window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); TOSCANA, FIRENZE: sostegno della ripartenza in sicurezza delle MPMI della città metropolitana di Firenze a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19 – Anno 2021 - Italia Contributi

TOSCANA FIRENZE RIPARTIAMI IN SICUREZZATOSCANA, FIRENZE: azione a sostegno della ripartenza in sicurezza delle MPMI della città metropolitana di Firenze a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19, Anno 2021.
AMBITI DI INTERVENTO: si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto, le seguenti azioni: A. Formazione in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro con riferimento al rischio epidemiologico; B. Servizi di consulenza e specialistici inerenti la sicurezza dei luoghi di lavoro; C. Ripartenza in sicurezza.
BENEFICIARIi soggetti che, alla data di presentazione della domanda, presentino i seguenti requisiti: a) siano Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del Regolamento UE n. 651/2014; b) abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze; c) siano iscritti al Registro delle Imprese ed attivi.
INTERVENTI AMMESSI: sono ammesse a contributo le seguenti spese: Spese per la formazione del personale in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro con riferimento al rischio epidemiologico; Spese per servizi di consulenza e specialistici inerenti la sicurezza dei luoghi di lavoro; Acquisto di dispositivi di sicurezza atti a garantire la distanza interpersonale e la sicurezza nei luoghi di lavoro (es. divisori in plexiglass o altro materiale) comprese eventuali opere edili finalizzate all’installazione dei medesimi e materiale segnaletico; Acquisto/noleggio di impianti, macchinari e attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro; Spese per interventi di igienizzazione e/o sanificazione degli ambienti (escluso pulizie ordinarie), degli strumenti e degli indumenti di lavoro; Acquisto di dispositivi per la misurazione della temperatura corporea senza contatto (es. termoscanner a raggi infrarossi, ecc.) e DPI (es. mascherine, guanti, visiere, camici, copriscarpe, ecc.); Acquisto di soluzioni disinfettanti per l’igiene delle persone e per la disinfezione/sanificazione degli ambienti (es. soluzioni idroalcoliche o a base di cloro); Spese per test sierologici, tamponi, ecc.
CONTRIBUTO: il contributo camerale a fondo perduto sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500,00 (esclusa Iva) e un massimale di contributo di euro 2.000,00 per ciascuna impresa richiedente. 
DOMANDE: dal 19 aprile 2021 al 30 novembre 2021, salvo esaurimento dei fondi stanziati.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

TOSCANA, FIRENZE: RIPARTIAMO IN SICUREZZA 

 

 

 

 

 

TOSCANA, FIRENZE: RIPARTIAMO IN SICUREZZA

Intervento della Camera di Commercio di Firenze a sostegno della ripartenza in sicurezza delle MPMI della città metropolitana di Firenze a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19 - Anno 2021

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Firenze a sostegno della ripartenza in sicurezza delle MPMI della città metropolitana di Firenze a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19 - Anno 2021.

  • Questa azione è resa ancora più necessaria a causa della crisi produttiva ed occupazionale legata al perdurare dell’emergenza conseguente alla pandemia da Covid-19.

AMBITI DI INTERVENTO

Con il presente disciplinare si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto, le seguenti azioni:
A. Formazione in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro con riferimento al rischio epidemiologico;
B. Servizi di consulenza e specialistici inerenti la sicurezza dei luoghi di lavoro;
C. Ripartenza in sicurezza.

BENEFICIARI

Sono ammissibili alle agevolazioni i soggetti che, alla data di presentazione della domanda, presentino i seguenti requisiti:
 
  • a) siano Micro o Piccole o Medie imprese come definite dall’Allegato 1 del Regolamento UE n. 651/2014;
  • b) abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze;
  • c) siano iscritti al Registro delle Imprese ed attivi.

Si precisa che non possono beneficiare dei contributi i soggetti iscritti solo al Repertorio Economico Amministrativo;

  • d) siano in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • e) non siano incorsi in situazioni di difficoltà alla data del 31.12. 2019;
  • f) risultino in regola con gli adempimenti previdenziali e assistenziali (Durc);
  • g) non abbiano forniture in essere con la Camera di Commercio di Firenze ai sensi dell’art. 4, comma 6, del D.L. 95 del 06.07.2012, convertito nella L. 07.08.2012, n. 135;
  • h) non si trovino in fase di liquidazione e non siano soggetti né alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni, né alle procedure di regolazione della crisi e dell’insolvenza di cui al D.Lgs. 12.01.2019 n. 14.;
  • i) abbiano legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione.

INTERVENTI AMMESSI

Sono ammesse a contributo le seguenti spese, al netto dell’IVA, fatturate e pagate a partire dal 1° gennaio 2021:
  1. Spese per la formazione del personale in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro (ad eccezione della formazione obbligatoria) con riferimento al rischio epidemiologico;
  2. Spese per servizi di consulenza e specialistici inerenti la sicurezza dei luoghi di lavoro:

Spese per consulenze per aggiornamento Documento di valutazione dei rischi e dell’ulteriore documentazione di cui  al D. L.gs 81/2008 anche al fine di prevedere l’inserimento e la gestione del rischio di contagio epidemiologico (con esclusione di spese relative agli incarichi di RSPP);

Spese per studi, consulenze e servizi per ridefinire l’organizzazione degli spazi di lavoro riducendo la prossimità fisica degli addetti e offrendo maggiori garanzie di sicurezza per chi lavora in azienda e per chi viene a contatto con i luoghi di svolgimento dell’attività di impresa.

  1. SPESE PER LA RIPARTENZA IN SICUREZZA:
  • Acquisto di dispositivi di sicurezza atti a garantire la distanza interpersonale e la sicurezza nei luoghi di lavoro (es. divisori in plexiglass o altro materiale) comprese eventuali opere edili finalizzate all’installazione dei medesimi e materiale segnaletico;
  • Acquisto/noleggio di impianti, macchinari e attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro;
  • Spese per interventi di igienizzazione e/o sanificazione degli ambienti (escluso pulizie ordinarie), degli strumenti e degli indumenti di lavoro;
  • Acquisto di dispositivi per la misurazione della temperatura corporea senza contatto (es. termoscanner a raggi infrarossi, ecc.) e DPI (es. mascherine, guanti, visiere, camici, copriscarpe, ecc.);
  • Acquisto di soluzioni disinfettanti per l’igiene delle persone e per la disinfezione/sanificazione degli ambienti (es. soluzioni idroalcoliche o a base di cloro);
  • Spese per test sierologici, tamponi, ecc.

CONTRIBUTO

Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500,00 (esclusa Iva) e un massimale di contributo di euro 2.000,00 per ciascuna impresa richiedente.
  • Alle imprese in possesso del rating di legalità1 verrà riconosciuta una premialità di € 100,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali relativi agli aiuti temporanei di importo limitato.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA 

  • 1) domanda di contributo sottoscritta dal titolare o legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa corredata dalla copia del documento di identità dello stesso;
  • 2) copia delle fatture relative alle spese sostenute;
  • 3) copia delle quietanze di pagamento ad esse relative 
Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo allegando documenti di spesa per una o più azioni tra quelle indicate riferite alla sede legale e/o alle eventuali unità operative comunque situate nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze.

DOMANDE

La domanda potrà essere inviata dalle ore 9.00 del 19 aprile 2021 e fino  al 30 novembre 2021, salvo esaurimento dei fondi stanziati.

SCARICA I DOCUMENTI

 

 

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI

 

clicca quì per la pre fattibilita' gratuita per finaziamento liquidita' urgente

 

finanziamenti 800

  

 

LIQUIDITà 800

 

 

FINANZIAMENTI PRIVATI 800

 

 

SABATINI 2020 2024 800

  

NITO 2020 800

  

SLIDER FINANZIAMENTI AGEVOLATI 800

 

 

SMART START BANNER 800X115

 

SEI UN CONSULENTE FINANZIARIO COLLABORA CON NOI SLIDER 800

 

 

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

clicca quì per la pre fattibilita' gratuita per finaziamento liquidita' urgente

 

 


 
Logo Italia Contributi
®ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione