TRENTINO.PSR.CREAZIONE ATTIVITA.EXTRA AGRICOLE 2Trento: Bando Operazione 6.4.1. Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra- agricole.
FINALITA': l'operazione ha l’obiettivo di migliorare l’attrattività dei territori rurali per le imprese e la popolazione nonché quello di mantenere e creare nuove opportunità occupazionali tramite il sostegno alle iniziative che consentano una diversificazione delle attività non agricole.
BENEFICIARI: a) gli agricoltori: le imprese con partita Iva agricola iscritte alla Camera di
Commercio, Industria, Agricoltura ed Artigianato fin dalla data di presentazione della domanda;
b) le associazioni di agricoltori: i consorzi e le società tra imprese agricole e le reti di imprese agricole, iscritti alla CCIIAA.
RISORSE A DISPOSIZIONE: 2.000.000 Euro.
SPESA MASSIMA:limite minimo di spesa ammessa per domanda di aiuto 15.000 euro.
CONTRIBUTO: Le agevolazioni sono concesse in forma di contributo in conto capitale. I livelli agevolativi sulla spesa ammessa sono i seguenti:
- costruzione o miglioramento di beni immobili, ivi compresi gli impianti fissi 40%
- acquisti di beni mobili, acquisizione e sviluppo di programmi informatici 30%.
Su tali livelli si applica una maggiorazione di 10 punti percentuali per i giovani agricoltori beneficiari di premio insediamento,
DOMANDE: in prima applicazione, dal giorno 1 giugno 2016 e fino al 15 luglio 2016; dal giorno 2 ottobre 2017 e fino al 30 novembre 2017;dal giorno 1 ottobre 2018 e fino al 30 novembre 2018.

Clicca qui per richiedere maggiori informazioni

Trento: PSR - Bando Operazione 6.4.1.

Logo Italia Contributi

Richiedi un Appuntamento a Milano

Richiedi un appuntamento in altre città

Richiedi informazioni

Sei un Commercialista? Collabora con noi​

 

Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra- agricole.

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse assegnate, in termini di spesa pubblica con fondi cofinanziati FEASR, per ciascuna graduatoria sono le seguenti:

  • domande dal giorno 1 giugno 2016 e fino al 15 luglio 2016: euro 2.000.000;
  • domande dal giorno 2 ottobre 2017 e fino al 30 novembre 2017: euro 2.000.000, ai cui si aggiungeranno eventuali risorse dei periodi precedenti resesi libere a seguito di dinieghi, rinunce e revoche;
  • domande dal giorno 1 ottobre 2018 e fino al 30 novembre 2018: euro 1.000.000, ai cui si aggiungeranno eventuali risorse dei periodi precedenti resesi libere a seguito di dinieghi, rinunce e revoche.

BENEFICIARI

a) gli agricoltori: le imprese con partita Iva agricola iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Agricoltura ed Artigianato fin dalla data di presentazione della domanda;
b) le associazioni di agricoltori: i consorzi e le società tra imprese agricole e le reti di imprese agricole, iscritti alla CCIIAA.

FINALITA'

L’Operazione ha l’obiettivo di migliorare l’attrattività dei territori rurali per le imprese e la popolazione nonché quello di mantenere e creare nuove opportunità occupazionali tramite il sostegno alle iniziative che consentano una diversificazione delle attività non agricole con particolare attenzione alle seguenti attività:

  • a) la qualificazione e lo sviluppo dell’attività agrituristica, con esclusione delle spese relative agli appartamenti e alle camere prive del servizio di prima colazione;
  • b) l’organizzazione di attività ricreative o didattico culturali nell’ambito dell’azienda, di pratiche sportive, escursionistiche e di ippoturismo finalizzate ad una migliore fruizione e conoscenza del territorio;
  • c) lo svolgimento di piccole attività di tipo artigianale non agricole, la valorizzazione delle risorse naturali e dei prodotti non agricoli del territorio anche tramite la trasformazione degli stessi;
  • d) la vendita diretta dei prodotti aziendali non agricoli;
  • e) l’acquisizione e sviluppo di programmi informatici finalizzati all’adozione e diffusione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC) e del commercio elettronico dell’offerta agrituristica e dei prodotti non agricoli per superare gli svantaggi legati all’isolamento geografico e migliorare la competitività dell’impresa.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti tipologie di investimento:

  • a) realizzazione o il miglioramento di strutture, di impianti e di infrastrutture;
  • b) acquisto di attrezzature e arredo;
  • c) per le attività di cui alla lettera e) del comma 1, acquisizione e sviluppo di
  • programmi informatici; sono esclusi semplici rinnovi, aggiornamenti ed integrazioni di applicativi.

CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ PER TUTTI GLI INVESTIMENTI:

  • a) sono ammissibili gli investimenti realizzati in provincia di Trento effettuati da soggetti operanti nella medesima;
  • b) il richiedente deve possedere alla data di presentazione della domanda il fascicolo aziendale in provincia di Trento, al fine della verifica delle caratteristiche aziendali utili per l’ammissibilità dell’azienda.
  • c) sono ammissibili le iniziative e le spese sostenute dal beneficiario mediante bonifico bancario o postale o mediante RIBA, su c/c intestato al beneficiario (conto corrente dedicato all’iniziativa).
  • d) sono ammissibili le iniziative avviate e le spese sostenute successivamente alla presentazione della relativa domanda di agevolazione.
  • e) è fatto obbligo di riportare il Codice Unico di Progetto (CUP), attribuito dalla struttura provinciale competente in materia di agricoltura in fase di concessione di contributo, in tutte le fatture e in tutti i pagamenti.
  • f) per le opere è richiesta la disponibilità dell’immobile o dei terreni:
    • a titolo di proprietà o di altro diritto reale in capo all’impresa richiedente;
    • a titolo di proprietà o di altro diritto reale in capo ad un socio dell’impresa richiedente, purché almeno il 50% della proprietà sia riconducibile ai soci dell’impresa, del contratto di rete o coadiutori familiari ai sensi dell'art. 230 bis del Codice civile. In presenza di proprietà in toto o in parte dei figli minori del richiedente è richiesta l’autorizzazione del giudice tutelare;
    • a titolo negoziale (affitto, locazione, comodato o concessione) in capo all’impresa richiedente, con l’autorizzazione del proprietario ad eseguire i lavori.
  • g) qualora richiesto per realizzare le opere previste, è necessario il possesso del titolo urbanistico in corso di validità per dimostrare la cantierabilità dell’intervento;
  • h) i contributi non sono cumulabili conaltri aiuti pubblici;
  • i) sono ammissibili spese per imprevisti fino al massimo 3% sulle opere non valutabili in base ai costi parametrici;
  • j) l’aiuto non può essere concesso ad imprese quando le stesse siano destinatarie di recuperi di contributi concessi per le misure di investimento ai sensi dei PSR 2007-2013 e 2014-2020 e poi revocati, senza che sia intervenuta la restituzione degli stessi;
  • k) in caso di iniziative comprendenti anche investimenti per la produzione primaria di prodotti agricoli ed acquacoltura, la trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e dell’acquacoltura – non rientranti nell’operazione 6.4.1 – sono ammissibili solo i costi destinati esclusivamente alle iniziative di cui al comma 1. A tal fine il richiedente è tenuto a fornire gli elementi contabili e tecnici necessari per la demarcazione.

IMPORTI MINIMI E MASSIMI DI SPESA

Sono stabiliti i seguenti limiti minimi e massimi di spesa ammissibile:

  • a) limite minimo di spesa ammessa per domanda di aiuto 15.000 euro, sia in fase di concessione che in fase di istruttoria di liquidazione finale;
  • b) in considerazione delle risorse assegnate alle misura 6.4.1, è stabilito un limite massimo di spesa ammessa per domanda e per l’intero periodo di programmazione di aiuto di 250.000 euro.
  • Ai fini della raggiungimento del massimo di spesa ammissibile di cui al presente punto, va computata per il 50% anche la spesa ammessa ai sensi della misura 311 del PSR 2007-2013, a prescindere dalla tipologia di investimento;
  • c) per le opere destinate all’attività di fattoria didattica, per altri servizi sportivi, culturali e di benessere dell’attività agrituristica, e per piccole attività di tipo artigianale non agricola è fissato il limite massimo di spesa di euro 50.000,00
    complessivo sommando tutti i singoli interventi, per tutto il PSR 2014-2020;
  • d) nel caso di subentri, costituzioni di nuove società o modificazioni giuridiche oggettive e soggettive dell’impresa, dovrà rientrare nel calcolo dei massimi di intervento complessivi del nuovo soggetto anche la spesa ammessa a fronte di contributi concessi ai sensi del PSR alle imprese precedentemente esistenti relative ad aziende confluite nella nuova impresa;

CONTRIBUTO

Le agevolazioni sono concesse in forma di contributo in conto capitale.

  • Il sostegno è concesso applicando la normativa “de minimis”

I LIVELLI AGEVOLATIVI SULLA SPESA AMMESSA SONO I SEGUENTI:

  • costruzione o miglioramento di beni immobili, ivi compresi gli impianti fissi 40%
  • acquisti di beni mobili, acquisizione e sviluppo di programmi informatici 30%.

Su tali livelli si applica una maggiorazione di 10 punti percentuali per i giovani agricoltori beneficiari di premio insediamento, ai sensi del PSR 2007-2013 o del PSR 2014-2020, durante i 5 anni precedenti e che non abbiano ancora compiuto i 40 anni alla data di presentazione della domanda sull’operazione 6.4.1.

DOMANDE

Le domande di contributo devono essere presentate alla struttura provinciale competente in materia di agricoltura nei termini seguenti:

  • in prima applicazione, dal giorno 1 giugno 2016 e fino al 15 luglio 2016;
  • dal giorno 2 ottobre 2017 e fino al 30 novembre 2017;
  • dal giorno 1 ottobre 2018 e fino al 30 novembre 2018.

Può essere presentata una sola domanda per ciascun bando.

Ogni domanda può contenere una o più iniziative.

Nel PSR 2014-2020 possono essere ammesse al massimo 2 domande ai sensi dell’operazione 6.4.1.

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

Chiedi
Informazioni
Chiedi
Appuntamento
a Trento
Chiedi
Appuntamento
a Milano
Chiedi
Appuntamento
in altre città
Sei un
Professionista?
Collabora con noi



© Copyright - ITALIA CONTRIBUTI S.R.L.
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione.

Se vuoi ripubblicare questo articolo sul tuo blog o sito internet puoi farlo citando la fonte, inserendo la dicitura "Questo articolo è stato originariamente pubblicato sul sito web www.italiacontributi.it" e includendo un link attivo diretto alla pagina dell'articolo.


SMART & START ITALIA

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

FINANZIAMENTI LIQUIDITA' URGENTI

PULSANTE FINANZIAMENTO LIQUIDITA FINO A 800.000 E 5.000.000

 

NUOVA SABATINI

NUOVA SABATINI 2019 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

CORONAVIRUS ITALIA CONTRIBUTI SERVIZI ASSICURATI

 

RESTO AL SUD

RESTO AL SUD INVITALIA

FINANZIAMENTI SMART

FINANZIAMENTI SMART FINO A EURO 60.000

 

NUOVI FINANZIAMENTI AGEVOLATI

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

iNVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO 2020

 

DECRETO LIQUIDITA'

DECRETO LIQUIDITà FINANZIAMENTI FINO A 800.000 EURO

FINANZIAMENTI DA FONDI PRIVATI DI INVESTIMENTO

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO

 

FINANZIAMENTI EUROPEI

FINANZIAMENTO GARANTITO CON PROVVISTA BEI

 

CREDITO D'IMPOSTA 50% PER RICERCA E SVILUPPO

CREDITO DI IMPOSTA 300

 

ANTICIPO FATTURE

anticipo fatture 90 in 48 ore

 

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

START UP INNOVATIVE

SMART START 2019

CHIEDI APPUNTAMENTO

chiedi appuntamento 2 Giallo

STRUTTURE PERMANENTI IN PASI EXTRA UE

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

IMPRESE SOCIALI

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

ESPANSIONE ALL'ESTERO

mise.internazionalizzazione 2

CONTRATTO DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CULTURA CREA 2019 LINEA 1

CULTURA CREA nuove imprese dellindustria culturale 2019

CULTURA CREA 2019 LINEA 2

CULTURA CREA SOCIETA IMPRESE GIA COSTITUITE ALMENO DA 3 ANNI DELLINDUSTRIA CULTURALE E TURISTICA 2019 2

CULTURA CREA LINEA 3

CULTURA CREA ONLUS ONG. COOPERATIVE SOCIALI E VOLONTARIATO OPERATIVI NEL SETTORE DELLINDUSTRIA CULTURALE 2019

CONTRATTO DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

CONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CULTURA CREA 2019

CULTURA CREA 2019

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

INVITALIA NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO 2017

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI