustria culturale 2019

CULTURA CREA 2019 LINEA 2

CULTURA CREA SOCIETA IMPRESE GIA COSTITUITE ALMENO DA 3 ANNI DELLINDUSTRIA CULTURALE E TURISTICA 2019 2

CULTURA CREA LINEA 3

CULTURA CREA ONLUS ONG. COOPERATIVE SOCIALI E VOLONTARIATO OPERATIVI NEL SETTORE DELLINDUSTRIA CULTURALE 2019

CONTRATTO DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

CONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CULTURA CREA 2019

CULTURA CREA 2019

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO 2017

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI