Toscana.startup.giovanili.manifatturiereToscana: approvato il bando per la concessione di aiuti alle start up giovanili del settore manifatturiero per "Avvio" e " Consolidamento".

La Regione Toscana, nell'ambito del progetto Giovanisì, al fine di consolidare lo sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, intende agevolare la realizzazione di progetti d’investimento per:
"AVVIO" di micro e piccole iniziative imprenditoriali, alle quali concedere microcredito e voucher per l’acquisizione di servizi di consulenza e supporto all'innovazione utili alla creazione e allo svolgimento dell'attività d’impresa e sarà data all'impresa l'opportunità di richiedere anche la concessione di garanzia del fondo regionale per ottenere un finanziamento bancario; 
"CONSOLIDAMENTO" di piccole imprese costituite da più di due anni e da non oltre cinque, alle quali concedere la garanzia regionale per ottenere il finanziamento bancario necessario a sostenere l'espansione aziendale.
Beneficiari: le Micro e Piccole Imprese giovanili la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione; persone fisiche che costituiranno l’impresa entro sei mesi dalla data di notifica del provvedimento di concessione sempre che non abbiano un età superiore a 40 anni al momento della costituzione dell’impresa medesima.

L’importo dell’investimento ammissibile alle agevolazioni è compreso tra 8.000,00 e 35.000,00 Euro. L'agevolazione totale tra microcredito e voucher non può superare l'80% del progetto d'investimento ammissibile. 

Per il CONSOLIDAMENTO micro e piccole iniziative imprenditoriali mediante la concessione di garanzia mediante utilizzo del Fondo di garanzia.

Domande dal 15 ottobre 2015 fino ad esaurimento delle risorse. Chiedi informazioni


logobisbordino

Chiedi un Appuntamento a Milano

Chiedi un appuntamento in altre citta'

Chiedi informazioni

 Chiedi una Pre-Fattibilità

 TOSCANA - CREAZIONE IMPRESA - PRSE 2011-2015-POR FESR 2014-2020

Azione 3.5.1.A1 e 1.1.2 A
Sezioni Industria, Artigianato e Cooperazione

 

FINALITÀ

La Regione Toscana, nell'ambito del progetto Giovanisì, al fine di consolidare lo sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, intende agevolare la realizzazione di progetti d’investimento per:

1. l’AVVIO di micro e piccole iniziative imprenditoriali, alle quali concedere microcredito e voucher per l’acquisizione di servizi di consulenza e supporto all'innovazione (es. di affiancamento e tutoraggio) utili alla creazione e allo svolgimento dell'attività d’impresa. Considerata la particolare vulnerabilità sotto il profilo di mercato e finanziario, sarà data all'impresa l'opportunità di richiedere anche la concessione di garanzia del fondo regionale per ottenere un finanziamento bancario;

2. il CONSOLIDAMENTO di piccole imprese costituite da più di due anni e da non oltre cinque, alle quali concedere la garanzia regionale per ottenere il finanziamento bancario necessario a sostenere l'espansione aziendale.

PRIORITÀ TECNOLOGICHE

In linea con la strategia di Ricerca e Innovazione per la “Smart Specialisation in Toscana”, che richiede di incentrare il sostegno della politica e gli investimenti su fondamentali priorità, sfide ed esigenze basate sulla conoscenza, saranno finanziati progetti di innovazione legati alle seguenti priorità tecnologiche orizzontali:

  • ICT e FOTONICA
  • FABBRICA INTELLIGENTE
  • CHIMICA e NANOTECNOLOGIA

 

BENEFICIARI


Possono presentare domanda:

  • le Micro e Piccole Imprese (MPI) così come definite dall’allegato 1 del Reg. (UE) n. 651/2014 definite giovanili ai sensi della L.R. 35/2000 ss.mm e i.i, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la data di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione;
  • persone fisiche che costituiranno l’impresa entro sei mesi dalla data di notifica del provvedimento di concessione sempre che non abbiano un età superiore a 40 anni al momento della costituzione dell’impresa medesima.

 

In particolare:
a) per le imprese individuali, l’età del titolare dell’impresa non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione;


b) per le società, l’età dei rappresentanti legali e di almeno il cinquanta per cento dei soci che detengono almeno il cinquantuno per cento del capitale sociale della società medesima non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione; il capitale deve essere interamente sottoscritto da persone fisiche;
c) per le imprese cooperative, l’età dei rappresentanti legali e di almeno il cinquanta per cento dei soci lavoratori che detengono almeno il cinquantuno per cento del capitale sociale non deve essere superiore a quaranta anni al momento della costituzione

 

ATTIVITA' AMMESSE

 

Le imprese devono esercitare nel territorio della Regione Toscana un’attività identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti codici ISTAT ATECO 2007:

 

  • B - ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE;
  • C - ATTIVITÀ MANIFATTURIERE con le limitazioni previste per le divisioni 10, 11 12 dal POR FESR;
  • D - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA;
  • E – FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITÀ DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO;
  • F – COSTRUZIONI;
  • G- COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI esclusivamente per i seguenti codici: 45.2 ; 45.40.3, 45.40.30;
  • H – TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO ad esclusione dei seguenti codici: 49.39.01; 52.22.0; 52.22.09
  • J – SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE; ad esclusione delle divisioni 58, 59, e 60 e dei gruppi 63,91
  • M – ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE ad esclusione dei seguenti codici: 71.11, 73.11, 74.2, 74.3.
  • N – NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE; ad esclusione della divisione 79, dei gruppi 77.22, 79, 82.3 e della categoria 77.21.02,
  • Q – SANITÀ E ASSISTENZA SOCIALE ad esclusione del gruppo 86.1;
  • S – Altre attività di servizi, esclusivamente per i codici 95 e 96 con esclusione della categoria 96,04,2.



 PROGETTI AMMISSIBILI


I soggettiche intendono realizzare un progetto sul territorio della Regione Toscana presentano - unitamente alla domanda di agevolazione - una specifica proposta progettuale corredata di tutta la documentazione prescritta.


TIPOLOGIA ED ENTITÀ DELL’AIUTO


Il pacchetto integrato di agevolazioni messo a disposizione per la creazione d'impresa viene attivato come segue:


Per l’AVVIO di micro e piccole iniziative imprenditoriali, mediante:

 

  • A. Microcredito: Azione 3.5.1 sub) A.1 del POR FESR 2014-2020

 

  • B. Voucher: Azione 1.1.2 sub) A del POR FESR 2014-2020


L’importo dell’investimento ammissibile alle agevolazioni del presente atto è compreso tra 8.000,00 e 35.000,00 Euro.

 

L'agevolazione totale tra microcredito e voucher non può superare l'80% del progetto d'investimento ammissibile.


A. MICROCREDITO

 

- Finanziamento agevolato a tasso zero, non supportato da garanzie personali e patrimoniali.


Nel caso sia richiesto anche il voucher, l’importo del finanziamento è pari al 60% del costo totale dell’investimento ammissibile e va da un minimo di 4.800,00 Euro ad un massimo di 21.000,00 Euro.
Nel caso in cui l’impresa non richieda il voucher l’importo del finanziamento è pari all’80% del costo totale dell’investimento ammissibile e va da un minimo di 6.400,00 Euro ad un massimo di 28.000,00 Euro.


La durata del finanziamento è di 7 anni con un preammortamento di 18 mesi oltre ad un eventuale periodo di preammortamento tecnico non superiore a sei mesi.


Il rimborso avviene in rate semestrali posticipate costanti 

 

B. VOUCHER

 

- Contributo in conto capitale nella misura del 100% della spesa ammessa che va da un minimo di 1.600,00 Euro ad un massimo di 7.000,00 Euro, deve essere proporzionale al costo totale ammissibile e non può essere superiore al 20% dell’investimento complessivamente attivato ed ammesso alle agevolazioni previste dal bando.


Il voucher prevede la delegazione di pagamento al fornitore del contributo quale quietanza delle spese rendicontate come descritto al paragrafo


C. GARANZIA

 

- Fino al 31/12/2015 la garanzia è concessa mediante utilizzo del Fondo di garanzia - Sezione3 istituito con delibera di Giunta Regionale 513/2013., il cui Regolamento è approvato con decreto 2107/2015

 

2. CONSOLIDAMENTO 


Per il CONSOLIDAMENTO micro e piccole iniziative imprenditoriali mediante la concessione di garanzia come sopra descritta.

Fino al 31/12/2015 la garanzia è attivata ai sensi del Regolamento de minimis in attuazione della Linea 1.4b1 del POR FESR 2007-2013.

Successivamente: Azione 3.6.1 sub) A.1 del POR FESR 2014-2020.

 

 

 

3.4 SPESE AMMISSIBILI

 

sono ammissibili i seguenti costi,


- Per la sezione Microcredito sono ammissibili le spese per investimenti:materiali quali terreni, immobili, impianti, macchinari e attrezzature e immateriali ossia attivi diversi da quelli materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetti, licenze, know how o altre forme di proprietà intellettuale.


- Per la sezione Voucher sono ammissibili le spese di consulenza e di sostegno all'innovazione come descritte alla tipologia B4.1 “Servizi qualificati specifici per la creazione di nuove imprese e nuove imprese innovative” del “Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane” approvato con decreto 4983 del 5/11/2014. Tali spese non potranno comunque essere superiori al 20% del totale del progetto d’investimento. L’impresa sceglie liberamente il fornitore o i fornitori dei servizi che intende utilizzare per la realizzazione del progetto d’investimento. Sono esclusi i  fornitori che fanno parte dello gruppo ossia che sono direttamente controllate e collegate o controllanti rispetto all’impresa che effettua la domanda, come dettagliato nelle “Linee guida delle spese ammissibili e per la rendicontazione”.

 

E' ammissibile anche l'acquisto di materiale usato 

INTENSITÀ DELL’AGEVOLAZIONE


ll valore nominale dell'aiuto concesso:


 per l’agevolazione nella forma di “Microcredito”, ossia finanziamento agevolato a tasso zero, è pari al totale degli interessi gravanti su analoga operazione di finanziamento determinati al tasso di riferimento vigente alla data di ammissione del progetto.

 per l’agevolazione nella forma di “Voucher”, quale contributo in conto capitale, è pari al 100% della spesa ammessa che non può essere superiore al 20% dell’investimento complessivamente attivato ed ammesso alle agevolazioni previste dal presente bando.



DOMANDA


La domanda di aiuto deve essere inoltrata, per via telematica, a partire dalle ore 9.00 del 15 ottobre 2015 fino ad esaurimento delle risorse 

MAGGIORI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI BEI

FINANZIAMENTO GARANTITO CON PROVVISTA BEI

 

ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

 

BONUS SUD

credito dimposta sud 300 2019

 

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO 2019

CREDITO D'IMPOSTA 50% PER RICERCA E SVILUPPO

CREDITO DI IMPOSTA 300

 

SMART & START ITALIA

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

COLLABORA CON NOI

SEI UN PROFESSIONISTA FINANZIAMENTI 250

FINANZIAMENTI DA FONDI PRIVATI DI INVESTIMENTO

FINANZIAMENTI PRIVATI

 

NUOVI FINANZIAMENTI AGEVOLATI

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

Pre-Fattibilità Gratuita

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2019 2020

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

START UP INNOVATIVE

SMART START 2019

CHIEDI APPUNTAMENTO

chiedi appuntamento 2 Giallo

STRUTTURE PERMANENTI IN PASI EXTRA UE

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

ESPANSIONE ALL'ESTERO

mise.internazionalizzazione 2

CONTRATTO DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CULTURA CREA 2019 LINEA 1

CULTURA CREA nuove imprese dellindustria culturale 2019

CULTURA CREA 2019 LINEA 2

CULTURA CREA SOCIETA IMPRESE GIA COSTITUITE ALMENO DA 3 ANNI DELLINDUSTRIA CULTURALE E TURISTICA 2019 2

CULTURA CREA LINEA 3

CULTURA CREA ONLUS ONG. COOPERATIVE SOCIALI E VOLONTARIATO OPERATIVI NEL SETTORE DELLINDUSTRIA CULTURALE 2019

CONTRATTO DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

CONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CULTURA CREA 2019

CULTURA CREA 2019

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO 2017

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI