window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-7YHD30JE5L'); Tutte le agevolazioni finanziarie per le imprese in Friuli-Venezia Giulia - Italia Contributi

Tutte le agevolazioni finanziarie per le imprese in Friuli-Venezia Giulia

- CLICCA SUL TITOLO DI CIASCUN ARTICOLO PER LEGGERE TUTTO.


- REGISTRATI GRATUITAMENTE CLICCANDO QUI


- PER RICHIEDERE INFORMAZIONI CLICCA QUI

  • CREDITO DI IMPOSTA RIMANENZE DI MAGAZZINOCREDITO D’IMPOSTA RIMANENZE: credito di imposta del 30% per l'aumento delle rimanenze di magazzino causa Covid
    FINALITA': contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento adottate per l'emergenza epidemiologica da COVID-19 sulle rimanenze finali di magazzino nei settori
    contraddistinti da stagionalita' e obsolescenza dei prodotti.
    BENEFICIARI: esercenti attivita' d'impresa operanti
    nell'industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori).
    CONTRIBUTO: e' riconosciuto un contributo, nella forma di credito d'imposta, nella misura del 30
    per cento del valore delle rimanenze finali di magazzino eccedente la media del medesimo valore registrato nei tre periodi d'imposta precedenti a quello di spettanza del beneficio.
    FONDI DISPONIBILI: il credito d'imposta e' riconosciuto fino all'esaurimento dell'importo massimo di 95 milioni di euro per l'anno 2021 e 150 milioni di euro per l'anno 2022.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta e' utilizzabile esclusivamente in compensazione nel periodo d'imposta successivo a quello di maturazione.
    SETTORI AMMISSIBILI: leggi tutto l'articolo sottostante per conoscere l'elenco dei codici Ateco ammessi.
    DOMANDE: i soggetti che intendono avvalersi del credito d'imposta devono presentare apposita comunicazione all'Agenzia delle entrate.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • anticipo fatture 95 in 48 oreFINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE: si tratta della possibilità di ottenere in pochi giorni un finanziamento per l'anticipo del credito delle tue fatture.
    CESSIONE DEL CREDITO: non si tratta di un conto antipici bancario ma di una cessione di credito, pertanto non influisce su eventuale castelletto o affidamento già concesso con la tua banca, e non costituisce un ulteriore affidamento, pertanto non ci sono limiti massimi. 
    FACTORING: si tratta di una procedura di factoring pro-solvendo o pro-soluto, con notifica al debitore oppure senza notifica al debitore.
    GARANZIE: nessuna.
    REQUISITI DEL RICHIEDENTE: l'imprese deve essere sana, con bilancio positivo, con un fatturato minimo di 500.000, deve essere una Srl o una Spa, o comunque una società di capitali con 2 bilanci depositati. Il credito deve essere certo ed esigibile. 
    REQUISITI DEL DEBITOREil debitore deve essere un'impresa privata affidabile, con fatturato minimo di 500.000 euro con almeno 2 bilanci depositati.
    TEMPI: pre-fattibilità 48 ore, liquidazione e pagamento in 7 giorni circa.
    PREVENTIVO: gratuito, non vincolante e non comporta alcun tipo di notifica né al cliente da cedere, né alla SIC o centrali rischi private.
    DOVE PAGHERÀ IL TUO CLIENTE? esistono differenti modalità in funzione della soluzione scelta: 
    1) IL TUO CONTO ATTUALE: verrà attivato un mandato all’incasso alla scadenza della fattura, cui si aggiungerà x giorni di flessibilità;
    2) VERRÀ APERTO UN NUOVO CONTO GRATUITO A TE INTESTATO e l'operatore creditizio attingerà direttamente i rimborsi;
    3) VERRÀ APERTO UN CONTO INTESTATO ALL'OPERATORE CREDITIZIO, solo nel caso di cessione notificata e accettata.
    ACCREDITO DEL FINANZIAMENTO: scegliete voi  l’IBAN sul quale incassare il finanziamento, l’erogazione avviene con bonifico urgente gratuito che garantisce l’incasso il giorno stesso.
    FIRMA DEL CONTRATTO anche in modalità telematica;
    TERRITORIALITA': MISURA OPERATIVA IN TUTTA ITALIA.
    EROGAZIONE DEL SERVIZIO: il prodotto finanziario non è erogato direttamente da Italia Contributi, ma da un operatore finanziario specializzato.
    COSTI: NESSUN COSTO FISSO paghererete solo in caso di accettazione del preventivo, in caso contrario non pagherete niente.
    VERIFICA ON LINE DEL POSSESSO DEI REQUISITI: con pochi click puoi verificare subito se possiedi i requisiti e ricevere una pre-fattibilità del tutto gratuitamente e senza nessun impegno. 

    VERIFICA ORA DEI REQUISITI 400

     

     

  • simest e PNRR Internazionalizzazione Transizione Digitale Transizione ecologica e Sviluppo Commercio ElettronicoTRANSIZIONE DIGITALE ED ECOLOGICA DELLE PMI CON VOCAZIONE INTERNAZIONALE: dal 28 ottobre riapre il portale dei finanziamenti agevolati, previsti anche contributi a fondo perduto fino al 40%.
    FINALITA': Rafforzare la competitività internazionale della tua impresa sostenendo la transizione digitale ed ecologica
    AGEVOLAZIONE: si tratta di un finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a fondo perduto in regime di “Temporary Framework*".
    OBIETTIVO: sostenere gli investimenti volti a favorire la Transizione Digitale (almeno il 50% del totale del finanziamento) ed Ecologica delle PMI e promuoverne la competitività sui mercati esteri.
    FINANZIAMENTO MASSIMO: € 300.000, ma comunque non oltre il 25% dei ricavi medi risultati dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa.
    QUOTA MASSIMA A FONDO PERDUTO: 40% per le PMI del Sud, 25% per le restanti PMI.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6 anni, di cui 2 di pre-ammortamento.
    DOMANDE: il 28 ottobre alle ore 09.30 si aprirà il Portale operativo per la ricezione delle domande di finanziamento.
    LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI. CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   CHIEDI INFO BLU 200
  • simest e PNRR Internazionalizzazione Transizione Digitale Transizione ecologica e Sviluppo Commercio ElettronicoPARTECIPAZIONE DELLE PMI A FIERE E MOSTRE INTERNAZIONALI, anche in italia, e missioni di sistema: dal 28 ottobre riapre il portale dei finanziamenti agevolati, previsti anche contributi a fondo perduto fino al 40%.
    FINALITA': rafforzare la competitività internazionale della tua impresa sostenendo le spese per la partecipazione a un evento promozionale di carattere internazionale, anche virtuale, come fiera, mostra, missione imprenditoriale e missione di sistema.
    AGEVOLAZIONE: finanziamento agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a fondo perduto.
    OBIETTIVO: sostenere la partecipazione a un singolo evento di carattere internazionale, anche virtuale tra: fiera,
    mostra, missione imprenditoriale e missione di sistema, per promuovere l’attività d’impresa sui mercati esteri o in Italia, attraverso l’erogazione di un finanziamento destinato per almeno il 30% a spese digitali connesse al progetto.
    Tale vincolo non si applica nel caso in cui l’evento internazionale riguardi tematiche ecologiche o digitali.
    IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE: fino a € 150.000, ma comunque non superiore al 15% dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio approvato e depositato dall’impresa.
    QUOTA MASSIMA A FONDO PERDUTO: 40% per le PMI del Sud, 25% per le restanti PMI.
    DOMANDE: il 28 ottobre alle ore 09.30 si aprirà il Portale operativo per la ricezione delle domande di finanziamento.
    LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI. CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   CHIEDI INFO BLU 200
  • simest e PNRR Internazionalizzazione Transizione Digitale Transizione ecologica e Sviluppo Commercio ElettronicoSVILUPPO DEL COMMERCIO ELETTRONICO DELLE PMI IN PAESI ESTERI (E-COMMERCE):
    dal 28 ottobre riapre il portale dei finanziamenti agevolati. Previsti anche contributi a fondo perduto fino al 40%.
    FINALITA': Rafforzare la competitività internazionale della tua impresa sostenendo lo sviluppo dell’e-commerce.
    AGEVOLAZIONE: finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” con co-finanziamento a fondo perduto in regime di “Temporary Framework*” destinato alla realizzazione di un progetto di investimento digitale per la creazione o miglioramento di una piattaforma e-commerce di proprietà (dedicata) o l'accesso ad una piattaforma di terzi (market place) per la commercializzazione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.
    IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE PER UNA PIATTAFORMA PROPRIA:fino a € 300.000 e comunque non superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa.
    IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE  PER UNA PIATTAFORMA DI TERZIPER UNA PIATTAFORMA DI TERZIfino a € 200.000 e comunque non superiore al 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati dall’impresa.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: quota massima a fondo perduto fino al 40% per le PMI del Sud (i), fino al 25% per le restanti PMI.
    DOMANDE: il 28 ottobre alle ore 09.30 si aprirà il Portale operativo per la ricezione delle domande di finanziamento.
    LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI.CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   CHIEDI INFO BLU 200
  • INVITALIA ON NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

    "ON" NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO:si tratta del nuovo incentivo promosso dal Mise e gestito da Invitalia che sostiene le micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età. 
    FINALITA': sostenere in tutto il territorio nazionale le  micro e piccole imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile con la concessione di un finanziamento a tasso zero senza garanzie e un contributo a fondo perduto.
    BENEFICIARI:
    1) aspiranti imprenditori persone fisiche che intendono costituire un'impresa;
    2) imprese già costituite da meno di 60 mesi;
    3) imprese costituite da meno di trentasei mesi;
    PER MPRESE GIA'  COSTITUITE DA MENO DI 5 ANNI: finanziamento a tasso zero, del 90%, fino a 3 milioni, senza garanzie, della durata di dieci anni, piu' contributo a fondo perduto del 15% per cento.
    PER IMPRESE ANCORA DA COSTITUIRE O GIA' COSTITUITE DA MENO DI 3 ANNI: finanziamento a tasso zero del 90%, fino a 1.500.000 di euro, senza garanzie, della durata di dieci anni, piu' contributo a fondo perduto del 20%.
    DOMANDE: a sportello a partire dal 19 maggio 2021.
    LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI. CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   CHIEDI INFO BLU 200
  • nuova sabatini 2024 400NUOVA SABATINI: è stata rifinanziata per il 2022 con ulteriori 300 milioni di euro la “Nuova Sabatini”, la misura del Ministero dello sviluppo economico che ha l’obiettivo di sostenere gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese per l’acquisto di beni strumentali.
    FINALITÀ: sostenere gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.
    BENEFICIARI: la misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese operanti in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca, e prevede l’accesso ai finanziamenti e ai contributi a tasso agevolato per gli investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché per gli investimenti in hardware, software ed in tecnologie digitali.
    CONTRIBUTI MAGGIORATI PER IL SUD: pari al 5,5%, a favore delle micro e piccole imprese che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0 nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
    CONTRIBUTO GREEN: pari al 3,575%, previsto nel caso di acquisto, anche mediante operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.
    INVESTIMENTI AMMESSI: acquisto macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali. in pratica si tratta dei finanziamenti con contributo in conto interessi, a tasso circa zero, per investimenti in macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali.
    GARANZIA GRATUITA: il finanziamento assistito da garanzia gratuita concessa dal Fondo Centrale di Garanzia.
    CONTRIBUTI: la Nuova Sabatini concede contributi dal Ministero dello sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature, hardware, software ed in tecnologie digitali.
    FINANZIAMENTI AGEVOLATI: finanziamenti di importo non superiore a 4 milioni di euro a fronte degli investimenti sopra descritti, anche frazionato in più iniziative di acquisto.
    MASSIMALE: i finanziamenti coprono il 100% dei costi ammissibili ed hanno una durata massima di cinque anni dalla stipula del contratto.
    EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO: 100% delle spese ammesse in via anticipata a fronte dei preventivi di acquisto.
    DOMANDE: A SPORTELLO.
    LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI. CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   CHIEDI INFO BLU 200
  • simest e PNRR Internazionalizzazione Transizione Digitale Transizione ecologica e Sviluppo Commercio ElettronicoPNRR e SIMEST: dal 28 ottobre riapre il portale dei finanziamenti agevolati.
    NUOVO FONDO: dal 28/10 via libera al nuovo Fondo 394 finanziato dalla UE NextGenerationEU, con un’importante novità per agevolare l’iter di richiesta dei fondi. 
    NUOVE RISORSE: saranno previste € 1,2 miliardi di di risorse riservate alla transizione digitale ed ecologica delle PMI, con un focus particolare per quelle del Sud con risorse dedicate per €480 milioni. 
    FINALITA': supportare le PMI nei processi di internazionalizzazione e di transizione digitale ed ecologica. 
    AGEVOLAZIONE: finanziamento a Tasso Agevolato con una quota a Fondo Perduto fino al 25%.
    MAGGIORAZIONE: per le PMI con sede operativa, da almeno 6 mesi, in una regione del Sud Italia puoi richiedere una quota di co-finanziamento a fondo perduto più elevata, fino a un massimo del 40%.
    RISERVA SUD: alle PMI del Sud Italia è inoltre riservato il 40% della dotazione complessiva del Fondo 394 (Riserva Sud), ossia 480 milioni di euro.
    DOMANDE: il 28 ottobre alle ore 09.30 si aprirà il Portale operativo per la ricezione delle domande di finanziamento.
    LEGGI TUTTO PER MAGGIORI INFORMAZIONI.CHIEDI INFO PER PRESENTARE LA DOMANDA.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200   CHIEDI INFO BLU 200
  • AGENZIA DELLE ENTRATE Imprese con fatturato da 10 a 15 milioni CONTRIBUTO DECRETO SOSTEGNIAGENZIA DELLE ENTRATE: a partire dal 14 ottobre e fino al 13 dicembre 2021 e possibile presentare la domanda per il contributo "Sostegni" e per il contributo "Sostegni-bis altenerativo" a favore dei soggetti che svolgono attività di impresa, di lavoro autonomo e di reddito agrario titolari di partita Iva che hanno conseguito, nel 2019, ricavi o compensi compresi fra 10 milioni e 15 milioni di euro. 
    CONTRIBUTO "SOSTEGNI" E "SOSTEGNI-BIS ALTENERATIVO: riconoscimento dei contributi a fondo perduto previsti dall’articolo 1, comma 30-bis, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106.
    BENEFICIARI: soggetti esercenti attività d’impresa, arte e professione o che producono reddito agrario, titolari di partita Iva e residenti o stabiliti in Italia, che nel 2019 abbiano conseguito un ammontare di ricavi o di compensi fra dieci e quindici milioni di euro.
    ULTERIORE REQUISITO: per la richiesta del contributo “Sostegni” è l’aver registrato un calo di almeno il 30 per cento tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e quello dell’anno 2019, mentre ulteriore requisito per la richiesta del contributo “Sostegni-bis alternativo” è l’aver registrato un calo di almeno il 30 per cento tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo 1° aprile 2020 - 31 marzo 2021 e quello del periodo 1° aprile 2019 – 31 marzo 2020.
    CONTRIBUTO “SOSTEGNI”: Se viene richiesto esclusivamente il contributo “Sostegni”, l’importo è ottenuto applicando la percentuale del 20 per cento alla differenza tra l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e quello del 2019, con un minimo di mille euro per le persone fisiche e duemila euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. In questo caso viene riconosciuto anche il contributo “Sostegni-bis automatico”.
    CONTRIBUTO “SOSTEGNI-BIS ALTERNATIVO”se richiede esclusivamente il contributo “sostegni-bis alternativo” il contributo è pari al 30 per cento della differenza tra l'ammontare medio mensile del fatturato dei corrispettivi del periodo 1° aprile 2020 - 31 marzo 2021 e quello del periodo 1° aprile 2019 - 31 marzo 2020.
    RICHIESTA DI ENTRAMBI I CONTRIBUTIper il contributo “Sostegni-bis alternativo” si applica la percentuale del 20 per cento alla differenza tra l'ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 e quello del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.
    CONTRIBUTO MASSIMO: per tutti i soggetti l'importo di ciascun contributo non può essere superiore a centocinquantamila euro.
    DOMANDA: s
    cadenza 13/12/2021
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • MARCHI 2021MARCHI+2021: si tratta del bando promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito dall’Unioncamere, che intende sostenere le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso con un contributo in conto capitale per l'acquisizione di servizi specialistici mediante le seguenti Misure agevolative:
    MISURA A: Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea; 
    MISURA B:Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali.
    BENEFICIARI: imprese di micro, piccola e media dimensione.
    CONTRIBUTO PER LA MISURA A: le agevolazioni sono concesse nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizispecialistici e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di € 6.000,00.
    CONTRIBUTO PER LA MISURA B: le agevolazioni sono concesse nella misura dell’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici e comunque entro l’importomassimo complessivo per marchio di € 8.000,00.
    DOMANDE: dal 19 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • CREDITO DI IMPOSTA 2022 400CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI: credito d'imposta del 40% per investimenti in beni strumentali spettante alle imprese e ai professionisti.
    FINALITÀ: supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.
    BENEFICIARI: tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    PROFESSIONISTI: il credito d'imposta del 6% per gli investimenti in altri beni strumentali materiali è riconosciuto anche agli esercenti arti e professioni.
    PERIODO DI APPLICAZIONE: l'incentivo si applica agli investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, oppure entro il 30 giugno 2023, a condizione al 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.
    NUOVI CODICI TRIBUTO: Con la risoluzione del 13 gennaio 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito sei codici tributo che consentono alle imprese di utilizzare in compensazione, tramite il modello F24, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali, a decorrere dall'anno successivo a quello dell'avvenuta interconnessione per i beni di cui agli allegati A e B, ovvero di entrata in funzione per gli altri beni.
    CUMULO: il credito d'imposta è cumulabile con altre agevolazioni (come per esempio la Nuova Sabatini) che abbiano a oggetto i medesimi costi nei limiti massimi del raggiungimento del costo sostenuto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • friuli venezia giulia BREVETTAZIONE DI PRODOTTI PROPRI E ACQUISIZIONE DI BREVETTI E ATTIVI IMMATERIALIFRIULI VENEZIA GIULIA: Contributi a fondo perduto del 50% alle imprese dei settori manifatturiero e terziario per la brevettazione di prodotti propri e per l'acquisizione di marchi, brevetti, diritti di utilizzo, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate relative a innovazioni finalizzate al ciclo produttivo o ai prodotti.
    BENEFICIARI: PMI e grandi imprese dei settori manifatturiero e terziario, aventi sede legale o unità operativa attiva nel territorio del Friuli Venezia Giulia, che svolgono attività  primaria o secondaria con i seguenti Ateco: sezione C; sezione D; sezione E; sezione F; sezione G; sezione H limitatamente alle classi 52.10, 52.24 e 52.29; sezione I; sezione J, limitatamente alle divisioni 58, 59, 62 e 63; sezione M limitatamente alle divisioni 71, 72 e 74; sezione N limitatamente alla divisione 79.
    INIZIATIVE FINANZIABILI: Sono finanziabili le seguenti iniziative:
    a) brevettazione di prodotti propri;
    b) acquisizione di brevetti e attivi immateriali (marchi, brevetti, diritti di utilizzo, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate), relativi ad innovazioni finalizzate al ciclo produttivo o ai prodotti aziendali.
    SPESE AMMISSIBILI: le spese strettamente legate alla realizzazione delle iniziative finanziabili, sostenute in data successiva a quella di presentazione della domanda.
    CONTRIBUTO: Si applica alle spese ammissibili l’intensità di aiuto del 50%.
    Il limite minimo di spesa ammissibile è di 5.000,00 euro.
    Il limite massimo di contributo concedibile a ciascuna impresa è di 50.000,00 euro, in regime de minimis.
    DOMANDE: dal 15 ottobre 2021 fino al 15 giugno 2022.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • FINANZIAMENTI PER LIQUIDITà FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA', SCORTE O INVESTIMENTI: pre-fattibilità gratuita in pochi giorni.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati 
    Solo per aziende con bilanci sani e con assenza di segnalazioni negative.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    Nessuna spesa di istruttoria.
    Esito della domanda in circa 7 giorni.
    Pre-fattibilita' gratuita':

    PRESENTA QUI' LA TUA RICHIESTA GRATUITAMENTE E CON RISPOSTA IN POCHI GIORNI.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • FRIULI VENEZIA GIULIA FINANZIAMENTI IMPRESE COMMERCIALI TURISTICHE E DEI SERVIZIFRIULI VENEZIA GIULIA: finanziamenti agevolati per il sostegno delle piccole e medie imprese commerciali, turistiche e dei servizi.
    BENEFICIARI: piccole e medie imprese aventi sede operativa sul territorio regionale, iscritte nel Registro delle imprese, che svolgono le attività economiche relative ai settori commerciale, turistico e dei servizi.
    FINANZIAMENTI CONCEDIBILI:
    - A) finanziamenti agevolati per la realizzazione di iniziative di investimento aziendale;
    - A) finanziamenti agevolati per il consolidamento di debiti a breve in debiti a medio e lungo termine;
    - C) finanziamenti agevolati per sostenere le esigenze di credito a breve e medio termine.
    AMMONTARE FINANZIAMENTO: a seconda della tipologia di finanziamento concedibile:
    -A) realizzazione di iniziative di investimento aziendale: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 1.500.000 euro; durata massimo 10 anni;
    -B) consolidamento di debiti a breve in debiti a medio e lungo termine: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 300.000 euro; durata massimo 10 anni;
    -C) esigenze di credito a breve e medio termine: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 300.000 euro; durata massimo 60 mesi;
    TASSO: 1% fisso.
    ANTICIPAZIONE DI CREDITI VERSO ENTI PUBBLICI:i finanziamenti agevolati per sostenere le esigenze di credito a breve e medio termine possono essere concessi anche in forma di anticipazione di crediti certificati nei confronti della pubblica amministrazione di somme dovute per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali, nonché al fine del consolidamento finanziario di imprese che vantano crediti di difficile esazione verso debitori di Stati in grave crisi economica o socio-politica.
    DOMANDE: i finanziamenti agevolati sono concessi con procedimento valutativo a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALECONTRATTO DI SVILUPPO INDUSTRIALE, TURISTICO O DI TUTELA AMBIENTALE: contributi e finanziamenti per progetti industriali di grandi dimensioni. Domande a sportello.
    LOCALIZZAZIONE: tutto il territorio nazionale.
    INVESTIMENTO MINIMO DELL' INTERO PROGETTO: 20 milioni di €;
    INVESTIMENTO MINIMO DELLE IMPRESE ADERENTI: 1,5 milioni di €;
    INVESTIMENTO MINIMO DEL PROMOTORE: 10 milioni di €;
    BENEFICIARI: tutte le imprese, italiane ed estere.
    CONTRATTO DI RETE: il contratto di sviluppo potrà inoltre essere realizzato anche da più soggetti in forma congiunta tramite lo strumento del contratto di rete.
    AGEVOLAZIONI: le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme, anche in combinazione tra loro: 
    -FINANZIAMENTO AGEVOLATO: nei limiti del 75% delle spese ammissibili; 
    -CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI: (vedi tabella sottostante);
    -CONTRIBUTO IN CONTO IMPIANTI:(vedi tabella sottostante);
    -CONTRIBUTO DIRETTO ALLA SPESA: (vedi tabella sottostante);
    -PARTECIPAZIONE AL CAPITALE DI RISCHIO: con decreto del mise sono state inoltre ampliate le modalità di intervento in favore delle imprese, prevedendo la possibilità per Invitalia, di integrare le agevolazioni in forma di contributo o di finanziamento intervenendo per integrare il capitale di rischio del soggetto proponente.
    DOMANDE: misura aperta. Domande a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • MINISTERO DEL TURISMO STRUTURE RICETTIVEMINISTERO DEL TURISMO: pubblicato l'avviso pubblico per i ristori imprese turistico-ricettive. Presentazione domande dal 15 al 29/10/2021.
    RISTORI IMPRESE TURISTICO RICETTIVE: l’Avviso riguarda l’assegnazione e l’erogazione di contributi pari a 50milioni di euro destinati al ristoro delle perdite subite dalle imprese turistico-ricettive con ricavi o compensi nel 2019 superiori a 10milioni di euro.
    I restanti 150milioni di euro saranno assegnati ed erogati automaticamente alle imprese turistico-ricettive con ricavi o compensi nel 2019 fino a 10milioni di euro.
    BENEFICIARI: imprese turistico-ricettive esercenti attività di impresa prevalente identificata dai seguenticodici ATECO: 55.10.00, 55.20.10, 55.20.20, 55.20.30, 55.20.40, 55.20.51, 55.20.52,55.30.00, 55.90.20 e 96.04.20.
    REQUISITI,i soggetti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
    a) essere in possesso di Partita IVA attiva antecedente alla data del 1 gennaio 2020;
    b) aver registrato, nell’anno 2019, ricavi o compensi superiori a 10 milioni di euro;
    c) avere sede legale in Italia;
    d) non essere destinatari di sanzioni interdittive;
    e) essere in regola con gli obblighi in materia fiscale;
    f) essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale ed assicurativa;
    g) non trovarsi già in difficoltà alla data del 31 dicembre 2019 salvo che si tratti microimprese o piccole imprese o, purché non soggette a procedure concorsuali per insolvenza e non destinatarie di aiuti per il salvataggio o aiuti per la ristrutturazione;
    h) assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le pubbliche amministrazioni.
    DOMANDE: Le domande potranno essere trasmesse a partire dalle ore 12:00 del giorno 15 ottobre 2021 fino alle ore 17:00 del giorno 29 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • INPS CONTRATTI DI SOLIDARIETA INDUSTRIALEINPS, CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ INDUSTRIALE: dal 30 novembre al 10 dicembre le domande per la riduzione dei contributi del 35% per le imprese che hanno stipulato contratti di solidarietà industriale.
    BENEFICIARI: 1) imprese che al 30 novembre di ogni anno di riferimento abbiano stipulato un contratto di solidarietà ai sensi della legge n. 863/84 o del dlgs n. 148/2015; 
    2) imprese che abbiano avuto un contratto di solidarietà in corso nel secondo semestre dell’anno precedente.
    I CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ: sono accordi, stipulati tra l'azienda e le rappresentanze sindacali, aventi ad oggetto la diminuzione dell’orario di lavoro al fine di:
    1) mantenere l’occupazione in caso di crisi aziendale e quindi evitare la riduzione del personale (contratti di solidarietà difensivi);
    2) favorire nuove assunzioni attraverso una contestuale e programmata riduzione dell’orario di lavoro e della retribuzione (contratti di solidarietà espansivi).
    TIPOLOGIE DI CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ: 
    1. TIPO A - contratti di solidarietà per le aziende rientranti nel campo di applicazione della disciplina in materia di CIGS;
    2. TIPO B - contratti di solidarietà per le aziende non rientranti nel regime di CIGS e per le aziende artigiane.
    SGRAVIO CONTRIBUTIVO: la riduzione contributiva è riconosciuta per l’intera durata del contratto di solidarietà, nella misura del 35% della contribuzione a carico del datore di lavoro dovuta per i lavoratori interessati alla riduzione dell’orario di lavoro in misura superiore al 20%.
    OGGETTO DELLA DOMANDA: la domanda ha per oggetto lo sgravio contributivo per l’intero periodo di solidarietà previsto nell’accordo e comunque per un periodo non superiore a 24 mesi nel quinquennio mobile, in relazione alla singola unità produttiva aziendale interessata dal medesimo contratto.
    DOMANDE: la decontribuzione per l'anno 2021 può essere richiesta dal 30 novembre al 10 dicembre attraverso l’applicativo web "sgravicdsonline”.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • agenzie di viaggi e turismo copiaMINISTERO DEL TURISMO: ristori agenzie di viaggio, tour operator e agenzie animazione villaggi turistici.
    Il bando assegna ed eroga contributi pari a 32milioni di euro destinati al ristoro di Agenzie di viaggio e Tour Operator che NON hanno presentato istanza di contributo nel 2020.
    BENEFICIARISono beneficiari delle risorse di cui al presente avviso le agenzie di viaggio e dei tour operator costituite entro il 28 febbraio 2020 e che, al momento della presentazione dell’istanza, esercitano attività di impresa primaria o prevalente identificata dai seguenti codici ATECO: 79.1, 79.11, 79.12.
    Sono beneficiari enche i soggetti o enti, costituiti o autorizzati alla data del 28 febbraio 2020, che esercitano attività di agenzia di viaggio o di tour operator, anche in maniera non primaria o prevalente, in grado di dimostrare, in maniera univoca, le perdite di fatturato e corrispettivi riferibili alle predette attività.
    RISORSE: la dotazione finanziaria è di euro 32.000.000,00.
    CONTRIBUTO: il contributo è determinato applicando una percentuale alla differenza tra l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 23 febbraio 2020 al 31 luglio 2020 e l'ammontare del fatturato e dei corrispettivi del corrispondente periodo del 2019 come segue:
    a) perequando l’importo complessivo dei ristori ricevuti, riferiti al periodo considerato, con un tetto pari al 25 per cento della perdita di fatturato e corrispettivi per i soggetti con ricavi non superiori a 400 mila euro nel periodo d'imposta del 2019;
    b) perequando l’importo complessivo dei ristori ricevuti, riferiti al periodo considerato, con un tetto pari al 17,5 per cento della perdita di fatturato e corrispettivi per i soggetti con ricavi superiori a 400 mila euro e fino a un 1 milione di euro nel periodo d'imposta del 2019;
    c) perequando l’importo complessivo dei ristori ricevuti, riferiti al periodo considerato, con un tetto pari al 12,5 per cento della perdita di fatturato e corrispettivi per i soggetti con ricavi superiori a 1 milione di euro e fino a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta del 2019;
    d) perequando l’importo complessivo dei ristori ricevuti, riferiti al periodo considerato, con un tetto pari al 10 per cento della perdita di fatturato e corrispettivi per i soggetti con ricavi superiori a 50 milioni di euro nel periodo d'imposta del 2019 e con un limite del contributo erogabile pari a 3 milioni di euro.
    PROCEDURA: L’istanza di accesso al contributo è effettuata attraverso una procedura automatizzata, compilando il format disponibile nello sportello telematico appositamente predisposto, raggiungibile all’indirizzo che sarà pubblicato a breve sul sito del Ministero de Turismo. In fase di attivazione.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • SIMEST INTERNAZIONALIZZAZIONE 2021INTERNAZIONALIZZAZIONE: Riapertura bando a decorrere dalle ore 9,30 del 28 ottobre 2021. Le domande dovranno essere presentate entro le ore 18,00 del giorno 3 dicembre 2021, salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento delle risorse.
    Si tratta delle nuove domande di finanziamento agevolato del Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto, a valere sulle risorse provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
    FINALITA': supporto alle imprese in tutte le fasi di crescita sui mercati esteri, anche all'interno dell'Unione Europea. 
    AGEVOLAZIONI: accesso e a liquidità a Tasso Agevolato e, fino a fine 2021, puossibilità di richiedere una quota del finanziamento a fondo perduto fino al limite del 25%, nel limite di € 800.000 di agevolazioni pubbliche complessive concesse da Simest, entro i limiti previsti dal regime di Temporary Framework.
    SPESE AMMESSE: con i Finanziamenti per l’internazionalizzazione SIMEST le imprese possono coprire le spese per:
    - Patrimonializzazione
    - Partecipare a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema
    - Inserimento Mercati Esteri
    - Temporary Export Manager
    - E-Commerce
    - Studi di Fattibilità
    - Programmi di Assistenza Tecnica
    Inoltre gli Enti fieristici italiani nonché le Imprese nazionali organizzatrici di eventi fieristici di rilievo internazionale possono accedere alle misure dedicate per contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti e patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico.
    DOMANDE: La riapertura dei termini per inviare a SIMEST le nuove domande di finanziamento agevolato del Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto parte dal 28 ottobre 2021, fino al 03 dicembre 2021, salva eventuale chiusura anticipata del Fondo 394 per esaurimento delle risorse. 
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • MISE DISEGNI BANDO DISEGNI+2021: si tratta del bando del Ministero dello Sviluppo Economico che sostiene  la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.
    RISORSE: 12.000.000,00 di euro.
    OGGETTO DELL’AGEVOLAZIONE: la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello - singolo o di uno o più disegni/modelli appartenenti al medesimo deposito multiplo.
    IL DISEGNO/MODELLO DEVE ESSERE REGISTRATO presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia.
    DATA DI REGISTRAZIONE: il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità.
    CONTRIBUTO: a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili entro l’importo massimo di euro 60.000,00 (sessantamila) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio specialistico esterno richiesto.
    SPESE AMMESSE, CONTRIBUTO PER TIPOLOGIA DI SERVIZIO:
     - Ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi: contributo max € 5.000,00
     - Realizzazione di prototipi: contributo max € 13.000,00
     - Realizzazione di stampi: contributo max € 35.000,00
     - Consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno: contributo max € 8.000,00
     - Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale: contributo max € 5.000,00
     - Consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello: € 8.000,00
     - Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione: contributo max € 2.500,00
    DOMANDE: a partire dal 12 ottobtre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI. 

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • MISE SETTORE TESSILE E DELLA MODA CREDITO DI IMPOSTA 30MISE: CREDITO DI IMPOSTA pari al 30% per gli esercenti attività d'impresa operanti nell'industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori).
    IL BANDO: il Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento adottate per l'emergenza epidemiologica da COVID-19 sulle rimanenze finali di magazzino nei settori contraddistinti da stagionalità e obsolescenza dei prodotti, ha riconosciuto un contributo, nella forma di credito di imposta, ai soggetti esercenti attività d'impresa operanti nell'industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori).
    BENEFICIARI: soggetti, esercenti attività d’impresa, operanti nell’industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori) con i Codici Ateco indicati nel decreto 27 luglio 2021 (vedi tutto l'articolo sottostante).
    MISURA DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d’imposta è riconosciuto limitatamente ai periodi di imposta 2020 e 2021 e nella misura del 30% del valore delle rimanenze finali di magazzino, eccedente la media del medesimo valore registrato nei tre periodi d'imposta precedenti a quello di spettanza del beneficio.
    PROCEDURA: le modalità, i termini di presentazione e il contenuto della comunicazione per avvalersi del citato credito d’imposta, nonché le ulteriori disposizioni necessarie per l'attuazione dell’intervento saranno definite con successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate. 
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • FRIULI VENEZIA GIULIA CONTRIBUTI IMPRESE ARTIGIANEFRIULI VENEZIA GIULIA, INCENTIVI ALLE IMPRESE ARTIGIANE: riaperti i termini per la presentazione delle domande di contributo al CATA da parte delle imprese artigiane, con un fondo iniziale disponibile di ca 2 Meuro.
    CANALI CONTRIBUTIVI ATTIVI: in particolare, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, sono attivati i seguenti canali contributivi:
    - incentivi alle imprese di nuova costituzione di cui all’articolo 42 bis L.R. 12/2002;
    - finanziamenti a favore dell’artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura di cui all’articolo 54 L.R. 12/2002;
    - ammodernamento tecnologico di ci all’art. 55 bis L.R. 12/2002;
    - consulenze concernenti l’innovazione, la qualità e la certificazione di prodotti di cui all’art. 56,comma 1 lett a) L.R. 12/2002;
    - incentivi per la partecipazione a mostre, fiere, esposizioni e manifestazioni commerciali nazionali ed estere, di cui all’articolo 56, comma 1, lettera c) L.R. 12/2002;
    - incentivi per la diffusione e promozione del commercio elettronico, di cui all’articolo 57 L.R. 12/2002;
    - contributi alle imprese artigiane di piccolissime dimensioni di cui all’articolo 60 bis L.R. 12/2002.
    DOMANDE:
     fino al 31 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • MISE FONDO IMPRESA DONNAMISE DECRETO FONDO IMPRESA DONNA: Il Ministro ha firmato il decreto interministeriale che rende operativo il Fondo Impresa Donna che mira a rafforzare gli investimenti e i servizi a sostegno dell’imprenditorialità femminile.
    OBIETTIVO: incentivare la partecipazione delle donne al mondo delle imprese, supportando le loro competenze e creatività per l’avvio di nuove attività imprenditoriali e la realizzazione di progetti innovativi, attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.
    RISORSE: il Fondo Impresa Donna è istituito con un finanziamento iniziale di 40 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno le risorse PNRR, 400 milioni, destinate all’imprenditoria femminile.
    PNRR: il progetto costituisce un intervento cardine inserito tra le linee di intervento del Ministero dello sviluppo economico nel Piano nazionale di Ripresa e Resilienza nell’ambito della missione “Inclusione e coesione”.
    BENEFICIARI: il Fondo Impresa Donna è destinato alle imprese femminili nascenti o già esistenti, in particolare si rivolge alle seguenti categorie di beneficiari:
    1) cooperative e società di persone con ameno il 60% di donne socie . 
    2) società di capitale con almeno due terzi di donne;
    3) imprese individuali la cui titolare è una donna;
    4) lavoratrici autonome che presentano l'apertura della Partita IVA entro 60 giorni dalla comunicazione positiva della valutazione della domanda;
    5) persone fisiche che intendono avviare l'attività;
    AGEVOLAZIONI NUOVE IMPRESE: contributi a fondo perduto che entro spese ammissibili di 100.000 euro, coprono l’80% fino a un massimo di 50.000 euro. Per le donne disoccupate la percentuale massima di copertura sale al 90%;
    Entro spese ammissibili fino a 250.000 euro, la copertura scende al 50%.
    AGEVOLAZIONI IMPRESE GIÀ ESISTENTI: 1) per le imprese costituite da almeno un anno e massimo 3 anni, le agevolazioni possono essere per il 50% come contributo a fondo perduto e per un altro 50% come finanziamento agevolato di 8 anni a tasso zero, per coprire fino all'80% delle spese ammissibili. Il tetto massimo è di 400.000 euro;
    2) per le aziende che hanno più di 3 anni le spese di capitale circolante sono agevolate solo con il contributo a fondo perduto, mentre quelle di investimento anche con il finanziamento agevolato. Il tetto massimo è sempre pari a 400.000 euro.
    PROCEDURA: Il decreto interministeriale: in attesa della registrazione alla Corte dei Conti.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI
    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVECOOPERATIVE: la misura prevede finanziamenti agevolati a tasso zero del 100% degli investimenti, fino a 2 milioni.
    BENEFICIARIPossono beneficiare delle agevolazioni le società cooperative di produzione e lavoro e sociali che siano già partecipate da CFI, operanti in tutti i settori produttivi.
    FINALITA': agevolare nascita, consolidamento e sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione, appartenenti a tutti i settori economici, in tutto il territorio nazionale.
    INIZIATIVE E SPESE AMMISSIBILI:le agevolazioni sono finalizzate a sostenere iniziative volte alla nascita, allo sviluppo e al consolidamento, su tutto il territorio nazionale, di società cooperative.
    FINANZIAMENTO AGEVOLATOil finanziamento agevolato ha le seguenti caratteristiche: durata fino a dieci anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di tre anni; tasso zero;fino a a due milioni di euro
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONITROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • CREDITO DI IMPOSTA FORMAZIONE 400

    CREDITO D'IMPOSTA FORMAZIONE 4.0: la misura è volta a sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale creando o consolidando le competenze nelle tecnologie abilitanti necessarie a realizzare il paradigma 4.0.
    BENEFICIARItutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    MISURA DEL CREDITO DI IMPOSTA: Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:
    - 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di € 300.000 per le micro e piccole imprese;
    - 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 per le medie imprese;
    - 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 le grandi imprese.
    AUMENTO: la misura del credito d’imposta è aumentata per tutte le imprese, fermo restando i limiti massimi annuali, al 60% nel caso in cui i destinatari della formazione ammissibile rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.
    UTILIZZO IN COMPENSAZIONEil credito è utilizzabile, esclusivamente in compensazione, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • GRANDI IMPRESE IN TEMPORANEA DIFFICOLTAGRANDI IMPRESE IN TEMPORANEA DIFFICOLTA': 400 milioni di euro per il sostegno alle grandi imprese in temporanea difficolta' a causa del COVID-19.
    FINALITA': consentire alle grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficolta' finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da Covid-19 di proseguire la propria attivita'.
    RISORSE: 400 milioni di euro.
    BENEFICIARI: grandi imprese operanti in tutto il territorio nazionale e in qualsiasi settore economico che versano in situazione di temporanea difficolta' finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da Covid-19 e che presentano prospettive di ripresa dell'attivita'.
    INTERVENTO DEL FONDO: Il Fondo opera concedendo, in favore delle grandi imprese, finanziamenti finalizzati a sostenere la ripresa o la continuita' dell'attivita', da assicurare esclusivamente nell'ambito di piani, realistici e credibili, di rilancio dell'impresa o di un suo asset.
    FINANZIAMENTI: durata 5 anni, concessi entro il 31 dicembre 2021, massimale uguale al doppio della spesa salariale annua oppure al 25% del fatturato del 2019.
    MASSIMALE FINANZIAMENTO: 30 milioni di euro. L'importo puo' essere incrementato, nel caso in cui al sostegno del piano aziendale partecipino, con proprie risorse, anche la regione interessata dal piano medesimo ovvero altre amministrazioni o enti.
    PRE-AMMORTAMENTO: i finanziamenti concessi dal Fondo sono restituiti dalle imprese
    beneficiarie a decorrere da dodici mesi successivi alla data di prima erogazione all'impresa.
    AGEVOLAZIONE: i finanziamenti sono concessi a tasso agevolato.
    PROCEDURA: la valutazione delle richiestè avverrà in ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento fondi. 
    DOMANDE: dal 20 settembre aperto lo sportello per la presentazione delle le domande

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' ALLE IMPRESE: finanziamento fino al 25% del fatturato e fino a 5 milioni. Istruttoria gratuita, esito in 7 giorni. 
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali. Sas e Snc.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: 
    - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, autorizzato e vigilato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.
    SCOPRI IN 1 MINUTO SE LA TUA IMPRESA E' FINANZIABILE

         FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • INDUSTRIA TESSILE

    MISE: sportello aperto per òa misura che amplia le attività dell’industria del tessile, della moda e degli accessori che potranno richiedere contributi a fondo perduto a sostegno di investimenti nel design, nell’innovazione e nella valorizzazione dei prodotti del made in Italy.
    INDUSTRIA DEL TESSILE: si tratta della nuova misura, prevista dall’articolo 38-bis del “Decreto Rilancio” finalizzata a “sostenere l'industria del tessile, della moda e degli accessori, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché allo scopo di promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo” mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto.
    BENEFICIARI: piccole imprese di nuova o recente costituzione che realizzano progetti innovativi e tecnologici.
    FINALITA': sostenere il settore del tessile, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché allo scopo di promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo.
    PROGETTI AMMISSIBILI: progetti finalizzati alla realizzazione di nuovi elementi di design; progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo; progetti finalizzati alla realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi; progetti ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili; progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali.
    IMPORTO AMMISSIBILE: sono ammissibili progetti con spese tra 50 e 200mila euro da avviare dopo la data di presentazione della domanda di agevolazione e da ultimare in 18 mesi.
    CONTRIBUTI:  verrà concesso alle imprese beneficiarie nella misura del 50% delle spese sostenute e ammissibili, che dovranno essere complessivamente non inferiori 50 mila euro e non superiori a 200 mila euro.
    DOMANDE: Sportello aperto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI 

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' CON PROCEDURA URGENTE: fino a € 800.000 e fino a 5.000.000 a imprese sane. Procedura fuori dal circuito bancario tradizionale, senza garanzie, con garanzia rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia, istruttoria ed esito in pochi giorni. Pre fattibilità gratuita.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società di persone (Snc o Sas), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati o almeno 2 dichiarazioni dei redditi presentate per le Snc e le Sas.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: nessuna, con accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • ISMEA PIUì IMPRESA IMPRENDITORIA GIUVANILE IN AGRICOLTURA

    AGEVOLAZIONI ISMEA PER L'IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN AGRICOLTURA: contributo a fondo perduto del 35% abbinato al mutuo a tasso zero del 60% dell'investimento. Investimento massimo € 1.500.000.
    AGEVOLAZIONI: al contributo a fondo perduto del 35% resta abbinato il mutuo a tasso zero di importo fino al 60 per cento dell'investimento.
    FINALITA': favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed ampliare aziende agricole esistenti condotte da giovani.
    La misura è dedicata ai giovani che intendono subentrare nella conduzione di un'azienda agricola o che sono già attivi in agricoltura da almeno 2 anni e intendono migliorare la competitività della loro impresa.
    BENEFICIARI:  micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti.
    FINANZIAMENTO: Investimenti fino a  euro 1.500.000; Durata da 5 a 15 anni.
    DOMANDE:  a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • nuova sabatini 2024 400NUOVA SABATINI 2021: è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.
    FINALITÀ: sostenere gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.
    BENEFICIARI: la misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese operanti in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca, e prevede l’accesso ai finanziamenti e ai contributi a tasso agevolato per gli investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché per gli investimenti in hardware, software ed in tecnologie digitali.
    CONTRIBUTI MAGGIORATI PER IL SUD: pari al 5,5%, a favore delle micro e piccole imprese che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0 nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
    CONTRIBUTO GREEN: pari al 3,575%, previsto nel caso di acquisto, anche mediante operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.
    INVESTIMENTI AMMESSI: acquisto macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali. in pratica si tratta dei finanziamenti con contributo in conto interessi, a tasso circa zero, per investimenti in macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali.
    GARANZIA GRATUITA: il finanziamento assistito da garanzia gratuita concessa dal Fondo Centrale di Garanzia.
    CONTRIBUTI: la Nuova Sabatini concede contributi dal Ministero dello sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature, hardware, software ed in tecnologie digitali.
    FINANZIAMENTI AGEVOLATI: finanziamenti di importo non superiore a 4 milioni di euro a fronte degli investimenti sopra descritti, anche frazionato in più iniziative di acquisto.
    MASSIMALE: i finanziamenti coprono il 100% dei costi ammissibili ed hanno una durata massima di cinque anni dalla stipula del contratto.
    EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO: 100% delle spese ammesse in via anticipata a fronte dei preventivi di acquisto.
    DOMANDE: A SPORTELLO.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • INAIL 400 BANDO ISI 2020 400 copia400INAIL, BANDO ISI 2020:  Inail finanzia investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
    FINALITÀ: incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti.
    BENEFICIARI: tutte le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura e gli Enti del terzo settore, ad esclusione delle micro e piccole imprese agricole operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli; queste ultime destinatarie dell’iniziativa ISI agricoltura 2019-2020, pubblicata il 6 luglio 2020.
    PROGETTI AMMESSI: - Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
    - Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
    - Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
    - rogetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
    MODALITÀ E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDAleggi tutto l'articolo sottostante per maggiori informazioni

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • friuli venezia giulia trieste gorizia contributi micro imprese di produzioneFRIULI VENEZIA GIULIA, Gorizia: contributi a fondo perduto fino al 30% e con massimale di € 75.000, ai settori industria e artigianato, alle micro imprese di produzione, per investimenti. 
    FINALITÀ: concessione di agevolazioni afronte di investimenti funzionali a: -attivazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; -diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi; -trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente; -razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.
    BENEFICIARI:micro imprese aventi sede e/o un’unità locale in provincia di Gorizia almeno al momento dell’erogazione dell’aiuto e operanti nei settori economici di seguito elencati nell'articolo  sottostante.
    INIZIATIVE FINANZIABILI: attivazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi; trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente; - acquisizione di uno stabilimento che è chiuso o che sarebbe stato chiuso senza tale acquisto.
    de minimis: ai fini della concessione della sovvenzione in regime “de minimis”, gli investimenti devono consistere in qualsiasi categoria precedente o in razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: del 20% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria alle PMI; del 30% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria degli Aiuti di Stato a finalità regionale; - 30% nel caso di sovvenzione secondo la normativa “de minimis”.
    CONTRIBUTO MASSIMO: l’aiuto massimo concedibile non potrà superare € 75.000,00.
    DOMANDE: scadenza 31/12/2021
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' ALLE IMPRESE: finanziamento fino al 25% del fatturato e fino a 5 milioni. Istruttoria gratuita, esito in 7 giorni. 
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali. Sas e Snc.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: 
    - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, autorizzato e vigilato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.
    SCOPRI IN 1 MINUTO SE LA TUA IMPRESA E' FINANZIABILE

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • ECOBONUS 2021ECOBONUS: A partire dal 28 settembre 2021 i concessionari potranno accedere sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it per inserire le prenotazioni degli incentivi per l’acquisto di veicoli di categoria M1 usati a basse emissioni.
    ECOBONUSè la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019 e successive modifiche normative.
    Per il nuovo incentivo sono messi a disposizione 40 milioni di euro per l’acquisto di un veicolo usato di classe euro non inferiore a 6, con un prezzo risultante dalle quotazioni medie di mercato non superiore a 25.000 euro e con emissioni comprese tra 0-160 g/km CO2. 
    Contributo:viene riconosciuto solo con rottamazione e si differenzia a seconda della fascia di emissioni del veicolo usato che si acquista: 0-60: 2.000 euro; 61-90: 1.000 euro; 91-160: 750 euro.
    Il veicolo rottamato: dovrà essere della medesima categoria di quello acquistato, immatricolato da almeno 10 anni e intestato da almeno 12 mesi all’acquirente o ad un familiare convivente.
    LE AGEVOLAZIONI: riguardano le auto con emissioni fino a 135 g/km di CO2 e i veicoli commerciali e speciali.
    USATO: nuovi incentivi anche per l’usato.
    NOVITA': rispetto al passato la novità principale riguarda lo stanziamento di 40 milioni euro dedicato alle auto usate, benzina o diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2.
    CONTRIBUTO: Il contributo viene riconosciuto solo con rottamazione e si differenzia a seconda della fascia di emissioni del veicolo usato che si acquista: 0-60: 2.000 euro; 61-90: 1.000 euro; 91-160: 750 euro.
    DOMANDE: per accedere a questo incentivo sarà necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • friuli venezia giulia macchinari e impiantiFRIULI VENEZIA GIULIA: acquisizione di macchinari, attrezzature e beni strumentali d’impresa (sabatini fvg). domande a sportello.
    SABATINI FVG: contributi per la realizzazione di iniziative concernenti l’acquisizione di macchinari, attrezzature e beni strumentali d’impresa, tramite operazioni di finanziamento.
    CONTRIBUTI A FONDO PERDUTOche vengono concessi alle imprese a fronte di finanziamenti bancari od operazioni di locazione finanziaria (con patto d'acquisto) dirette all’acquisizione di macchinari, impianti, attrezzature e beni strumentali d’impresa.
    FINANZIAMENTI: i finanziamenti bancari o le operazioni di leasing finanziario devono avere durata superiore a 12 mesi, coprire almeno il 25 per cento dei costi dei beni ammissibili e degli eventuali servizi e interventi ammissibili ausiliari.
    COSTI AMMISSIBILI: sono considerati beni ammissibili macchinari, impianti, attrezzature e beni strumentali di impresa, nonché hardware, software e tecnologie digitali, destinati a uso produttivo in sedi situate nel territorio regionale, esclusi i beni acquisiti per finalità dimostrative, i beni ceduti in comodato ed i beni destinati ad essere noleggiati senza operatore.
    MASSIMALE: la spesa ammissibile è data dalla quota del costo dei macchinari coperta dall’operazione di finanziamento ed è compresa tra euro 1.000 e euro 5.000.000.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTOL’incentivo è pari a:
    - A) il 10% dell’importo della spesa ammissibile, nel caso in cui la spesa sia pari o inferiore a euro 500.000;
    - B) il 7,5% dell’importo della spesa ammissibile, nel caso in cui la spesa sia superiore a euro 500.000 e non superiore a euro 2,5 milioni;
    - C) il 5% dell’importo della spesa ammissibile, nel caso in cui la spesa sia superiore a euro 2,5 milioni.
    Il contributo è versato in un'unica soluzione una volta realizzata l’iniziativa di investimento.
    CUMULO: il contributo è cumulabile con altri contributi nei limiti di legge, compresi i contributi statali a valere sulla Sabatini nazionale e i prestiti agevolati a valere sui fondi di rotazione della Regione (FRIE, Fondo per lo sviluppo).
    DOMANDAla domanda va presentata a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200  

  • SMART START 2021 copiaSMART & START ITALIA 2021:  agevolazioni per le start up innovative in tutta Italia. Finanziamento fino a 1.500.000, a tasso zero. Durata 10 anni, fino al 90% e contributo fino al 30%.
    BENEFICIARI: start-up innovative , iscritte nell’apposita sezione speciale del registro delle imprese,  che presentano un progetto imprenditoriale caratterizzato da un significativo contenuto tecnologico e innovativo, e/o  mirato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, e/o  finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata.
    Le società devono essere di piccola dimensione ed essere costituite da non più di 60 mesi. 
    Per richiedere le agevolazioni non sarà necessario aver già costituito la società.
    TERRITORIALITA': le agevolazioni Smart&Start Italia sono riservate alle startup innovative localizzate su tutto il territorio nazionale.
    LA BUSINESS IDEA: dovrà avere caratteristiche tecnologiche e innovative, oppure sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell’economia digitale, o valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca.
    L’AGEVOLAZIONE: consiste in un mutuo senza interessi per la copertura dei costi di investimento e di gestione legati all'avvio del progetto proposto. 
    Per le startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, è previsto un contributo a fondo perduto pari al 30% del mutuo.
    FINANZIAMENTO AGEVOLATO, senza interessi, per un importo pari all’80% delle spese ammissibili; l’importo del finanziamento è elevabile al 90% nel caso in cui la startup sia interamente costituita da donne e/o da giovani di età non superiore a 35 anni, oppure preveda la presenza di almeno un esperto con titolo di dottore di ricerca (o equivalente) conseguito da non più di 6 anni e impegnato stabilmente all'estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio.
    DURATA: Il finanziamento ha durata massima di 10 anni.
    DOMANDE: a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200  

  • CREDITO DI IMPOSTA 2022 400CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALIFINALITÀ: supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.
    BENEFICIARI: tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    PROFESSIONISTI: il credito d'imposta del 6% per gli investimenti in altri beni strumentali materiali è riconosciuto anche agli esercenti arti e professioni.
    PERIODO DI APPLICAZIONE: l'incentivo si applica agli investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, oppure entro il 30 giugno 2023, a condizione al 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.
    NUOVI CODICI TRIBUTO: Con la risoluzione del 13 gennaio 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito sei codici tributo che consentono alle imprese di utilizzare in compensazione, tramite il modello F24, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali, a decorrere dall'anno successivo a quello dell'avvenuta interconnessione per i beni di cui agli allegati A e B, ovvero di entrata in funzione per gli altri beni.
    CUMULO: il credito d'imposta è cumulabile con altre agevolazioni (come per esempio la Nuova Sabatini) che abbiano a oggetto i medesimi costi nei limiti massimi del raggiungimento del costo sostenuto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • cresci al sud invitalia 2“CRESCI AL SUD”:Il Fondo Cresci al Sud acquisisce partecipazioni, prevalentemente di minoranza, nel capitale di rischio delle Piccole e Medie Imprese aventi sede legale e operativa nelle 8 regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
    OBIETTIVO
    : potenziare gli investimenti nelle PMI ad alto potenziale delle otto regioni del Mezzogiorno al fine agevolare attraverso investimenti nel capitale delle PMI, la loro crescita dimensionale, migliorando la competitività. 
    FINALITÀ: contribuirte alla crescita dimensionale delle imprese, cco la capitalizzazione e l’accesso al credito, favorendo innovazione nell'organizzazione, nel processo e nel prodotto, dell’attrazione di capitale umano di qualità.
    LINEE DI INTERVENTOinvestimenti nel capitale delle piccole e medie imprese con il coinvolgimento di investitori istituzionali, pubblici e privati; incremento dell’Aiuto per la Crescita Economica per le imprese nel Mezzogiorno; sostegno alle PMI meridionali ad alto potenziale, con un mix di agevolazioni a fondo perduto e finanziamenti agevolati; incentivi di filiera per l’aggregazione e valorizzazione dei fornitori delle grandi imprese operanti nel Mezzogiorno.
    REQUISITI DELLE IMPRESE: principali caratteristiche delle aziende target: numero di dipendenti inferiore a 250valore della produzione non inferiore a 10 milioni di euro; fatturato non superiore a 50 milioni di euro o totale attivo non superiore a 43 milioni di euro; sede legale e operativa nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia; virtuosità in termini di fondamentali economico-finanziari, posizionamento di mercato, vantaggio competitivo, potenziale di sviluppo sia per linee interne che per linee esterne.
    STARTUPSono altresì ammessi investimenti in società di nuova costituzione purché derivanti dallo scorporo o aggregazione di attività già esistenti, ferma restando la soglia minima di ricavi delle vendite e delle prestazioni per tali attività scorporate o frutto dell’aggregazione di almeno 5 milioni di euro.
    AGEVOLAZIONE: in pratica il Fondo, gestito da Invitalia, anche avvalendosi della Banca del Mezzogiorno e di altre società interamente partecipate, investe nel capitale delle imprese, insieme ad investitori privati indipendenti, individuati attraverso una procedura aperta e trasparente, e ad investitori pubblici, come Cassa depositi e prestiti (CDP), la Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI).
    DOMANDE: a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200  

  • INVITALIA ON NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

    "ON" NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO:si tratta del nuovo incentivo promosso dal Mise e gestito da Invitalia che sostiene le micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età. 
    FINALITA': sostenere in tutto il territorio nazionale le  micro e piccole imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile con la concessione di un finanziamento a tasso zero senza garanzie e un contributo a fondo perduto.
    BENEFICIARI:
    1) aspiranti imprenditori persone fisiche che intendono costituire un'impresa;
    2) imprese già costituite da meno di 60 mesi;
    3) imprese costituite da meno di trentasei mesi;
    PER MPRESE GIA'  COSTITUITE DA MENO DI 5 ANNI: finanziamento a tasso zero, del 90%, fino a 3 milioni, senza garanzie, della durata di dieci anni, piu' contributo a fondo perduto del 15% per cento.
    PER IMPRESE ANCORA DA COSTITUIRE O GIA' COSTITUITE DA MENO DI 3 ANNI: finanziamento a tasso zero del 90%, fino a 1.500.000 di euro, senza garanzie, della durata di dieci anni, piu' contributo a fondo perduto del 20%.
    DOMANDE: a sportello a partire dal 19 maggio 2021.

    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • SUPERBONUS 110 2021 400

    AGEVOLAZIONE SUPERBONUS 110%: si tratta di un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. 
    BENEFICIARI: il Superbonus si applica agli interventi effettuati da: condomìni; persone fisiche, al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l'immobile oggetto dell'intervento; Istituti autonomi case popolari (IACP) o altri istituti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di "in house providing"; cooperative di abitazione a proprietà indivisa; Onlus e associazioni di volontariato; associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi; I soggetti Ires rientrano tra i beneficiari nella sola ipotesi di partecipazione alle spese per interventi trainanti effettuati sulle parti comuni in edifici condominiali.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO      
  • CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2020CONTRATTI DI SVILUPPO DELLE IMPRESE: CONTRATTI DI SVILUPPO: dal 20 settembre 2021 riaperto lo sportello per finanziamenti e contributi alle imprese per investimenti nei settori industriale, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli; tutela ambientale e attività turistiche
    NOVITA': La principale novità che viene introdotta nel provvedimento è la clausola per quelle imprese che si impegneranno, nel caso di un incremento occupazionale delle loro attività, ad assumere in via prioritaria i percettori di interventi di sostegno al reddito, disoccupati a seguito di procedure di licenziamento collettivo e lavoratori di aziende coinvolte in tavoli di crisi attivi presso il Ministero..
    CONTRATTO DI SVILUPPOsi tratta di contributi a fondo perduto alle imprese per progetti di sviluppo industriali, agroalimentari, turistiche, tutela ambientale. risparmio energetico, ambientale, risparmio energetico, e di ricerca e sviluppo.
    Rappresenta il principale strumento agevolativo dedicato al sostegno di programmi di investimento produttivi strategici ed innovativi di grandi dimensioni.
    AGEVOLAZIONI: previsti contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati nel settore industriale, compreso il settore agroalimentare, turistico, tutela ambientale, risparmio energetico, nonchè ricerca e sviluppo.
    LOCALIZZAZIONE: tutto il territorio nazionale.
    INVESTIMENTO MINIMO DELLE SINGOLE IMPRESE ADERENTI
    settore industriale: 1,5 milioni, trasformazione prodotti agricoli: 1,5 milioni; Turismo: 1,5 milioni; Tutela ambientale: 1,5 milioni.
    INVESTIMENTO MINIMO DEL PROMOTORE
    settore industriale: 10 milioni, trasformazione prodotti agricoli: 3 milioni; Turismo: 5 milioni; Tutela ambientale: 10 milioni.
    INVESTIMENTO MINIMO DELL' INTERO PROGETTO: 7,5 milioni per l'agroalimentare e 20 milioni per gli altri settori.
    BENEFICIARI: tutte le imprese singole o associate, italiane ed estere. Inoltre il contratto di sviluppo potrà inoltre essere realizzato da più soggetti in forma congiunta tramite lo strumento del contratto di rete.
    CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO E FINANZIAMENTI AGEVOLATI: le agevolazioni sono concesse nelle seguenti forme, anche in combinazione tra loro: finanziamento agevolato, nei limiti del 75% delle spese ammissibili; contributo in conto interessi; contributo in conto impianti; contributo diretto alla spesa.
    PARTECIPAZIONE AL CAPITALE DI RISCHIO: possibilità di integrare le agevolazioni in forma di contributo o di finanziamento intervenendo per integrare il capitale di rischio del soggetto proponente.
    DOMANDE: A sportello, a partire dal 20 settembre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • AlpGipAlpGip: è il primo fondo di investimento multi regionale della macro-regione Alpina.
    Costituito a fine 2017 dal FEI (European Investment Fund), è partecipato da Finpiemonte, Regione Lombardia, Alto Adige Finance, Finanziaria Ligure per lo Sviluppo e Finaosta e ha l'obiettivo di supportare le piccole e medie imprese della Macro-regione nelle fasi di crescita/espansione e nei processi di innovazione, attraverso il capitale di rischio di investitori pubblici e privati.
    FINALITA: investire nelle imprese ad alto potenziale, sostenere sia start up che aziende mature con ambiziosi piani di crescita, attraverso l’apporto di capitali di rischio per lo sviluppo e il consolidamento dell’attività.
    STRUMENTO FINANZIARIO INNOVATIVO: che unisce le risorse pubbliche a quelle private (Venture Capitale Private Equity) con l’obiettivo di capitalizzare imprese start up e imprese mature con buone potenzialità di crescita.
    LE RISORSE PUBBLICHE messe a disposizione ammontano a circa 51 Milioni di euro e prevedono un co-investimento privato minimo di pari importo, generando un plafond complessivo a disposizione delle imprese di oltre 100 Milioni di euro.
    I fondi, a disposizione delle imprese, sono stati affidati ad investitori nel capitale di rischio convenzionati.
    SETTORI AMMESSI: biotech, ict, Innovazione, Food, Made in Italy.
    CONTATTATECI PER MAGGIORI INFORMAZIONI.

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200

  • CREDITO DI IMPOSTA QUOTAZIONE PMI 400MISE: è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021 il credito d’imposta per sostenere la quotazione delle PMI sui mercati regolamentati o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.
    FINALITA': il credito d’imposta sostiene le PMI che decidono di quotarsi in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.
    BENEFICIARI: le PMI che sono costituite e regolarmente iscritte al registro delle imprese, operano nei settori economici rientranti nell’ambito di applicazione del regolamento di esenzione, compreso quello della produzione primaria di prodotti agricoli, e sostengono costi di consulenza allo scopo di ottenere, entro il 31 dicembre 2020, l’ammissione alla quotazione in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.
    AGEVOLAZIONE: le imprese potranno, infatti, usufruire di un credito d’imposta pari al 50% delle spese di consulenza sostenute, fino a un massimo di 500.000 euro.
    MASSIMALE: 500.000 euro.
    OBIETTIVO: rafforzare la patrimonializzazione delle PMI, favorendone la crescita anche in termini organizzativi e gestionali.
    RISORSE: per la misura è prevista una dotazione finanziaria di 30 milioni di euro.
    DOMANDE:dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022 le imprese potranno presentare le domande per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • FRIULI VENEZIA GIULIA CONTRIBUTI IMPRESE ARTIGIANEFRIULI VENEZIA GIULIA, INCENTIVI ALLE IMPRESE ARTIGIANE: riaperti i termini per la presentazione delle domande di contributo al CATA da parte delle imprese artigiane, con un fondo iniziale disponibile di ca 2 Meuro.
    CANALI CONTRIBUTIVI ATTIVI: in particolare, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, sono attivati i seguenti canali contributivi:
    - incentivi alle imprese di nuova costituzione di cui all’articolo 42 bis L.R. 12/2002;
    - finanziamenti a favore dell’artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura di cui all’articolo 54 L.R. 12/2002;
    - ammodernamento tecnologico di ci all’art. 55 bis L.R. 12/2002;
    - consulenze concernenti l’innovazione, la qualità e la certificazione di prodotti di cui all’art. 56,comma 1 lett a) L.R. 12/2002;
    - incentivi per la partecipazione a mostre, fiere, esposizioni e manifestazioni commerciali nazionali ed estere, di cui all’articolo 56, comma 1, lettera c) L.R. 12/2002;
    - incentivi per la diffusione e promozione del commercio elettronico, di cui all’articolo 57 L.R. 12/2002;
    - contributi alle imprese artigiane di piccolissime dimensioni di cui all’articolo 60 bis L.R. 12/2002.
    DOMANDE:
     fino al 31 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200 

  • MISE ECONOMIA SOCIALEIMPRESE DELL’ECONOMIA SOCIALE: è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per promuovere la diffusione e il rafforzamento dell’economia sociale, sostenendo la nascita e la crescita delle imprese che operano, in tutto il territorio nazionale, per il perseguimento di meritevoli interessi generali e finalità di utilità sociale.
    BENEFICIARI, sono tre le tipologie di beneficiari:
    1) IMPRESE SOCIALI  costituite in forma di società;
    2) COOPERATIVE SOCIALI di cui alla legge n. 381/1991 e ss.mm.ii. e relativi consorzi, che con D.Lgs 112/2017 hanno acquisito di diritto la qualifica di imprese sociali;
    3) ONLUS: società cooperative aventi qualifica di ONLUS ai sensi del decreto legislativo n. 460/1997 e ss.mm.ii.
    AGEVOLAZIONE: L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato, al tasso del 0,5%, fino a 10 milioni,  per la realizzazione di programmi di investimento finalizzati alla creazione o allo sviluppo di imprese operanti nell’ambito dell’economia sociale, in qualunque settore e su tutto il territorio nazionale.
    CONTRIBUTO: per i programmi che prevedono investimenti non superiori a 3 milioni di euro e che rientrano nel campo di applicazione del regolamento (UE) n. 1407/2013, al finanziamento agevolato può essere aggiunto un contributo non rimborsabile, nel limite massimo del 5% delle spese ammissibili complessive.
    DE MINIMIS: le agevolazioni sono concesse a titolo di “de minimis” ai sensi dei Regolamenti (UE) n.1407/2013, n. 1408/2013 e n. 717/2014).
    SPESE MASSIME E MINIME AMMISSIBILI: i programmi di investimento devono presentare SPESE AMMISSIBILI, al netto IVA, non inferiori a 200.000,00 euro e non superiori a 10.000.000,00 di euro.
    FINANZIAMENTO: al tasso agevolato di 0,5%, ha una durata non superiore a 15 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento massimo di 4 anni.
    FINANZIAMENTO BANCARIO: al finanziamento agevolato deve essere associato un finanziamento bancario, a tasso di mercato e di pari durata, erogato dalla banca finanziatrice individuata dall’impresa nell’ambito dell’elenco delle banche che hanno aderito alla Convenzione Ministero-ABI- CDP.
    UNICO CONTRATTO DI FINANZIAMENTO: Il finanziamento agevolato e il finanziamento bancario saranno regolati in modo unitario da un unico contratto di finanziamento gestito dalla banca finanziatrice, per una copertura delle spese ammissibili pari all’80%, di cui la quota di finanziamento bancario sarà pari al 30% e la quota di finanziamento agevolato sarà pari al 70%.
    RISORSE: la misura è dotata di 223 milioni di euro, di cui 200 milioni di euro per la concessione dei finanziamenti agevolati e 23 milioni di euro per la concessione dei contributi in conto capitale.
    DOMANDA: procedura aperta, domande a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA giallo 200  

  • anticipo fatture 95 in 48 oreFINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE: si tratta della possibilità di ottenere in pochi giorni un finanziamento per l'anticipo del credito delle tue fatture.
    CESSIONE DEL CREDITO: non si tratta di un conto antipici bancario ma di una cessione di credito, pertanto non influisce su eventuale castelletto o affidamento già concesso con la tua banca, e non costituisce un ulteriore affidamento, pertanto non ci sono limiti massimi. 
    FACTORING: si tratta di una procedura di factoring pro-solvendo o pro-soluto, con notifica al debitore oppure senza notifica al debitore.
    GARANZIE: nessuna.
    REQUISITI DEL RICHIEDENTE: l'imprese deve essere sana, con bilancio positivo, con un fatturato minimo di 500.000, deve essere una Srl o una Spa, o comunque una società di capitali con 2 bilanci depositati. Il credito deve essere certo ed esigibile. 
    REQUISITI DEL DEBITOREil debitore deve essere un'impresa privata affidabile, con fatturato minimo di 500.000 euro con almeno 2 bilanci depositati.
    TEMPI: pre-fattibilità 48 ore, liquidazione e pagamento in 7 giorni circa.
    PREVENTIVO: gratuito, non vincolante e non comporta alcun tipo di notifica né al cliente da cedere, né alla SIC o centrali rischi private.
    DOVE PAGHERÀ IL TUO CLIENTE? esistono differenti modalità in funzione della soluzione scelta: 
    1) IL TUO CONTO ATTUALE: verrà attivato un mandato all’incasso alla scadenza della fattura, cui si aggiungerà x giorni di flessibilità;
    2) VERRÀ APERTO UN NUOVO CONTO GRATUITO A TE INTESTATO e l'operatore creditizio attingerà direttamente i rimborsi;
    3) VERRÀ APERTO UN CONTO INTESTATO ALL'OPERATORE CREDITIZIO, solo nel caso di cessione notificata e accettata.
    ACCREDITO DEL FINANZIAMENTO: scegliete voi  l’IBAN sul quale incassare il finanziamento, l’erogazione avviene con bonifico urgente gratuito che garantisce l’incasso il giorno stesso.
    FIRMA DEL CONTRATTO anche in modalità telematica;
    TERRITORIALITA': MISURA OPERATIVA IN TUTTA ITALIA.
    EROGAZIONE DEL SERVIZIO: il prodotto finanziario non è erogato direttamente da Italia Contributi, ma da un operatore finanziario specializzato.
    COSTI: NESSUN COSTO FISSO paghererete solo in caso di accettazione del preventivo, in caso contrario non pagherete niente.
    VERIFICA ON LINE DEL POSSESSO DEI REQUISITI: con pochi click puoi verificare subito se possiedi i requisiti e ricevere una pre-fattibilità del tutto gratuitamente e senza nessun impegno. 

    VERIFICA ORA DEI REQUISITI 400

     

     

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' CON PROCEDURA URGENTE: fino a € 800.000 e fino a 5.000.000 a imprese sane. Procedura fuori dal circuito bancario tradizionale, senza garanzie, con garanzia rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia, istruttoria ed esito in pochi giorni. Pre fattibilità gratuita.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società di persone (Snc o Sas), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati o almeno 2 dichiarazioni dei redditi presentate per le Snc e le Sas.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: nessuna, con accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.

         FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  
  • CREDITO DI IMPOSTA RIMANENZE DI MAGAZZINOCREDITO D’IMPOSTA RIMANENZE: credito di imposta del 30% per l'aumento delle rimanenze di magazzino causa Covid
    FINALITA': contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento adottate per l'emergenza epidemiologica da COVID-19 sulle rimanenze finali di magazzino nei settori
    contraddistinti da stagionalita' e obsolescenza dei prodotti.
    BENEFICIARI: esercenti attivita' d'impresa operanti
    nell'industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori).
    CONTRIBUTO: e' riconosciuto un contributo, nella forma di credito d'imposta, nella misura del 30
    per cento del valore delle rimanenze finali di magazzino eccedente la media del medesimo valore registrato nei tre periodi d'imposta precedenti a quello di spettanza del beneficio.
    FONDI DISPONIBILI: il credito d'imposta e' riconosciuto fino all'esaurimento dell'importo massimo di 95 milioni di euro per l'anno 2021 e 150 milioni di euro per l'anno 2022.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta e' utilizzabile esclusivamente in compensazione nel periodo d'imposta successivo a quello di maturazione.
    SETTORI AMMISSIBILI: leggi tutto l'articolo sottostante per conoscere l'elenco dei codici Ateco ammessi.
    DOMANDE: i soggetti che intendono avvalersi del credito d'imposta devono presentare apposita comunicazione all'Agenzia delle entrate.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • MISE DISEGNI BANDO DISEGNI+2021: si tratta del bando del Ministero dello Sviluppo Economico che sostiene  la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.
    RISORSE: 12.000.000,00 di euro.
    OGGETTO DELL’AGEVOLAZIONE: la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello - singolo o di uno o più disegni/modelli appartenenti al medesimo deposito multiplo.
    IL DISEGNO/MODELLO DEVE ESSERE REGISTRATO presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia.
    DATA DI REGISTRAZIONE: il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità.
    CONTRIBUTO: a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili entro l’importo massimo di euro 60.000,00 (sessantamila) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio specialistico esterno richiesto.
    SPESE AMMESSE, CONTRIBUTO PER TIPOLOGIA DI SERVIZIO:
     - Ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi: contributo max € 5.000,00
     - Realizzazione di prototipi: contributo max € 13.000,00
     - Realizzazione di stampi: contributo max € 35.000,00
     - Consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno: contributo max € 8.000,00
     - Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale: contributo max € 5.000,00
     - Consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello: € 8.000,00
     - Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione: contributo max € 2.500,00
    DOMANDE: a partire dal 12 ottobtre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI. 

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • MARCHI 2021MARCHI+2021: si tratta del bando promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito dall’Unioncamere, che intende sostenere le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso con un contributo in conto capitale per l'acquisizione di servizi specialistici mediante le seguenti Misure agevolative:
    MISURA A: Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea; 
    MISURA B:Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali.
    BENEFICIARI: imprese di micro, piccola e media dimensione.
    CONTRIBUTO PER LA MISURA A: le agevolazioni sono concesse nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizispecialistici e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di € 6.000,00.
    CONTRIBUTO PER LA MISURA B: le agevolazioni sono concesse nella misura dell’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici e comunque entro l’importomassimo complessivo per marchio di € 8.000,00.
    DOMANDE: dal 19 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • BREVETTI INVITALIABREVETTI+: promosso dal Mise,Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, si tratta dell’incentivo gestito da Invitalia che punta a sostenere la competitività delle Pmi attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.
    FINALITA': valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata.
    Priorità ai progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata
    OBIETTIVO: sostenere la capacità innovativa e competitiva delle micro, piccole e medie imprese attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionali e internazionali.
    BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia.
    SERVIZI AGEVOLATI: le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a Industrializzazione e ingegnerizzazione, Organizzazione e sviluppo, Trasferimento tecnologico.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: è prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di 140.000 euro.
    DOMANDE: gestite da Invitalia con procedura a sportello che prevede la valutazione in ordine cronologico di arrivo fino a esaurimento dei fondi.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • FINANZIAMENTI PER LIQUIDITà FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA', SCORTE O INVESTIMENTI: pre-fattibilità gratuita in pochi giorni.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati 
    Solo per aziende con bilanci sani e con assenza di segnalazioni negative.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    Nessuna spesa di istruttoria.
    Esito della domanda in circa 7 giorni.
    Pre-fattibilita' gratuita':

    PRESENTA QUI' LA TUA RICHIESTA GRATUITAMENTE E CON RISPOSTA IN POCHI GIORNI.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • CREDITO DI IMPOSTA 2022 400CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI: credito d'imposta del 40% per investimenti in beni strumentali spettante alle imprese e ai professionisti.
    FINALITÀ: supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.
    BENEFICIARI: tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    PROFESSIONISTI: il credito d'imposta del 6% per gli investimenti in altri beni strumentali materiali è riconosciuto anche agli esercenti arti e professioni.
    PERIODO DI APPLICAZIONE: l'incentivo si applica agli investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, oppure entro il 30 giugno 2023, a condizione al 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.
    NUOVI CODICI TRIBUTO: Con la risoluzione del 13 gennaio 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito sei codici tributo che consentono alle imprese di utilizzare in compensazione, tramite il modello F24, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali, a decorrere dall'anno successivo a quello dell'avvenuta interconnessione per i beni di cui agli allegati A e B, ovvero di entrata in funzione per gli altri beni.
    CUMULO: il credito d'imposta è cumulabile con altre agevolazioni (come per esempio la Nuova Sabatini) che abbiano a oggetto i medesimi costi nei limiti massimi del raggiungimento del costo sostenuto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FRIULI VENEZIA GIULIA FINANZIAMENTI IMPRESE COMMERCIALI TURISTICHE E DEI SERVIZIFRIULI VENEZIA GIULIA: finanziamenti agevolati per il sostegno delle piccole e medie imprese commerciali, turistiche e dei servizi.
    BENEFICIARI: piccole e medie imprese aventi sede operativa sul territorio regionale, iscritte nel Registro delle imprese, che svolgono le attività economiche relative ai settori commerciale, turistico e dei servizi.
    FINANZIAMENTI CONCEDIBILI:
    - A) finanziamenti agevolati per la realizzazione di iniziative di investimento aziendale;
    - A) finanziamenti agevolati per il consolidamento di debiti a breve in debiti a medio e lungo termine;
    - C) finanziamenti agevolati per sostenere le esigenze di credito a breve e medio termine.
    AMMONTARE FINANZIAMENTO: a seconda della tipologia di finanziamento concedibile:
    -A) realizzazione di iniziative di investimento aziendale: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 1.500.000 euro; durata massimo 10 anni;
    -B) consolidamento di debiti a breve in debiti a medio e lungo termine: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 300.000 euro; durata massimo 10 anni;
    -C) esigenze di credito a breve e medio termine: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 300.000 euro; durata massimo 60 mesi;
    TASSO: 1% fisso.
    ANTICIPAZIONE DI CREDITI VERSO ENTI PUBBLICI:i finanziamenti agevolati per sostenere le esigenze di credito a breve e medio termine possono essere concessi anche in forma di anticipazione di crediti certificati nei confronti della pubblica amministrazione di somme dovute per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali, nonché al fine del consolidamento finanziario di imprese che vantano crediti di difficile esazione verso debitori di Stati in grave crisi economica o socio-politica.
    DOMANDE: i finanziamenti agevolati sono concessi con procedimento valutativo a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • SIMEST INTERNAZIONALIZZAZIONE 2021INTERNAZIONALIZZAZIONE: pubblicata la Delibera sulla G.U. e da 28 ottobre riaprono i termini per le domande di finanziamenti Sace-siemest a valesre sul fondo 394.
    Si tratta delle nuove domande di finanziamento agevolato del Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto, a valere sulle risorse provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
    FINALITA': supporto alle imprese in tutte le fasi di crescita sui mercati esteri, anche all'interno dell'Unione Europea. 
    AGEVOLAZIONI: accesso e a liquidità a Tasso Agevolato e, fino a fine 2021, puossibilità di richiedere una quota del finanziamento a fondo perduto fino al limite del 25%, nel limite di € 800.000 di agevolazioni pubbliche complessive concesse da Simest, entro i limiti previsti dal regime di Temporary Framework.
    SPESE AMMESSE: con i Finanziamenti per l’internazionalizzazione SIMEST le imprese possono coprire le spese per:
    - Patrimonializzazione
    - Partecipare a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema
    - Inserimento Mercati Esteri
    - Temporary Export Manager
    - E-Commerce
    - Studi di Fattibilità
    - Programmi di Assistenza Tecnica
    Inoltre gli Enti fieristici italiani nonché le Imprese nazionali organizzatrici di eventi fieristici di rilievo internazionale possono accedere alle misure dedicate per contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti e patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico.
    DOMANDE: La riapertura dei termini per inviare a SIMEST le nuove domande di finanziamento agevolato del Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto parte dal 28 ottobre 2021, fino al 31dicembre 2021, salva eventuale chiusura anticipata del Fondo 394 per esaurimento delle risorse. 
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVECOOPERATIVE: la misura prevede finanziamenti agevolati a tasso zero del 100% degli investimenti, fino a 2 milioni.
    BENEFICIARIPossono beneficiare delle agevolazioni le società cooperative di produzione e lavoro e sociali che siano già partecipate da CFI, operanti in tutti i settori produttivi.
    FINALITA': agevolare nascita, consolidamento e sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione, appartenenti a tutti i settori economici, in tutto il territorio nazionale.
    INIZIATIVE E SPESE AMMISSIBILI:le agevolazioni sono finalizzate a sostenere iniziative volte alla nascita, allo sviluppo e al consolidamento, su tutto il territorio nazionale, di società cooperative.
    FINANZIAMENTO AGEVOLATOil finanziamento agevolato ha le seguenti caratteristiche: durata fino a dieci anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di tre anni; tasso zero;fino a a due milioni di euro
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • CREDITO DI IMPOSTA FORMAZIONE 400

    CREDITO D'IMPOSTA FORMAZIONE 4.0: la misura è volta a sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale creando o consolidando le competenze nelle tecnologie abilitanti necessarie a realizzare il paradigma 4.0.
    BENEFICIARItutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    MISURA DEL CREDITO DI IMPOSTA: Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:
    - 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di € 300.000 per le micro e piccole imprese;
    - 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 per le medie imprese;
    - 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 le grandi imprese.
    AUMENTO: la misura del credito d’imposta è aumentata per tutte le imprese, fermo restando i limiti massimi annuali, al 60% nel caso in cui i destinatari della formazione ammissibile rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.
    UTILIZZO IN COMPENSAZIONEil credito è utilizzabile, esclusivamente in compensazione, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' CON PROCEDURA URGENTE: fino a € 800.000 e fino a 5.000.000 a imprese sane. Procedura fuori dal circuito bancario tradizionale, senza garanzie, con garanzia rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia, istruttoria ed esito in pochi giorni. Pre fattibilità gratuita.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società di persone (Snc o Sas), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati o almeno 2 dichiarazioni dei redditi presentate per le Snc e le Sas.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: nessuna, con accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • GRANDI IMPRESE IN TEMPORANEA DIFFICOLTAGRANDI IMPRESE IN TEMPORANEA DIFFICOLTA': pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Bando.  Dal 20 settembre le domande
    FINALITA': consentire alle grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficolta' finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da Covid-19 di proseguire la propria attivita'.
    RISORSE: 400 milioni di euro.
    BENEFICIARI: grandi imprese operanti in tutto il territorio nazionale e in qualsiasi settore economico che versano in situazione di temporanea difficolta' finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da Covid-19 e che presentano prospettive di ripresa dell'attivita'.
    INTERVENTO DEL FONDO: Il Fondo opera concedendo, in favore delle grandi imprese, finanziamenti finalizzati a sostenere la ripresa o la continuita' dell'attivita', da assicurare esclusivamente nell'ambito di piani, realistici e credibili, di rilancio dell'impresa o di un suo asset.
    FINANZIAMENTI: durata 5 anni, concessi entro il 31 dicembre 2021, massimale uguale al doppio della spesa salariale annua oppure al 25% del fatturato del 2019.
    MASSIMALE FINANZIAMENTO: 30 milioni di euro. L'importo puo' essere incrementato, nel caso in cui al sostegno del piano aziendale partecipino, con proprie risorse, anche la regione interessata dal piano medesimo ovvero altre amministrazioni o enti.
    PRE-AMMORTAMENTO: i finanziamenti concessi dal Fondo sono restituiti dalle imprese
    beneficiarie a decorrere da dodici mesi successivi alla data di prima erogazione all'impresa.
    AGEVOLAZIONE: i finanziamenti sono concessi a tasso agevolato.
    PROCEDURA: la valutazione delle richiestè avverrà in ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento fondi. 
    DOMANDE: dal 20 settembre le domande

    PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200 

  • INDUSTRIA TESSILE

    MISE: pubblicato il decreto che amplia le attività dell’industria del tessile, della moda e degli accessori che potranno richiedere contributi a fondo perduto a sostegno di investimenti nel design, nell’innovazione e nella valorizzazione dei prodotti del made in Italy.
    INDUSTRIA DEL TESSILE: si tratta della nuova misura, prevista dall’articolo 38-bis del “Decreto Rilancio” finalizzata a “sostenere l'industria del tessile, della moda e degli accessori, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché allo scopo di promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo” mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto.
    BENEFICIARI: piccole imprese di nuova o recente costituzione che realizzano progetti innovativi e tecnologici.
    FINALITA': sostenere il settore del tessile, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché allo scopo di promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo.
    PROGETTI AMMISSIBILI: progetti finalizzati alla realizzazione di nuovi elementi di design; progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo; progetti finalizzati alla realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi; progetti ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili; progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali.
    IMPORTO AMMISSIBILE: sono ammissibili progetti con spese tra 50 e 200mila euro da avviare dopo la data di presentazione della domanda di agevolazione e da ultimare in 18 mesi.
    CONTRIBUTI:  verrà concesso alle imprese beneficiarie nella misura del 50% delle spese sostenute e ammissibili, che dovranno essere complessivamente non inferiori 50 mila euro e non superiori a 200 mila euro.
    DOMANDE: a partire dal 22 settembre 2021 
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI 

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200

     

  • ISMEA PIUì IMPRESA IMPRENDITORIA GIUVANILE IN AGRICOLTURA

    AGEVOLAZIONI ISMEA PER L'IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN AGRICOLTURA: contributo a fondo perduto del 35% abbinato al mutuo a tasso zero del 60% dell'investimento. Investimento massimo € 1.500.000.
    AGEVOLAZIONI: al contributo a fondo perduto del 35% resta abbinato il mutuo a tasso zero di importo fino al 60 per cento dell'investimento.
    FINALITA': favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed ampliare aziende agricole esistenti condotte da giovani.
    La misura è dedicata ai giovani che intendono subentrare nella conduzione di un'azienda agricola o che sono già attivi in agricoltura da almeno 2 anni e intendono migliorare la competitività della loro impresa.
    BENEFICIARI:  micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti.
    FINANZIAMENTO: Investimenti fino a  euro 1.500.000; Durata da 5 a 15 anni.
    DOMANDE:  a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • nuova sabatini 2024 400NUOVA SABATINI 2021: è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.
    FINALITÀ: sostenere gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.
    BENEFICIARI: la misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese operanti in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca, e prevede l’accesso ai finanziamenti e ai contributi a tasso agevolato per gli investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché per gli investimenti in hardware, software ed in tecnologie digitali.
    CONTRIBUTI MAGGIORATI PER IL SUD: pari al 5,5%, a favore delle micro e piccole imprese che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0 nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
    CONTRIBUTO GREEN: pari al 3,575%, previsto nel caso di acquisto, anche mediante operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.
    INVESTIMENTI AMMESSI: acquisto macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali. in pratica si tratta dei finanziamenti con contributo in conto interessi, a tasso circa zero, per investimenti in macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali.
    GARANZIA GRATUITA: il finanziamento assistito da garanzia gratuita concessa dal Fondo Centrale di Garanzia.
    CONTRIBUTI: la Nuova Sabatini concede contributi dal Ministero dello sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature, hardware, software ed in tecnologie digitali.
    FINANZIAMENTI AGEVOLATI: finanziamenti di importo non superiore a 4 milioni di euro a fronte degli investimenti sopra descritti, anche frazionato in più iniziative di acquisto.
    MASSIMALE: i finanziamenti coprono il 100% dei costi ammissibili ed hanno una durata massima di cinque anni dalla stipula del contratto.
    EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO: 100% delle spese ammesse in via anticipata a fronte dei preventivi di acquisto.
    DOMANDE: A SPORTELLO.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • Attività Chiuse durante emergenza CovidATTIVITÀ CHIUSE DURANTE EMERGENZA COVID: si tratta di uno strumento speciale del Ministero per discoteche e palestre.
    FONDO DA 140 MILIONI: attivato il fondo da 140 milioni di euro per sostenere le attività d’impresa e professioni che sono rimaste chiuse per legge, in conseguenza delle misure restrittive adottate per fronteggiare l’emergenza Covid.
    DISCOTECHE E SALE DA BALLO: sono alcune delle attività che potranno richiedere i contributi a fondo perduto fino a un massimo di 25 mila euro, per ciascun soggetto beneficiario, e a cui è destinata una quota pari a 20 milioni di euro del fondo istituito dal Ministero.
    ALTRE ATTIVITA': fino a 12 mila euro l'ammontare dei contributi che invece potranno essere richiesti da altre attività ammesse alla misura come palestre, impianti sportivi, parchi tematici, eventi di teatro, cinema, arte, fiere e cerimonie.
    misure aggiuntive: si tratta di risorse aggiuntive rispetto ai contributi già previsti per le attività d'impresa e professioni nei decreti Ristori e Sostegni.
    DECRETO: il decreto interministeriale, già firmato dal ministro Giorgetti, definisce l’elenco delle attività che hanno diritto a usufruire del sostengo economico, in quanto rimaste chiuse per un periodo complessivo di almeno cento giorni, nonché i criteri e le modalità per richiedere il contributo.
    DOMANDE: i termini per l’avvio delle richieste dei beneficiari verranno comunicati dall’Agenzia delle entrate, che potrà successivamente procedere con l’accreditamento diretto del contributo a fondo perduto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • friuli venezia giulia trieste gorizia contributi micro imprese di produzioneFRIULI VENEZIA GIULIA, Gorizia: contributi a fondo perduto fino al 30% e con massimale di € 75.000, ai settori industria e artigianato, alle micro imprese di produzione, per investimenti. 
    FINALITÀ: concessione di agevolazioni afronte di investimenti funzionali a: -attivazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; -diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi; -trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente; -razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.
    BENEFICIARI:micro imprese aventi sede e/o un’unità locale in provincia di Gorizia almeno al momento dell’erogazione dell’aiuto e operanti nei settori economici di seguito elencati nell'articolo  sottostante.
    INIZIATIVE FINANZIABILI: attivazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi; trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente; - acquisizione di uno stabilimento che è chiuso o che sarebbe stato chiuso senza tale acquisto.
    de minimis: ai fini della concessione della sovvenzione in regime “de minimis”, gli investimenti devono consistere in qualsiasi categoria precedente o in razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: del 20% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria alle PMI; del 30% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria degli Aiuti di Stato a finalità regionale; - 30% nel caso di sovvenzione secondo la normativa “de minimis”.
    CONTRIBUTO MASSIMO: l’aiuto massimo concedibile non potrà superare € 75.000,00.
    DOMANDE: scadenza 31/12/2021
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200

     

  • Brevetti Marchi e Disegni 2021MISE: nuovi bandi relativi alle misure agevolative Brevetti+, Marchi+ e Disegni+.
    PUBBLICATI I NUOVI BANDI 2021: a partire da settembre le PMI potranno presentare le domande per richiedere gli incentivi previsti dalle misure Brevetti+, Marchi+ e Disegni+.
    BREVETTI+, MARCHI+ E DISEGNI+: ha la finalità sostenere le PMI a tutelare e valorizzare la proprietà intellettuale. Si tratta di una linea di azione prevista anche nell’ambito del PNRR, che punta a favorire la brevettabilità delle innovazioni tecnologiche e la valorizzazione di marchi e disegni.
    PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA (PNRR): il piano strategico sulla sulla proprietà industriale è il primo provvedimento di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
    NOVITA' 2021: estenaione della platea dei soggetti beneficiari e introduzione di meccanismi premiali. Si prevede anche di intervenire sull’oggetto degli interventi e sulle spese ammissibili.
    DOMANDE: In particolare, i termini di presentazione delle domande sono i seguenti: dal 28 settembre per il bando Brevetti+, che dispone di 23 milioni di euro; dal 12 ottobre per il bando Disegni+, che dispone di 12 milioni di euro; dal 19 ottobre per il bando Marchi+, che dispone di 3 milioni di euro.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • ECOBONUS 2021ECOBONUS: è stato rifinanziato con 350 milioni di euro stanziati dalla legge di conversione del decreto Sostegni bis il fondo automotive per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2.
    LE AGEVOLAZIONI: riguardano le auto con emissioni fino a 135 g/km di CO2 e i veicoli commerciali e speciali.
    USATO: nuovi incentivi anche per l’usato.
    NOVITA': rispetto al passato la novità principale riguarda lo stanziamento di 40 milioni euro dedicato alle auto usate, benzina o diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2.
    ECOBONUSè la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019 e successive modifiche normative.
    CONTRIBUTO: è ampliata la gamma di veicoli a basse emissioni M1, per le quali sarà possibile richiedere il contributo, che potrà arrivare fino a 8 mila euro per l’acquisto con rottamazione e fino a 5 mila euro per l’acquisto senza rottamazione.
    All’Ecobonus si potranno aggiungere sconti fino a 2 mila euro che verranno concessi direttamente dai venditori.Alle tipologie M1 già previste, si aggiunge, infatti, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km appartenente alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40 mila euro.
    DOMANDE: per accedere a questo incentivo sarà necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • friuli venezia giulia macchinari e impiantiFRIULI VENEZIA GIULIA: acquisizione di macchinari, attrezzature e beni strumentali d’impresa (sabatini fvg). domande a sportello.
    SABATINI FVG: contributi per la realizzazione di iniziative concernenti l’acquisizione di macchinari, attrezzature e beni strumentali d’impresa, tramite operazioni di finanziamento.
    CONTRIBUTI A FONDO PERDUTOche vengono concessi alle imprese a fronte di finanziamenti bancari od operazioni di locazione finanziaria (con patto d'acquisto) dirette all’acquisizione di macchinari, impianti, attrezzature e beni strumentali d’impresa.
    FINANZIAMENTI: i finanziamenti bancari o le operazioni di leasing finanziario devono avere durata superiore a 12 mesi, coprire almeno il 25 per cento dei costi dei beni ammissibili e degli eventuali servizi e interventi ammissibili ausiliari.
    COSTI AMMISSIBILI: sono considerati beni ammissibili macchinari, impianti, attrezzature e beni strumentali di impresa, nonché hardware, software e tecnologie digitali, destinati a uso produttivo in sedi situate nel territorio regionale, esclusi i beni acquisiti per finalità dimostrative, i beni ceduti in comodato ed i beni destinati ad essere noleggiati senza operatore.
    MASSIMALE: la spesa ammissibile è data dalla quota del costo dei macchinari coperta dall’operazione di finanziamento ed è compresa tra euro 1.000 e euro 5.000.000.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTOL’incentivo è pari a:
    - A) il 10% dell’importo della spesa ammissibile, nel caso in cui la spesa sia pari o inferiore a euro 500.000;
    - B) il 7,5% dell’importo della spesa ammissibile, nel caso in cui la spesa sia superiore a euro 500.000 e non superiore a euro 2,5 milioni;
    - C) il 5% dell’importo della spesa ammissibile, nel caso in cui la spesa sia superiore a euro 2,5 milioni.
    Il contributo è versato in un'unica soluzione una volta realizzata l’iniziativa di investimento.
    CUMULO: il contributo è cumulabile con altri contributi nei limiti di legge, compresi i contributi statali a valere sulla Sabatini nazionale e i prestiti agevolati a valere sui fondi di rotazione della Regione (FRIE, Fondo per lo sviluppo).
    DOMANDAla domanda va presentata a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • SMART START 2021 copiaSMART & START ITALIA 2021:  agevolazioni per le start up innovative in tutta Italia. Finanziamento fino a 1.500.000, a tasso zero. Durata 10 anni, fino al 90% e contributo fino al 30%.
    BENEFICIARI: start-up innovative , iscritte nell’apposita sezione speciale del registro delle imprese,  che presentano un progetto imprenditoriale caratterizzato da un significativo contenuto tecnologico e innovativo, e/o  mirato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale, e/o  finalizzato alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata.
    Le società devono essere di piccola dimensione ed essere costituite da non più di 60 mesi. 
    Per richiedere le agevolazioni non sarà necessario aver già costituito la società.
    TERRITORIALITA': le agevolazioni Smart&Start Italia sono riservate alle startup innovative localizzate su tutto il territorio nazionale.
    LA BUSINESS IDEA: dovrà avere caratteristiche tecnologiche e innovative, oppure sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell’economia digitale, o valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca.
    L’AGEVOLAZIONE: consiste in un mutuo senza interessi per la copertura dei costi di investimento e di gestione legati all'avvio del progetto proposto. 
    Per le startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, è previsto un contributo a fondo perduto pari al 30% del mutuo.
    FINANZIAMENTO AGEVOLATO, senza interessi, per un importo pari all’80% delle spese ammissibili; l’importo del finanziamento è elevabile al 90% nel caso in cui la startup sia interamente costituita da donne e/o da giovani di età non superiore a 35 anni, oppure preveda la presenza di almeno un esperto con titolo di dottore di ricerca (o equivalente) conseguito da non più di 6 anni e impegnato stabilmente all'estero in attività di ricerca o didattica da almeno un triennio.
    DURATA: Il finanziamento ha durata massima di 10 anni.
    DOMANDE: a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • CREDITO DI IMPOSTA 2022 400CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALIFINALITÀ: supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.
    BENEFICIARI: tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    PROFESSIONISTI: il credito d'imposta del 6% per gli investimenti in altri beni strumentali materiali è riconosciuto anche agli esercenti arti e professioni.
    PERIODO DI APPLICAZIONE: l'incentivo si applica agli investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, oppure entro il 30 giugno 2023, a condizione al 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.
    NUOVI CODICI TRIBUTO: Con la risoluzione del 13 gennaio 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito sei codici tributo che consentono alle imprese di utilizzare in compensazione, tramite il modello F24, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali, a decorrere dall'anno successivo a quello dell'avvenuta interconnessione per i beni di cui agli allegati A e B, ovvero di entrata in funzione per gli altri beni.
    CUMULO: il credito d'imposta è cumulabile con altre agevolazioni (come per esempio la Nuova Sabatini) che abbiano a oggetto i medesimi costi nei limiti massimi del raggiungimento del costo sostenuto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • cresci al sud invitalia 2“CRESCI AL SUD”:Il Fondo Cresci al Sud acquisisce partecipazioni, prevalentemente di minoranza, nel capitale di rischio delle Piccole e Medie Imprese aventi sede legale e operativa nelle 8 regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
    OBIETTIVO
    : potenziare gli investimenti nelle PMI ad alto potenziale delle otto regioni del Mezzogiorno al fine agevolare attraverso investimenti nel capitale delle PMI, la loro crescita dimensionale, migliorando la competitività. 
    FINALITÀ: contribuirte alla crescita dimensionale delle imprese, cco la capitalizzazione e l’accesso al credito, favorendo innovazione nell'organizzazione, nel processo e nel prodotto, dell’attrazione di capitale umano di qualità.
    LINEE DI INTERVENTOinvestimenti nel capitale delle piccole e medie imprese con il coinvolgimento di investitori istituzionali, pubblici e privati; incremento dell’Aiuto per la Crescita Economica per le imprese nel Mezzogiorno; sostegno alle PMI meridionali ad alto potenziale, con un mix di agevolazioni a fondo perduto e finanziamenti agevolati; incentivi di filiera per l’aggregazione e valorizzazione dei fornitori delle grandi imprese operanti nel Mezzogiorno.
    REQUISITI DELLE IMPRESE: principali caratteristiche delle aziende target: numero di dipendenti inferiore a 250valore della produzione non inferiore a 10 milioni di euro; fatturato non superiore a 50 milioni di euro o totale attivo non superiore a 43 milioni di euro; sede legale e operativa nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia; virtuosità in termini di fondamentali economico-finanziari, posizionamento di mercato, vantaggio competitivo, potenziale di sviluppo sia per linee interne che per linee esterne.
    STARTUPSono altresì ammessi investimenti in società di nuova costituzione purché derivanti dallo scorporo o aggregazione di attività già esistenti, ferma restando la soglia minima di ricavi delle vendite e delle prestazioni per tali attività scorporate o frutto dell’aggregazione di almeno 5 milioni di euro.
    AGEVOLAZIONE: in pratica il Fondo, gestito da Invitalia, anche avvalendosi della Banca del Mezzogiorno e di altre società interamente partecipate, investe nel capitale delle imprese, insieme ad investitori privati indipendenti, individuati attraverso una procedura aperta e trasparente, e ad investitori pubblici, come Cassa depositi e prestiti (CDP), la Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI).
    DOMANDE: a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • INVITALIA ON NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO

    "ON" NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO:si tratta del nuovo incentivo promosso dal Mise e gestito da Invitalia che sostiene le micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età. 
    FINALITA': sostenere in tutto il territorio nazionale le  micro e piccole imprese a prevalente o totale partecipazione giovanile o femminile con la concessione di un finanziamento a tasso zero senza garanzie e un contributo a fondo perduto.
    BENEFICIARI:
    1) aspiranti imprenditori persone fisiche che intendono costituire un'impresa;
    2) imprese già costituite da meno di 60 mesi;
    3) imprese costituite da meno di trentasei mesi;
    PER MPRESE GIA'  COSTITUITE DA MENO DI 5 ANNI: finanziamento a tasso zero, del 90%, fino a 3 milioni, senza garanzie, della durata di dieci anni, piu' contributo a fondo perduto del 15% per cento.
    PER IMPRESE ANCORA DA COSTITUIRE O GIA' COSTITUITE DA MENO DI 3 ANNI: finanziamento a tasso zero del 90%, fino a 1.500.000 di euro, senza garanzie, della durata di dieci anni, piu' contributo a fondo perduto del 20%.
    DOMANDE: a sportello a partire dal 19 maggio 2021.

    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • AlpGipAlpGip: è il primo fondo di investimento multi regionale della macro-regione Alpina.
    Costituito a fine 2017 dal FEI (European Investment Fund), è partecipato da Finpiemonte, Regione Lombardia, Alto Adige Finance, Finanziaria Ligure per lo Sviluppo e Finaosta e ha l'obiettivo di supportare le piccole e medie imprese della Macro-regione nelle fasi di crescita/espansione e nei processi di innovazione, attraverso il capitale di rischio di investitori pubblici e privati.
    FINALITA: investire nelle imprese ad alto potenziale, sostenere sia start up che aziende mature con ambiziosi piani di crescita, attraverso l’apporto di capitali di rischio per lo sviluppo e il consolidamento dell’attività.
    STRUMENTO FINANZIARIO INNOVATIVO: che unisce le risorse pubbliche a quelle private (Venture Capitale Private Equity) con l’obiettivo di capitalizzare imprese start up e imprese mature con buone potenzialità di crescita.
    LE RISORSE PUBBLICHE messe a disposizione ammontano a circa 51 Milioni di euro e prevedono un co-investimento privato minimo di pari importo, generando un plafond complessivo a disposizione delle imprese di oltre 100 Milioni di euro.
    I fondi, a disposizione delle imprese, sono stati affidati ad investitori nel capitale di rischio convenzionati.
    SETTORI AMMESSI: biotech, ict, Innovazione, Food, Made in Italy.
    CONTATTATECI PER MAGGIORI INFORMAZIONI.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • CREDITO DI IMPOSTA QUOTAZIONE PMI 400MISE: è stato prorogato fino al 31 dicembre 2021 il credito d’imposta per sostenere la quotazione delle PMI sui mercati regolamentati o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.
    FINALITA': il credito d’imposta sostiene le PMI che decidono di quotarsi in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.
    BENEFICIARI: le PMI che sono costituite e regolarmente iscritte al registro delle imprese, operano nei settori economici rientranti nell’ambito di applicazione del regolamento di esenzione, compreso quello della produzione primaria di prodotti agricoli, e sostengono costi di consulenza allo scopo di ottenere, entro il 31 dicembre 2020, l’ammissione alla quotazione in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.
    AGEVOLAZIONE: le imprese potranno, infatti, usufruire di un credito d’imposta pari al 50% delle spese di consulenza sostenute, fino a un massimo di 500.000 euro.
    MASSIMALE: 500.000 euro.
    OBIETTIVO: rafforzare la patrimonializzazione delle PMI, favorendone la crescita anche in termini organizzativi e gestionali.
    RISORSE: per la misura è prevista una dotazione finanziaria di 30 milioni di euro.
    DOMANDE:dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022 le imprese potranno presentare le domande per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

     FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • RICERCA SVILUPPO INNOVAZIONE E DESIGN 2021CREDITO D’IMPOSTA RICERCA, SVILUPPO, INNOVAZIONE E DESIGN: si tratta della misura agevolativa nazionale che concede un credito d'imposta per ricerca & sviluppo, innovazione tecnologica e per attività di design e ideazione estetica per le spese sostenute nel 2020.
    FINALITÀ: si pone l’obiettivo di stimolare la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione tecnologica per sostenere la competitività delle imprese e per favorirne i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale.
    BENEFICIARI: tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    CONTRIBUTO per le attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale in campo scientifico e tecnologico: credito d’imposta riconosciuto in misura pari al 12% delle spese agevolabili nel limite massimo di 3 milioni di euro.
    CONTRIBUTO per le attività di innovazione tecnologica finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati: credito d’imposta riconosciuto in misura pari al 6% delle spese agevolabili nel limite massimo di 1,5 milioni di euro.
    MAGGIORAZIONE CONTRIBUTO: il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 10% delle spese agevolabili nel limite massimo di 1,5 milioni di euro in caso di attività di innovazione tecnologica finalizzate al raggiungimento di un obiettivo di transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0.
    MAGGIORAZIONE CONTRIBUTO per attività di design e ideazione estetica per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari nei settori tessile e della moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica, e altri individuati con successivo decreto ministeriale. il credito d’imposta è riconosciuto in misura pari al 6% delle spese agevolabili nel limite massimo di 1,5 milioni di euro.
    MODALITA' DI FRUIZIONE: il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in tre quote annuali di pari importo a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di maturazione.
    DOMANDAle imprese che intendono fruire dell’agevolazione sono tenute ad effettuare una comunicazione al Ministero dello sviluppo economico. 

    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FRIULI VENEZIA GIULIA CONTRIBUTI IMPRESE ARTIGIANEFRIULI VENEZIA GIULIA, INCENTIVI ALLE IMPRESE ARTIGIANE: riaperti i termini per la presentazione delle domande di contributo al CATA da parte delle imprese artigiane, con un fondo iniziale disponibile di ca 2 Meuro.
    CANALI CONTRIBUTIVI ATTIVI: in particolare, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, sono attivati i seguenti canali contributivi:
    - incentivi alle imprese di nuova costituzione di cui all’articolo 42 bis L.R. 12/2002;
    - finanziamenti a favore dell’artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura di cui all’articolo 54 L.R. 12/2002;
    - ammodernamento tecnologico di ci all’art. 55 bis L.R. 12/2002;
    - consulenze concernenti l’innovazione, la qualità e la certificazione di prodotti di cui all’art. 56,comma 1 lett a) L.R. 12/2002;
    - incentivi per la partecipazione a mostre, fiere, esposizioni e manifestazioni commerciali nazionali ed estere, di cui all’articolo 56, comma 1, lettera c) L.R. 12/2002;
    - incentivi per la diffusione e promozione del commercio elettronico, di cui all’articolo 57 L.R. 12/2002;
    - contributi alle imprese artigiane di piccolissime dimensioni di cui all’articolo 60 bis L.R. 12/2002.
    DOMANDE:
     fino al 31 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • MISE ECONOMIA SOCIALEIMPRESE DELL’ECONOMIA SOCIALE: è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per promuovere la diffusione e il rafforzamento dell’economia sociale, sostenendo la nascita e la crescita delle imprese che operano, in tutto il territorio nazionale, per il perseguimento di meritevoli interessi generali e finalità di utilità sociale.
    BENEFICIARI, sono tre le tipologie di beneficiari:
    1) IMPRESE SOCIALI  costituite in forma di società;
    2) COOPERATIVE SOCIALI di cui alla legge n. 381/1991 e ss.mm.ii. e relativi consorzi, che con D.Lgs 112/2017 hanno acquisito di diritto la qualifica di imprese sociali;
    3) ONLUS: società cooperative aventi qualifica di ONLUS ai sensi del decreto legislativo n. 460/1997 e ss.mm.ii.
    AGEVOLAZIONE: L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato, al tasso del 0,5%, fino a 10 milioni,  per la realizzazione di programmi di investimento finalizzati alla creazione o allo sviluppo di imprese operanti nell’ambito dell’economia sociale, in qualunque settore e su tutto il territorio nazionale.
    CONTRIBUTO: per i programmi che prevedono investimenti non superiori a 3 milioni di euro e che rientrano nel campo di applicazione del regolamento (UE) n. 1407/2013, al finanziamento agevolato può essere aggiunto un contributo non rimborsabile, nel limite massimo del 5% delle spese ammissibili complessive.
    DE MINIMIS: le agevolazioni sono concesse a titolo di “de minimis” ai sensi dei Regolamenti (UE) n.1407/2013, n. 1408/2013 e n. 717/2014).
    SPESE MASSIME E MINIME AMMISSIBILI: i programmi di investimento devono presentare SPESE AMMISSIBILI, al netto IVA, non inferiori a 200.000,00 euro e non superiori a 10.000.000,00 di euro.
    FINANZIAMENTO: al tasso agevolato di 0,5%, ha una durata non superiore a 15 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento massimo di 4 anni.
    FINANZIAMENTO BANCARIO: al finanziamento agevolato deve essere associato un finanziamento bancario, a tasso di mercato e di pari durata, erogato dalla banca finanziatrice individuata dall’impresa nell’ambito dell’elenco delle banche che hanno aderito alla Convenzione Ministero-ABI- CDP.
    UNICO CONTRATTO DI FINANZIAMENTO: Il finanziamento agevolato e il finanziamento bancario saranno regolati in modo unitario da un unico contratto di finanziamento gestito dalla banca finanziatrice, per una copertura delle spese ammissibili pari all’80%, di cui la quota di finanziamento bancario sarà pari al 30% e la quota di finanziamento agevolato sarà pari al 70%.
    RISORSE: la misura è dotata di 223 milioni di euro, di cui 200 milioni di euro per la concessione dei finanziamenti agevolati e 23 milioni di euro per la concessione dei contributi in conto capitale.
    DOMANDA: procedura aperta, domande a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • SMART MONEYSMART MONEY: rafforzamento delle startup innovative. Chiusura dei termini di presentazione delle domande relative alla linea d’intervento CAPO II della misura Smart Money per la concessione delle agevolazioni in favore di start up, nella fase pre-seed e seed, volte a sostenere la realizzazione di progetti di sviluppo.
    FINALITA': Smart Money mira a favorire il rafforzamento del sistema delle start-up innovative italiane sostenendole nella realizzazione di progetti di sviluppo e facilitandone l’incontro con l’ecosistema dell’innovazione.
    Le previste agevolazioni sono concesse a fronte:
    a) del sostenimento, da parte di start-up innovative, delle spese connesse alla realizzazione di un piano di attività, svolto in collaborazione con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione operanti per lo sviluppo di imprese innovative;
    b) dell’ingresso nel capitale di rischio delle start-up innovative degli attori dell’ecosistema dell’innovazione.
    RISORSE: 9,5 milioni di euro le risorse disponibili per la concessione di contributi a fondo perduto.
    SPESE AMMESSE: spese connesse alla realizzazione di un piano di attività svolto in collaborazione con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione operanti per lo sviluppo di imprese innovative; spese per investimenti nel capitale di rischio delle start-up innovative attuati dai sopra citati attori dell’ecosistema dell’innovazione.
    BENEFICIARI: start-up innovative.
    CONTRIBUTO: a fondo perduto pari all'80% delle spese sostenute per l'attuazione dei piani di attivita' fino a € 10.000,00 (diecimila) per start-up innovativa.
    DOMANDE: dal 24 giugno 2021. Chiusura dei termini dal 3 agosto 2021 per le domande relative alla linea d’intervento CAPO II della misura Smart Money per la concessione delle agevolazioni in favore di start up, nella fase pre-seed e seed.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200

     

  • CREDITO DI IMPOSTA RIMANENZE DI MAGAZZINOCREDITO D’IMPOSTA RIMANENZE: credito di imposta del 30% per l'aumento delle rimanenze di magazzino causa Covid
    FINALITA': contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento adottate per l'emergenza epidemiologica da COVID-19 sulle rimanenze finali di magazzino nei settori
    contraddistinti da stagionalita' e obsolescenza dei prodotti.
    BENEFICIARI: esercenti attivita' d'impresa operanti
    nell'industria tessile e della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria (settore tessile, moda e accessori).
    CONTRIBUTO: e' riconosciuto un contributo, nella forma di credito d'imposta, nella misura del 30
    per cento del valore delle rimanenze finali di magazzino eccedente la media del medesimo valore registrato nei tre periodi d'imposta precedenti a quello di spettanza del beneficio.
    FONDI DISPONIBILI: il credito d'imposta e' riconosciuto fino all'esaurimento dell'importo massimo di 95 milioni di euro per l'anno 2021 e 150 milioni di euro per l'anno 2022.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta e' utilizzabile esclusivamente in compensazione nel periodo d'imposta successivo a quello di maturazione.
    SETTORI AMMISSIBILI: leggi tutto l'articolo sottostante per conoscere l'elenco dei codici Ateco ammessi.
    DOMANDE: i soggetti che intendono avvalersi del credito d'imposta devono presentare apposita comunicazione all'Agenzia delle entrate.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • anticipo fatture 95 in 48 oreFINANZIAMENTO SU ANTICIPO FATTURE: si tratta della possibilità di ottenere in pochi giorni un finanziamento per l'anticipo del credito delle tue fatture.
    CESSIONE DEL CREDITO: non si tratta di un conto antipici bancario ma di una cessione di credito, pertanto non influisce su eventuale castelletto o affidamento già concesso con la tua banca, e non costituisce un ulteriore affidamento, pertanto non ci sono limiti massimi. 
    FACTORING: si tratta di una procedura di factoring pro-solvendo o pro-soluto, con notifica al debitore oppure senza notifica al debitore.
    GARANZIE: nessuna.
    REQUISITI DEL RICHIEDENTE: l'imprese deve essere sana, con bilancio positivo, con un fatturato minimo di 500.000, deve essere una Srl o una Spa, o comunque una società di capitali con 2 bilanci depositati. Il credito deve essere certo ed esigibile. 
    REQUISITI DEL DEBITOREil debitore deve essere un'impresa privata affidabile, con fatturato minimo di 500.000 euro con almeno 2 bilanci depositati.
    TEMPI: pre-fattibilità 48 ore, liquidazione e pagamento in 7 giorni circa.
    PREVENTIVO: gratuito, non vincolante e non comporta alcun tipo di notifica né al cliente da cedere, né alla SIC o centrali rischi private.
    DOVE PAGHERÀ IL TUO CLIENTE? esistono differenti modalità in funzione della soluzione scelta: 
    1) IL TUO CONTO ATTUALE: verrà attivato un mandato all’incasso alla scadenza della fattura, cui si aggiungerà x giorni di flessibilità;
    2) VERRÀ APERTO UN NUOVO CONTO GRATUITO A TE INTESTATO e l'operatore creditizio attingerà direttamente i rimborsi;
    3) VERRÀ APERTO UN CONTO INTESTATO ALL'OPERATORE CREDITIZIO, solo nel caso di cessione notificata e accettata.
    ACCREDITO DEL FINANZIAMENTO: scegliete voi  l’IBAN sul quale incassare il finanziamento, l’erogazione avviene con bonifico urgente gratuito che garantisce l’incasso il giorno stesso.
    FIRMA DEL CONTRATTO anche in modalità telematica;
    TERRITORIALITA': MISURA OPERATIVA IN TUTTA ITALIA.
    EROGAZIONE DEL SERVIZIO: il prodotto finanziario non è erogato direttamente da Italia Contributi, ma da un operatore finanziario specializzato.
    COSTI: NESSUN COSTO FISSO paghererete solo in caso di accettazione del preventivo, in caso contrario non pagherete niente.
    VERIFICA ON LINE DEL POSSESSO DEI REQUISITI: con pochi click puoi verificare subito se possiedi i requisiti e ricevere una pre-fattibilità del tutto gratuitamente e senza nessun impegno. 

    VERIFICA ORA DEI REQUISITI 400

     

     

  • MISE DISEGNI BANDO DISEGNI+2021: si tratta del bando del Ministero dello Sviluppo Economico che sostiene  la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.
    RISORSE: 12.000.000,00 di euro.
    OGGETTO DELL’AGEVOLAZIONE: la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello - singolo o di uno o più disegni/modelli appartenenti al medesimo deposito multiplo.
    IL DISEGNO/MODELLO DEVE ESSERE REGISTRATO presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) o l’Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO) o l’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI). In tale ultimo caso tra i Paesi designati deve esserci l’Italia.
    DATA DI REGISTRAZIONE: il disegno/modello deve essere registrato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione ed essere in corso di validità.
    CONTRIBUTO: a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili entro l’importo massimo di euro 60.000,00 (sessantamila) e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio specialistico esterno richiesto.
    SPESE AMMESSE, CONTRIBUTO PER TIPOLOGIA DI SERVIZIO:
     - Ricerca sull’utilizzo di materiali innovativi: contributo max € 5.000,00
     - Realizzazione di prototipi: contributo max € 13.000,00
     - Realizzazione di stampi: contributo max € 35.000,00
     - Consulenza tecnica per la catena produttiva finalizzata alla messa in produzione del prodotto/disegno: contributo max € 8.000,00
     - Consulenza tecnica per certificazioni di prodotto o di sostenibilità ambientale: contributo max € 5.000,00
     - Consulenza specializzata nell’approccio al mercato (es. business plan, piano di marketing, analisi del mercato, progettazione layout grafici e testi per materiale di comunicazione offline e online) e per la valutazione tecnico-economica del disegno/modello: € 8.000,00
     - Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione: contributo max € 2.500,00
    DOMANDE: a partire dal 12 ottobtre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI. 

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • MARCHI 2021MARCHI+2021: si tratta del bando promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e gestito dall’Unioncamere, che intende sostenere le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso con un contributo in conto capitale per l'acquisizione di servizi specialistici mediante le seguenti Misure agevolative:
    MISURA A: Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea; 
    MISURA B:Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali.
    BENEFICIARI: imprese di micro, piccola e media dimensione.
    CONTRIBUTO PER LA MISURA A: le agevolazioni sono concesse nella misura del 50% delle spese ammissibili sostenute per le tasse di deposito e dell’80% delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizispecialistici e comunque entro l’importo massimo complessivo per marchio di € 6.000,00.
    CONTRIBUTO PER LA MISURA B: le agevolazioni sono concesse nella misura dell’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute per l’acquisizione dei servizi specialistici e comunque entro l’importomassimo complessivo per marchio di € 8.000,00.
    DOMANDE: dal 19 ottobre 2021.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • BREVETTI INVITALIABREVETTI+: promosso dal Mise,Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, si tratta dell’incentivo gestito da Invitalia che punta a sostenere la competitività delle Pmi attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.
    FINALITA': valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata.
    Priorità ai progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata
    OBIETTIVO: sostenere la capacità innovativa e competitiva delle micro, piccole e medie imprese attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionali e internazionali.
    BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese, anche appena costituite, con sede legale e operativa in Italia.
    SERVIZI AGEVOLATI: le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a Industrializzazione e ingegnerizzazione, Organizzazione e sviluppo, Trasferimento tecnologico.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: è prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di 140.000 euro.
    DOMANDE: gestite da Invitalia con procedura a sportello che prevede la valutazione in ordine cronologico di arrivo fino a esaurimento dei fondi.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

      PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200   FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA
  • FINANZIAMENTI PER LIQUIDITà FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA', SCORTE O INVESTIMENTI: pre-fattibilità gratuita in pochi giorni.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati 
    Solo per aziende con bilanci sani e con assenza di segnalazioni negative.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    Nessuna spesa di istruttoria.
    Esito della domanda in circa 7 giorni.
    Pre-fattibilita' gratuita':

    PRESENTA QUI' LA TUA RICHIESTA GRATUITAMENTE E CON RISPOSTA IN POCHI GIORNI.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • CREDITO DI IMPOSTA 2022 400CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI: credito d'imposta del 40% per investimenti in beni strumentali spettante alle imprese e ai professionisti.
    FINALITÀ: supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.
    BENEFICIARI: tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    PROFESSIONISTI: il credito d'imposta del 6% per gli investimenti in altri beni strumentali materiali è riconosciuto anche agli esercenti arti e professioni.
    PERIODO DI APPLICAZIONE: l'incentivo si applica agli investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, oppure entro il 30 giugno 2023, a condizione al 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.
    NUOVI CODICI TRIBUTO: Con la risoluzione del 13 gennaio 2021, l'Agenzia delle Entrate ha istituito sei codici tributo che consentono alle imprese di utilizzare in compensazione, tramite il modello F24, il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive situate nel territorio dello Stato.
    UTILIZZO DEL CREDITO DI IMPOSTA: il credito d'imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti in beni immateriali, a decorrere dall'anno successivo a quello dell'avvenuta interconnessione per i beni di cui agli allegati A e B, ovvero di entrata in funzione per gli altri beni.
    CUMULO: il credito d'imposta è cumulabile con altre agevolazioni (come per esempio la Nuova Sabatini) che abbiano a oggetto i medesimi costi nei limiti massimi del raggiungimento del costo sostenuto.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FRIULI VENEZIA GIULIA FINANZIAMENTI IMPRESE COMMERCIALI TURISTICHE E DEI SERVIZIFRIULI VENEZIA GIULIA: finanziamenti agevolati per il sostegno delle piccole e medie imprese commerciali, turistiche e dei servizi.
    BENEFICIARI: piccole e medie imprese aventi sede operativa sul territorio regionale, iscritte nel Registro delle imprese, che svolgono le attività economiche relative ai settori commerciale, turistico e dei servizi.
    FINANZIAMENTI CONCEDIBILI:
    - A) finanziamenti agevolati per la realizzazione di iniziative di investimento aziendale;
    - A) finanziamenti agevolati per il consolidamento di debiti a breve in debiti a medio e lungo termine;
    - C) finanziamenti agevolati per sostenere le esigenze di credito a breve e medio termine.
    AMMONTARE FINANZIAMENTO: a seconda della tipologia di finanziamento concedibile:
    -A) realizzazione di iniziative di investimento aziendale: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 1.500.000 euro; durata massimo 10 anni;
    -B) consolidamento di debiti a breve in debiti a medio e lungo termine: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 300.000 euro; durata massimo 10 anni;
    -C) esigenze di credito a breve e medio termine: ammontare minimo 10.000 euro, massimo 300.000 euro; durata massimo 60 mesi;
    TASSO: 1% fisso.
    ANTICIPAZIONE DI CREDITI VERSO ENTI PUBBLICI:i finanziamenti agevolati per sostenere le esigenze di credito a breve e medio termine possono essere concessi anche in forma di anticipazione di crediti certificati nei confronti della pubblica amministrazione di somme dovute per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali, nonché al fine del consolidamento finanziario di imprese che vantano crediti di difficile esazione verso debitori di Stati in grave crisi economica o socio-politica.
    DOMANDE: i finanziamenti agevolati sono concessi con procedimento valutativo a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FINANZIAMENTI PER LIQUIDITà FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA', SCORTE O INVESTIMENTI: pre-fattibilità gratuita in pochi giorni.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati 
    Solo per aziende con bilanci sani e con assenza di segnalazioni negative.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    Nessuna spesa di istruttoria.
    Esito della domanda in circa 7 giorni.
    Pre-fattibilita' gratuita':

    PRESENTA QUI' LA TUA RICHIESTA GRATUITAMENTE E CON RISPOSTA IN POCHI GIORNI.

         FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • SIMEST INTERNAZIONALIZZAZIONE 2021INTERNAZIONALIZZAZIONE: pubblicata la Delibera sulla G.U. e da 28 ottobre riaprono i termini per le domande di finanziamenti Sace-siemest a valesre sul fondo 394.
    Si tratta delle nuove domande di finanziamento agevolato del Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto, a valere sulle risorse provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
    FINALITA': supporto alle imprese in tutte le fasi di crescita sui mercati esteri, anche all'interno dell'Unione Europea. 
    AGEVOLAZIONI: accesso e a liquidità a Tasso Agevolato e, fino a fine 2021, puossibilità di richiedere una quota del finanziamento a fondo perduto fino al limite del 25%, nel limite di € 800.000 di agevolazioni pubbliche complessive concesse da Simest, entro i limiti previsti dal regime di Temporary Framework.
    SPESE AMMESSE: con i Finanziamenti per l’internazionalizzazione SIMEST le imprese possono coprire le spese per:
    - Patrimonializzazione
    - Partecipare a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema
    - Inserimento Mercati Esteri
    - Temporary Export Manager
    - E-Commerce
    - Studi di Fattibilità
    - Programmi di Assistenza Tecnica
    Inoltre gli Enti fieristici italiani nonché le Imprese nazionali organizzatrici di eventi fieristici di rilievo internazionale possono accedere alle misure dedicate per contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti e patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico.
    DOMANDE: La riapertura dei termini per inviare a SIMEST le nuove domande di finanziamento agevolato del Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto parte dal 28 ottobre 2021, fino al 31dicembre 2021, salva eventuale chiusura anticipata del Fondo 394 per esaurimento delle risorse. 
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • GRANDI IMPRESE IN TEMPORANEA DIFFICOLTAGRANDI IMPRESE IN TEMPORANEA DIFFICOLTA': pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Bando.
    FINALITA': consentire alle grandi imprese che si trovano in situazione di temporanea difficolta' finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da Covid-19 di proseguire la propria attivita'.
    RISORSE: 400 milioni di euro.
    BENEFICIARI: grandi imprese operanti in tutto il territorio nazionale e in qualsiasi settore economico che versano in situazione di temporanea difficolta' finanziaria in relazione alla crisi economica connessa con l'emergenza epidemiologica da Covid-19 e che presentano prospettive di ripresa dell'attivita'.
    INTERVENTO DEL FONDO: Il Fondo opera concedendo, in favore delle grandi imprese, finanziamenti finalizzati a sostenere la ripresa o la continuita' dell'attivita', da assicurare esclusivamente nell'ambito di piani, realistici e credibili, di rilancio dell'impresa o di un suo asset.
    FINANZIAMENTI: durata 5 anni, concessi entro il 31 dicembre 2021, massimale uguale al doppio della spesa salariale annua oppure al 25% del fatturato del 2019.
    MASSIMALE FINANZIAMENTO: 30 milioni di euro. L'importo puo' essere incrementato, nel caso in cui al sostegno del piano aziendale partecipino, con proprie risorse, anche la regione interessata dal piano medesimo ovvero altre amministrazioni o enti.
    PRE-AMMORTAMENTO: i finanziamenti concessi dal Fondo sono restituiti dalle imprese
    beneficiarie a decorrere da dodici mesi successivi alla data di prima erogazione all'impresa.
    AGEVOLAZIONE: i finanziamenti sono concessi a tasso agevolato.
    PROCEDURA: la valutazione delle richiestè avverrà in ordine cronologico di presentazione delle domande fino ad esaurimento fondi. 
    DOMANDE: in attesa della comunicazione della data di apertura dello sportello.

    PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200 

  • MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVECOOPERATIVE: la misura prevede finanziamenti agevolati a tasso zero del 100% degli investimenti, fino a 2 milioni.
    BENEFICIARIPossono beneficiare delle agevolazioni le società cooperative di produzione e lavoro e sociali che siano già partecipate da CFI, operanti in tutti i settori produttivi.
    FINALITA': agevolare nascita, consolidamento e sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione, appartenenti a tutti i settori economici, in tutto il territorio nazionale.
    INIZIATIVE E SPESE AMMISSIBILI:le agevolazioni sono finalizzate a sostenere iniziative volte alla nascita, allo sviluppo e al consolidamento, su tutto il territorio nazionale, di società cooperative.
    FINANZIAMENTO AGEVOLATOil finanziamento agevolato ha le seguenti caratteristiche: durata fino a dieci anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di tre anni; tasso zero;fino a a due milioni di euro
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • CREDITO DI IMPOSTA FORMAZIONE 400

    CREDITO D'IMPOSTA FORMAZIONE 4.0: la misura è volta a sostenere le imprese nel processo di trasformazione tecnologica e digitale creando o consolidando le competenze nelle tecnologie abilitanti necessarie a realizzare il paradigma 4.0.
    BENEFICIARItutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.
    MISURA DEL CREDITO DI IMPOSTA: Il credito d’imposta è riconosciuto in misura del:
    - 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di € 300.000 per le micro e piccole imprese;
    - 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 per le medie imprese;
    - 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di € 250.000 le grandi imprese.
    AUMENTO: la misura del credito d’imposta è aumentata per tutte le imprese, fermo restando i limiti massimi annuali, al 60% nel caso in cui i destinatari della formazione ammissibile rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.
    UTILIZZO IN COMPENSAZIONEil credito è utilizzabile, esclusivamente in compensazione, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili, presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • INDUSTRIA TESSILE

    MISE: pubblicato il decreto che amplia le attività dell’industria del tessile, della moda e degli accessori che potranno richiedere contributi a fondo perduto a sostegno di investimenti nel design, nell’innovazione e nella valorizzazione dei prodotti del made in Italy.
    INDUSTRIA DEL TESSILE: si tratta della nuova misura, prevista dall’articolo 38-bis del “Decreto Rilancio” finalizzata a “sostenere l'industria del tessile, della moda e degli accessori, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché allo scopo di promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo” mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto.
    BENEFICIARI: piccole imprese di nuova o recente costituzione che realizzano progetti innovativi e tecnologici.
    FINALITA': sostenere il settore del tessile, con particolare riguardo alle start-up che investono nel design e nella creazione, nonché allo scopo di promuovere i giovani talenti del settore del tessile, della moda e degli accessori che valorizzano prodotti made in Italy di alto contenuto artistico e creativo.
    PROGETTI AMMISSIBILI: progetti finalizzati alla realizzazione di nuovi elementi di design; progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo; progetti finalizzati alla realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi; progetti ispirati ai principi dell’economia circolare finalizzati al riciclo di materiali usati o all’utilizzo di tessuti derivanti da fonti rinnovabili; progetti finalizzati all’introduzione nell’impresa di innovazioni digitali.
    IMPORTO AMMISSIBILE: sono ammissibili progetti con spese tra 50 e 200mila euro da avviare dopo la data di presentazione della domanda di agevolazione e da ultimare in 18 mesi.
    CONTRIBUTI:  verrà concesso alle imprese beneficiarie nella misura del 50% delle spese sostenute e ammissibili, che dovranno essere complessivamente non inferiori 50 mila euro e non superiori a 200 mila euro.
    DOMANDE: a partire dal 22 settembre 2021 
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI 

         FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200

     

  • ISMEA PIUì IMPRESA IMPRENDITORIA GIUVANILE IN AGRICOLTURA

    AGEVOLAZIONI ISMEA PER L'IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN AGRICOLTURA: contributo a fondo perduto del 35% abbinato al mutuo a tasso zero del 60% dell'investimento. Investimento massimo € 1.500.000.
    AGEVOLAZIONI: al contributo a fondo perduto del 35% resta abbinato il mutuo a tasso zero di importo fino al 60 per cento dell'investimento.
    FINALITA': favorire il ricambio generazionale in agricoltura ed ampliare aziende agricole esistenti condotte da giovani.
    La misura è dedicata ai giovani e alle donne che intendono subentrare nella conduzione di un'azienda agricola o che sono già attivi in agricoltura da almeno 2 anni e intendono migliorare la competitività della loro impresa.
    BENEFICIARI:  micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti.
    FINANZIAMENTO: Investimenti fino a  euro 1.500.000; Durata da 5 a 15 anni.
    DOMANDE:  a sportello.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • Brevetti Marchi e Disegni 2021MISE: nuovi bandi relativi alle misure agevolative Brevetti+, Marchi+ e Disegni+.
    PUBBLICATI I NUOVI BANDI 2021: a partire da settembre le PMI potranno presentare le domande per richiedere gli incentivi previsti dalle misure Brevetti+, Marchi+ e Disegni+.
    BREVETTI+, MARCHI+ E DISEGNI+: ha la finalità sostenere le PMI a tutelare e valorizzare la proprietà intellettuale. Si tratta di una linea di azione prevista anche nell’ambito del PNRR, che punta a favorire la brevettabilità delle innovazioni tecnologiche e la valorizzazione di marchi e disegni.
    PIANO NAZIONALE DI RIPRESA E RESILIENZA (PNRR): il piano strategico sulla sulla proprietà industriale è il primo provvedimento di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).
    NOVITA' 2021: estenaione della platea dei soggetti beneficiari e introduzione di meccanismi premiali. Si prevede anche di intervenire sull’oggetto degli interventi e sulle spese ammissibili.
    DOMANDE: In particolare, i termini di presentazione delle domande sono i seguenti: dal 28 settembre per il bando Brevetti+, che dispone di 23 milioni di euro; dal 12 ottobre per il bando Disegni+, che dispone di 12 milioni di euro; dal 19 ottobre per il bando Marchi+, che dispone di 3 milioni di euro.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' CON PROCEDURA URGENTE: fino a € 800.000 e fino a 5.000.000 a imprese sane. Procedura fuori dal circuito bancario tradizionale, senza garanzie, con garanzia rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia, istruttoria ed esito in pochi giorni. Pre fattibilità gratuita.
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società di persone (Snc o Sas), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati o almeno 2 dichiarazioni dei redditi presentate per le Snc e le Sas.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, controllato e autorizzato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: nessuna, con accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200
  • nuova sabatini 2024 400NUOVA SABATINI 2021: è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.
    FINALITÀ: sostenere gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.
    BENEFICIARI: la misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese operanti in tutti i settori, inclusi agricoltura e pesca, e prevede l’accesso ai finanziamenti e ai contributi a tasso agevolato per gli investimenti (anche mediante operazioni di leasing finanziario) in macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché per gli investimenti in hardware, software ed in tecnologie digitali.
    CONTRIBUTI MAGGIORATI PER IL SUD: pari al 5,5%, a favore delle micro e piccole imprese che effettuano investimenti in tecnologie Industria 4.0 nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
    CONTRIBUTO GREEN: pari al 3,575%, previsto nel caso di acquisto, anche mediante operazioni di leasing finanziario, di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, a basso impatto ambientale, nell’ambito di programmi finalizzati a migliorare l’ecosostenibilità dei prodotti e dei processi produttivi.
    INVESTIMENTI AMMESSI: acquisto macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali. in pratica si tratta dei finanziamenti con contributo in conto interessi, a tasso circa zero, per investimenti in macchinari, impianti, attrezzature, beni strumentali, arredi e tecnologie digitali.
    GARANZIA GRATUITA: il finanziamento assistito da garanzia gratuita concessa dal Fondo Centrale di Garanzia.
    CONTRIBUTI: la Nuova Sabatini concede contributi dal Ministero dello sviluppo economico a fronte di finanziamenti bancari quinquennali per l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature, hardware, software ed in tecnologie digitali.
    FINANZIAMENTI AGEVOLATI: finanziamenti di importo non superiore a 4 milioni di euro a fronte degli investimenti sopra descritti, anche frazionato in più iniziative di acquisto.
    MASSIMALE: i finanziamenti coprono il 100% dei costi ammissibili ed hanno una durata massima di cinque anni dalla stipula del contratto.
    EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO: 100% delle spese ammesse in via anticipata a fronte dei preventivi di acquisto.
    DOMANDE: A SPORTELLO.
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' ALLE IMPRESE: finanziamento fino al 25% del fatturato e fino a 5 milioni. Istruttoria gratuita, esito in 7 giorni. 
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali. Sas e Snc.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: 
    - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, autorizzato e vigilato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.
    SCOPRI IN 1 MINUTO SE LA TUA IMPRESA E' FINANZIABILE

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • friuli venezia giulia trieste gorizia contributi micro imprese di produzioneFRIULI VENEZIA GIULIA, Gorizia: contributi a fondo perduto fino al 30% e con massimale di € 75.000, ai settori industria e artigianato, alle micro imprese di produzione, per investimenti. 
    FINALITÀ: concessione di agevolazioni afronte di investimenti funzionali a: -attivazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; -diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi; -trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente; -razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.
    BENEFICIARI:micro imprese aventi sede e/o un’unità locale in provincia di Gorizia almeno al momento dell’erogazione dell’aiuto e operanti nei settori economici di seguito elencati nell'articolo  sottostante.
    INIZIATIVE FINANZIABILI: attivazione di un nuovo stabilimento; ampliamento di uno stabilimento esistente; diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti aggiuntivi; trasformazione radicale del processo produttivo di uno stabilimento esistente; - acquisizione di uno stabilimento che è chiuso o che sarebbe stato chiuso senza tale acquisto.
    de minimis: ai fini della concessione della sovvenzione in regime “de minimis”, gli investimenti devono consistere in qualsiasi categoria precedente o in razionalizzazione e/o ristrutturazione, ammodernamento.
    CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: del 20% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria alle PMI; del 30% in ESL nel caso di sovvenzione nel rispetto della specifica disciplina comunitaria degli Aiuti di Stato a finalità regionale; - 30% nel caso di sovvenzione secondo la normativa “de minimis”.
    CONTRIBUTO MASSIMO: l’aiuto massimo concedibile non potrà superare € 75.000,00.
    DOMANDE: scadenza 31/12/2021
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

         FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA  PULSANTE CHIEDI PRE FATTIBILITA GRATUITA 200

     

  • ECOBONUS 2021ECOBONUS: è stato rifinanziato con 350 milioni di euro stanziati dalla legge di conversione del decreto Sostegni bis il fondo automotive per l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2.
    LE AGEVOLAZIONI: riguardano le auto con emissioni fino a 135 g/km di CO2 e i veicoli commerciali e speciali.
    USATO: nuovi incentivi anche per l’usato.
    NOVITA': rispetto al passato la novità principale riguarda lo stanziamento di 40 milioni euro dedicato alle auto usate, benzina o diesel, di classe Euro non inferiore a 6 ed emissioni fino a 160 g/km di CO2.
    ECOBONUSè la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019 e successive modifiche normative.
    CONTRIBUTO: è ampliata la gamma di veicoli a basse emissioni M1, per le quali sarà possibile richiedere il contributo, che potrà arrivare fino a 8 mila euro per l’acquisto con rottamazione e fino a 5 mila euro per l’acquisto senza rottamazione.
    All’Ecobonus si potranno aggiungere sconti fino a 2 mila euro che verranno concessi direttamente dai venditori.Alle tipologie M1 già previste, si aggiunge, infatti, la fascia di veicoli con emissioni di C02 61/110 g/km appartenente alla classe ambientale Euro 6 con prezzo di listino non superiore ai 40 mila euro.
    DOMANDE: per accedere a questo incentivo sarà necessario rottamare una vettura immatricolata prima del gennaio 2011, o che abbia raggiunto i dieci anni nel periodo in cui viene richiesto l’ecobonus.
    Dal 2 agosto 2021 è possibile prenotare sulla piattaforma
    LEGGI TUTTO L'ARTICOLO SOTTOSTANTE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

  • FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATIFINANZIAMENTI PER LIQUIDITA' ALLE IMPRESE: finanziamento fino al 25% del fatturato e fino a 5 milioni. Istruttoria gratuita, esito in 7 giorni. 
    BENEFICIARI: società di capitali (Srl o Spa), società Cooperative, Consorzi e altre società di capitali. Sas e Snc.
    REQUISITI: almeno 500.000 di fatturato e almeno 2 bilanci depositati.
    DURATA DEL FINANZIAMENTO: 6/7 anni con 1 anno di pre ammortamento.
    TERRITORIALITA': sono ammesse le imprese con sede in tutte le regioni.
    DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: non è richieste nessun vincolo di destinazione.
    Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.
    MASSIMALE FINAZIAMENTO: 
    - Fino a 800.000 per imprese con fatturato fino a € 3.200.000;
    - Fino a 5 milioni per imprese con fatturato superiore a € 3.200.000.
    PROCEDURA: COMPLETAMENTE ON LINE.
    ENTE ISTRUTTORE: il prodotto finanziario è erogato direttamente da un primario operatore finanziario nazionale, di rilevanza europea, autorizzato e vigilato dalla Banca D'Italia, che eseguirà l'istruttoria formale e in caso di approvazione erogherà direttamente il finanziamento, senza intervento delle Banche.
    TEMPI D'ISTRUTTORIA:  7 giorni circa;
    TASSI: di tipologia bancaria ordinaria, in base al rating del richiedente.
    GARANZIE RICHIESTE: accesso diretto al Fondo Centrale di Garanzia.
    AGEVOLAZIONE: concessione della garanzia gratuita del Fondo Centrale di Garanzia, senza nessuna richiesta di intervento di un confidi.
    REQUISITI: aziende sane e assenza di segnalazioni negative.
    DOMANDE: a sportello.
    PRE FATTIBILITA' GRATUITA': per una prefattibilità gratuita clicca quì.
    SCOPRI IN 1 MINUTO SE LA TUA IMPRESA E' FINANZIABILE

    CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO    FINANZIAMENTO LIQUIDITA PRESENTA RICHIESTA

     

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA

TROVA IL MIGLIOR FINANZIAMENTO PER LA TUA IMPRESA 250

Chiedi Informazioni

CHIEDI INFO BLU

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITà

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

CONTRATTI DI SVILUPPO INDUSTRIALE

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI

cultura crea nuovo copia

ITALIA CONTRIBUTI PRE FATTIBILTA GRATUITA 300

INVITALIA ON 400

 

250 FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO PRIVATI PRESENTA RICHIESTA

NUOVA SABATINI 2024 250

INVITALIA MCC FINANZIAMENTO PER LA CRESCITA copia

 

anticipo fatture 95 in 48 ore

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

PULSANTE FINANZIAMENTO LIQUIDITA FINO A 800.000 E 5.000.000

 

SMART START ITALIA nuove imprese innovative 2019 2020

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

crowdlanding finanziamenti per le imprese

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

LEGGE LIQUIDITA

FINANZIAMENTO GARANTITO CON PROVVISTA BEI

 

MISE CFI AGEVOLAZIONI ALLE COOPERATIVE

 

INVITALIA ON 400

 

NUOVA SABATINI 2024 250

CORONAVIRUS ITALIA CONTRIBUTI SERVIZI ASSICURATI

 

RESTO AL SUD INVITALIA

FINANZIAMENTI SMART FINO A EURO 60.000

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

nuovi finanziamenti agevolati 2019

 

DECRETO LIQUIDITà FINANZIAMENTI FINO A 800.000 EURO

IMPRESE AGROINDUSTRIALI

CONTRATTO DI SVILUPPO AGROINDUSTRIALE 250

FINANZIAMENTI DA FONDI DI INVESTIMENTO

 

INVITALIA ON 400

 

SMART START 2019

CREDITO DI IMPOSTA 300

 

Iscriviti alla newsletter gratuita

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE FNI

UFFICI NEGOZI SHOW ROOM permanenti in paesi extra ue

CERCA

PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI.300

 

MISE IMPRESE SOCIALI 250

 

CONTRATTI DI SVILUPPO TURISTICO

CONTRATTI DI SVILUPPO 4.0 2018

RICERCA E SVILUPPO

RICERCA E SVILUPPO SCIENZA DELLA VITA

INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE SPESE PROMOZIONALI INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE 250

Patrimonializzazione delle Pmi Esportatrici

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PATRIMONIALIZZAZIONE.PMI 250

MARCHI+3

MARCHI3 2018 MISE

Iscriviti alla Newsletter gratuita

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

PULSANTE FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

AGEVOLAZIONI PER L'EXPORT

INTERNAZIONALIZZAZIONE FINANZIAMENTI E AGEVOLAZIONI 250

START UP INNOVATIVE

SMART START ITALIA GIOVANI E DONNE

FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

FONDI EUROPEI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE

PRESTITO SCORTE E CAPITALE CIRCOLANTE

PRESTITO SCORTE E CIRCOLANTE 250X250

Iscriviti alla Newsletter

IMPRESE E COOPERATIVE SOCIALI

MISE ECONOMIA SOCIALE

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

HORIZON 2020 SME INSTRUMENTS

Banca nazionale delle Terre Agricole

ismea banca nazionale delle terre agricole

ACCORDI PER L'INNOVAZIONE

RICERCA.SVILUPPO ACCORDI PER LINNOVAZIONE.250

CONTRATTI DI SVILUPPO

CONTRATTI DI SVILUPPO PULSANTE QUADRATO

PROGRAMMI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

programmi europei a gestione diretta

ISMEA NUOVO INSEDIAMENTO GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA.NUOVO.INSEDIAMENTO.GIOVANI.AGRICOLTURA LOTTO 3 PROROGA

LOMBARDIA ARTIGIANATO

Lombardia.Artigianato.Investimenti 200

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CONTRATTO DI SVILUPPO TUTELA AMBIENTALE

CREDITO DI IMPOSTA 50%

CREDITO DI IMPOSTA 50

SMART & START ITALIA 2017

SMART.E.START.250

IPER E SUPER AMMORTAMENTO

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

BEI LIFE4ENERGY

LIFE4ENERGY.JPG FINANZIAMENTI EFFICIENZA ENERGETICA IMPRES

CONTRATTI DI SVILUPPO PER LA TUTELA AMBIENTALE

MISE TUTELA AMBIENTALE ENERGIA E GAS

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

PIEMONTE RISPARMIO ENERGETICO ENTI LOCALI PIEMONTESI

PIEMONTE RIDUZIONE CONSUMI ENEGETICI

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

NUOVE IMPRESE A TASSO ZERO PER DONNE E GIOVANI

INVITALIA.NUOVE.IMPRESE.TASSO.ZERO

Beni Sequestrati alla Criminalità

MISE BENI SEQUESTRATI ALLA CRIMINALITA ORGANIZZATA

AGEVOLAZIONI INTERNAZIONALIZZAZIONE E EXPORT

mise.internazionalizzazione

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI


HORIZON 2020 - PON IMPRESE & COMPETITIVITA'

PON 2014 2020 RICERCA SVILUPPO

CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

MICROCREDITO E FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA'

BENI CULTURALI: IMPRESE CREATIVE

PON.FESR.CULTURA

LIFE (2014-2020) Programma per l’ambiente e l’azione per il clima

AMBIENTE.PROGRAMMA.LIFE

No Profit, Sociale e Volontariato

NOPROFIT.SOCIALE.VOLONTARIATO

Selfiemployment - Microcredito ai Giovani

SELFIEMPLOIEMENT.GIOVANI.NEED.UNDER.29

FINALITA

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER PMI

SETTORI

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Agevolazioni inserimento sui mercati esteri

INTERNAZIONALIZZAZIONE.CREDITI.ESPORTAZIONE

CERCA

Partecipazione a Fiere

INTERNAZIONALIZZAZIONE.PRIMA PARTECIPAZIONE.FIERE.E.MOSTRE

FONDI BEI: FINAZIAMENTI AGEVOLATI PER LE PMI

CERCA

Iscriviti alla Newsletter

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE FEMMINILI

FINANZIAMENTI PER LE IMPRESE

HAI UN PROGETTO DI IMPRESA? CHIEDI INFORMAZIONI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Iscriviti alla newsletter gratuita